metal

0 Utenti e 18 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:metal
« Risposta #40 il: 18 Ott 2020, 00:05 »
Si, ma non mi ti inacidire per così poco, diocrìsto...
1) Io l'ho letta diversa da vari testimoni presenti al momento, su un blog che ripercorreva quegli anni e gruppi con vari aneddoti. la questione Biafra era ovviamente controversa, ma si negava fortemente che l'incidente della gamba fosse voluto. Com'è andata davvero non si sa, e se lo chiedi a lui glissa ("fammi domande intelligenti" 2019). Se, SE, il fatto è stato casuale, chiedere ID per un risarcimento era un po' fuori luogo da quelle parti. Io non so Jello Biafra, ciononostante quando ci hanno devastato microfoni, amplificatori a Forte Prenestino, Torre Maura, etc. se ci fossimo messi a dire "aò piateje i documenti c'ha fatto cadè l'asta..." non lo so se uscivamo dellà...Un concerto punk non è un pranzo di gala, preferisco che la gente mi sale sul palco che vedere i morti che chiacchierano fra di loro quando suoniamo

2)Non capisco perchè mi vuoi per forza mettere in bocca una sequela di catzate che non ho detto. Sulla vicenda penso tutte le banalità che puoi immaginare: non si piacchiano le donne, non si rompe il catzo a chi suona, se un ubriaco disturba ci deve pensare la security....*yahvn*...etc.

Vabbè chiudiamo l'Ot che mi mando in vacca la discussione, e torniamo a bomba...

Offline orchetto

*****
12565
Re:metal
« Risposta #41 il: 20 Ott 2020, 15:14 »
suonata alla batteria curiosa, tecnicamente c'è qualche cosa che non mi convince o nel mixaggio o nell'accordatura delle pelli; se è voluta così invece scelta curiosa ma legittima   
Re:metal
« Risposta #42 il: 20 Ott 2020, 23:46 »
Secondo me è proprio la partitura che fa acqua, è confusionaria e caciarona, ma all'interno del pezzo ci può stare, ho sentito molte batterie trash metal (perchè il genere comunque è più o meno quello, vero?) così confuse. Poi la registrazione è veramente grezza (bella vecchia peraltro), il chè da un fascino al pezzo ma certo non aiuta. Si, ad esempio il lancio per il ritornello a 0:28 è proprio brutto, c'è l'effetto "momento sala prove ognuno per i catzi sua". Sui suoni scelti non saprei dirti, a me adesso piacciono alla Simon Philips, pelli sottili e zero sordine, qui direi che è il contrario esatto. Comunque i suoni vanno con le mode, se prendi i tamburi, nei primi '80 si usavano i fusti power (superlunghi, 12X12, 13X13, etc.), e lui ci ha messo su sicuramente una pelle doppio strato idraulica tipo una Emperor che ammazza tanto gli armonici del suono. Poi se senti la rullata Indianapolis (da sinistra a destra, la più banale  :pp ) a 0:45 noti anche che anche i primi tamburi sono molto bassi, saranno grandi di diametro e accordati più bassi sulla pelle risonante, cosa che garantisce un suono secco e con rapido decadimento. Invece una batteria andrebbe sempre accordata con la stessa medesima nota su pelle battente e risonante, cosa che garantisce la risonanza e fa si che esca effettivamente una nota musicale dal tamburo. Tipo i tom di Gavin Harrison in Anesthetize (suoni incredibili e batterista mostruoso, lo ricorda chi ama i Porcupine Tree), per fare un esempio lampante. E cosa che fa incatzare come una bestia kelly slater e tutti i fonici in generale, perchè la nota è bella, ma prolungata e ricca di armonici. I tom di quel pezzo dei Sodom suonano come fustini del Dixan. Non sappiamo la loro idea iniziale, ma probabilmente non si discosta tanto dal risultato finale, credo sia una questione di gusto, suonare sporchissimo può essere comunque una scelta artistica, e il risultato finale, unendo tutti gli strumenti che lo compongono, secondo me è molto sghicio. 

Offline orchetto

*****
12565
Re:metal
« Risposta #43 il: 21 Ott 2020, 10:33 »
guarda sono agli antipodi del bel suono pulito ma io su sto pezzo avrei puntato ad una resa più asciutta, contrasta troppo con le chitarre che non hanno un suono involutissimo ma neanche così espanso, poi troppe rullate e piatti che stanno a tempo ma sembrano che entrano così tanto per, non è che lo ha detto il dottore che devi per forza colpirli. Insomma averi banalizzato il tutto e forze si avrebbe perso il suo fascino un po kaotico
Re:metal
« Risposta #44 il: 21 Ott 2020, 19:54 »
Si, ma non mi ti inacidire per così poco, diocrìsto...
1) Io l'ho letta diversa da vari testimoni presenti al momento, su un blog che ripercorreva quegli anni e gruppi con vari aneddoti. la questione Biafra era ovviamente controversa, ma si negava fortemente che l'incidente della gamba fosse voluto. Com'è andata davvero non si sa, e se lo chiedi a lui glissa ("fammi domande intelligenti" 2019). Se, SE, il fatto è stato casuale, chiedere ID per un risarcimento era un po' fuori luogo da quelle parti. Io non so Jello Biafra, ciononostante quando ci hanno devastato microfoni, amplificatori a Forte Prenestino, Torre Maura, etc. se ci fossimo messi a dire "aò piateje i documenti c'ha fatto cadè l'asta..." non lo so se uscivamo dellà...Un concerto punk non è un pranzo di gala, preferisco che la gente mi sale sul palco che vedere i morti che chiacchierano fra di loro quando suoniamo

2)Non capisco perchè mi vuoi per forza mettere in bocca una sequela di catzate che non ho detto. Sulla vicenda penso tutte le banalità che puoi immaginare: non si piacchiano le donne, non si rompe il catzo a chi suona, se un ubriaco disturba ci deve pensare la security....*yahvn*...etc.


No ma tranquillo non mi inacidisco, figurati, nothing personal.
E la mia non voleva essere una pippa sul politically correct, lungi da me.
E' che per come hai descritto le situazioni sembra come se chi sta su un palco non potesse mai sbagliare altrimenti si distrugge la carriera.
Il punk per me è esattamente l'opposto: chi sta sul palco è esattamente come chi sta sotto: un essere umano che come tutti gli esseri umani può fare delle cazzate.
Re:metal
« Risposta #45 il: 21 Ott 2020, 20:01 »
edit
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod