Sondaggio

Reja allenatore della S.S. Lazio 2014/2015 ?

Si
No

Il dopo Reja

0 Utenti e 9 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Il dopo Reja
« Risposta #780 il: 13 Mag 2014, 15:54 »
Secondo me abbiamo segnato di più solo perchè la squadra è stata sbilancita in avanti. Insomma, la coperta corta....

Avesse fatto gli stessi gol senza subirne 18 (ma che ne so, 6/7) allora potevamo parlare di squadra che giocava e che finalmente faceva divertire ma al tempo stesso era concreta!

Se devo prendermi Reja che per fare 15 gol ne deve prendere 18, a sto punto perchè non Zeman? Li davvero ti divertiresti

La coperta corta significa che segni tanti goal ma ne prendi in contropiede, ma non mi pare che abbiamo preso 18 goal in contropiede.
Re:Il dopo Reja
« Risposta #781 il: 13 Mag 2014, 16:02 »
La coperta corta significa che segni tanti goal ma ne prendi in contropiede, ma non mi pare che abbiamo preso 18 goal in contropiede.
Basta togliere ledesma (e biglia) da davanti la difesa ed ecco la che prendi i gol ad ogni azione (o quasi).
Certo, ciò è anche dovuto ad una difesa debole e incerottata, ma sempre di coperta corta si tratta!
Re:Il dopo Reja
« Risposta #782 il: 13 Mag 2014, 16:04 »
Basta togliere ledesma (e biglia) da davanti la difesa ed ecco la che prendi i gol ad ogni azione (o quasi).
Certo, ciò è anche dovuto ad una difesa debole e incerottata, ma sempre di coperta corta si tratta!

Siccome però uno dei tre centrocampisti ci rimane sempre in difesa, continuo a non vedere 'sta coperta corta. Ma basta poco per verificarlo: quanti di questi 18 goal abbiamo preso in contropiede?
Re:Il dopo Reja
« Risposta #783 il: 13 Mag 2014, 16:07 »
Siccome però uno dei tre centrocampisti ci rimane sempre in difesa, continuo a non vedere 'sta coperta corta. Ma basta poco per verificarlo: quanti di questi 18 goal abbiamo preso in contropiede?
Ma che vuol dire in contropiede? Scusa, mica ti capisco

Ma difendere con la difesa schierata con 6 uomini o difendere con la difesa schierata con 4/5 uomini, è la stessa cosa?
Se mi dici di si, lascio perdere e ti do ragione eh! Inutile discutere se per te vale solo il contropiede
Re:Il dopo Reja
« Risposta #784 il: 13 Mag 2014, 16:11 »
Ma che vuol dire in contropiede? Scusa, mica ti capisco

Ma difendere con la difesa schierata con 6 uomini o difendere con la difesa schierata con 4/5 uomini, è la stessa cosa?
Se mi dici di si, lascio perdere e ti do ragione eh! Inutile discutere se per te vale solo il contropiede

Contropiede significa una ripartenza veloce quando l'avversario è scoperto, tipo il primo goal che abbiamo fatto al Verona.
Re:Il dopo Reja
« Risposta #785 il: 13 Mag 2014, 16:14 »
Contropiede significa una ripartenza veloce quando l'avversario è scoperto, tipo il primo goal che abbiamo fatto al Verona.
:o :o :o
Mica ti ho chiesto che vuol dire contropiede...la chiudo qui
Re:Il dopo Reja
« Risposta #786 il: 13 Mag 2014, 16:17 »
coperta corta e subire contropiede non sono 2 concetti necessariamente collegati

Offline DaMilano

*
7131
Re:Il dopo Reja
« Risposta #787 il: 13 Mag 2014, 16:36 »
ridi, che fa bene alla salute.

le tue analisi, giuste o sbagliate, condivisibili o meno, non spostano il discorso.

ci si è trovato lì, ad un certo punto, a combattere per la Cempions si o no?
semo annati in cempions? si o no?

no. semrpe no. stesso dicasi per quest'anno.

potevamo andare in El alla fine? i punti li avevamo si o no per andarci? si.
ci siamo andati? no.

il risultati sono questi. ed in più, il gioco è pessimo.

io davvero tutto questo acredine fatico a capirlo.
Si parla di obiettivi falliti.
Allora gli obiettivi si dichiarano all'inizio.
All'arrivo nel 2010 l'obiettivo era la salvezza (e ci siamo salvati).
L'anno successivo era tornare in europa (e ci siamo tornati).
L'ultimo anno era la champion's (e non ci siamo andati).
Quest'anno ce li avevamo i punti????? ma dove??????? con quelli fatti da Petko all'andata? No ce li ha fatti fare lui al ritorno.
La media punti in questi campionati ve l'ho postata tempo addietro.

Può piacere o no il gioco, non lo discuto, ma trattare Reja come un vecchio rimbambito incapace di allenare mi sembra davvero eccessivo.

I risultati sono questi.
(ps...poi tutto questo con una squadra che leggo qui sopra infarcita di pippe)

Poi vedila come te pare, che forse così stai meglio de salute pure tu...
ma pensa un po'.
E qui la chiudo.

Re:Il dopo Reja
« Risposta #788 il: 13 Mag 2014, 16:45 »
Il futuro più o meno prossimo potrebbe essere Simone Inzaghi, oggi direi Mihajlovic.
Re:Il dopo Reja
« Risposta #789 il: 13 Mag 2014, 16:54 »

Se devo prendermi Reja che per fare 15 gol ne deve prendere 18, a sto punto perchè non Zeman? Li davvero ti divertiresti

perchè con zeman magari ne fai 20 ma ne prendi MINIMO 60.
e il santone,con una difesa in cui il più forte è un 37enne con acciacchi piuttosto frequenti e gli altri poco meno che discreti mestieranti (nel migliore dei casi) insegui il cagliari fino alla 36esima....  :S

vade retro,proprio.
Re:Il dopo Reja
« Risposta #790 il: 13 Mag 2014, 17:14 »
perchè con zeman magari ne fai 20 ma ne prendi MINIMO 60.
e il santone,con una difesa in cui il più forte è un 37enne con acciacchi piuttosto frequenti e gli altri poco meno che discreti mestieranti (nel migliore dei casi) insegui il cagliari fino alla 36esima....  :S

vade retro,proprio.
Se seguivi la discussione capivi che era una provocazione  :=)) :beer:

Offline rena89

*
1867
Re:Il dopo Reja
« Risposta #791 il: 13 Mag 2014, 19:13 »
ESCLUSIVA - Lotito pensa a Mihajlovic: Sinisa vuole Stankovic come vice

llsn.it
Re:Il dopo Reja
« Risposta #792 il: 13 Mag 2014, 19:17 »
Secondo pedulla' se non rimane a Genova sinisa è corteggiato dagli Spurs.non trova riscontro l'ipotesi Lazio.mah...
Re:Il dopo Reja
« Risposta #793 il: 13 Mag 2014, 19:19 »
Serve o non serve un cambio in panchina, secondo voi?

AVANTI LAZIO

Senza coppe, con l'obiettivo di tornare in Europa League
non serve il cambio di allenatore (perché ha dimostrato
di poter fare un'ottima media punti) servono 3-4-5 titolari.

Se vai in europa l'anno dopo, con dei giovani consacrati e
acquisti rodati, ti serve un nuovo allenatore che dia una nuova
mentalità, perché in europa Reja non va da nessuna parte.

Offline gentlemen

*
12302
Re:Il dopo Reja
« Risposta #794 il: 13 Mag 2014, 19:57 »
Non è solo una questione di classifica, un Presidente non può ignorare l'ambiente, e soprattutto deve tenere conto della voglia di un nuovo entusiasmo. Reja ha fallito, siamo decimi.
Se Lotito conferma Reja, ma soprattutto ignora Sinisa Mihajlovic, vuol dire che se ne frega dei tifosi, se ne frega di tentare di rilanciare la Lazio, vuol dire far ondeggiare la Lazio secondo la tradizione di Reja, tra quarto e sesto posto, senza alcuna voglia di voler iniziare un ciclo nuovo.
L'ho ripetuto più volte, stavolta non ci sono bonus o jolly, paraventi o foglie di fico, Lotito è, almeno agli occhi della maggioranza dei Laziali, ad un bivio, non stesse a sentire i DS Tare, colui che ha portato Petkovic, Novaretti, Vinicius, Felipe Anderson, Perea, Alfaro, Saha, Kakuta e Postiga.....sfanculasse Tare e prendesse Sinisa.

Offline Janky

*
680
Re:Il dopo Reja
« Risposta #795 il: 13 Mag 2014, 21:40 »
Thomas Rongen.
Re:Il dopo Reja
« Risposta #796 il: 13 Mag 2014, 23:09 »
La sfiducia a Reja per il prossimo anno sarebbe la mossa più imprevedibile in 10 anni di Lotito. Non ci credo neanche se lo vedo.

Offline Riedle80

*
697
Re:Il dopo Reja
« Risposta #797 il: 13 Mag 2014, 23:12 »
Non è solo una questione di classifica, un Presidente non può ignorare l'ambiente, e soprattutto deve tenere conto della voglia di un nuovo entusiasmo. Reja ha fallito, siamo decimi.
Se Lotito conferma Reja, ma soprattutto ignora Sinisa Mihajlovic, vuol dire che se ne frega dei tifosi, se ne frega di tentare di rilanciare la Lazio, vuol dire far ondeggiare la Lazio secondo la tradizione di Reja, tra quarto e sesto posto, senza alcuna voglia di voler iniziare un ciclo nuovo.
L'ho ripetuto più volte, stavolta non ci sono bonus o jolly, paraventi o foglie di fico, Lotito è, almeno agli occhi della maggioranza dei Laziali, ad un bivio, non stesse a sentire i DS Tare, colui che ha portato Petkovic, Novaretti, Vinicius, Felipe Anderson, Perea, Alfaro, Saha, Kakuta e Postiga.....sfanculasse Tare e prendesse Sinisa.

Tare sarebbe contrario a Sinisa?
Re:Il dopo Reja
« Risposta #798 il: 14 Mag 2014, 03:16 »
Non è solo una questione di classifica, un Presidente non può ignorare l'ambiente, e soprattutto deve tenere conto della voglia di un nuovo entusiasmo. Reja ha fallito, siamo decimi.
Se Lotito conferma Reja, ma soprattutto ignora Sinisa Mihajlovic, vuol dire che se ne frega dei tifosi, se ne frega di tentare di rilanciare la Lazio, vuol dire far ondeggiare la Lazio secondo la tradizione di Reja, tra quarto e sesto posto, senza alcuna voglia di voler iniziare un ciclo nuovo.
L'ho ripetuto più volte, stavolta non ci sono bonus o jolly, paraventi o foglie di fico, Lotito è, almeno agli occhi della maggioranza dei Laziali, ad un bivio, non stesse a sentire i DS Tare, colui che ha portato Petkovic, Novaretti, Vinicius, Felipe Anderson, Perea, Alfaro, Saha, Kakuta e Postiga.....sfanculasse Tare e prendesse Sinisa.

Appunto, con Reja (e gli acquisti giusti) hai la certezza di finire tra quarto e sesto posto, pure di lottare per il terzo (probabilmente senza raggiungerlo), con Mihajlovic che certezze hai? Che cosa ha fatto fino ad ora Sinisa Mihajlovic come allenatore? E' una scommessa come lo sarebbero Pioli o Colantuono, è più considerato solo perché è stato un grande calciatore e perché è laziale.

Per me fare qualcosa da laziale è fare qualsiasi cosa che faccia il bene della Lazio, se mi prendi Mihajlovic ma poi non ottengo almeno i risultati che ottenevo con Reja, m'hai preso semplicemente una figurina.

Sull'elenco di Tare meglio che non commento... dico solo che in quell'elenco ci sono un paio di giovani su cui puntiamo forte, e che il primo che hai nominato sarà anche stato la principale causa di questa stagione fallimentare, ma l'anno scorso ha fatto qualcosa che vale la pena di essere ricordata...
Re:Il dopo Reja
« Risposta #799 il: 14 Mag 2014, 06:56 »
Con Reja abbiamo una certezza.... La mediocrità
Non andremo mai oltre il 5-6 posto
Io mi ricordo con petkovic il primo anno o meglio fino a febbraio giocavamo un calcio bestiale.. Poi si sarà rotto qualcosa ma eravamo terzi o secondi tutto il girone di andata
Se prendere mihjlovic significa rischiare di arrivare 10-12 oppure scoprire un nuovo simeone o un nuovo klopp e arrivare a giocarsi lo scudetto (sto esagerando) allora io preferisco rischiare e prenderlo
Che poi a Catania ha fatto benissimo (come tanti allenatori a parte quest'anno) a Firenze così così ma poi anche rossi non riuscì a cambiare il trend e a Genova ha fatto bene

Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare (Winston Churchill)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod