Sempre lo stesso problema: il secondo tempo

0 Utenti e 18 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« il: 23 Dic 2014, 15:30 »
14 gol su 19 subiti nella ripresa. Più del 70% dei gol.
Un dato preoccupante e nemmeno poco. Staccare la spina così è grave e non capisco il perché.
Che dite?


Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #1 il: 23 Dic 2014, 15:36 »
Ecco di tutti "è sempre lo stesso problema" di questi giorni, questo è l'unico che mi preoccupa e a cui ho pensato.

Offline Magnopèl

*
44009
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #2 il: 23 Dic 2014, 15:36 »
Bella domanda.
Potrebbe essere per scarsa concentrazione, poca personalità, scarsa preparazione atletica.
Avoja a ipotesi.
Ma Pioli deve risolvere il problema, questo è poco ma sicuro
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #3 il: 23 Dic 2014, 15:39 »
14 gol su 19 subiti nella ripresa. Più del 70% dei gol.
Un dato preoccupante e nemmeno poco. Staccare la spina così è grave e non capisco il perché.
Che dite?

Che da dati del genere è difficile tirar fuori qualcosa di oggettivamente valido.

Per dire, nella ripresa segnamo anche di più, con particolar menzione nell'ultimo quarto d'ora (10/38).
Il che spiegherebbe il dato dei gol subiti: subiamo di più perché attacchiamo/rischiamo maggiormente.

Ad ogni modo per gli amanti delle statistiche ecco la panoramica completa:



MagoMerlino

MagoMerlino

Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #4 il: 23 Dic 2014, 16:04 »
I cali nella ripresa sono una costante delle ultime stagioni, credo riconducibili soprattutto alle personali capacità atletiche dei singoli, che evidentemente non hanno la resistenza tra le proprie peculiarità.

Online carib

*****
28595
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #5 il: 23 Dic 2014, 16:39 »


Guardando i numeri nel loro complesso sembra più un calo "mentale" che fisico.
Quei 7 gol subiti nei primi 15min della ripresa (e solo 3 nell'ultimo quarto d'ora) sono un indizio interessante.
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #6 il: 23 Dic 2014, 16:57 »
Il mister chiede ai giocatori un pressing molto intenso che svuota rapidamente il serbatoio, non a caso partiamo sempre molto bene per poi calare alla distanza

Offline bizio67

*
12423
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #7 il: 23 Dic 2014, 17:08 »
Il mister chiede ai giocatori un pressing molto intenso che svuota rapidamente il serbatoio, non a caso partiamo sempre molto bene per poi calare alla distanza
Nelle ultime partite la strategia è cambiata, pressiamo meno, forse per arrivare meglio al 90°

Offline Norberto

*
1496
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #8 il: 23 Dic 2014, 17:08 »
Secondo me il problema è più che altro psicologico. La squadra non ha grande personalità e non riesce a gestire bene l'intera partita. Le scelte del mister spesso non aiutano.
Comunque, sia che si tratti di una questione mentale sia di una questione fisica, solo Pioli può migliorare questo aspetto.
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #9 il: 23 Dic 2014, 17:15 »
Nelle ultime partite la strategia è cambiata, pressiamo meno, forse per arrivare meglio al 90°

Forse, speriamo sia una scelta (e non siano già cotti da non riuscire più neanche a pressare per un tempo)

 

Offline bizio67

*
12423
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #10 il: 23 Dic 2014, 17:17 »
Forse, speriamo sia una scelta (e non siano già cotti da non riuscire più neanche a pressare per un tempo)
Penso sia un cambiamento tattico, forse sollecitato dagli stessi giocatori
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #11 il: 23 Dic 2014, 17:20 »
A mio avviso, Pioli è molto bravo nel preparare le partite ma, forse, lo è meno nel leggerle durante il loro svolgimento. A me è rimasto un enigma, ad esempio, l'impiego di Ederson a Empoli, quando poteva starci Felipe al posto di Mauri. Ma è solo un esempio, col senno di poi è facile. L'allenatore, però, è lui...

Offline Thunder

*
7208
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #12 il: 23 Dic 2014, 17:22 »
Secondo me questo dato va letto soprattutto per quel che riguarda le prestazioni della squadra, non i gol. Perché i gol se li analizziamo uno per uno, ci sono degli errori individuali abbastanza evidenti.
Ricordiamoci come sono stati presi questi gol nel secondo tempo:

Col Milan stavamo già perdendo e avevamo perso l'equilibrio in campo per andare a recuperare subito il risultato.
Contro il Genoa eravamo rimasti in 10 dopo una partita dominata.
Col Sassuolo Cana commette il fallo da rigore.
Contro il Torino Ciani fa praticamente un assist.
Contro il Verona Cavanda fa rigore.
La Juventus ci ha asfaltati.
L'Inter invece dopo il cambio modulo ci ha schiacciati, perché innanzitutto non avevano più nulla da perdere e il nostro allenatore non ha saputo porre rimedio ne tatticamente ne con i cambi.


Da quando la Lazio ha cambiato atteggiamento sul campo, quindi da dopo Lazio-Juve, questi cali di prestazione nel secondo tempo non sono più stati cosi evidenti. Prima spendeva molto nel primo tempo applicando un pressing importante sui portatori di palla avversari e magari ne risentiva un po a livello fisico nel secondo tempo. Anche se poi questo calo si è evidenziato di più in Lazio-Cagliari, dopo un primo tempo chiuso sul 3-0, che in altre partite.


Offline DajeLazioMia

*****
42343
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #13 il: 23 Dic 2014, 17:22 »
Non lo quale sia il motivo, penso più psicologico come dice Norberto (valutando i dati postati da Carib, gol nei primi 15min del seconde tempo) ma credo anche tecnico (relativamente, parliamo sempre di una squadra terza).
Più passa il tempo, meno sei lucido e più conta la capacità di gestire la palla avendo meno corsa nelle gambe.
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #14 il: 23 Dic 2014, 17:26 »
14 gol su 19 subiti nella ripresa. Più del 70% dei gol.
Un dato preoccupante e nemmeno poco. Staccare la spina così è grave e non capisco il perché.
Che dite?

che atelticamente siamo scarsi.

Offline DajeLazioMia

*****
42343
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #15 il: 23 Dic 2014, 17:37 »
che atelticamente siamo scarsi.
Che vuol dire?
Come preparazione? Nei singoli? Candreva Anderson Lulic Basta Djo DV anche Radu (quando sta bene) sono atleticamente scarsi?

Nesta idolo

Nesta idolo

Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #16 il: 23 Dic 2014, 17:38 »
Preparazione fisica momentaneamente inadeguata per il tipo di gioco richiesto da Pioli.
Gestione del pallone non all'altezza della situazione, tecnica individuale dei giocatori in campo non sufficiente per gestire il pallone in alcuni frangenti della partita e scarso movimento senza palla. Troppi, ancora vogliono il pallone sui piedi e non dettano il passaggio ai compagni che si trovano costretti causa aggressione alta degli avversari a dover rischiare la giocata e perdere spesso il possesso del pallone.

Online carib

*****
28595
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #17 il: 23 Dic 2014, 17:38 »
Non lo quale sia il motivo, penso più psicologico come dice Norberto (valutando i dati postati da Carib, gol nei primi 15min del seconde tempo) ma credo anche tecnico (relativamente, parliamo sempre di una squadra terza).
Più passa il tempo, meno sei lucido e più conta la capacità di gestire la palla avendo meno corsa nelle gambe.
Però come si spiega che nel secondo tempo segni quanto nel primo e che nell'ultima mezz'ora prendi lo stesso numero di gol del primo quarto del II tempo? Forse non c'è un'unico motivo, io non so orientarmi. Chiedo.
Vedo solo che il dato eclatante sono quei 7 gol presi al rientro dagli spogliatoi.

Offline DajeLazioMia

*****
42343
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #18 il: 23 Dic 2014, 17:41 »
Però come si spiega che nel secondo tempo segni quanto nel primo e che nell'ultima mezz'ora prendi lo stesso numero di gol del primo quarto del II tempo? Forse non c'è un'unico motivo, io non so orientarmi. Chiedo.
Vedo solo che il dato eclatante sono quei 7 gol presi al rientro dagli spogliatoi.
Sì, hai ragione, non è semplice.
Non saprei, sicuramente capacità di leggere e gestire la gara, per il resto forse ci sono più motivi.
Re:Sempre lo stesso problema: il secondo tempo
« Risposta #19 il: 23 Dic 2014, 17:52 »
Credo sia + un problema di personalità più che di adenosine trifosfato. Non tutti i giocatori hanno una personalità per comprendere che la partità finisce al 90esimo + recupero.
Mancava Biglia e io non avrei mai tolto Klose. Klose ha grande personalità, dà sostegno alla Lazio e intimidisce gli avversari; vedi il gol del 2-1 al derby realizzato quando la squadra e i tifosi tutti avevano ormai accettato un pareggio. L'allenatore deve essere insistente, molto, su questo aspetto. Nell'intervista postpartita Mancini ha detto ai suoi giocatori che c'erano numerosi esempi di recupero di partite dal 2-0 del primo tempo. Pioli l'ha ricordato ai nostri? Lo ha fatto? I don't think so! :o
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod