Incredibile da repubblica.it

0 Utenti e 14 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline maumor

*
2706
Incredibile da repubblica.it
« il: 10 Mar 2015, 21:46 »
http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/lazio/2015/03/10/news/lazio_tare_mercato_ok-109194564/?ref=HRLV-1

Lazio, da Klose a Anderson: conti a posto e tanto talento, il segreto nel mercato

Lazio, da Klose a Anderson: conti a posto e tanto talento, il segreto nel mercato
ROMA  - Lo presero per matto, Lotito, quando nel 2008 propose a Igli Tare  -  gli era appena scaduto il contratto da calciatore - di diventare l'uomo-mercato della sua Lazio. Invece è stata un'intuizione felicissima, perché proprio il ds albanese è uno dei segreti della Biancoceleste che dà spettacolo e ora è in piena zona Champions. Lui trova i giocatori, il presidente li compra alla fine di trattative estenuanti. Il binomio funziona, il bilancio è sano  -  la Lazio rispetta al centesimo le regole del Fair Play Finanziario - e la squadra vola. Non solo quella di Pioli: grazie al lavoro di scouting di Tare, la Primavera è prima del ranking italiano da tre anni, e proprio dal settore giovanile arriva quel Cataldi, classe '94, che il ct Conte ha già messo nel mirino perché a centrocampo gioca come un veterano. E Keita, pescato nella Cantera del Barcellona, è uno dei gioielli di una rosa che è un bel mix di giovani ed esperti.

Sfrutta, il dirigente albanese, la sua competenza, la conoscenza delle lingue (sei), i rapporti con gli agenti e con gli ex colleghi. Proprio l'amicizia con uno di loro, un certo Miro Klose, ha regalato alla Lazio uno dei giocatori più importanti della sua storia, fondamentale anche per l'immagine della società nel mondo. E' stato il primo tassello della nuova Lazio, quella che adesso raccoglie elogi ovunque. Klose e Tare hanno giocato insieme nel Kaiserslautern, sono amici di famiglia da allora, la loro sintonia è un motore per tutto il gruppo. E adesso Miro pensa di continuare la sua avventura nella Lazio, tanto più che con gli assist di Felipe Anderson segna ogni partita. Ecco, il brasiliano è un altro capolavoro di Tare: lui e il segretario generale Calveri rimasero dieci giorni in Brasile, nel giugno 2013, per portare a casa quello che il ds riteneva un talento capace di diventare "un top player europeo". Per questo non lo ha ceduto in prestito, nonostante le mille richieste, l'estate scorsa. Lo ha pagato 9 milioni, ora ne vale 40. E costa parecchio anche Biglia, altro suo pallino, preso nella stessa estate per una cifra simile dall'Anderlecht e adesso corteggiato dal Psg: Lotito lo valuta 30 milioni. Altro colpo: Hernanes costato 9,5 milioni e venduto all'Inter a 20. Ancora: nel gennaio 2012 il prestito biennale di Candreva, che sembrava ormai una promessa non mantenuta. Ecco come nasce questa Lazio: a lui, Anderson e Biglia si sono aggiunti nel mercato 2014 De Vrij (6,5 milioni), Parolo (5.5), Basta (prestito da 500mila euro e riscatto a 6), Gentiletti (750mila euro) e i parametri zero Djordjevic e Braafheid. Più la scelta di puntare su Pioli, decisiva per attuare quel calcio moderno, "europeo", che da sempre è il progetto tattico di Tare: una squadra aggressiva in grado di imporre il proprio gioco anche in trasferta. E poi la filosofia del gruppo che lui ripete come un mantra: "Non conta il nome scritto dietro la maglietta, ma il simbolo davanti".

Il suo metodo sul mercato è semplice: gli segnalano un giocatore, Tare lo studia ore in video e poi lo va a vedere di persona, si informa sul carattere, parla con la famiglia e se ci sono i presupposti economici, umani e tecnici, tenta di convincere Lotito a comprarlo. Forse la parte più complicata del lavoro, ma di solito gli riesce. Così, sottovalutato per anni, ora anche i grandi club riconoscono le qualità di un ds che ha costruito una squadra importante pur non potendo contare sul budget di società più ricche: la Lazio ha il settimo monte ingaggi della Serie A, la metà di quello di Roma e Milan. Ma in questo momento è prima per qualità del gioco. E Tare ha già preso due talenti per la prossima stagione: il difensore olandese Hoedt e il fantasista inglese Morrison. Altri due giovani  -  di entrambi si parla benissimo - a parametro zero: finché riuscirà a realizzare operazioni così, abbinando qualità a costi contenuti e a volte nulli, difficile che Lotito se lo lasci scappare.   


Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #1 il: 10 Mar 2015, 21:50 »
Nulla di nuovo , ma finalmente un articolo positivo sulla Lazio.
Quanto a Igli , lunga vita a Formello, altrochè via subito.

Offline Zoppo

*****
17145
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #2 il: 10 Mar 2015, 21:54 »
De Vrij sempre sottovalutato dai giornali.

Offline doctor

*
1096
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #3 il: 10 Mar 2015, 21:55 »
Lotito, la senti questa voce?

GRAZIE!

 :asrm :since

Online DajeLazioMia

*****
42382
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #4 il: 10 Mar 2015, 21:59 »
Buon articolo finalmente.
Ma chi segue la Lazio queste cose le sa da tanto tempo, non da ieri sera.

Offline PARISsn

*****
12304
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #5 il: 10 Mar 2015, 22:08 »
beh noi le sappiamo...ma era ora che un giornale nazionale cominciasse a parlare di noi non solo quando la procura di cremona tira fori il nome di mauri ogni 3 x 2....e che ne cominci a parlare con obiettivita' e serieta' riconoscendo i meriti del presidente, del ds, dei giocatori e di pioli....e la soddisfazione e' che li stiamo costringendo a parlare di noi e bene...anche se magari ne farebbero a meno...perche i risultati non se  possono nasconde!!

Offline eandiamo

*
5827
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #6 il: 10 Mar 2015, 22:10 »
La cosa mi preoccupa

Offline Alexxio

*****
11448
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #7 il: 10 Mar 2015, 22:13 »
io me gratto

Offline valpa62

*
2961
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #8 il: 10 Mar 2015, 22:45 »
Lotito, la senti questa voce?

GRAZIE!

 :asrm :since

Guarda che hai fatto,Lotito guarda che hai fatto! :p

Offline Daniela

*****
22801
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #9 il: 10 Mar 2015, 22:48 »
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #10 il: 10 Mar 2015, 23:00 »
Sono andato di corsa a vedere cosa ha scritto repubblica.it già con un groppo di rabbia alla gola e un rilevante aumento della pressione arteriosa  :x

"So' come bombe a orologeria!!!!!! Che se saranno inventato stavolta?!?!?!?!?!?!?"  :x  :x  :x

Invece parlano BENE della Lazio!!!!!!!!  :o  :o  :o  :o  :o

Boh?????

Offline vagabond

*
9396
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #11 il: 10 Mar 2015, 23:02 »
stanno a gufà
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #12 il: 10 Mar 2015, 23:09 »
io me gratto

Io a sangue, proprio a farmi male.  :meow: :meow: :meow: :meow: :meow: :meow: :meow:
Vade retro merdapubblica!!!

Online ronefor

*
6838
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #13 il: 10 Mar 2015, 23:37 »
 :meow:

Offline genesis

*****
20213
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #14 il: 11 Mar 2015, 00:04 »
L'articolo è firmato da Giulio Cardone, unico laziale presente in quel giornale.
Giornalista che mi risulta si sia fatto sentire in redazione quando c'era da farlo.

Online giggio

*****
9260
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #15 il: 11 Mar 2015, 00:04 »
Anche a me Cardone mi sembra un buon giornalista

Offline Brixton

*
3935
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #16 il: 11 Mar 2015, 00:58 »
Si vede che ultimamente in redazione sono troppo presi a sentire Marione, macchese e le ultime sulla crisi degli stercorari e si sono distratti un attimo.
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #17 il: 11 Mar 2015, 01:07 »

Offline BomberMax

*****
19624
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #18 il: 11 Mar 2015, 07:19 »
No Cardone  è  proprio  bravo

e l'articolo da'  i giusti meriti a Tare in primis   e a Lotito che  lo stipendia 

'race against the riomm'

Online paolo71

*****
12684
Re:Incredibile da repubblica.it
« Risposta #19 il: 11 Mar 2015, 09:15 »
Cardone lo conosciamo già è dei Nostri ed è pure bravo, sò gli altri che getteranno fango appena possibile.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod