Silenzio generale

0 Utenti e 36 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Silenzio generale
« Risposta #40 il: 26 Ott 2017, 23:31 »
Vauro deve ringraziare il cielo che ancora gli danno due spicci per fare il [...] di corte .

Offline seagull

*****
6978
Re:Silenzio generale
« Risposta #41 il: 26 Ott 2017, 23:33 »
ah la sua  indignazione costa cosi' poco ??  8)

La sua ironia va interpretata e capita, come qualcuno ha affermato su questo sito, oggi. Uno che si professa Laziale come te, me e molti altri.
Re:Silenzio generale
« Risposta #42 il: 20 Nov 2017, 18:04 »
Re:Silenzio generale
« Risposta #43 il: 20 Nov 2017, 18:06 »

Offline ronefor

*
5219
Re:Silenzio generale
« Risposta #44 il: 20 Nov 2017, 18:27 »

Quello che succede a min 1.30 non penso proprio di averlo mai visto in CN
Re:Silenzio generale
« Risposta #45 il: 21 Nov 2017, 04:23 »
Quando diciamo che la curva sud è una fogna non lo diciamo a caso...brutti, zozzi ed incivili!!!!!

SFL.  :since :asrm

Offline paolo71

*****
11340
Re:Silenzio generale
« Risposta #46 il: 21 Nov 2017, 08:18 »


tuttapposto.
 vauro,gramellini,zucconi,merlo, la comunità ebraica...se sò indignati anche stavolta?
Re:Silenzio generale
« Risposta #47 il: 21 Nov 2017, 13:16 »
Pubblico in anteprima il mio editoriale che uscirà domani mattina anche su L'Opinione

IL RITORNO DI #ANNAFRANK

Anna Frank sorridente che indossa la maglia della Roma con sopra scritto “A pippe”. Anna Frank allegra che esibisce un taglio di capelli alla Radja Nainggolan. Anna Frank che imita felice Francesco Totti presentandosi in divisa giallorossa con la fatidica scritta “vi ho purgato ancora”.
Non c’è #tifosolaziale che non abbia ricevuto da sabato sera ad oggi queste immagini sul proprio telefonino inviategli da qualche amico romanista. E non c’è tifoso romanista che abbia resistito alla tentazione di usare le stesse immagini per applicare un proprio ironico e irridente “guai ai vinti” nei confronti dei laziali in ambasce per la sconfitta nel derby.
C’è un uso strumentale di Anna Frank simile a quello degli adesivi appiccicati in curva Sud da un gruppetto di tifosi laziali nelle settimane scorse? Pare di no. Perché nessuno si è indignato per il ritorno della vittima dell’#Olocausto nelle vicende calcistiche della Capitale. Un conto, si dice, era la goliardata [...] del messaggio antisemita contenuto nei 26 adesivi appiccicati da un manipolo di tifosi oltranzisti. Un altro conto è la sana irrisione con cui l’intero popolo giallorosso si compiace per la vittoria nel derby e prende per i fondelli gli sconfitti.
I laziali incassano, magari bofonchiando contro i due pesi e le due misure. E non si indignano o protestano per l’uso comunque strumentale del ricordo della ragazza simbolo dello sterminio degli ebrei. Eppure una ragione di preoccupazione ci sarebbe. Perché l’ondata di “sana irrisione” rivolta ai tanti contrapposta alla “[...] goliardata” compiuta da pochi, rischia di alimentare il pregiudizio cavalcato e ripetuto ossessivamente da molti giornali e reti televisive secondo cui lo sberleffo compiuto a mezzo Anna Frank è sacrosanto visto che l’intera tifoseria della Lazio è composta da razzisti e antisemiti irredimibili.
La “sana irrisione”, in sostanza, è sotto sotto una forma subliminale di razzismo alla rovescia. I laziali? Tutti neo-nazisti! E i tifosi biancocelesti di religione ebraica (ce ne sono, ce ne sono)? Sono evidentemente dei kapò.
Naturalmente non si deve esagerare. Anzi, è bene stemperare. Con una risata che però ha comunque una punta di amarezza. La “sana irrisione” può diventare una sorta di polvere sottile che si deposita sulle coscienze. E le avvelena.

Arturo Diaconale

Offline TomYorke

*****
8755
Re:Silenzio generale
« Risposta #48 il: 21 Nov 2017, 13:32 »
Pubblico in anteprima il mio editoriale che uscirà domani mattina anche su L'Opinione

IL RITORNO DI #ANNAFRANK

Anna Frank sorridente che indossa la maglia della Roma con sopra scritto “A pippe”. Anna Frank allegra che esibisce un taglio di capelli alla Radja Nainggolan. Anna Frank che imita felice Francesco Totti presentandosi in divisa giallorossa con la fatidica scritta “vi ho purgato ancora”.
Non c’è #tifosolaziale che non abbia ricevuto da sabato sera ad oggi queste immagini sul proprio telefonino inviategli da qualche amico romanista. E non c’è tifoso romanista che abbia resistito alla tentazione di usare le stesse immagini per applicare un proprio ironico e irridente “guai ai vinti” nei confronti dei laziali in ambasce per la sconfitta nel derby.
C’è un uso strumentale di Anna Frank simile a quello degli adesivi appiccicati in curva Sud da un gruppetto di tifosi laziali nelle settimane scorse? Pare di no. Perché nessuno si è indignato per il ritorno della vittima dell’#Olocausto nelle vicende calcistiche della Capitale. Un conto, si dice, era la goliardata [...] del messaggio antisemita contenuto nei 26 adesivi appiccicati da un manipolo di tifosi oltranzisti. Un altro conto è la sana irrisione con cui l’intero popolo giallorosso si compiace per la vittoria nel derby e prende per i fondelli gli sconfitti.
I laziali incassano, magari bofonchiando contro i due pesi e le due misure. E non si indignano o protestano per l’uso comunque strumentale del ricordo della ragazza simbolo dello sterminio degli ebrei. Eppure una ragione di preoccupazione ci sarebbe. Perché l’ondata di “sana irrisione” rivolta ai tanti contrapposta alla “[...] goliardata” compiuta da pochi, rischia di alimentare il pregiudizio cavalcato e ripetuto ossessivamente da molti giornali e reti televisive secondo cui lo sberleffo compiuto a mezzo Anna Frank è sacrosanto visto che l’intera tifoseria della Lazio è composta da razzisti e antisemiti irredimibili.
La “sana irrisione”, in sostanza, è sotto sotto una forma subliminale di razzismo alla rovescia. I laziali? Tutti neo-nazisti! E i tifosi biancocelesti di religione ebraica (ce ne sono, ce ne sono)? Sono evidentemente dei kapò.
Naturalmente non si deve esagerare. Anzi, è bene stemperare. Con una risata che però ha comunque una punta di amarezza. La “sana irrisione” può diventare una sorta di polvere sottile che si deposita sulle coscienze. E le avvelena.

Arturo Diaconale

Intervento che non coglie il punto , ovviamente a mio pare, veramente inquietante della questione.
Re:Silenzio generale
« Risposta #49 il: 21 Nov 2017, 13:35 »


Offline Tarallo

*****
85605
Re:Silenzio generale
« Risposta #50 il: 21 Nov 2017, 17:58 »
Per me invece l'intervento ha buona sostanza. Inutile eh, ma niente affatto da buttare.
Re:Silenzio generale
« Risposta #51 il: 21 Nov 2017, 18:19 »
Resta il soprendente silenzio della comunità ebraica romana. Di norma, a nessuno - A NESSUNO, MANCO AL RABBINO CAPO - è permesso celiare sulla Shoah e sulle figure ideali che la incarnano (come, nella specie, la povera bambina uccisa - molte volte, possiamo dire - dopo la delazione dei collaborazionisti olandesi). In passato, ci fu una grande dialettica circa l'opportunità di non assumere posizioni critiche sui film di Benigni e Mihăileanu.
Non posso credere che non sia ancora partita una nota ufficiale in cui si prende una posizione sulla "satira" in questione: che devo dirvi, la Mafia trigoriota è questo....

Offline bak

*
19826
Re:Silenzio generale
« Risposta #52 il: 21 Nov 2017, 18:33 »
Tranquillo che quelle due facce di tolla di  Di Segni e della Dureghini faranno pippa pure stavolta come successe con la corona gettata nel Tevere.
Perché tifano quella squadra del catso; la setta della comunità ebraica e' una lobby schierata che si arroga il diritto di possedere il verbo, manco fossero Zarathustra, e, secondo me, la Società Sportiva Lazio deve chiudere ogni rapporto con loro, manifestando nel contempo solidarietà a tutti gli ebrei quando si verificano queste manifeste schifezze.
Comunità o meno.

Offline pan

*
1651
Re:Silenzio generale
« Risposta #53 il: 21 Nov 2017, 18:41 »
Anne Frank con la cresta da gallo di naingollan è terribile. terribile.
passi la vignetta, quella di lei che esulta,  concettualmente (anche se non approvo perché la bambina andrebbe lasciata in pace per ste stronzate) sarebbe una risposta al razzismo delle figurine appiccicate precedentemente. ma mortificarla così, con quei capelli ridicoli, dovrebbe far ridere?

Re:Silenzio generale
« Risposta #54 il: 21 Nov 2017, 18:46 »
SILENZIO GENERALE


... e niente, in quei giorni cupi evidentemente m'era passata la voglia di leggere e questo topic m'era sfuggito.
Con grande ritardo, un sentito bravo e grazie a RubinCarter, tutto qua.


"Spettatore ucciso da razzo".
Titolo di prima pagina del Corriere dello Sport, 29 ottobre 1979. Una delle più grandi vergogne giornalistiche dell'età moderna.



(Circa il caso più moderno, invece, ricordo con altrettanta rabbia quando, davanti alla TV, nel caos che precedette l'inizio della partita Napoli-Fiorentina arrivò un collegamento esterno imbarazzato, balbettante, timoroso e incespicante che annunciava che a sparare al povero Esposito era stato "un esponente di un'altra tifoseria".
Alzi la mano chi era davanti alla televisione come me e non ha capito istantaneamente di quale "altra tifoseria" si trattasse.

Sarebbe da metterci gli applausi, se non fosse che non c'è proprio niente da applaudire. Ma un doveroso quote sì.

Re:Silenzio generale
« Risposta #55 il: 21 Nov 2017, 18:53 »
Anne Frank con la cresta da gallo di naingollan è terribile. terribile.
passi la vignetta, quella di lei che esulta,  concettualmente (anche se non approvo perché la bambina andrebbe lasciata in pace per ste stronzate) sarebbe una risposta al razzismo delle figurine appiccicate precedentemente. ma mortificarla così, con quei capelli ridicoli, dovrebbe far ridere?

Vogliamo parlare del riferimento alla "purga"? Ma dai, al di là di ogni limite. Ma come si fa a tacere, come si fa!
Re:Silenzio generale
« Risposta #56 il: 21 Nov 2017, 18:56 »
Anne Frank con la cresta da gallo di naingollan è terribile. terribile.
passi la vignetta, quella di lei che esulta,  concettualmente (anche se non approvo perché la bambina andrebbe lasciata in pace per ste stronzate) sarebbe una risposta al razzismo delle figurine appiccicate precedentemente. ma mortificarla così, con quei capelli ridicoli, dovrebbe far ridere?
peraltro rasata quasi come venivano rasati gli ebrei...e' un silenzio disgustoso che fa perdere qualsiasi autorita' morale ai media ( a parte lodevoli eccezioni)

Offline samu_s

*
7069
Re:Silenzio generale
« Risposta #57 il: 21 Nov 2017, 19:25 »
Fa male constatare come la lotta al razzismo e all'antisemitismo sia passata di moda, con la stessa identica rapidità con cui era diventata la priorità nazionale. Disgusta il fatto che i paladini che pontificarono per giorni su radio, giornali e tv sulla necessità impellente di drastiche misure, di lotta culturale, di risveglio delle coscienze si giri ora dall'altra parte. Dispiace dover ammettere, di nuovo e  ad libitum, come il problema non si voglia veramente risolvere ma sia importante parlarne soltanto perché sia coinvolta la Lazio, perché la narrazione del Laziale fascista, razzista, antisemita "tira" e, in fin dei conti, è anche consolatamente e fintamente auto-assolutoria.

Purtroppo ce lo aspettavamo tutti.
Purtroppo non cambierà mai nulla.
Purtroppo ne parleremo solo qua.
La Lazio e i suoi tifosi, bestie escluse, a giocare per sempre il ruolo di razzisti, malvagi, cattivi.

Offline pan

*
1651
Re:Silenzio generale
« Risposta #58 il: 21 Nov 2017, 19:38 »
... non a caso le ho definite sabbie mobili.
più ci agitiamo e più è inutile.
Re:Silenzio generale
« Risposta #59 il: 21 Nov 2017, 20:35 »
Di Segni me ricorda quei preti che la domenica mattina cantano messa e il pomeriggio palpeggiano i ragazzi.

 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod