Questo famoso spogliatoio

0 Utenti e 26 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline charlie

*
8953
Questo famoso spogliatoio
« il: 21 Set 2015, 10:44 »
Si parla tanto di questo famoso spogliatoio, di quello che è successo o sta succedendo.
Allusioni, cose che sanno i ben informati.
Io non frequento Formello, nè conosco qualcuno 'dentro', quindi vorrei riflettere in base a quello che percepisco.

Che la forza della Lazio nella passata stagione fosse il gruppo mi pare evidente.
Corsa, spirito di sacrificio, esultanze verso la panchina ecc...tutte cose che lasciavano trasparire unità d'intenti e fiducia nel lavoro svolto.
Adesso sembra successo qualcosa: ma cosa?

Le questioni riportate da tifosi e comunicatori vari sembrano essere principalmente 2:
- lo scontento generale per le scelte in fase di mercato
- la questione della fascia di capitano.

Per quanto riguarda la questione mercato personalmente mi rimane difficile immaginare un gruppo che smette di correre, o magari di allenarsi bene, perchè sente di aver ricevuto un segnale remissivo da parte della società. Come se, al primo giorno di ritiro, i giocatori guardandosi in faccia si dicessero: 'Siamo sempre gli stessi con l'aggiunta di qualche pischello, ma ndo annamo?'.
Non saprei, non me lo so immaginare.

Mi incuriosisce di più la storia della fascia.
Anche perchè non ho capito molto bene cosa è successo quest'estate.
La società (mister compreso) si è imposta sulla squadra per darla a Biglia, solo ed esclusivamente per convicnere il giocatore a rimanere?
C'è chi dice sia andata così.
Sarebbe una cosa grave, secondo me.
C'è pure chi dice di un'autocandidatura di Candreva che, vistosi stoppato dai piani alti, pare averla presa male, magari portandosi dietro nel malumore qualche compagno.
Insomma tante voci, nessuna certezza.

Le scelte del mister, in questo inizio di stagione, sembrano un triste tentativo di fare contenti un pò tutti. Come se gli equilibri di fondo fossero minati.

Fatto è che, come ciclicamente assistiamo a strategie discutibili da parte della società per quanto riguarda l'allestimento della rosa, altrettanto ciclicamente ci troviamo a parlare e spifferare di problemi del gruppo, di senatori incazzati e giovani messi da parte, di allenatori tenuti in scacco ed incapaci di riprendere le redini.

Ma che ce sarà mai dentro Formello?


Offline Magnopèl

*
44009
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #1 il: 21 Set 2015, 10:48 »
La questione fascia di capitano è stata ampiamente sottovalutata, con una superficialità vergognosa, anche nei vari forum.
Mi ripeto: per non si sa quale motivo, visto che gli hai rinnovato 5 anni senza prendere un titolare, si è deciso di togliere la fascia a Radu, notoriamente un carattere docile e non hai deciso di darla a Candreva, che tempo 2 secondi e già si stava lamentando per bocca del suo procuratore, ma hai deciso di darla a Biglia.
Bene, prima conferenza di Biglia da capitano = "non so se resto"
Ma porca di quella pu****a ste cose mi mandano in bestia.

Idem lo scontento (di Pioli sul mercato).
Poveraccio credeva che entro il 20 luglio gli avrebbero risolto le situazioni dei rinnovi e preso dei giocatori.
Dei rinnovi nulla (Lulic, Marchetti in particolare) epperò non è che li hai venduti, te li sei tenuti: inettitudine.
I nuovi acquisti che chiedeva Pioli sono arrivati in ritardo e a cavallo della supercoppa.

Segnali chiarissimi, anche 1/2 mesi fa.

Offline charlie

*
8953
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #2 il: 21 Set 2015, 10:55 »
Ci sarebbero da buttare nel calderone l'addio di Ledesma e la questione Mauri.
Due che, a detta di tutti, hanno il loro peso dentro le segrete stanze di Formello.
Due vicende molto diverse, chissà perchè.

Property

Property

Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #3 il: 21 Set 2015, 10:56 »
La questione fascia di capitano è stata ampiamente sottovalutata, con una superficialità vergognosa, anche nei vari forum.
Mi ripeto: per non si sa quale motivo, visto che gli hai rinnovato 5 anni senza prendere un titolare, si è deciso di togliere la fascia a Radu, notoriamente un carattere docile e non hai deciso di darla a Candreva, che tempo 2 secondi e già si stava lamentando per bocca del suo procuratore, ma hai deciso di darla a Biglia.
Bene, prima conferenza di Biglia da capitano = "non so se resto"
Ma porca di quella pu****a ste cose mi mandano in bestia.

Idem lo scontento (di Pioli sul mercato).
Poveraccio credeva che entro il 20 luglio gli avrebbero risolto le situazioni dei rinnovi e preso dei giocatori.
Dei rinnovi nulla (Lulic, Marchetti in particolare) epperò non è che li hai venduti, te li sei tenuti: inettitudine.
I nuovi acquisti che chiedeva Pioli sono arrivati in ritardo e a cavallo della supercoppa.

Segnali chiarissimi, anche 1/2 mesi fa.
Vero. Tutti elementi chiarissimi.
Una forte incapacità ciclica e ricorrente di gestire le.cose quando si fanno un po' troppo grandi ed importanti.
Per non parlare della questione mauri.
Un autogol clamoroso ora tornato capitano.
Purtroppo come spesso accade le hanno sbagliate tutte una dietro l altra.
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #4 il: 21 Set 2015, 10:57 »
Una società gestita da dei dilettanti.

Il malumore, ricorrente a fasi alterne, dello spogliatoio è solo una diretta conseguenza.

Il problema è nel manico.

Offline Magnopèl

*
44009
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #5 il: 21 Set 2015, 10:58 »
Quella di Mauri pure è una patata bollente nello spogliatoio, imho, intendo il ritorno a fine agosto.
Su Ledesma: Cristian ha detto che Lotito gli aveva proposto il rinnovo (e già questo..vabbè..), ma lui non ha accettato perchè non voleva fare una stagione come quella scorsa, e cioè da ultima scelta.

Offline charlie

*
8953
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #6 il: 21 Set 2015, 11:00 »
Ok, ma cerchiamo di ragionare.

Questione Mauri.
Arriva a fine agosto e che succede?
Impone alcune scelte al mister, chiude i regazzini dentro l'armadietti?
Cioè, umanamente parlando, cosa comportano certe cose secondo voi?

Offline bizio67

*
12314
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #7 il: 21 Set 2015, 11:00 »
Lo spogliatoio è la cosa più importante, se diventa una polveriera rischi di buttare la stagione

Offline Precisione

*
2396
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #8 il: 21 Set 2015, 11:02 »
Terza amichevole estiva per la Lazio, finora la più sfortuna. Non tanto per la sconfitta per 1-0 contro il Vicenza, con i big entrati in campo solo intorno al 60′, ma quanto per l’infortunio di Morrison, costretto a lasciare il campo con le stampelle. Marco Parolo ha commentato la gara ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3:

Si chiude il ritiro, a che punto siete?

“Stiamo lavorando, ci sta aver le gambe un po’ imballate. Non ci sta perdere, perché bisogna sempre cercare il risultato. Da domani pensiamo a una partita importante e a crescere. La strada è ancora lunga, il lavoro paga: se continuiamo a lavorare i risultati arriveranno”.

Giusto mix tra giovani e esperienza?

“Il mix è giusto, ma bisogna avere cattiveria e rabbia, come l’anno scorso. Non bisogna dare nulla per scontato, è mancata un po’ di cattiveria e voglia di lottare. I giovani devono capire cosa vuol dire giocare nella Lazio, dobbiamo fargli capire il nostro spirito. Se lo facciamo torneremo ad essere la squadra dell’anno scorso”.


Questa l'intervista del 18 luglio a fine partita a Marco Parolo dopo Lazio-Vicenza 0-1.

Un'intervista dai toni abbastanza "esagerati" visto che stiamo parlando di una semplice amichevole, ed era pure la prima che perdevano. Non era, cioè, neppure dopo il filotto di sconfitte in Belgio e Germania.

Parolo si è aggregato in ritiro, come tutti i nazionali, solamente il 13 luglio. Non ha fatto né preraduno, né raduno, ne primi giorni di ritiro.

In poche parole, in appena 4 giorni, già aveva capito che c'era qualcosa che non andava.

Chi sono questi "giovani" di cui parla Parolo? Milinkovic e Kishna ancora dovevano essere acquistati. Patric gia s'era rotto in ritiro. Morrison stava risultando il migliore in quell'inizio di raduno. Hoedt, poveraccio, non credo visto che avevano giocato solo coi campagnoli dell'Auronzo e la difesa più o meno non era stata sollecitata.

A esclusione i "giovani" dovrebbero essere Keita, Cataldi, Felipe Anderson. Immagino. Non penso a Murgia o a Oikonomidis.

Perché Parolo dopo soli 4 giorni di ritiro già era incazzato?

Che è successo?

Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #9 il: 21 Set 2015, 11:03 »
Ok, ma cerchiamo di ragionare.

Questione Mauri.
Arriva a fine agosto e che succede?
Impone alcune scelte al mister, chiude i regazzini dentro l'armadietti?
Cioè, umanamente parlando, cosa comportano certe cose secondo voi?
toglie posto ai nuovi? se gioca lui toglie il post a qualcun altro! e glielo toglie nonostante tutti vedano le pessime condizioni in cui sta! se gioca da fuori forma, pensa dopo....
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #10 il: 21 Set 2015, 11:04 »
Sulla fascia di capitano sono stati i giocatori stessi a scegliere Biglia. 


Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk

Offline Norberto

*
1496
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #11 il: 21 Set 2015, 11:04 »
Sono convinto che la scelta di richiamare Mauri (pessima scelta) fosse indirizzata a mettere la toppa ad una crisi all'interno del gruppo che si stava già manifestando.
Crisi dovuta ai motivi ben spiegati da Magnopel, a cui si aggiunge la chiara scelta dirigenziale di non voler costruire qualcosa sui successi dell'anno precedenti. Ai giocatori hanno trasmesso, nei fatti, il messaggio che in questa squadra  più di così non si può fare.
Il preliminare era l'unica possibilità per raddrizzare la situazione. E' andata come sappiamo.

Offline Magnopèl

*
44009
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #12 il: 21 Set 2015, 11:05 »
"il nostro spirito"
Termine, spirito, che ieri prima di entrare in campo riecheggiava nel corridoio del san paolo, detto da qualcuno dei nostri che urlava "spirito spirito".
Quindi in 2 mesi non è cambiato nulla, ma prima che la Società prenda provvedimenti stiamo freschi.

Sulla fascia di capitano sono stati i giocatori stessi a scegliere Biglia. 


Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
Questa è una leggenda.
quanti calciatori?
Anche Radu?
Anche Candreva?
Cana, da Nantes, ha detto che Biglia era la scelta giusta, va bene, ci può stare, ma la certezza che sia stato scelto da tutti non c'è.
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #13 il: 21 Set 2015, 11:06 »
Sulla fascia di capitano sono stati i giocatori stessi a scegliere Biglia. 


Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
pure candreva, immagino.

Offline bizio67

*
12314
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #14 il: 21 Set 2015, 11:06 »
Non ricordavo le parole di parolo, molto chiare

Offline Norberto

*
1496
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #15 il: 21 Set 2015, 11:07 »
L'unica motivo per dare la fascia a Biglia era quello di convincerlo a restare.

Offline Jeffry

*****
10346
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #16 il: 21 Set 2015, 11:07 »
pure candreva, immagino.

Perchè il voto di Candreva vale 10?
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #17 il: 21 Set 2015, 11:09 »
Perchè il voto di Candreva vale 10?
sarebbe stato molto più logico dare la fascia a chi competeva, per numero di partite.
Non darla a uno che dice "non se resto".
La soluzione della società è stata quello di cacciare ilgiornalista che aveva fatto quella domanda, sto cattivone.

Offline Jeffry

*****
10346
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #18 il: 21 Set 2015, 11:13 »
sarebbe stato molto più logico dare la fascia a chi competeva, per numero di partite.
Non darla a uno che dice "non se resto".
La soluzione della società è stata quello di cacciare ilgiornalista che aveva fatto quella domanda, sto cattivone.

La fascia di capitano, a Candreva, l'aveva promessa la società.
La squadra ha scelto Biglia.
Punto.
E' una questione ancora irrisolta e che genera malumori?
La risolvesse Pioli visto che è stato lui a gestire la questione in seno alla squadra piuttosto che seguire quanto indicato dalla società.

Offline TomYorke

*****
9532
Re:Questo famoso spogliatoio
« Risposta #19 il: 21 Set 2015, 11:13 »
sarebbe stato molto più logico dare la fascia a chi competeva, per numero di partite.
Non darla a uno che dice "non se resto".
La soluzione della società è stata quello di cacciare ilgiornalista che aveva fatto quella domanda, sto cattivone.

Decide l'allenatore. punto.
Se qualche giocatore ha cominciato da questo a mettere in discussione l'operato del mister, doveva essere ceduto. punto.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod