Voci di mercato 2018-2019

0 Utenti e 100 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline JSV23

*
12937
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #460 il: 12 Dic 2018, 23:54 »
Ma veramente qualcuno si aspetta qualcosa dal mercato di gennaio?
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #461 il: 13 Dic 2018, 00:05 »
Cazzate in libertà.
Tesi: Inzaghi è un debole, vittima dei senatori che gli imporrebbero modulo e formazione.
Argomenti a sostegno: zero.
Qui ancora molti non hanno capito che Simone è un maschio alpha, ambizioso, sveglio, tignoso e anche prepotente. Basta vedere il rapporto con quel mastino napoletano del suo capo.
Supporre che si faccia dettare la formazione da Radu, Lulic e Parolo e per questo non metta in campo i nuovi acquisti è una cosa che a me fa ridere.

Un altra tesi che nessuno lo fa: forse sti nuovi che non giocano so' de pippe?
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #462 il: 13 Dic 2018, 05:42 »
Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha parlato di mercato e delle sue richieste per gennaio: "Chiederò di non avere infortuni, di avere tutti i 26 a disposizione per tutte le gare. Vorrei avere la rosa a disposizione nella sua interezza".

mettemose l'anima in pace.
Tecnico aziendalista (e non è una offesa)
La Lazio gioca male, ha una voragine a destra (tutta la catena).
Il suo treno verso ambiziosi team , se continua così,  è passato.
Si tiene stretta la Lazio finché può, perché sa che se salta, al massimo troverà una squadra tipo Fiorentina, Sassuolo o Bologna
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #463 il: 13 Dic 2018, 07:24 »
Cazzate in libertà.
Tesi: Inzaghi è un debole, vittima dei senatori che gli imporrebbero modulo e formazione.
Argomenti a sostegno: zero.
Qui ancora molti non hanno capito che Simone è un maschio alpha, ambizioso, sveglio, tignoso e anche prepotente. Basta vedere il rapporto con quel mastino napoletano del suo capo.
Supporre che si faccia dettare la formazione da Radu, Lulic e Parolo e per questo non metta in campo i nuovi acquisti è una cosa che a me fa ridere.
Pensa invece le risate che scateni, dopo 3 anni che sta sulla nostra panchina e di elementi per giudicarlo al di là di ogni ragionevole dubbio ce ne sono parecchi, se lo vedi come un ...maschio alpha, ambizioso, sveglio, tignoso e anche prepotente...  :rotfl:
Vabbè, parliamo di cose serie:
Ma veramente qualcuno si aspetta qualcosa dal mercato di gennaio?
Ecco, appunto. Prima di fare altri acquisti il sor Claudio, sacrosantemente, vorrà sapere che fine hanno fatto gli acquisti dell'estate, suppongo.

Online Tarallo

*****
84376
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #464 il: 13 Dic 2018, 08:10 »
Ah beh certo, questa rosa è difficilmente migliorabile.

Offline skizzo87

*****
27453
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #465 il: 13 Dic 2018, 08:22 »
Comunque dei nuovi,  badelij gioca, correa gioca, acerbi gioca. Berisha gioca poco, durmisi non gioca.
Questi sono i fatti.
Il discorso lo devi fare quando hai tutti i titolari dentro.
Badelj con tutti i titolari (Leiva) non gioca.
Correa nemmeno, gli viene preferito Caicedo ed entra a partita in corsa.
Berisha nemmeno considerato per giocarsi il posto, e Durmisi e' la terza scelta (e su questo ci puo' pure stare).
Acerbi e' l'unico che gioca.

Il discorso da fare e' questi giocatori sono cosi' "scarsi" da non poter rientrare nelle rotazioni e giocare solo quando uno si rompe? Perche' purtroppo nessuno dei sopra-citati (tranne Badelj che comunque dietro ha Cataldi), riesce a mettere in discussione Inzaghi, malgrado i titolari nel ruolo stiano faticando e molto (e.g. LA, Milikinovic e Parolo).

Offline Gio

*****
6454
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #466 il: 13 Dic 2018, 08:23 »
Gli acquisti di questa estate sono stati presi per fare le riserve e le riserve stanno facendo. Tranne uno che é stato preso per fare il titolare e, nonostante Inzaghi, sta facendo il titolare.
Se a gennaio prendessero dei giocatori che l'allenatore ritiene titolari, probabilmente farebbero i titolari sin da subito.
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #467 il: 13 Dic 2018, 08:27 »
Gli acquisti di questa estate sono stati presi per fare le riserve e le riserve stanno facendo. Tranne uno che é stato preso per fare il titolare e, nonostante Inzaghi, sta facendo il titolare.
Se a gennaio prendessero dei giocatori che l'allenatore ritiene titolari, probabilmente farebbero i titolari sin da subito.

È ovvio ma mejo Inzaghi [...].  :sisisi:
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #468 il: 13 Dic 2018, 08:29 »
certo che ce vole na pazienza per mantenere i nervi saldi e non essere bannato nel giro di 10 minuti...però mi chiedo come si possa tollerare che alcuni utenti di questo forum spalino impunemente merda addosso all'allenatore della Lazio al quale dovrebbero accendere un cero per i risultati ottenuti e che, nonostante gli evidenti limiti dela squadra, continua ad ottenere. l'irriconoscenza e la spocchiosità che aleggiano sono vomitevoli. ve meritate Papadopulo, Mimmo Caso, Cagni. questo ve meritate (e questo avreste se non ci fosse quella pippa di Inzaghi). puah

Offline skizzo87

*****
27453
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #469 il: 13 Dic 2018, 08:30 »
Gli acquisti di questa estate sono stati presi per fare le riserve e le riserve stanno facendo. Tranne uno che é stato preso per fare il titolare e, nonostante Inzaghi, sta facendo il titolare.
Se a gennaio prendessero dei giocatori che l'allenatore ritiene titolari, probabilmente farebbero i titolari sin da subito.
Ancora con sto titolari e riserve. Poi creiamo la situazione degli anni passati, dove appena ti si rompeva un giocatore, era emergenza pura perche' le riserve avevano un minutaggio ridicolo.

Correa si e' stato comprato per essere l'alternativa. Ma nel momento in cui LA fallisce lo devi far giocare... invece c'ha messo Caicedo (che ha fatto quasi sempre discretamente bene).
Berisha e' un desaparacido e non riesce a giocare manco con lo specchio di Milinkovic e un 33enne che sta iniziando a girare a vuoto. E a centrocampo si sta creando sempre di + un buco enorme.
Badelj e' stato comprato come alternativa, ma era nell'idea dell'allenatore (dichiarazioni iniziali) di provarlo affianco a Leiva per svincolare Savic da compiti difensivi. E' stata mai provata questa soluzione?

Offline TomYorke

*****
8462
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #470 il: 13 Dic 2018, 08:48 »
Il discorso lo devi fare quando hai tutti i titolari dentro.
Badelj con tutti i titolari (Leiva) non gioca.
Correa nemmeno, gli viene preferito Caicedo ed entra a partita in corsa.
Berisha nemmeno considerato per giocarsi il posto, e Durmisi e' la terza scelta (e su questo ci puo' pure stare).
Acerbi e' l'unico che gioca.

Il discorso da fare e' questi giocatori sono cosi' "scarsi" da non poter rientrare nelle rotazioni e giocare solo quando uno si rompe? Perche' purtroppo nessuno dei sopra-citati (tranne Badelj che comunque dietro ha Cataldi), riesce a mettere in discussione Inzaghi, malgrado i titolari nel ruolo stiano faticando e molto (e.g. LA, Milikinovic e Parolo).

Badelj e Leiva fino ad ora si sono sempre alternati anche perchè non sono mai stati in forma entrambi nello stesso momento.
Possibile che sia sfuggita 'sta cosa ad un fine osservatore come te?

Anche Caicedo è un giocatore della rosa, se non gioca mai lui va bene?
Aggiungo che la differenza di impatto sulla partita di Correa da subentrato è diversa rispetto a quando gioca titolare. Anche queste sono considerazioni, supportate da fatti, che un allenatore tiene a mente quando fa la formazione.

Su Milinkovic la situazione non è facile. Al momento sarebbe da mettere in panchina, ma siamo tutti abbastanza svegli (anche tu anche se fingi il contrario) da capire che non è la cosa più semplice del mondo. La Lazio può permettersi il rischio di perdere un giocatore del genere?

Berisha schierato di più al posto di Parolo, ci sto, anche se poi Parolo è l'unico centrocampista che in questa stagione porta un po' di pericoli in area avversaria.

Offline TomYorke

*****
8462
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #471 il: 13 Dic 2018, 08:50 »
Aggiungo, stiamo parlando delle alternative di Parolo, Leiva e Milinkovic.
Sono altri i ruoli nei quali serve un maggiore apporto dalle alternative. Apporto che al momento le alternative non garantiscono.

Offline sorazio

*
8100
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #472 il: 13 Dic 2018, 08:56 »
certo che ce vole na pazienza per mantenere i nervi saldi e non essere bannato nel giro di 10 minuti...però mi chiedo come si possa tollerare che alcuni utenti di questo forum spalino impunemente merda addosso all'allenatore della Lazio al quale dovrebbero accendere un cero per i risultati ottenuti e che, nonostante gli evidenti limiti dela squadra, continua ad ottenere. l'irriconoscenza e la spocchiosità che aleggiano sono vomitevoli. ve meritate Papadopulo, Mimmo Caso, Cagni. questo ve meritate (e questo avreste se non ci fosse quella pippa di Inzaghi). puah
sei stato fin troppo gentile,  io non vi leggo perché altrimenti sarebbe da maltrattare la maggior parte, il bello è che si definiscono laziali, super laziali "io so laziale dal 75" "io c'ho l'abbonamento dal 1920", "mi nonno è stato il primo super laziale", ciò secondo costoro da la possibilità di spalare merda su tutti e tutto, ma andatevi a fa ribenedì va....
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #473 il: 13 Dic 2018, 08:57 »
Su Milinkovic la situazione non è facile. Al momento sarebbe da mettere in panchina, ma siamo tutti abbastanza svegli (anche tu anche se fingi il contrario) da capire che non è la cosa più semplice del mondo. La Lazio può permettersi il rischio di perdere un giocatore del genere?

A mio avviso, questo è proprio il motivo per la quale nessuno verrà comprato, cioè l'incapacità di gestire una serie di giocatori e saperli alternare nel modo migliore possibile e non svalutare i titolari.

per la società gli acquisti di gennaio, sarà cercare di riportare MS e LA al 100%.

Offline TomYorke

*****
8462
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #474 il: 13 Dic 2018, 09:01 »
A mio avviso, questo è proprio il motivo per la quale nessuno verrà comprato, cioè l'incapacità di gestire una serie di giocatori e saperli alternare nel modo migliore possibile e non svalutare i titolari.

per la società gli acquisti di gennaio, sarà cercare di riportare MS e LA al 100%.

Ragioniamo per assurdo, se Milinkovic esce e Berisha gioca in pianta stabile (e dubito che possa giocare ai livelli del Milinkovic dello scorso anno), pur portando sicuramente un apporto importante, magari anche fondamentale, e perdi definitivamente Milinkovic, hai fatto una mossa intelligente?
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #475 il: 13 Dic 2018, 09:04 »
Gli acquisti di questa estate sono stati presi per fare le riserve e le riserve stanno facendo.
In quale universo parallelo? I giocatori vengono acquistati per far parte della rosa di prima squadra, che nelle squadre di A mediamente è composta da 25 giocatori circa. Poi, attraverso gli allenamenti e le partite, il tecnico sceglie chi mettere in campo e chi in panchina. Queste sono le basi eh...
Nello specifico biancoceleste, ci sta che si inizi la stagione con la squadra composta dai titolari dello scorso campionato (ad eccezione dell'avvicendamento forzato De Vrji - Acerbi). Ma se in 4 mesi azzecchi 3 partite in tutto, le uniche giocate su ritmi e qualità di giocate dello scorso anno (Genoa e Spal in campionato, Marsiglia in Europa), di solito si mettono in discussione le gerarchie e si cambia qualcosa. Così, almeno, fanno tutti gli allenatori del mondo ma il nostro, come noto, è di gran lunga il più bravo di tutti e vuol stupirci così...
Ritornando in tema mercato, è interessante la lista degli acquisti che viene stilata qui dentro ed è in gran parte anche condivisibile. Ma rimaniamo al punto di partenza: e se poi anche questi ammuffiscono in panchina? Li compriamo per completare l'album di figurine o perchè vengano fatti giocare senza aspettare almeno 1 anno per lo scatto d'anzianità?
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #476 il: 13 Dic 2018, 09:11 »
Ragioniamo per assurdo, se Milinkovic esce e Berisha gioca in pianta stabile (e dubito che possa giocare ai livelli del Milinkovic dello scorso anno), pur portando sicuramente un apporto importante, magari anche fondamentale, e perdi definitivamente Milinkovic, hai fatto una mossa intelligente?
Certamente no però ti faccio un altro esempio, quello di Dybala con la juventus. Allegri ha visto che non reggeva la pressione e l'ha messo in panca per farlo tornare quando l'ha ritenuto opportuno. Ovviamente Allegri può permettersi una cosa del genere perché ha altri giocatori altrettanto importanti, ma un Dybala al 100% non varrà mai quanto un Bernardeschi o un Douglas Costa.

Quello che voglio dire è che la paura di questa società (e forse anche l'allenatore) è proprio quella di non riuscire a gestire i giocatori a livello psicologico e secondo me è pure per questo che non hanno mai comprato più di un titolare che potessero competere realmente per il posto da titolare, salvo la stagione 2011/12 dove in attacco c'erano Cissè, Klose, Floccari, Rocchi, Zarate.

Offline TomYorke

*****
8462
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #477 il: 13 Dic 2018, 09:14 »
Certamente no però ti faccio un altro esempio, quello di Dybala con la juventus. Allegri ha visto che non reggeva la pressione e l'ha messo in panca per farlo tornare quando l'ha ritenuto opportuno. Ovviamente Allegri può permettersi una cosa del genere perché ha altri giocatori altrettanto importanti, ma un Dybala al 100% non varrà mai quanto un Bernardeschi o un Douglas Costa.

Quello che voglio dire è che la paura di questa società (e forse anche l'allenatore) è proprio quella di non riuscire a gestire i giocatori a livello psicologico e secondo me è pure per questo che non hanno mai comprato più di un titolare che potessero competere realmente per il posto da titolare, salvo la stagione 2011/12 dove in attacco c'erano Cissè, Klose, Floccari, Rocchi, Zarate.

E infatti, come giustamente dici te, non è una caso se la Juve domina in Italia da anni.
In generale comunque posso concordare con te.

Offline skizzo87

*****
27453
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #478 il: 13 Dic 2018, 09:30 »
Aggiungo, stiamo parlando delle alternative di Parolo, Leiva e Milinkovic.
Sono altri i ruoli nei quali serve un maggiore apporto dalle alternative. Apporto che al momento le alternative non garantiscono.
ma a centrocampo stai soffrendo da morire perche' non copri il campo o lo copri male.

Badelj e' stato disponibile per un paio di partite con Leiva.
Berisha e' un desaparecido, perche' gioca solamente se le due mezzale muoiono ( e manco in quel caso).

Giusto che Milinkovic giochi lo devi recuperare, ma creare alternative (avendocele e non con Murgia) devi pensare all'interesse della squadra.
E' lo stesso discorso di LA. Gioca male, tenti di recuperarlo, ma se non va devi dare la chance agli altri.

Caicedo in teoria e' stato preso per fare un altro ruolo... che poi e' giusto che venga trovato il modo per farlo giocare. E' che Correa sembra che abbia un impatto solo quando gioca da subentrato perche' la maggior parte delle volte parte da riserva.
Guarda ste statistiche:
Da titolare, Correa ha giocato 5 partite - 2 gol e un assist (e un espulsione) - tra cui la disfatta di Francoforte e Apollon il ritorno.
Il resto, le ha giocate da subentrato (12) - 2 gol
A me pare che Correa ha fatto bene sia da subentrato che da titolare e malgrado i rendimenti (uno dei migliori in questo momento) non gli venga data una chance da titolare. 

Offline Gio

*****
6454
Re:Voci di mercato 2018-2019
« Risposta #479 il: 13 Dic 2018, 09:40 »
Inzaghi voleva Gomez e non Correa. Penso che se avesse Gomez in rosa, oggi sarebbe titolare. Idem per l'esterno destro che non c'é.
Per me una societá ha due strade. Prende i giocatori che dice l'allenatore per l'obiettivo che si pone e poi giudica a fine anno. É quello che avviene nelle grandi squadre con i bravi allenatori di solito (Klopp fa i moduli, il pressing, le fasi e tutto quello che volete, ma ha speso 150 mln per portiere e difensore, prima del modulo e delle rotazioni).
Oppure allestisce una rosa che gli pare adeguata ai suoi obiettivi e prende un allenatore che la guidi cosí come é. Quello che avviene nelle piccole squadre con i piccoli allenatori, di solito. (Ognuno collochi la Lazio dove gli pare giusto).
Se si mischiano le due cose, succedono i casini, come da noi quest'anno.
Da noi la societá fa la squadra che vuole Tare e, poi, sono problemi di Inzaghi. Non é Inzaghi l'allenatore giusto per questo, ma l'errore é della societá. Ad Inzaghi, che é un buon allenatore, andrebbero presi i giocatori che vuole lui e, poi, a fine anno si giudica. Per me.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod