zapping

0 Utenti e 20 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline aquilante

*
2766
zapping
« il: 03 Mar 2016, 15:48 »

si fa un gran parlare, da un paio di giorni soprattutto ma se ne era già accennato in precedenza, della possibile nascita di una superlega calcio europea. da quel che è dato sapere, dovrebbe trattarsi di una lega a inviti, fondata sul bacino commerciale e totalmente slegata dal merito sportivo. calcio business allo stato puro, insomma. la stampa nostrana - che nessuno ha informato, che nessuno ha invitato, che nessuno ha consultato - si è premurata di farci sapere, senza alcun margine di incertezza, i nomi delle squadre italiane destinate a tanta fortuna. notando che nessuno si è lanciato in strali per la morte dei principi dello sport, impossibile non sottolineare come in nessuno degli elenchi proposti fossero presenti carpi e frosinone

"alla Lazio è rimasta soltanto l'europa league": capisco e condivido la delusione e la rabbia per un campionato buttato miseramente alle ortiche già alla fine di febbraio. al tempo stesso però penso sia giusto sottolineare come la Lazio, sempre in questo inizio di marzo, sia in competizione per lo stesso, identico, obiettivo di inter, milan, aesse, fiorentina e forse napoli. ovvero un posto per la prossima champions leagiue. loro se la giocano in Italia, noi in Europa, qualcuno ce la farà, altri no. difficile ora dire chi sarà più bravo o fortunato

ci sono decine di migliaia di tifosi che, a Roma, si sono messi in moto per veder riconosciuto quello che, a loro, pare inconfutabilmente un diritto negato. vogliono che alla Lazio sia riconosciuto, al pari del genoa, lo scudetto del 1915. hanno torto, hanno ragione? la giustizia sportiva dirà. nel frattempo, sarebbe interessante conoscere una qualche opinione di almeno qualcuno delle centinaia di opinionisti capitolini. una opinione, un parere, un sentimento, una previsione, un auspicio. anche solo una parola. niente, la stampa romana tutta ha altro da fare. e pensare che non è ancora iniziato l'addio lungo un anno

la filosofia e la scienza occidentale si confrontano da millenni sui rapporto che intercorrono tra qualità e quantità. al di la delle varie scuole di pensiero, tutti concordano nel riconoscere le variazioni della prima in rapporto alle variazione della seconda. deve essere così anche nel calcio, persino nel calcio italiano, addirittura nel calcio romano. la Lazio punta - così pare - ad aprire un (uno, di numero) albergo? deborda dalla essenza di una società di calcio. l'aesse punta - almeno vorrebbe puntare - ad aprire ristoranti (plurale), parcheggi, grattacieli, uffici, cinema e alberghi? strutture essenziali per dare forza e consistenza agli obiettivi sportivi. a decidere della qualità insomma è la quantità. difficile però negare il sospetto che a decidere, anche in questo caso, sia soprattutto la quantità dei bonus da distribuire in giro


Offline orchetto

*****
12410
Re:zapping
« Risposta #1 il: 03 Mar 2016, 15:52 »
Il tema superlega europea ogni tanto esce fuori. Si è capito se tra gli ipotetici parametri ci sono anche i trofei vinti?
Re:zapping
« Risposta #2 il: 03 Mar 2016, 19:53 »
Il tema superlega europea ogni tanto esce fuori. Si è capito se tra gli ipotetici parametri ci sono anche i trofei vinti?

Dipende dal paese .

Fossero francesi o polacchi o rumeni o russi o di Andorra magari ci entrano pure loro .

 :=))

Offline sorazio

*
8913
Re:zapping
« Risposta #3 il: 03 Mar 2016, 23:16 »
non si sa cosa ci rientra perché al momento in cui si parla di italia, magicamente ci rientrano NAPOLI RIOMMA E FALLENTIA, ecco, credo che ci rientri forse il bacino di utenza, in italia dopo Juve Milan e Inter che hanno un bacino enorme ci stanno cani e ciucci... poi non capisco la fallentia do l'appoggia
Re:zapping
« Risposta #4 il: 04 Mar 2016, 14:50 »
Ha ragione Aquilante,acuto come sempre.
Siamo un popolo senza un minimo di orgoglio.
 ravi a lamentarci.
Un esercito di tafazzi che sguazza gaudente nel guano e condanna senza difendere la propria squadra ad un oblio che loro meriterebbero
Maledetti scialli, parenti dei canidi.
Avvoltoi sarebbe un complimento.
"tu non sarai mai sola"..........

Offline Achab77

*****
4267
Re:zapping
« Risposta #5 il: 04 Mar 2016, 23:39 »
Ha ragione Aquilante,acuto come sempre.
Siamo un popolo senza un minimo di orgoglio.
 ravi a lamentarci.
Un esercito di tafazzi che sguazza gaudente nel guano e condanna senza difendere la propria squadra ad un oblio che loro meriterebbero
Maledetti scialli, parenti dei canidi.
Avvoltoi sarebbe un complimento.
"tu non sarai mai sola"..........
Passi l'alka seltzer pure a me?
Vedo che a te ha fatto un effetto che lèvate.
Oppure è stato il prete con l'acqua santiera?

P.S.: quando leggo di guano e di accostamento ai merdosi riferito ai Laziali, per quanto non apprezzati o peggio ancora detestati, mi viene da chiedermi chi è che ha l'ossessione per Lotito.

Lazio Patria Nostra

Offline claudio1

*
2663
Re:zapping
« Risposta #6 il: 05 Mar 2016, 00:00 »
Il tema superlega europea ogni tanto esce fuori. Si è capito se tra gli ipotetici parametri ci sono anche i trofei vinti?

Sicuramente no.
Il modello è quello NBA, in cui le franchigie partecipano se riescono a garantire un indotto. Le franchigie NBA devono avere un fatturato superiore ad una certa soglia, avere un monte stipendi compreso tra un minimo e un massimo (salary cap, sia in un verso che nell'altro) e rispettare (e far rispettare ai propri tesserati) certi vincoli di immagine.

In Italia il bacino di utenza parla chiaro: le società che potrebbero essere coinvolte sono Juventus, Inter e Milan, più eventualmente il Napoli. La Roma dovrebbe "pulire" il bacino d'utenza laziale eliminando la Lazio... è una cosa che la dirigenza americana sta provando a fare da quando si è insediata, ma dubito che ci possano riuscire.

Altre possibili franchigie in Italia non ne vedo, a meno di portare la competizione ben oltre le 25-30 squadre a livello europeo (dimensione NBA). Se si abbassasse l'asticella per coinvolgere 40-50 franchigie, in Italia oltre alle su citate e le merde, ci sarebbe qualche possibilità per Lazio, Fiorentina e forse una franchigia veneta o una emiliana.

Molto più probabile che, se la cosa decolla, si possa partire da un blocco di un 15-20 franchigie, e quindi di Italiane ce ne sarebbero 3 o 4.

Offline Zoppo

*****
17114
Re:zapping
« Risposta #7 il: 05 Mar 2016, 00:01 »
"alla Lazio è rimasta soltanto l'europa league": capisco e condivido la delusione e la rabbia per un campionato buttato miseramente alle ortiche già alla fine di febbraio. al tempo stesso però penso sia giusto sottolineare come la Lazio, sempre in questo inizio di marzo, sia in competizione per lo stesso, identico, obiettivo di inter, milan, aesse, fiorentina e forse napoli. ovvero un posto per la prossima champions leagiue. loro se la giocano in Italia, noi in Europa, qualcuno ce la farà, altri no. difficile ora dire chi sarà più bravo o fortunato


aquilà...
E dai su...


Ha ragione Aquilante,acuto come sempre.
Siamo un popolo senza un minimo di orgoglio.
 ravi a lamentarci.
Un esercito di tafazzi che sguazza gaudente nel guano e condanna senza difendere la propria squadra ad un oblio che loro meriterebbero
Maledetti scialli, parenti dei canidi.
Avvoltoi sarebbe un complimento.
"tu non sarai mai sola"..........

Siamo una tifoseria stanca adler.
Stanca, senza guida e senza stimoli.
Con un futuro che promette il nulla...

Aggiungici l'ambiente romano e tutti i difetti del Laziale. E il gioco è fatto...

Bisogna cambiare...deve andarsene.

Offline aquilante

*
2766
Re:zapping
« Risposta #8 il: 05 Mar 2016, 10:55 »

pensa zoppo,
circa 2000 laziali sono in partenza per Praga
magari, anzi molto probabilmente, la quasi totalità di loro concorda con te che "Bisogna cambiare...(lotito) deve andarsene". tutto questo però non gli impedisce di guardare la realtà per quella che è: la Lazio è tra le 16 squadre che possono vincere l'europa league e quindi qualificarsi per la prossima champions
questo, almeno fino alle ore 21.00 (diciamo le 22.00, potrebbe finire anche ai rigori) di giovedì 17, non puoi negarlo neanche tu

ci sono ancora una decina di giorni, almeno, per sognare con la nostra Lazio. con questa Lazio. e come risponde sarri a chi gli chiede del napoli e dello scudetto, a volte i sogni si avverano
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod