Elezioni: i commenti dei Lazionetters

0 Utenti e 107 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Sonni Boi

*****
14152
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4580 il: 06 Gen 2019, 11:51 »
E dire che il socialismo liberale dei Gobetti e Rosselli non c'entrava nulla con quanto combinato da Blair in poi. Come spesso accaduto nella storia, ci si è appropriati di un'etichetta per autolegittimarsi, per poi svuotarla di contenuti e riempirla con altri totalmente diversi.

Blair, Macron, Renzi (in ordine rigorosamente decrescente di statura e capacità politiche) e via cantando di sociale non hanno nulla, di liberista quasi tutto.
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4581 il: 06 Gen 2019, 13:25 »
A parte che i tanti problemi che affliggono l'europa in termini di benessere e tendenze di destra non sono solo dell'Europa, sarebbe interessante andare a rileggere cosa scriveva di uno come Blair ai tempi delle elezioni del 2001, quasi in contemporanea in Italia e UK, la sinistra insoddisfatta da Rutelli.
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4582 il: 06 Gen 2019, 15:56 »
Madonna mia, ancora a caca' er cazzo contro la sinistra.
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4583 il: 07 Gen 2019, 00:39 »

Blair, Macron, Renzi (in ordine rigorosamente decrescente di statura e capacità politiche) e via cantando di sociale non hanno nulla, di liberista quasi tutto.

Allora, inevitabilmente, uno di noi due ha una concezione sbagliata di liberismo. :beer:
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4584 il: 07 Gen 2019, 06:58 »
Madonna mia, ancora a caca' er cazzo contro la sinistra.

purtroppo ad oggi, in tutte le sue forme, persevera ad essere la causa di certi suoi stessi mali.

Offline Sonni Boi

*****
14152
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4585 il: 07 Gen 2019, 09:08 »
Allora, inevitabilmente, uno di noi due ha una concezione sbagliata di liberismo. :beer:

Devi tener conto del contesto e dell'area politica di riferimento di cui facevano o fanno parte, e degli elettori che li hanno votati. Chiaro che non abbiano potuto fare politiche alla Reagan, anche se avrebbero ben voluto farlo, così come Reagan non avrebbe potuto fare quel che ha fatto se anzichè tra i Repubblicani si fosse trovato a muoversi all'interno dei Labour inglesi.

Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4586 il: 08 Gen 2019, 21:14 »
Allora, inevitabilmente, uno di noi due ha una concezione sbagliata di liberismo. :beer:
Social-democratici e liberisti sono come il cielo e la notte. Tu eri l'unico qua dentro ad amare Friedman oltre a me, o sbaglio?  :=))
Per quanto mi riguarda il mio modello è Ron Paul, non di certo Blair o Bush o altra monnezza che ha foraggiato guerre per mero interesse, paraculandole come missioni di pace.
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4587 il: 09 Gen 2019, 01:44 »
Devi tener conto del contesto e dell'area politica di riferimento di cui facevano o fanno parte, e degli elettori che li hanno votati. Chiaro che non abbiano potuto fare politiche alla Reagan, anche se avrebbero ben voluto farlo, così come Reagan non avrebbe potuto fare quel che ha fatto se anzichè tra i Repubblicani si fosse trovato a muoversi all'interno dei Labour inglesi.

Vero, ma la creazione e il sostentamento di cronies e rentiers è l'antitesi del liberismo.
Non solo la politica, in un sistema liberista, non dovrebbe favorire alcun attore economico (amico, nemico o sconosciuto che sia) , ma non dovrebbe proprio metterci mano, nell'economia.
Se mi dici che sono stati esecutivi mercatisti concordo, hanno favorito il profitto, molto probabilmente in modo più interessato che non, ma liberisti no di certo.
Hanno favorito il profitto degli amici e di quanti fossero loro politicamente affini, percui esulavano quasi totalmente dalla sfera economica ed entravano fortemente in quella politica.
Tralaltro la storia politica ed economica dell'Uk è diversissima da quella francese o italiana, ma Blair ha espanso la spesa pubblica e creato conseguentemente ulteriore dipendenza dell'Uk dalla city e dalle leve finanziarie, il prossimo che brexit o meno darà una stecca assurda alla stabilità della sterlina e dell'economia inglese è Corbyn, a meno di un miracolo li vedo maluccio gli inglesi.

Social-democratici e liberisti sono come il cielo e la notte. Tu eri l'unico qua dentro ad amare Friedman oltre a me, o sbaglio?  :=))
Per quanto mi riguarda il mio modello è Ron Paul, non di certo Blair o Bush o altra monnezza che ha foraggiato guerre per mero interesse, paraculandole come missioni di pace.

Amare no, ma sicuramente ne riconosco l'importanza e l'autorevolezza sia per lo sviluppo economico del nostro emisfero che per aver rafforzato il pensiero libertario classico, però ha fatto scelte che umanamente io mai avrei fatto (collaborare con alcuni regimi che per quanto politicamente amici degli Usa, erano di fatto liberticidi tanto quanto quelli politicamente nemici), anche se credo che fosse sincero quando diceva di non conoscere i "dietro le quinte" e si occupasse davvero solo di economia.
Tuttavia è un'obiezione difficile da contrastare , nel senso che o credi alla sua versione o credi a quella dei suoi detrattori secondo cui sapeva e taceva.

La conferma eventualmente possiamo trovarla nel fatto che lui rifiutò di lavorare per il regime di Franco, poichè, presumo, di questo ne conoscesse meglio i crimini.
Indubbiamente diede un grandissimo contributo a livello economico e fu l'ultimo liberista a ottenere successi concreti, reali, laddove i propositi di altri restarono perlopiù inascoltati e inapplicati (Rothbard, Nozick), quindi fu un personaggio fondamentale per spiegare le fallacie tecniche della narrazione socialista (=i soldi degli altri prima o poi finiscono).

Su Ron Paul si, concordo, infatti fu uno dei primi ad esporsi contro "la politica imperiale" che aveva dei costi che gravavano sugli americani e come l'imperialismo fosse essenzialmente un concetto alieno alla storia degli Usa.
Si sarebbe potuto davvero costruire un nuovo corso se si fosse puntato di più su questo tema, senza poi regalarlo a Trump già costruito.
Detto che per quanto mi spiacia vedere il Libertarian Party ormai trasformato in serbatoio formativo per i repubblicani, difficile restare neutrali ed ininfluenti o allinearsi a chi invoca tasse al 70%.

Diciamo che ammantare certe guerre dietro ragioni umanitarie era forse l'unico modo per legittimarle agli occhi dell'opinione pubblica veicolando messaggi banali tipo "andiamo ad esportare la democrazia".
Cosa che oggi ci suona ridicola e grottesca, ma effettivamente 10 anni fa non lo era per niente, dopo lo shock delle twin towers e la nascita di think tank che sostenevano che si potesse bypassare lo sviluppo culturale del demos dall'alto di un'intervento militare straniero con conseguente imposizione di modelli amministrativi sconosciuti.
Di nuovo, ad oggi ci pare assurdo...qualche anno fa pareva assurdo che nessuno ci avesse pensato prima.
Ancora nessuno immaginava che si sarebbe andati verso un mondo multipolare per la prima volta dopo il 1919.

Offline Kobra

*
2753
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4588 il: 10 Gen 2019, 13:33 »
Nel frattempo dopo che il governo ha cancellato anni di propaganda acchiappacitrulli contro le "banche" con CdM di otto minuti,
l'esperto di pensioni Brambilla se ne va dichiarando insostenibile quota 100 e PeppeGrullo fa la giravolta e si accoda (meglio tardi che mai) all'appello pro vaccini di Burioni: ci sarebbe da rallegrarsi del fatto che abbiano cambiato idea, dispiace però per l'immane quantità di panzane messe in circolazione in questi anni.

Segnalo anche che l'altro vicepremier - quello che in tale congrega passa per essere un mezzo statista, secondo l'antico adagio per cui nella terra dei ciechi l'orbo è re - continua a straparlare di alleanza sovranista, ossia con quelle forze che basano il proprio consenso sul rifiuto di qualsiasi concessione (economica o di ricollocamento immigrati) al nostro paese...
d'altronde difficile immaginarsi strategie intelligenti da uno che gira vestito da uomo sandwich e stringe la mano a pluripregiudicati.

Offline Kobra

*
2753
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4589 il: 11 Gen 2019, 12:03 »
A proposito di rifondazione dei partiti vogliate favorire un comunicato dei consiglieri dell'opposizione di un capoluogo di provincia del ricco nord

Parlano i Consiglieri di opposizione in merito all'’articolo apparso sui quotidiani locali del Consigliere del Movimento 5 Stelle, dove il quale sostiene che in Consiglio Comunale non esista più una opposizione tranne la sua , i su detti Consiglieri non solo sostengono con decisione che l’opposizione in Consiglio Comunale c’è ed Esiste, ma tengono a precisare che l’opposizione fatta in questi mesi dal Consigliere  del Movimento 5 Stelle fatta di insulti, parolacce ed  epiteti lanciate contro i colleghi Amministratori e Consiglieri Tutti e la poca concretezza nell’elaborazione di atti riguardanti i veri problemi della Città non rientra nei nostri canoni nel fare politica. Riteniamo che una Opposizione fatta in modo serio ed incisivo debba essere svolta in modo diverso, come Coalizione stiamo portando avanti e con decisione le linee guida del nostro programma elettorale, che ritenevamo e tuttoìoga riteniamo ottimo, siamo sempre in prima linea sui problemi della Città, abbiamo prodotto in questo anno e mezzo atti deliberatori documentati sempre nell’ottica di migliorare ed andare incontro alle esigenze della Città.  Il consigliere 5 stelle ha lo stesso atteggiamento arrogante della maggioranza di centrosinistra che governa il Comune.

Infine consigliamo al Collega del movimento 5 stelle che si renda Conto che stà ricoprendo un ruolo istituzionale, e come rappresentante delle istituzioni locali votato dai Cittadini, debba avere un comportamento in linea con il proprio ruolo, sempre nel rispetto nei confronti delle Istituzioni Tutte, cosa che in questo anno e  mezzo forse gli è sfuggita.


Offline babbobu

*
69
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4590 il: 14 Gen 2019, 14:36 »
tranquilli , ora con Cesarone a Rebibbia tutti i problemi sono risolti!! Ma dico io, ci sono migliaia di assassini in giro per l'Italia, chi più chi meno, pare chissà che svolta avere preso sto tipo. Sia chiaro è giusto che paghi (che poi merita un processo legittimo come tutti), però non facciamola passare come la cattura del secolo.

Offline FatDanny

*****
16677
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4591 il: 14 Gen 2019, 15:06 »

Offline Kobra

*
2753
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4592 il: 15 Gen 2019, 11:03 »
tranquilli , ora con Cesarone a Rebibbia tutti i problemi sono risolti!! Ma dico io, ci sono migliaia di assassini in giro per l'Italia, chi più chi meno, pare chissà che svolta avere preso sto tipo. Sia chiaro è giusto che paghi (che poi merita un processo legittimo come tutti), però non facciamola passare come la cattura del secolo.

Visto che son bravi trovino i responsabili di Ustica.
Detto ciò l'enfasi allucinante - due ministri all'aeroporto !!! - per tale cattura dimostra la pochezza dei risultati da sbandierare.
Tra una dozzina di giorni di questa roba non si parlerà più
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4593 il: 16 Gen 2019, 02:10 »
https://www.ilsalto.net/faq-su-cesare-battisti/

insomma è una vittima.....pora stella
d'altronde lo dice "il salto.net", fonte attendibilissima, voi mette.
ma come se fa.....

Offline FatDanny

*****
16677
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4594 il: 16 Gen 2019, 09:30 »
insomma è una vittima.....pora stella
d'altronde lo dice "il salto.net", fonte attendibilissima, voi mette.
ma come se fa.....

esistono fiori di libri sul caso Battisti.
In ogni caso quelle faq espongono alcuni elementi chiari, pone interrogativi non espone incredibili verità celate. cosa c'entra l'attendibilità della fonte lo sai solo tu.
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4595 il: 16 Gen 2019, 13:48 »
esistono fiori di libri sul caso Battisti.
In ogni caso quelle faq espongono alcuni elementi chiari, pone interrogativi non espone incredibili verità celate. cosa c'entra l'attendibilità della fonte lo sai solo tu.

un mucchio di vecchie idiozie trite e ritrite, smentite dai fatti, riprese da un sitarello da quattro spicci, diventano "elementi chiari".
vabbè..... quindi stavolta la fonte non c'entra niente
sentiamo pure che ne pensa Lando il Camionista a sto punto.
tanto....caxxata per caxxata, vale tutto
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4596 il: 16 Gen 2019, 14:15 »
cosa c'entra l'attendibilità della fonte lo sai solo tu.

Beh, l'articolo che hai postato pone fortissimi dubbi sulla legittimità della verità giudiziale uscita fuori da condanne pesanti passate in giudicato, quindi l'attendibilità della fonte ha una sua importanza.
Dobbiamo fidarci sul fatto che la fonte abbia letto tutte le pagine delle motivazioni delle sentenze.

Offline FatDanny

*****
16677
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4597 il: 16 Gen 2019, 14:31 »
un mucchio di vecchie idiozie trite e ritrite, smentite dai fatti, riprese da un sitarello da quattro spicci, diventano "elementi chiari".
vabbè..... quindi stavolta la fonte non c'entra niente
sentiamo pure che ne pensa Lando il Camionista a sto punto.
tanto....caxxata per caxxata, vale tutto

vecchie idiozie trite e ritrite...
Smentite dai FATTI? Quali FATTI, le sentenze?
Beh effettivamente sugli anni '70 l'Italia ha dimostrato equità e capacità di giudizio.
Ahahahaahahah
Scusami scordavo che la dottrina mitterand è dovuta ai merdosi radical chic d'oltralpe e non al fatto che in Italia non erano garantiti i diritti minimi per un equo processo, che i compagni venivano torturati fuori e dentro le carceri, che i servizi mettevano bombe e ammazzavano persone, che le stragi restavano (E RESTANO) impunite (ma che ce frega oh, avemo catturato il mostro cesare battisti!!!1!

Ma che ne parlo a fare, siamo nel paese in cui buona parte delle persone ritiene piazza fontana una strage delle BR...
Che la stagione della lotta armata sia iniziata perché lo Stato ha iniziato a spargere sangue in italia che ce ne fotte, l'importante oggi è fare lo show mostrando i mostri in gabbia.

l'unica soddisfazione mista a speranza è che pure come fantasma il comunismo ve fa paura.
Mai vista una tale potenza di fuoco mediatica per un appartenente assolutamente secondario alla lotta armata italiana.
Significa che per quanto possa essere azzerata la sinistra radicale del comunismo continuerete a cacarvi sotto fino a quando non tornerà a soffiare con forza il vento da Est.

Esprimo la mia solidarietà personale a Cesare Battisti per questa ignobile gogna di Stato che sta ricevendo da parte di chi non ha la minima idea delle cose di cui parla.
E non me venite a fa la morale sui morti, che de morti in quegli anni ce ne so stati parecchi da tutte le parti.

Beh, l'articolo che hai postato pone fortissimi dubbi sulla legittimità della verità giudiziale uscita fuori da condanne pesanti passate in giudicato, quindi l'attendibilità della fonte ha una sua importanza.
Dobbiamo fidarci sul fatto che la fonte abbia letto tutte le pagine delle motivazioni delle sentenze.

La fonte originale è Valerio Evangelisti su Carmilla online: https://www.carmillaonline.com/?s=battisti+faq

In qualità di personaggio pubblico e non fonte anonima credo che si sia guardato bene di scrivere leggerezze su un tema rispetto al quale c'è cotanta caccia alle streghe.
Ma possiamo pure pensare che siano tutte notizie trite e ritrite per difendere... il MOOOOOSTROOOO.
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4598 il: 16 Gen 2019, 14:32 »
Scusami scordavo che la dottrina mitterand è dovuta ai merdosi radical chic d'oltralpe

Non escluderlo neanche.
Fidati.
Re:Elezioni politiche 2018: i commenti dei Lazionetters
« Risposta #4599 il: 16 Gen 2019, 14:40 »
La fonte originale è Valerio Evangelisti su Carmilla online: https://www.carmillaonline.com/?s=battisti+faq

In qualità di personaggio pubblico e non fonte anonima credo che si sia guardato bene di scrivere leggerezze su un tema rispetto al quale c'è cotanta caccia alle streghe.
Ma possiamo pure pensare che siano tutte notizie trite e ritrite per difendere... il MOOOOOSTROOOO.

Essere un personaggio pubblico non é mai stato sinonimo di garanzia nel fatto di non scrivere leggerezze.
Anche le sentenze sono pubbliche, ma vengono messe in dubbio.
Io Battisti spero che esca presto, solo perché sono convinto che non é più un pericolo per la comunità e sono fermamente convinto che la pena, qualsiasi pena, deve avere come obiettivo il reinserimento del condannato. A margine sono convinto che la bomba di Piazza Fontana sia stata messa da una cellula veneta di Ordine Nuovo come affermato da una verità giudiziaria espressa in una sentenza che però, per la norma de ne bis in idem, non ha potuto condannare i responsabili materiali.
Per altre referenze sono disposto a rispondere anche a un questionario scritto sugli anni di piombo...
 :)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod