Legalize it!

0 Utenti e 47 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online FatDanny

*****
16073
Re:Legalize it!
« Risposta #160 il: 04 Dic 2017, 07:55 »
Questo articolo conferma l'ipotesi formulata alcuni mesi fa sul criterio di demarcazione tra sostanze.
Non è il danno alla salute, non c'entra assolutamente nulla quanto fa bene o male, non c'entra assolutamente nulla la scienza, ma solo lo stigma sociale moralista sugli stati di alterazione.
L'ipotesi di Gio (divieto dovuto a cosa ci dice la scienza rispetto ai danni) è quantomeno traballante.
 ;)

https://it.businessinsider.com/fa-piu-male-la-marijuana-o-lalcol-le-risposte-della-scienza-danno-una-risposta-inequivocabile/

Offline Gio

*****
6227
Re:Legalize it!
« Risposta #161 il: 05 Dic 2017, 10:25 »
Questo articolo conferma l'ipotesi formulata alcuni mesi fa sul criterio di demarcazione tra sostanze.
Non è il danno alla salute, non c'entra assolutamente nulla quanto fa bene o male, non c'entra assolutamente nulla la scienza, ma solo lo stigma sociale moralista sugli stati di alterazione.
L'ipotesi di Gio (divieto dovuto a cosa ci dice la scienza rispetto ai danni) è quantomeno traballante.
 ;)

https://it.businessinsider.com/fa-piu-male-la-marijuana-o-lalcol-le-risposte-della-scienza-danno-una-risposta-inequivocabile/
FD l'articolo mi pare poco scientifico (pieno di condizionali), cita fonti vaghe (note ricerche) e si conclude con l'affermazione che sia necessario fare ulteriori approfondimenti. Mi paiono più ipotesi e suggestioni che evidenze.
Sulla "stigma sociale moralista ..." sono perplesso. Gli stati di alterazione dovuti all'alcool sono socialmente accettati e legalmente non sanzionati, in quanto tali. Nè ci sono richieste di messa al bando dell'alcool. Semmai il giudizio negativo è sulle droghe perchè ritenute più dannose e pericolose (quindi, vero o falso che sia, sulla base di una valutazione scientifica e non morale).
Inoltre, mi pare che dal punto di vista scientifico si propenda molto piú per la dannositá delle droghe illegali e che non cia sia ancora una evidenza scientifica che dimostri il contrario. Al punto che le campagne pro legalizzazione spesso puntano su altre argomentazioni (la lotta alla criminalità prima tra tutte).
Se, poi, un giorno tale prova scientifica sará inequivocabilmente data, certamente alcune droghe saranno legalizzate, a riprova del fatto che il giudizio morale c'entra poco. Mi pare si "traballi" in buona compagnia su questo argomento, sul quale é difficile avere certezze.

Online FatDanny

*****
16073
Re:Legalize it!
« Risposta #162 il: 05 Dic 2017, 12:18 »
FD l'articolo mi pare poco scientifico (pieno di condizionali), cita fonti vaghe (note ricerche) e si conclude con l'affermazione che sia necessario fare ulteriori approfondimenti. Mi paiono più ipotesi e suggestioni che evidenze.
Sulla "stigma sociale moralista ..." sono perplesso. Gli stati di alterazione dovuti all'alcool sono socialmente accettati e legalmente non sanzionati, in quanto tali. Nè ci sono richieste di messa al bando dell'alcool. Semmai il giudizio negativo è sulle droghe perchè ritenute più dannose e pericolose (quindi, vero o falso che sia, sulla base di una valutazione scientifica e non morale).
Inoltre, mi pare che dal punto di vista scientifico si propenda molto piú per la dannositá delle droghe illegali e che non cia sia ancora una evidenza scientifica che dimostri il contrario. Al punto che le campagne pro legalizzazione spesso puntano su altre argomentazioni (la lotta alla criminalità prima tra tutte).
Se, poi, un giorno tale prova scientifica sará inequivocabilmente data, certamente alcune droghe saranno legalizzate, a riprova del fatto che il giudizio morale c'entra poco. Mi pare si "traballi" in buona compagnia su questo argomento, sul quale é difficile avere certezze.

veramente se vai a vedere l'articolo cita punto per punto le ricerche scientifiche da cui prende spunto e sono tutte ricerche di enti e istituti noti e dalla rilevante credibilità, basta fare click sui vari link.

Usa il condizionale e quell'epilogo perché non può dire chiaramente quel che invece appare evidente.
Fa parte esattamente dello "stigma moralista" di cui parlo.
Nonostante l'evidenza scientifica proprio non si riesce ad accettare la realtà perchè smentisce gli ultimi cent'anni di credenze proibizioniste quali le tue.
Per altro scusami ma anche l'epilogo parla di dati ancora parziali perché la cannabis è illegale, ma questo non ci impedisce di avere statistiche su cocaina, eroina, metanfetamine, altrettanto illegali ma di cui conosciamo bene gli effetti dannosi per la salute (anche perchè in caso contrario su quali basi sono vietate???? Se le statistiche sulla cocaina non sono attendibili perché le utilizziamo per vietarla? Quindi le statistiche sono valide per un divieto e diventano inattendibili per la liberalizzazione? Ma davvero non vedi il palese moralismo dietro tutto questo?)

Come vedi c'è una contraddizione in termini.
Il punto è che prove scientifiche per dimostrare che l'alcool (il quale E' una DROGA, che ti piaccia o no questa è la realtà scientifica: L'ALCOOL E' UNA DROGA) faccia più male di gran parte delle sostanze considerate "droga" ce ne sono a bizzeffe. Sia sulla dipendenza che sui danni fisici che su quelli psicologici.

E' proprio perchè socialmente accettato che non viene vietato.
Nonostante sia più dannoso e sia ritenuto più dannoso dalla comunità scientifica.
Ma non è la comunità scientifica a decidere, quanto piuttosto la politica.
e la politica agisce secondo quel che è accettato, non quel che fa male.

Tanto che l'alcool fa più male non solo della marijuana, ma di gran parte delle "droghe" eppure non solo lo accetti, ma magari lo usi pure. Prova provata.
Se poi vuoi ritenere, nonostante i dati, che le droghe sono vietate a differenza dell'alcool perché fanno più male beh, fai pure, ma è tipo fede religiosa, un'affermazione priva di riscontro e dovuta solo ad una forzatura mentale.
Quindi, ancora una volta, una questione morale, non scientifica.

Online FatDanny

*****
16073
Re:Legalize it!
« Risposta #163 il: 18 Dic 2017, 16:03 »
Re:Legalize it!
« Risposta #164 il: 19 Dic 2017, 10:42 »
Re:Legalize it!
« Risposta #165 il: 19 Dic 2017, 12:13 »
Re:Legalize it!
« Risposta #166 il: 26 Dic 2017, 10:08 »
Lo Stato ha il monopolio sulle SIGARETTE! Vi rendete conto? Basta scriverci su che contengono oltre 70 sostanze cancerogene, metterci una foto straziante, e olè...
La verità è che il mercato delle droghe è in mano alle associazioni criminali, per cui in Italia non si legalizzerà mai, a meno di un improbabile coinvolgimento diretto o di una congrua contropartita.

Online FatDanny

*****
16073
Re:Legalize it!
« Risposta #167 il: 14 Nov 2018, 19:14 »
Da: https://www.repubblica.it/cronaca/2018/11/13/news/saviano_maniero-211586386/


Quanto si ricavava dal traffico di droga?
"Molto. Guardi, il traffico di droga oggi è l'unica fonte di reddito - a parte il racket, che io non credo sia molto importante - delle mafie".

Se ci fosse stata la legalizzazione, i suoi affari ci sarebbero stati lo stesso o sarebbero stati fermati?
"I miei affari ci sarebbero stati lo stesso, perché io poco prima di collaborare ho fatto una rapina di quattro quintali di lingotti d'oro, quattro quintali e mezzo, in una banca che serviva gli orafi nel Vicentino. Però per le altre organizzazioni la legalizzazione sarebbe la ghigliottina. Mi chiedo come mai ancora non lo abbiano fatto. Beh, un narcotraffico però controllato, non è che uno va a prendersi un chilo! Deve tirar fuori i documenti, codice fiscale e tutto. E poi se uno Stato acquista la cocaina o l'eroina da un altro Stato, con 50 euro può comprarne 2 chili credo, perché non costa niente... e la può vendere anche a 100 euro, 200, tanto per dire, senza porcherie dentro. E io vorrei sapere la stragrande maggioranza degli italiani dove va ad acquistarla: se va a pagare 200-300 euro per un grammo - dipende dalla qualità - o 5 euro. Il prezzo crolla! Crolla il mercato! E quelli le rapine non le sanno fare, non sanno fare neanche i furti! Per cui vorrei vederli che si ammazzano per una... cassa di pomodoro! Ovvio che bisogna fare una cosa che è molto delicata, però visto che sono 50 anni che imperversa in tutto il mondo e in tutta Italia soprattutto - perché l'Italia è uno dei principali Paesi - perché non provano qua?"

Per cui, per un narcotrafficante, il nemico principale è la legalizzazione?
"Io ne sono certo. Mi metto nei miei panni di una volta eh..."

Quindi lei da narcotrafficante avrebbe combattuto la legalizzazione...
"Oh! Guardi che hanno il terrore della legalizzazione eh! Tutti, non solo io!"

Ma lei sta ragionando sulla possibilità di legalizzare tutte le droghe, sia leggere che pesanti?
"No, io sto ragionando su come distruggere le mafie. A un prezzo che si pagherà ovviamente..."
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod