La perdita dei genitori

0 Utenti e 23 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:La perdita dei genitori
« Risposta #80 il: 01 Feb 2021, 09:05 »
Un enorme abbraccio a Palo.
Re:La perdita dei genitori
« Risposta #81 il: 01 Feb 2021, 10:24 »

Offline laziAle82

*****
11475
Re:La perdita dei genitori
« Risposta #82 il: 01 Feb 2021, 12:31 »
Oh Silvio.
<3
Re:La perdita dei genitori
« Risposta #83 il: 01 Feb 2021, 13:02 »

...E poi ci sono quelli che dicono che é solo una squadra di calcio.
Ma che ne vogliono sapere...

Un abbraccio forte

Offline Emanuele

*
7375
Via Bocchi
Re:La perdita dei genitori
« Risposta #84 il: 01 Feb 2021, 13:10 »
un grande abbraccio

Offline zorba

*****
6348
Re:La perdita dei genitori
« Risposta #85 il: 01 Feb 2021, 16:10 »
Ciao, Pa’... l’ultima partita che abbiamo visto insieme era stata Atalanta Lazio, alla ripresa dopo il primo lockdown. Ci avevamo scherzato sopra:
Sarà per un altra volta!

Appena finita, ieri, ho preso il telefono e, subito, l’ho posato.
Un secondo di tristezza... ma quanti sono e saranno questi secondi? Quante volte ancora dovrò prendere e posare il telefono, rendendomi conto che non mi risponderai più per commentare la partita? La “mia” perdita del genitore si sintetizza in questo banalissimo appuntamento cui non potrò più trovarti pronto alla risposta.
Poi è arrivata la chiamata di Miki... “di padre in figlio”. Ora sono io che ricevo la chiamata. Ho raccolto l’eredità di “patriarca” della lazialità Palo e, tra le incombenze che mi competono, c’è quella di ricevere la chiamata del figlio per i “commenti a caldo”.

L’altro ieri, finalmente, ti abbiamo rivisto per l’ultima volta. Tu che eri il papà più grande del mondo, ridotto ad un vasetto di ceneri. Una cosa piccola che abbiamo posto nella nicchia del cimitero di Vicenza. Abbiamo dovuto aspettare due mesi perché prima c’era Marina, la tua Marina, che doveva “negativizzarsi” e poi... non abbiamo voluto dare al 2020, un anno maledetto, la soddisfazione di vedere di nuovo le nostre lacrime.

So dove sei e ti verrò a trovare. In fondo sono solo una novantina di minuti di macchina, il tempo che serve alla Lazio per fare tre gol alla roma o all’atalanta.

Che te sei perso, Pa’!

O magari non te le sei persa e, da qualche parte, tu e nonno Ugo ve la siete vista sul vecchio Telefunken, col trasformatore sotto e il puntino luminoso che rimane qualche secondo prima di spegnersi definitivamente. Come ti eri spento tu circa due mesi fa, in poche ore. Dopo una lunga e “bella” vita. Tra le tue cose ho trovato il corriere dello sport di “quel” lunedì 14 maggio del 2000, qualche ritaglio di Gazzetta (non c’è la data ma sarà stato il 66 o il 67) dove venivo celebrato come promessa (mai mantenuta) del nuoto e qualche altro oggetto, senza valore per gli altri, ma così prezioso per noi. La tua sciarpa della Lazio e la maglia celebrativa di Piola, che ci eravamo regalati, una a me ed una a te, nell’anno santo, il 2013. Questa l’eredità che mi hai lasciato. Questa l’eredità che volevo, cui tenevo.

Sarà per un’altra volta!”, spero il più tardi possibile, tra tanti anni, ci sediamo nonno, tu ed io e ci vediamo la Lazio nostra.

Però niente Telefunken...

Mi porto il Samsung da qua

Grazie Pà!

Offline arkham

*****
13446
Re:La perdita dei genitori
« Risposta #86 il: 17 Feb 2021, 23:33 »
Un abbraccio a tutti ❤️
Re:La perdita dei genitori
« Risposta #87 il: 18 Feb 2021, 05:30 »
Che belle parole Palo!❤️
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod