libri

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:libri
« Risposta #1980 il: 29 Lug 2019, 10:44 »
Appena uscito "Dopo le fiamme" nuovo libro di Aramburu ;)
Preso. Lettura dei prossimo giorni.
Ti segnalo anche Anni  Lenti di Aramburu

Offline gigiazzo

*****
2416
Re:libri
« Risposta #1981 il: 05 Ago 2019, 00:34 »
Sto leggendo La ladra di piante di Daniela Amenta.


Un ottimo noir ambientato a Roma d'estate, animato da personaggi perdenti e disperati e vivi come persone vere, che si muovono in una città orribile e meravigliosa come Roma è oggi.

E se questa descrizione non bastasse a farlo diventare anche per voi il libro di questa estate, aggiungo che il protagonista è tifoso della Lazio. E lo dichiara con una frase di dieci parole buttata quasi per caso mentre parla delle cose a cui tiene (il video dello scudetto del 2000), senza calcare la mano, senza enfasi, senza proclami. Da laziale insomma.



Appena finito.
Godibilissimo. Un noir leggero, una scusa per raccontare una Roma agonizzante  che scivola nel degrado dove annaspano i protagonisti che tentano di resistere. 

Offline naoko

*****
8122
Re:libri
« Risposta #1982 il: 26 Ago 2019, 10:57 »
Dunque, in queste 3 settimane di ferie ho letto due libri, due classici.

Tomasi di Lampedusa "Il gattopardo": sebbene lo avessi letto al liceo, è evidente che è un libro che merita un'età più adulta per essere apprezzato e compreso appieno. In primis per il messaggio politico, ma soprattutto per l'uso MERAVIGLIOSO della lingua italiana. Ti fa capire che tutte le parole e le forme verbali possono essere utilizzate per descrivere momenti e renderli epici. La morte del gattopardo è incredibile.

Jane Austen "Ragione e sentimento": quando uscì il film sceneggiato da Emma Thompson, lo vidi nel pieno dell'adolescenza, e me ne innamorai. Quindi per anni temevo la lettura del libro, per non rovinarmi il film. E invece, il libro è decisamente molto bello, più dettagliato ovvio, ma trovo che gli espedienti per tagliare un po' la lunga trama trovati da regista e sceneggiatrice, siano stati eccellenti.

Ora invece ho iniziato, in audiolibro, Lamento di Portnoy di Philip Roth. Letto da Marinelli.
Re:libri
« Risposta #1983 il: 27 Ago 2019, 17:12 »
Qualche recensione sull'ultimo Don Winslow della trilogia .

Il secondo rispetto al primo mi aveva leggermente deluso .

Che dite ?

 

Offline Omar65

*****
6732
Re:libri
« Risposta #1984 il: 27 Ago 2019, 17:27 »


Ora invece ho iniziato, in audiolibro, Lamento di Portnoy di Philip Roth. Letto da Marinelli.

Gianluca, l'attore?

Premetto di non aver mai ascoltato un audiolibro però...

Insomma, il lamento di Portnoy non me lo riesco a immaginare...

Offline naoko

*****
8122
Re:libri
« Risposta #1985 il: 27 Ago 2019, 17:35 »
Gianluca, l'attore?

Premetto di non aver mai ascoltato un audiolibro però...

Insomma, il lamento di Portnoy non me lo riesco a immaginare...
Sì l'attore! A me gli audiolibri hanno svoltato la vita, in macchina verso il lavoro, oppure in viaggio in aereo, sul treno, o meglio ancora in spiaggia al mare! Ci ho sentito anna karenina letta da anna bonaoiuto, splendido!

Per dormire poi, uno qualsiasi della yoshimoto letto da marianna jansen meglio di una ninna nanna! :lol:

Offline Rorschach

*****
10274
Re:libri
« Risposta #1986 il: 27 Ago 2019, 18:01 »
Sì l'attore! A me gli audiolibri hanno svoltato la vita, in macchina verso il lavoro, oppure in viaggio in aereo, sul treno, o meglio ancora in spiaggia al mare! Ci ho sentito anna karenina letta da anna bonaoiuto, splendido!

Per dormire poi, uno qualsiasi della yoshimoto letto da marianna jansen meglio di una ninna nanna! :lol:

Dai, lo sto sentendo anche io su Audible!
Marinelli è B R A V I S S I M O
Re:libri
« Risposta #1987 il: 13 Set 2019, 14:50 »
Letti durante le ferie i seguenti 2 libri:
1.Gente del Sud di Raffaello Mastrolondardo: storia di 4 generazioni di una famiglia pugliese. Bellissimo.
2. I Leoni di Sicilia di Stefania Auci: storia della famiglia Fiorio. Altrettanto bello.

A chi apprezza le storia familiari li consiglio vivamente.

Offline naoko

*****
8122
Re:libri
« Risposta #1988 il: 19 Set 2019, 16:48 »
ho finito di leggere "Persone Normali", di Sally Rooney

mi ha lasciato un po' di angoscia
Re:libri
« Risposta #1989 il: 18 Ott 2019, 15:58 »
finito di leggere "Un dolore così dolce" di David Nicholls autore di un giorno.
A chi è piaciuto "Un giorno" o "Noi" e a chi ricorda con piacere il primo amore in gioventù, troverà molto coinvolgente anche questo.

Offline TomYorke

*****
8755
Re:libri
« Risposta #1990 il: 24 Ott 2019, 09:54 »

Offline naoko

*****
8122
Re:libri
« Risposta #1991 il: 24 Ott 2019, 10:27 »
penso di essere l'unica che cerca i libri su amazon e poi li va a comprare in libreria :lol:

Offline TomYorke

*****
8755
Re:libri
« Risposta #1992 il: 25 Ott 2019, 09:03 »
Ognuno compra i libri dove crede, ma ci sono delle leggi che vanno rispettate: la data di uscita di un libro è TASSATIVA.
È inaccettabile che si sia permessa questa cosa, a favore di un colosso che di favori non ne ha bisogno.
Ennesima vergogna per la Mondadori.
Re:libri
« Risposta #1993 il: 25 Ott 2019, 09:22 »
Se è vero che il sistema distributivo del libro in Italia è privo di regole come dice l'articolo che hai postato, non è problema di chi permette ma piuttosto di chi dovrebbe evitare che possa succedere.

Certo ormai per questo è tardi, ma si può sempre in casi futuri, mettere nella review che 'il libro sembra interessante non vedo l'ora che esca in libreria per andarlo a comprare li' ;)

Offline TomYorke

*****
8755
Re:libri
« Risposta #1994 il: 25 Ott 2019, 11:39 »
Se è vero che il sistema distributivo del libro in Italia è privo di regole come dice l'articolo che hai postato, non è problema di chi permette ma piuttosto di chi dovrebbe evitare che possa succedere.

Certo ormai per questo è tardi, ma si può sempre in casi futuri, mettere nella review che 'il libro sembra interessante non vedo l'ora che esca in libreria per andarlo a comprare li' ;)

E' senza regole perché a quanto pare fanno come gli pare, ma le regole esistono.
E quella sulla data di uscita è una delle poche, chiare e rispettate da tutti. Fino a Fabio Volo.

Offline naoko

*****
8122
Re:libri
« Risposta #1995 il: 25 Ott 2019, 12:09 »
che poi ao', il problema è solo uno, che fabio volo vende pure un botto, seppure non è classificabile come alta editoria..
Re:libri
« Risposta #1996 il: 25 Ott 2019, 13:31 »
E' senza regole perché a quanto pare fanno come gli pare, ma le regole esistono.
E quella sulla data di uscita è una delle poche, chiare e rispettate da tutti. Fino a Fabio Volo.

Capisco il tuo punto di vista, ma se la richiesta di non vendere prima della data è stata fatta solo alle librerie fisiche e non online, in mancanza di una legge specifica, allora tecnicamente si può solo sperare che un tribunale sentenzi che ad Amazon è stato dato un vantaggio irregolare.

Quando ho un momento guardo come sono le cose qui in UK, ma mi pare difficile che Mondadori ed Amazon abbiano fatto questa cosa nonostante una legge già scritta.

Nel frattempo ci si può organizzare non comprando su Amazon e facendoglielo sapere, anche se poi non si compra comunque il libro neanche nelle librerie fisiche  ;)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod