Auto elettriche: verità scomode

0 Utenti e 122 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Giako77

*
5049
Re:Auto elettriche: verità scomode
« Risposta #60 il: 21 Mag 2019, 09:30 »

Dal sole24ore


MOBILITA E TECHINNOVAZIONE
Auto elettriche, ecco la verità sulle batterie del futuro


- di Fabio Orecchini

21 maggio 2019

Quando si parla di auto elettrica, tutti aspettano il grande salto tecnologico nel campo delle batterie. Ma la rivoluzione c'è già stata. Quella del Litio.
A sfidarsi sono ora il miglioramento della tecnologia attuale agli ioni di litio e la nascita di tecnologie alternative.
Batterie agli ioni di litio 
Facendo un rapido conto si arriva all'incredibile cifra di mille miliardi di investimento nei prossimi cinque anni nel mondo su questa tecnologia. Con decine di miliardi spesi da parte di singoli attori dell'auto, dalla Daimler, al gruppo Volkswagen, ai gruppi coreani, giapponesi e americani con in testa la Tesla. L'obiettivo attuale è incrementare la capacità energetica riducendo drasticamente i costi.

Batterie alternative 

Le più promettenti sono le batterie al litio allo stato solido. In molti ritengono che saranno il prossimo passo, decisivo perché promettono prestazioni 8-10 volte superiori. Ci sono poi le batterie Litio-aria, le litio-zolfo, le zinco-aria e le alluminio-aria. Oltre alle ioni fluoruro, che però al lavorano a temperature troppo elevate per i principali utilizzi. E le batterie a flusso di elettrolita, che non si ricaricano dalla presa ma fanno il pieno di nuovo elettrolita quando sono scariche.
Tutte tecnologie interessanti ma che appaiono lontane parecchi anni dal possibile arrivo sul mercato.
Il futuro prossimo è quindi delle batterie agli ioni litio. Per i prossimi dieci anni, guardando agli investimenti in corso e agli attori in gioco, saranno loro a dominare il mercato.

Promettono per il 2025-2030 di accumulare il 30-40% in più di energia e costare la metà.
In un'auto nella quale oggi ci sono 60 kWh, ci potranno così essere 90-100 kWh di batterie a un costo del 25-30% inferiore rispetto a quello dei 60 kWh di oggi.
Questo significa che un'auto compatta da famiglia potrà avere 700-800 chilometri di autonomia costando meno di ventimila euro.

Per ulteriori approfondimenti leggi l'articolo: Auto elettrica, ecco le batterie del futuro

* Il professor Fabio Orecchini è Ordinario di Sistemi per l'energia e l'ambiente

Re:Auto elettriche: verità scomode
« Risposta #61 il: 07 Ago 2019, 17:07 »
Semi OT (metto qui perche' comunque connesso e non credo serva aprire un topic apposito)

poco piu' di un anno fa e' stata resa operativa la Rampion Wind Farm, di fronte al 'litorale' di Brighton, mi e' capitato di notarla, non si puo' davvero fare a meno, un paio di settimane fa quando ci sono andato.

per curiosita' mi sono informato, via internet, e fatto un paio di calcoli.

L'intero sito ha una capacita' massima di 400MW, meno della meta' di quanto originariamente ideato per 'ottimizzare il progetto sul miglior fondo marino possibile' nel tentativo di tagliarne i costi (https://www.windpoweroffshore.com/article/1323371/eon-cuts-rampion-43) e la stessa occupa un area di 72 kmq.

La produzione di energia permette(rebbe) di soddisfare i bisogni di 290 mila abitazioni. il calcolo fu fatto pero' per un consumo annuale di 4,7 MW che ha mio avviso e' decisamente al di sopra della vera media, da cui il condizionale tra parentesi. https://www.energybrokers.co.uk/news/eon-energy/e-on-announces-final-116-turbine-design-for-rampion-offshore-wind-farm

Usando gli stessi valori di produzione annuali ma per un cosunmo di appena 2 MW per abitazione, al di sotto della media, si ottiene invece una 'copertura' di 683 mila abitazioni. Da notare che tale produzione prevede un output di massima potenza (400MW) per piu' di 9 ore ogni giorno dell'anno.

come detto parliamo di un sito di 72kmq, che diviso per 684 mila da una superficie di 105 mq e rotti.

ossia, in poche parole per produrre l'elettricita' tramite l'eolico di una abitazione che consumi non piu' di 2 MW all'anno, servono piu' 100mq una superficie probabilmente maggiore della superficie dell'abitazione stessa.

Offline Kappa

*
2268
http://space.tin.it/scienza/decos
Re:Auto elettriche: verità scomode
« Risposta #62 il: 07 Ago 2019, 17:45 »
Ma infatti la soluzione non è "solo" l'eolico, come non è "solo" il solare o l'idroelettrico etc. La soluzione è la sinergia delle differenti fonti rinnovabili (e comunque non mi venire a dire che così il litorale di Brighton è rovinato, che non c'è nulla da rovinare sulle coste inglesi  :=)) )

La vera sfida è l'oscillazione dei consumi e della generazione di energia, così come la necessità di accumulare energia per erogarla quando è necessario, stabilizzando la rete.
Re:Auto elettriche: verità scomode
« Risposta #63 il: 07 Ago 2019, 19:24 »
puoi trovare tutte le sinergie che vuoi, figuriamoci, ma sono tutte sinergie che occupano spazio, il punto che volevo fare.

spazio che gia' sta diventando sempre piu' stretto per tante altre cose.

il panorama per me poi non e' mai stato un problema, solo il prezzo minimo da pagare. mica vorremmo andare avanti sempre aggratis, no? ;)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod