libri

0 Utenti e 39 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline TomYorke

*****
8673
Re:libri
« Risposta #1960 il: 26 Feb 2019, 10:12 »
Appena terminato "Di chi è questo cuore".
Sono sempre restio a fare affermazioni perentorie, ma credo proprio che Mauro Covacich al momento sia il miglior scrittore italiano.

Offline porga

*
1359
Re:libri
« Risposta #1961 il: 26 Feb 2019, 11:39 »
Mauro Covacich al momento sia è il miglior scrittore italiano.

Offline TomYorke

*****
8673
Re:libri
« Risposta #1962 il: 26 Feb 2019, 11:49 »


Ho appena saputo che è stato proposto per il Premio Strega  ;)
Re:libri
« Risposta #1963 il: 26 Feb 2019, 11:54 »
Ho appena saputo che è stato proposto per il Premio Strega  ;)

Premio che ha i giorni contati:

Offline TomYorke

*****
8673
Re:libri
« Risposta #1964 il: 26 Feb 2019, 12:03 »
Premio che ha i giorni contati:



 :lol: :lol: :lol:

Ce pensa Fontana

Offline porga

*
1359
Re:libri
« Risposta #1965 il: 26 Feb 2019, 14:38 »
Ho appena saputo che è stato proposto per il Premio Strega  ;)

abbiamo avuto un seminario in azienda con Petrocchi, last week
insomma, non è che il PS ne sia uscito benissimo eh
 :roll:

Offline TomYorke

*****
8673
Re:libri
« Risposta #1966 il: 26 Feb 2019, 14:45 »
abbiamo avuto un seminario in azienda con Petrocchi, last week
insomma, non è che il PS ne sia uscito benissimo eh
 :roll:

Ah ma figurati  ;)

Offline FatDanny

*****
17016
Re:libri
« Risposta #1967 il: 09 Apr 2019, 10:04 »
Consiglio spassionato per chi si interessa al tema, ma ancora di più per chi parla delle tesi di Marx come una roba obsoleta:

David Harvey, Marx e la follia del capitale, Feltrinelli 2017

Harvey dimostra con un linguaggio semplice e diretto l'attualità assoluta di quelle teorie, che anzi sono più valide oggi nel capitalismo maturo che in quello nascente di duecento anni fa.
Re:libri
« Risposta #1968 il: 09 Apr 2019, 10:35 »

Offline Splash

*****
34012
Re:libri
« Risposta #1969 il: 26 Apr 2019, 11:17 »
Meglio leggere prima The Road oppure No Country For Old Men?

Poi, qualcuno ha letto/consiglia qualcosa di Alice Walker/Irvine Welsh?

Offline vaz

*****
39587
Re:libri
« Risposta #1970 il: 26 Apr 2019, 14:18 »
A me piace più the road.

Welsh: Marabou, Glue e Filth su tutti.

Offline giggio

*****
9018
Re:libri
« Risposta #1971 il: 27 Apr 2019, 18:48 »
io ti consiglierei "meridiano di sange" e "oltre il confine".

Offline TomYorke

*****
8673
Re:libri
« Risposta #1972 il: 09 Mag 2019, 10:03 »
Appena terminato:"Patria" di Fernando Aramburu.
Il più bello letto quest' anno. Intenso.
Letto Cent'anni di solitudine 4 volte e 3 L'autunno del patriarca.

Appena uscito "Dopo le fiamme" nuovo libro di Aramburu ;)

Offline vaz

*****
39587
Re:libri
« Risposta #1973 il: 09 Mag 2019, 11:22 »
appena finito di leggere "La Macchina del Vento" di Wu Ming 1.
parla dei confinati a Ventotene, di macchine del tempo e di miti greci.

fantastico.
Re:libri
« Risposta #1974 il: 10 Mag 2019, 11:23 »
Appena uscito "Dopo le fiamme" nuovo libro di Aramburu ;)
TY, grazie della dritta!!!

Offline TheVoice

*****
4717
Re:libri
« Risposta #1975 il: 10 Mag 2019, 11:37 »
Mi unisco ai ringraziamenti...

 ;)

Offline TomYorke

*****
8673
Re:libri
« Risposta #1976 il: 24 Mag 2019, 18:35 »
Ho appena finito di leggere un libro di Antonio Manzini, "Ogni riferimento è puramente casuale".
Un libro di racconti che descrive il mondo dell'editoria e che contiene pure qualche verità.
La cosa che un po' mi urta è questo utilizzo dell'ironia che poi mette tutti al riparo da una riflessione vera...ce ne sarebbe bisogno.
Re:libri
« Risposta #1977 il: 17 Giu 2019, 18:21 »
Il Che mio fratello. Bellissimo.
Il racconto del Che visto da suo fratello minore Juan Martin grazie anche alla collaborazione di Armelle Vincent giornalista francese corrispondente da Los Angeles che l'ha convinto faticosamente, dopo alcuni incontri, a raccontare gli aspetti più profondi, intimi di Ernesto Guevara. Non il classico racconto idealizzato, fatto di bandiere, simboli che lui avrebbe odiato profondamente ma il suo percorso, le prese di posizioni, il pensiero ribelle, agitatore sulla vita e la voglia di cambiare le cose con una forza e convinzione rare. La vicinanza ai più deboli e poveri, il mettersi nei panni loro rinunciando a tante comodità.
Mi è piaciuto molto, speravo non finisse mai. Un libro che fa riflettere e aiuta a far capire bene Il Che come persona, la sua vita trascorsa fattivamente per ciò in cui credeva fortemente, un ejemplo vero e proprio.

Offline naoko

*****
8037
Re:libri
« Risposta #1978 il: 05 Lug 2019, 11:36 »
Grazie al consiglio del mio amico vaz, sto leggendo "Giorni selvaggi" di William Finnegan (pulitzer 2016).

È la sua autobiografia, scandita dal ritmo della ricerca dell'onda perfetta. Davvero coinvolgente!
Re:libri
« Risposta #1979 il: 21 Lug 2019, 08:04 »
Belissimo topic, l'ho letto tutto d'un fiato in questa notte insonne! Ora ho una lista niente male di suggestioni. Grazie a tutti!

Posto anch'io my 2 cents, due dei miei libri preferiti:



 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod