Lazio.net Community

Lazio e basta / Only Lazio => Lazio Talk => Topic aperto da: bak - 27 Ott 2014, 16:31

Titolo: Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 27 Ott 2014, 16:31
Never forget

Vincenzo vive nei nostri cuori e nella memoria di ogni Laziale.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 27 Ott 2014, 16:57
io ringrazio bak per il topic, ma su questa vicenda vorrei dire altro dal solito ricordo - giustificatissimo - su Vincenzo Paparelli
e voglio dirlo innanzitutto a tutti quei Laziali che magari nel 1979 non erano ancora nati
che hanno vissuto la questione di rimando, di ricordi di chi - purtroppo - essendo più grande d'età l'ha vissuta sulla sua pelle
quelli erano anni nei quali "uccidere un Laziale non è un reato"
si, è vero, si sparava ovunque a Roma in quel periodo ed ogni morte ne aveva un'altra di rimando ed un'altra ancora ed ancora a vendicare onori e sampietrini sporchi di sangue

(http://www.gazzettagiallorossa.it/wp-content/uploads/2012/10/Paparelli-giornale.png)

uno "spettatore"...ecco, quando si parla di quanto sono coperti, collusi, protetti, mafiosamente imboscati, si faccia riferimento a questa prima pagina
un tifoso Laziale ammazzato, con una curva sud che inneggia all'omicidio - dopo anni di cori su tabocchini - , diventa uno "spettatore"
come se delazializzare Vincenzo Paparelli servisse a deromanistizzare un omicidio, facendola diventare una casualità che, visti gli anni, sarebbe potuta capitare ovunque ed a chiunque

questi erano in quegli anni

e questi sono oggi
(http://www.sportcafe24.com/wp-content/uploads/2013/05/Paparelli.jpg)

(http://ionascoquiapiazzadellaliberta.files.wordpress.com/2013/08/immagine3.jpg)

(http://roma.repubblica.it/images/2013/10/28/144127012-7bbb8a19-e24f-4b25-927f-5d7625d0d3b5.jpg)

(http://www.romatoday.it/~media/PP_big/13387564119253/scritta-paparelli-via-tolemaide-2.jpg)

oh, sia chiaro: mica faccio la verginella...dalla ns parte ci sono nefandezze ed atrocità forse concettualmente peggiori, se si pensa agli adesivi con Anna Frank che indossa la maglia della roma...però, quanto letto in TUTTI questi anni, quanto ascoltato IN TUTTI QUESTI ANNI, quanto cantato da - quasi - TUTTI loro almeno una volta, ce lo abbiamo sotto gli occhi, ma il risalto che gli viene dato è lo stesso che ritroviamo in quella SCHIFOSA prima pagina di un giornale da sempre SERVO della maggioranza: un giornale che sosterrebbe l'epurazione a forza di pogrom dei Laziali, se avesse sentore che i Laziali so' rimasti in 100 e quindi bruciati 'sti 100, fanculo al problema

l'impunità del De Sanctis (vedrete, vedrete) parte da quella di Tzigano
la non-notizia di un Laziale ammazzato fa il paio con la loro doppia morale: urlanti schifezze a dispregio di un morto e poi basta 'na lapide, du' lacrimucce e tutto apposto
se po' continua' a vomitare merda - la cosa che riesce loro meglio, visto che ne sono composti - su Vincenzo Paparelli, vittima simbolica della fine che vorrebbero fa' fa a tutti i Laziali, prima o poi

per ricordare Vincenzo serve ricordare quanto sono bastardi loro
e per segnare LA differenza fra noi e loro

eterna
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 27 Ott 2014, 17:22
Ottimo Porga, l'idea del post era proprio questa. Andare oltre il semplice,doveroso, ricordo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Pomata - 27 Ott 2014, 17:40
"Un ordigno attraversa il campo..."

s'e' incamminato da solo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Magnopèl - 27 Ott 2014, 17:47
perfetto porga.
aggiungo, senza strumentalizzare:

(https://fbcdn-sphotos-f-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xap1/v/t1.0-9/1012275_10204993264737143_6318168377296170539_n.jpg?oh=7d31ad3f629fa0521f31b4d665c68076&oe=54E179EB&__gda__=1425246162_9c8fc32111520c59df80a7bce9eb1c3a)

R.I.P Vincenzo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: COLDILANA61 - 27 Ott 2014, 17:53
Quel giorno ci ha fatto diventare peggiori .

E la colpa non e' nostra .
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ssl_1900 - 27 Ott 2014, 18:27
perfetto porga.
aggiungo, senza strumentalizzare:

(https://fbcdn-sphotos-f-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xap1/v/t1.0-9/1012275_10204993264737143_6318168377296170539_n.jpg?oh=7d31ad3f629fa0521f31b4d665c68076&oe=54E179EB&__gda__=1425246162_9c8fc32111520c59df80a7bce9eb1c3a)

R.I.P Vincenzo.

lo  striscione delle merde è molto molto successivo all'assassinio di vincenzo. risale ai tempi di cragnotti.

passò sotto silenzio. come sempre.

il cucs.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Tarallo - 27 Ott 2014, 18:30
Non mi sembra un dettaglio che il povero papà col bambino non li abbiamo uccisi noi.
L'orrore è doppio.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: valpa62 - 27 Ott 2014, 18:32
Non mi sembra un dettaglio che il povero papà col bambino non li abbiamo uccisi noi.
L'orrore è doppio.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Cirrus Minor - 27 Ott 2014, 18:41
 :( :( :( :( :(
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Remember - 27 Ott 2014, 20:33
...grazie Porga..
Io, quella terribile mattinata c'ero..ho ancora vivi i ricordi e i dettagli di quella giornata, dalla pioggia all'imprmeabile di plastica (all'epoca si vendevano a 1000 lire) che indossavano i tifosi che si avvicinavano al povero Vincenzo...
..grazie di cuore per aver tradotto quello che avrei voluto scrivere io..
Ti ricordo anche l'ignobile campagna in difesa di Enrico Marcioni (altro squallido compare di Tzigano) appoggiata dalla dirigenza giallorotta e anche dal messaggero...
Infine, pochi anni fa, in una miserabile coreografia (???) in un derby..quella curva de merda ha scritto i nomi di tutti i tifosi deceduti ...e tra questi uno striscione con il vero cognome Fiorillo...
L'animadelimortaccisua..
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Daniela - 27 Ott 2014, 20:37
:(


sempre nei nostri cuori!!!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: FuoriPorta - 27 Ott 2014, 20:57
Io non ero nato, ma come molti di noi quel giorno maledetto ci fu "raccontato" dai nostri padri.
Quindi in me, non essendo fisicamente presente, non è mai nato un sentimento quale il dolore, il cordoglio o il rimpianto. Solo l'odio ed il disprezzo per un "branco" che a distanza di 35 (TRENTACINQUE!!!) anni continua ad  irridere e schernire una famiglia innocente, come fossero vittime del più innocuo degli scherzi, e che ancora oggi continuano, in nome dei loro merdosi colori, a spargere sangue.


Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Il nostro Giorgione - 27 Ott 2014, 21:09
io ringrazio bak per il topic, ma su questa vicenda vorrei dire altro dal solito ricordo - giustificatissimo - su Vincenzo Paparelli
e voglio dirlo innanzitutto a tutti quei Laziali che magari nel 1979 non erano ancora nati
che hanno vissuto la questione di rimando, di ricordi di chi - purtroppo - essendo più grande d'età l'ha vissuta sulla sua pelle
quelli erano anni nei quali "uccidere un Laziale non è un reato"
si, è vero, si sparava ovunque a Roma in quel periodo ed ogni morte ne aveva un'altra di rimando ed un'altra ancora ed ancora a vendicare onori e sampietrini sporchi di sangue

(http://www.gazzettagiallorossa.it/wp-content/uploads/2012/10/Paparelli-giornale.png)


Ti voglio bene.

Non li potrò perdonare mai, perché mai si sono veramente dissociati (prima) e pentiti (dopo).

Sono un unico, enorme, agglomerato fecale, smetterò di disprezzarli quando cesseranno di esistere.




uno "spettatore"...ecco, quando si parla di quanto sono coperti, collusi, protetti, mafiosamente imboscati, si faccia riferimento a questa prima pagina
un tifoso Laziale ammazzato, con una curva sud che inneggia all'omicidio - dopo anni di cori su tabocchini - , diventa uno "spettatore"
come se delazializzare Vincenzo Paparelli servisse a deromanistizzare un omicidio, facendola diventare una casualità che, visti gli anni, sarebbe potuta capitare ovunque ed a chiunque

questi erano in quegli anni

e questi sono oggi
(http://www.sportcafe24.com/wp-content/uploads/2013/05/Paparelli.jpg)

(http://ionascoquiapiazzadellaliberta.files.wordpress.com/2013/08/immagine3.jpg)

(http://roma.repubblica.it/images/2013/10/28/144127012-7bbb8a19-e24f-4b25-927f-5d7625d0d3b5.jpg)

(http://www.romatoday.it/~media/PP_big/13387564119253/scritta-paparelli-via-tolemaide-2.jpg)

oh, sia chiaro: mica faccio la verginella...dalla ns parte ci sono nefandezze ed atrocità forse concettualmente peggiori, se si pensa agli adesivi con Anna Frank che indossa la maglia della roma...però, quanto letto in TUTTI questi anni, quanto ascoltato IN TUTTI QUESTI ANNI, quanto cantato da - quasi - TUTTI loro almeno una volta, ce lo abbiamo sotto gli occhi, ma il risalto che gli viene dato è lo stesso che ritroviamo in quella SCHIFOSA prima pagina di un giornale da sempre SERVO della maggioranza: un giornale che sosterrebbe l'epurazione a forza di pogrom dei Laziali, se avesse sentore che i Laziali so' rimasti in 100 e quindi bruciati 'sti 100, fanculo al problema

l'impunità del De Sanctis (vedrete, vedrete) parte da quella di Tzigano
la non-notizia di un Laziale ammazzato fa il paio con la loro doppia morale: urlanti schifezze a dispregio di un morto e poi basta 'na lapide, du' lacrimucce e tutto apposto
se po' continua' a vomitare merda - la cosa che riesce loro meglio, visto che ne sono composti - su Vincenzo Paparelli, vittima simbolica della fine che vorrebbero fa' fa a tutti i Laziali, prima o poi

per ricordare Vincenzo serve ricordare quanto sono bastardi loro
e per segnare LA differenza fra noi e loro

eterna
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: aventiniano - 27 Ott 2014, 21:25
Porgascogne, Magnopel, vi prego a nome di tanti, soprattutto di chi come noi quel giorno era allo stadio e non scorda: diffondete ovunque, con tutti i mezzi, il contenuto dei vostri due post
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 27 Ott 2014, 21:34
"28 ottobre, giornata storta, saluti e baci a Paparelli a Prima Porta".

Me la canticchiavano pressoché tutti i bambini, alla luce del fatto che ero "Il Laziale".

Ah, parliamo di anni delle elementari. In una scuola privata, di suore, in un quartiere benestante di Roma, più di 10 anni dopo l'omicidio.

Ma de che stamo a parlà.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: paolo71 - 27 Ott 2014, 21:47
l'hanno ucciso gli UFO secondo il genio che scrisse la prima pagina del cds.
la rioma è la più grande vergogna nazionale, sono passati quasi 40 anni e non è cambiato niente, guardate come stanno tentando in tutti i modi di insabbiare l' omicdio Ciro Esposito.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 27 Ott 2014, 21:55
l'hanno ucciso gli UFO secondo il genio che scrisse la prima pagina del cds.
la rioma è la più grande vergogna nazionale, sono passati quasi 40 anni e non è cambiato niente, guardate come stanno tentando in tutti i modi di insabbiare l' omicdio Ciro Esposito.

Il giorno della finale di Coppa Italia, mentre avvengono le trattative Hamsik/Genny 'a Carogna arriva la notizia da studio: un giornalista imbarazzato e a disagio come pochi interviene con una tonnellata di condizionali, di distinguo, di "si dice", "gira voce", ecc., per comunicare sommessamente e con le parole più vaghe possibili che il colpo potrebbe essere stato sparato "da un tifoso di un'altra squadra".

Il 120% degli esseri umani non in malafede, nell'udire quelle parole, hanno subito capito che quella "altra squadra" non poteva che essere una sola.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: anderz - 27 Ott 2014, 22:15
io non dimentico Vincenzo anche se non ero nato.
ma non dimentico nemmeno da dove è partito il razzo.
e non dimentico che in quel settore questa inf.amia è considerata un vanto.
e non dimentico nemmeno che, sempre da quel settore, provengono gli assassini di un altro ragazzo.
ennesimo vanto ignobile di quella cloaca.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bellodecasa - 28 Ott 2014, 08:59
Mi chiamo Vincenzo Paparelli, e sono morto il 28 ottobre del 1979.
Forse qualcuno si ricorda ancora di me.
Ero un uomo di trentatré anni che un giorno fu ucciso allo stadio Olimpico da un razzo a paracadute di tipo nautico sparato da un tifoso ultrà della Roma.
Quando sono stato colpito stavo mangiando un panino con la frittata.
Mia moglie Wanda cercò di estrarmi quel tubo di ferro dall'occhio sinistro, ma siccome il razzo bruciava ancora, finì per ustionarsi una mano.
Il medico che mi ha prestato i primi soccorsi, dichiarò che nemmeno in guerra aveva visto una lesione così grave.
Il giorno dopo tutti i giornali mostrarono una fotografia scattata qualche mese prima, che mi ritraeva in un ristorante insieme a mia moglie.
Soltanto il quotidiano Il Tempo pubblicò l'immagine di me, riverso per terra, con la faccia insanguinata e l'orbita dell' occhio sinistro vuota.
Sono stato la seconda vittima del tifo calcistico in Italia, la prima era un tifoso della Salernitana che nel 1963 morì in seguito a degli scontri scoppiati in tribuna con dei tifosi del Potenza.
Tra le personalità del mondo sportivo il primo ad accorrere all'ospedale Santo Spirito, dove sono giunto ormai morto, è stato il Presidente del Coni Franco Carraro.
Mio cognato quando ha sentito alla radio il mio nome ha pensato a un caso di omonimia.
Mio fratello quando ha saputo della disgrazia, ha avuto un forte senso di colpa perché mi aveva prestato la tessera e quel giorno allo stadio al mio posto doveva esserci lui.
Mia moglie, che era accanto a me nell' ambulanza, per tutto il tempo mi ha pregato di non morire e mi ha tenuto stretta la mano.
Dopo aver sbrigato tutte le formalità in questura e aver ritirato i documenti e i miei oggetti personali, ha avuto una crisi e ha cominciato a urlare.
Sulle foto apparse sui giornali i giorni seguenti viene ritratta insieme a sua madre che cerca di consolarla e le tiene un braccio sulla spalla. Ha la faccia stanca e scavata, e nei suoi occhi c'è qualcosa di terribile.
Il mio nome e quello dei miei familiari sono comparsi sui quotidiani per tutta la settimana dopo l'omicidio e anche quella successiva, ma sempre con minore risalto. Io sono stato definito unanimemente un uomo normale e tranquillo, con un'unica passione, quella per la Lazio.
Alcuni quotidiani hanno sottolineato più volte che avevo un'officina meccanica in società con mio fratello e vivevo in una moderna borgata romana chiamata Mazzalupo.
Qualcuno ha scritto che avevo comprato il televisore a colori con le cambiali, e il mio unico lusso era un Bmw di seconda mano che tenevo in garage e lucidavo come uno specchio.
Dopo la mia morte, il capitano della Lazio Pino Wilson ha telefonato a mia moglie per farle le condoglianze.
Anche il sindaco di Roma Petroselli ha telefonato, e si è offerto di pagare le spese del mio funerale e ha messo a disposizione della mia famiglia un assistente sociale.
Il giocatore Lionello Manfredonia è andato a far visita ai miei familiari regalando a mio figlio più piccolo la sua maglietta con il numero cinque.
Al mio funerale c'era tutta la squadra della Lazio, insieme all'allenatore Bob Lovati e al presidente Lenzini.
I giocatori della Roma invece non hanno partecipato perché impegnati con la trasferta di Coppa Italia a Potenza, al loro posto la società ha inviato i ragazzi della Primavera.
Alla cerimonia funebre hanno assistito migliaia di persone e per quel giorno è stato proclamato il lutto cittadino.
La Fondazione Luciano Re Cecconi ha devoluto un milione in beneficenza alla mia famiglia.
La giunta regionale del Lazio ha stanziato la somma di cinque milioni come segno di solidarietà.
La Società Sportiva Roma ha fatto affiggere una targa in Curva Nord per ricordare la mia persona.
Mio fratello Angelo ha proposto alle due società romane una partita Lazio-Roma mista cioè con i giocatori laziali e romanisti mescolati nelle due formazioni, ma alla fine non se n' è fatto niente. Per alcuni giorni sono stato oggetto di un acceso dibattito sulla violenza negli stadi.
Il sindaco di Roma ha detto che bisognava meditare su questa tragedia e discuterne in tutti i club sportivi e nelle scuole.
Qualcuno ha proposto che venissero installati negli stadi degli impianti di televisione a circuito chiuso per individuare i tifosi violenti.
Il capo degli arbitri, Giulio Campanati, ha chiesto l'abolizione della moviola in Tv.
Per alcuni mesi sono state prese drastiche misure repressive: è stato proibito l'ingresso allo stadio di aste di bandiera, tamburi e persino di striscioni dai nomi bellicosi, e anche di spillette e toppe che potessero risultare offensive.
Il pubblico doveva incitare la propria squadra solo con la voce e con le mani.
Il mio nome è stato, a secondo dei casi, inneggiato e sbeffeggiato dai tifosi della Lazio e della Roma.
Sui muri della città ancora oggi campeggiano scritte che dicono «Paparelli, sarai vendicato», o «Paparelli non ti dimenticheremo», o anche «10, 100, 1000 Paparelli» o ancora, «Paparelli ti sei perso i tempi belli».
In questi ultimi anni i giornali hanno parlato di me, soltanto all'indomani di un nuovo delitto avvenuto allo stadio.
Nel 5° anniversario della mia scomparsa, i tifosi mi hanno ricordato prima di una partita con la Cremonese.
Sul tartan, all'altezza della Tribuna Tevere hanno spiegato uno striscione con scritto «Vincenzo vive», mentre la curva intonava «28 ottobre Lutto Nazionale».
Nel 10° anniversario è stato inaugurato il «Lazio Club Nuovo Monte Spaccato, Vincenzo Paparelli».
L'anniversario della mia morte è stato commemorato dai tifosi laziali della Curva Nord per oltre quindici anni, poi da qualche tempo è calato il silenzio.
Il torneo di calcio Vincenzo Paparelli è arrivato soltanto alla terza edizione, poi si è fermato per mancanza di finanziamenti.
I lavori per le ristrutturazioni dello stadio Olimpico di «Italia '90» hanno cancellato per sempre le curve di un tempo, e con loro la targa di marmo che mi ricordava.
Il mio assassino si chiamava Giovanni Fiorillo, aveva diciotto anni ed era un pittore edile disoccupato.
Subito dopo l'omicidio ha fatto sparire le sue tracce e si è dato alla latitanza.
Qualcuno diceva di averlo avvistato a Pescara, qualcun altro a Brescia, qualcun altro ancora a Frosinone, che chiedeva informazioni per comprare le sigarette.
Dopo quattordici mesi di clandestinità, si è costituito.
Nel 1987 è stato condannato in Cassazione per omicidio preterintenzionale: sei anni e dieci mesi a lui che aveva lanciato il razzo, quattro anni e sei mesi agli altri due complici che lo avevano aiutato a introdurre nello stadio l'ordigno e a utilizzarlo.
Durante quel girovagare per l'Italia e per la Svizzera ha telefonato quasi tutti i giorni a mio fratello Angelo, chiedendo scusa e giurando che non voleva uccidere quel giorno allo stadio.
Era un ragazzo come tanti, abitava a Piazza Vittorio, era patito della Roma.
Sua madre lavorava al mercato, suo padre aggiustatore meccanico.
Era gente del popolo, come me.
L'articolo sul giornale diceva che Giovanni Fiorillo è morto il 24 marzo del 1993: forse per overdose, forse consumato da un brutto male.
Mio fratello Angelo l'ha perdonato, così come l'hanno perdonato mia moglie e anche i miei figli. Una cosa è certa, quel ragazzo è stato sfortunato, così come lo sono stato io. Mi chiamavo Vincenzo Paparelli.
Sono morto il 28 ottobre del 1979. Forse qualcuno si ricorda ancora di me.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: jp1900 - 28 Ott 2014, 09:26
Io non dimentico. E mi spavento, perchè il tuo nome mi crea sentimenti negativi verso una tifoseria che ti ha sempre deriso.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Thorin - 28 Ott 2014, 09:36
Non ero nato, non ho neanche lontanamente idea di cosa significhi aver vissuto quel giorno, perchè non si può immaginare.

Ma non dimenticherò mai la sua storia, e quella della sua famiglia.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: vaz - 28 Ott 2014, 09:38
Ciao Vincenzo, sempre con noi. Un abbraccio a Gabriele.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 28 Ott 2014, 09:40
il 28 ottobre 1979 è stata la loro - mi si perdoni il paragone blasfemo - kristallnacht
la data nella quale, infatti, hanno avuto la consapevolezza che a Roma i Laziali erano visti come un incidente di percorso, da eliminare e schernire, senza che la cosa potesse pesare più di tanto sulla loro visibilità
titoli come quello del corriere dello sport, certe interviste - soprattutto da sx e da parte di ambienti della questura -, facevano capire esattamente come si, c'era stato un morto, ma insomma si trattava di una cosa da stadio, limitata a quell'ambiente (e questa era la linea questurina), mentre da ambianti vicinissimi alla sx romana si solidarizzava con Fiorillo, ragazzo difficile, di borgata, da capire - e coprire - che tanto poi era morto un Laziale quindi, un fascista, ovvio
manco a porsi il problema che "il fascista" era un padre di famiglia che si spaccava la schiena 10 ore al giorno, uno con moglie e figlio: un proletario nel pieno senso della parola
macchè
dalli al Laziale, certo
io ero in curva nord: il mio primo derby, di nascosto ai miei che già vedeva di cattivo occhio il fatto che frequentassi sezioni di partito a 14 anni
di quella domenica piovosa ho ricordi vaghi, qualche coro, le lacrime di molti, un papà che mi mise una mano sugli occhi e mi disse "regazzi', mejo che non guardi"
ma non fu quello a ferirmi, perché quello lo vissi in presa diretta ed in qualche modo riuscì a tirare fuori - prima di correre a casa stremato - il veleno che tutti noi restati dentro lo stadio avevamo
la cosa peggiore fu il subire per giorni, settimane, mesi ed anni le scritte che fiorivano sui muri di quartieri e zone anche ad alta concentrazione Laziale - io stavo a Colli Albani -, le battute, i cori ricordati da Dusk e cantati da persone insospettabili o riportati da bambini che li sentivano a casa come fosse la sigla del tg1

quando parlo di differenza, parlo principalmente di questo: noi i loro morti li abbiamo rispettati, sempre, ed in qualche caso pianti
tranne qualche [...] che nutrì il proprio odio con la morte del povero Taccola, in seguito sia per De Falchi, che per Ago Dibba, ho visto Laziali restarne sconvolti
noi eravamo passati per la morte di Vincenzo e quindi eravamo rispettosi della morte di De Falchi, perché tifoso, perché ragazzo, perché con tanta vita davanti, così come ne aveva Vincenzo
anche per chi usò la morte di Taccola per ferirli, dopo Paparelli - e dopo le tonnellate di ns morte tragiche degli anni '70 - calò una specie di rispettoso silenzio: non foss'altro per rispettare la solitudine della moglie del calciatore romanista, lasciata sola dalla federazione, dalla lega, dalle istituzioni e soprattutto dalla aesseroma
Di Bartolomei, poi, fu un colpo per tutti quelli che amano il calcio ed amano Roma (la città)

noi dal 28 ottobre 1979, siamo cresciuti, pur continuando a disprezzarli

loro sono sprofondati - e continuano a farlo - in un immenso pozzo nero di fango, merda e vergogna
un pozzo senza fine, dal quale anche una persona con un minimo di decenza umana trova difficile tirarsi fuori, perché quel pozzo li ha formati all'odio, un odio omogenizzatore, unificatore e cieco

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Ro - 28 Ott 2014, 09:42
Ciao Vincenzo, sempre con noi. Un abbraccio a Gabriele.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: JoeStrummer - 28 Ott 2014, 09:43
Vincenzo sempre presente.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: sweeper77 - 28 Ott 2014, 09:52
Io non dimentico. E mi spavento, perchè il tuo nome mi crea sentimenti negativi verso una tifoseria che ti ha sempre deriso.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Aquila1954 - 28 Ott 2014, 09:57
Ero a casa quel giorno, non ricordo per qule motivo decisi di non andare allo stadio. C'era andato mio padre con mio fratello più piccolo. Sentii la notizia alla radio e ebbi un sussulto di paura quando dissero il nome della vittima: Vi-ncenzo, mio padre si chiamava Vi-ttorio. Non li ho mai perdonati. Poco tempo prima c'era stato (credo) un derby di coppa Italia (dovrei controllare le date), ero in Curva Nord e dalla sud partirono due o tre razzi come quello usato per uccidere il povero Vincenzo, ci sorvolarono di molto e finirono alle spalle dello stadio. Non c'è nulla che può cancellare la sozzura e l'[...]a di quel tragico evento, nulla che può mondare la schifosa copertura mediatica, servile e opportunistica che da sempre caratterizza la più vergognosa aggregazione di esseri che si identificano in una squadra. Hanno portato la morte per omicidio negli stadi, e intorno a loro continuano a minimizzare e coprire l'[...]a che da sempre li contraddistingue.     
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Aquila1954 - 28 Ott 2014, 10:12
Devo correggermi, non ci fu nessun derby di coppa italia prima del derby in cui fu ucciso Vincenzo, ma sono certo di aver visto una partita in notturna qualche tempo prima e di aver visto quei razzi passare sopra la curva nord.
Chiedo scusa per l'errore. 
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: StylishKid - 28 Ott 2014, 10:18
[...]


noi dal 28 ottobre 1979, siamo cresciuti, pur continuando a disprezzarli

loro sono sprofondati - e continuano a farlo - in un immenso pozzo nero di fango, merda e vergogna
un pozzo senza fine, dal quale anche una persona con un minimo di decenza umana trova difficile tirarsi fuori, perché quel pozzo li ha formati all'odio, un odio omogenizzatore, unificatore e cieco

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Maremma Laziale - 28 Ott 2014, 10:23
Sarei nato solo qualche settimana dopo. Poi, da ragazzino, conobbi la storia e vidi quella foto orribile.
Eppoi i cori, gli insulti alla memoria, gli striscioni e le scritte impunite delle merde anche a distanza di decine di anni. Ma come cazzo è possibile? Non siete spariti al gol di Lulic, ma in quel pomeriggio di 35 anni fa.

Un padre di famiglia.

Ciao Vincenzo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Eagle_70 - 28 Ott 2014, 10:24
noi dal 28 ottobre 1979, siamo cresciuti, pur continuando a disprezzarli
loro sono sprofondati - e continuano a farlo - in un immenso pozzo nero di fango, merda e vergogna
un pozzo senza fine, dal quale anche una persona con un minimo di decenza umana trova difficile tirarsi fuori, perché quel pozzo li ha formati all'odio, un odio omogenizzatore, unificatore e cieco

Ciao Vincenzo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: corebiancazzurro - 28 Ott 2014, 10:25
Non ero nato,neanche lontanamente,ma mio padre stava li,poche file di sotto,e non ha mai perso occasione fin da piccolo a raccontarmi tutto.
Lo so,è bruttissimo da dire,ma anche solo il tramandare il ricordo e poi vivere lo scherno (non so voi ma pur essendo degli anni 90 i cori ancora giravano,sempre) fa salire l'odio....
Non è questione di colori,anche se fosse un laziale lo odierei,ma non si può scherzare su certe cose.
Ovviamente per l'amor del cielo guai a ragionare come loro (romanista buono è un romanista morto) non scherziamo,MA.... non mi importa l'ignoranza o qualsiasi altra cosa possa essere quella che ti porta a cantare questi motivetti,se lo fai davanti a me finisci male,punto.
Non mi importa,sarò sbagliato io,per carità,ma come è gia successo risuccederà.
Vogliamo cazzeggiare,sfottò.....tutto quello che vuoi,pure in maniera pesante,ci sta,ma se superi la linea che divide l'essere umano dalla bestia me ne frego dell'essere "superiore",te gonfio e vedi che al prossimo giro te lo ricordi che devi statte zitto.
E no,non sono daccordo con "bellodecasa",non è stato sfortunato quel "ragazzo",se vai ad una partita con certe cose DEVI SAPERE cosa può succedere.
Se te metti a corre con un cacciavite in mano,caschi e t'ammazzi,non me interessa che c'avevi solo frettà d'avvità na cosa,sei stato un goloide e ne paghi le conseguenze
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: charlie - 28 Ott 2014, 10:28
:band2:
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2014, 10:29
Io quel giorno c'ero.
Ricordo un diluvio verso le undici e mia madre che disse di non andare. Io e mio padre andammo lo stesso e arrivammo lì pochi minuti prima dell'ordigno.
momenti concitatissimi, mio padre che mi prese la mano di forza per uscire dallo stadio. Molti di loro che scappavano come topi nascondendosi qualsiasi cosa avesse quei colori, le macchine sfasciate dalla rabbia laziale, i lacrimogeni per disperdere la caccia al merdoso perché di quello si trattava.
Il bus fino a piazzale delle Provincie ed il ritorno a casa.

Siano maledetti sempre.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ciceruacchio - 28 Ott 2014, 10:38
Il momento più basso del nostro tifo.
E peggio lo schifo seguito negli anni cn quei cori vergognosi.

Non siamo tutti così.

Ciao Vincè, perdonaci.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: nestorburma - 28 Ott 2014, 10:40
[edit]

Scusate, eh.
Si può evitare anche qui il tiro a ciceruacchio?
Soprattutto per non far deragliare il senso del topic?

Non si capisce perché una presa di posizione del genere debba essere comunque avversata in nome dell'odio sportivo che tanto si stigmatizza quando ricordiamo la figura di Vincenzo Paparelli.

Ciceruacchio poi non deve farsi carico di nessun comportamento ignobile da parte dei suoi colleghi tifosi, se lui personalmente non li ha messi in atto.
Noi non abbiamo dubbi su questa questione: è un netter che almeno qui dentro ha sempre dimostrato la sua distanza irriducibile da certe pratiche e atteggiamenti deplorevoli messi in atto dalla tifoseria romanista.
 
Avete tanto di quel materiale, su Calcio, per prenderlo di mira.
Qui evitate, grazie.

Lazio.net Staff
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Adler Nest - 28 Ott 2014, 10:45
Mi chiamo Vincenzo Paparelli, e sono morto il 28 ottobre del 1979.
Forse qualcuno si ricorda ancora di me.
Ero un uomo di trentatré anni che un giorno fu ucciso allo stadio Olimpico da un razzo a paracadute di tipo nautico sparato da un tifoso ultrà della Roma.
Quando sono stato colpito stavo mangiando un panino con la frittata.
Mia moglie Wanda cercò di estrarmi quel tubo di ferro dall'occhio sinistro, ma siccome il razzo bruciava ancora, finì per ustionarsi una mano.
Il medico che mi ha prestato i primi soccorsi, dichiarò che nemmeno in guerra aveva visto una lesione così grave.
Il giorno dopo tutti i giornali mostrarono una fotografia scattata qualche mese prima, che mi ritraeva in un ristorante insieme a mia moglie.
Soltanto il quotidiano Il Tempo pubblicò l'immagine di me, riverso per terra, con la faccia insanguinata e l'orbita dell' occhio sinistro vuota.
Sono stato la seconda vittima del tifo calcistico in Italia, la prima era un tifoso della Salernitana che nel 1963 morì in seguito a degli scontri scoppiati in tribuna con dei tifosi del Potenza.
Tra le personalità del mondo sportivo il primo ad accorrere all'ospedale Santo Spirito, dove sono giunto ormai morto, è stato il Presidente del Coni Franco Carraro.
Mio cognato quando ha sentito alla radio il mio nome ha pensato a un caso di omonimia.
Mio fratello quando ha saputo della disgrazia, ha avuto un forte senso di colpa perché mi aveva prestato la tessera e quel giorno allo stadio al mio posto doveva esserci lui.
Mia moglie, che era accanto a me nell' ambulanza, per tutto il tempo mi ha pregato di non morire e mi ha tenuto stretta la mano.
Dopo aver sbrigato tutte le formalità in questura e aver ritirato i documenti e i miei oggetti personali, ha avuto una crisi e ha cominciato a urlare.
Sulle foto apparse sui giornali i giorni seguenti viene ritratta insieme a sua madre che cerca di consolarla e le tiene un braccio sulla spalla. Ha la faccia stanca e scavata, e nei suoi occhi c'è qualcosa di terribile.
Il mio nome e quello dei miei familiari sono comparsi sui quotidiani per tutta la settimana dopo l'omicidio e anche quella successiva, ma sempre con minore risalto. Io sono stato definito unanimemente un uomo normale e tranquillo, con un'unica passione, quella per la Lazio.
Alcuni quotidiani hanno sottolineato più volte che avevo un'officina meccanica in società con mio fratello e vivevo in una moderna borgata romana chiamata Mazzalupo.
Qualcuno ha scritto che avevo comprato il televisore a colori con le cambiali, e il mio unico lusso era un Bmw di seconda mano che tenevo in garage e lucidavo come uno specchio.
Dopo la mia morte, il capitano della Lazio Pino Wilson ha telefonato a mia moglie per farle le condoglianze.
Anche il sindaco di Roma Petroselli ha telefonato, e si è offerto di pagare le spese del mio funerale e ha messo a disposizione della mia famiglia un assistente sociale.
Il giocatore Lionello Manfredonia è andato a far visita ai miei familiari regalando a mio figlio più piccolo la sua maglietta con il numero cinque.
Al mio funerale c'era tutta la squadra della Lazio, insieme all'allenatore Bob Lovati e al presidente Lenzini.
I giocatori della Roma invece non hanno partecipato perché impegnati con la trasferta di Coppa Italia a Potenza, al loro posto la società ha inviato i ragazzi della Primavera.
Alla cerimonia funebre hanno assistito migliaia di persone e per quel giorno è stato proclamato il lutto cittadino.
La Fondazione Luciano Re Cecconi ha devoluto un milione in beneficenza alla mia famiglia.
La giunta regionale del Lazio ha stanziato la somma di cinque milioni come segno di solidarietà.
La Società Sportiva Roma ha fatto affiggere una targa in Curva Nord per ricordare la mia persona.
Mio fratello Angelo ha proposto alle due società romane una partita Lazio-Roma mista cioè con i giocatori laziali e romanisti mescolati nelle due formazioni, ma alla fine non se n' è fatto niente. Per alcuni giorni sono stato oggetto di un acceso dibattito sulla violenza negli stadi.
Il sindaco di Roma ha detto che bisognava meditare su questa tragedia e discuterne in tutti i club sportivi e nelle scuole.
Qualcuno ha proposto che venissero installati negli stadi degli impianti di televisione a circuito chiuso per individuare i tifosi violenti.
Il capo degli arbitri, Giulio Campanati, ha chiesto l'abolizione della moviola in Tv.
Per alcuni mesi sono state prese drastiche misure repressive: è stato proibito l'ingresso allo stadio di aste di bandiera, tamburi e persino di striscioni dai nomi bellicosi, e anche di spillette e toppe che potessero risultare offensive.
Il pubblico doveva incitare la propria squadra solo con la voce e con le mani.
Il mio nome è stato, a secondo dei casi, inneggiato e sbeffeggiato dai tifosi della Lazio e della Roma.
Sui muri della città ancora oggi campeggiano scritte che dicono «Paparelli, sarai vendicato», o «Paparelli non ti dimenticheremo», o anche «10, 100, 1000 Paparelli» o ancora, «Paparelli ti sei perso i tempi belli».
In questi ultimi anni i giornali hanno parlato di me, soltanto all'indomani di un nuovo delitto avvenuto allo stadio.
Nel 5° anniversario della mia scomparsa, i tifosi mi hanno ricordato prima di una partita con la Cremonese.
Sul tartan, all'altezza della Tribuna Tevere hanno spiegato uno striscione con scritto «Vincenzo vive», mentre la curva intonava «28 ottobre Lutto Nazionale».
Nel 10° anniversario è stato inaugurato il «Lazio Club Nuovo Monte Spaccato, Vincenzo Paparelli».
L'anniversario della mia morte è stato commemorato dai tifosi laziali della Curva Nord per oltre quindici anni, poi da qualche tempo è calato il silenzio.
Il torneo di calcio Vincenzo Paparelli è arrivato soltanto alla terza edizione, poi si è fermato per mancanza di finanziamenti.
I lavori per le ristrutturazioni dello stadio Olimpico di «Italia '90» hanno cancellato per sempre le curve di un tempo, e con loro la targa di marmo che mi ricordava.
Il mio assassino si chiamava Giovanni Fiorillo, aveva diciotto anni ed era un pittore edile disoccupato.
Subito dopo l'omicidio ha fatto sparire le sue tracce e si è dato alla latitanza.
Qualcuno diceva di averlo avvistato a Pescara, qualcun altro a Brescia, qualcun altro ancora a Frosinone, che chiedeva informazioni per comprare le sigarette.
Dopo quattordici mesi di clandestinità, si è costituito.
Nel 1987 è stato condannato in Cassazione per omicidio preterintenzionale: sei anni e dieci mesi a lui che aveva lanciato il razzo, quattro anni e sei mesi agli altri due complici che lo avevano aiutato a introdurre nello stadio l'ordigno e a utilizzarlo.
Durante quel girovagare per l'Italia e per la Svizzera ha telefonato quasi tutti i giorni a mio fratello Angelo, chiedendo scusa e giurando che non voleva uccidere quel giorno allo stadio.
Era un ragazzo come tanti, abitava a Piazza Vittorio, era patito della Roma.
Sua madre lavorava al mercato, suo padre aggiustatore meccanico.
Era gente del popolo, come me.
L'articolo sul giornale diceva che Giovanni Fiorillo è morto il 24 marzo del 1993: forse per overdose, forse consumato da un brutto male.
Mio fratello Angelo l'ha perdonato, così come l'hanno perdonato mia moglie e anche i miei figli. Una cosa è certa, quel ragazzo è stato sfortunato, così come lo sono stato io. Mi chiamavo Vincenzo Paparelli.
Sono morto il 28 ottobre del 1979. Forse qualcuno si ricorda ancora di me.
we forgive but not forget.
Sta scritto su una spiaggia lassù in Normandia.
Avevo quindici anni.
Ricordi che affiorano sempre a ricordare la stupidità umana e cosa significa il dolore più ancora del gesto, del dopo, a sangue freddo.
Ciao Vincè, ti ricorderemo sempre.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: scintilla - 28 Ott 2014, 10:52
28/10/2014 06:03
LA LETTERA
Sabato a Napoli niente violenza
di Gabriele Paparelli, figlio di Vincenzo Paparelli

Era il 28 ottobre del 1979 questo scrivevano i giornali il giorno dopo quella maledetta domenica: «Per la prima volta il teppismo uccide sugli spalti. Delitto allo stadio. Un tifoso della curva nord centrato al viso da un razzo antigrandine lanciato dall'altra parte dello stadio. È morto accanto alla moglie». A distanza di 35 anni purtroppo ancora si muore per una partita di pallone, questa è la tragica realtà. Ricordo con immensa tristezza Gabriele Sandri, Ciro Esposito,giovanissimi ragazzi morti per l'amore spropositato che avevano di seguire la propria squadra del cuore anche in capo al mondo. Per me sono passati 35 anni e ancora non riesco a darmi una risposta, come si possa morire per un incontro di calcio...?? Io ho perso un padre straordinario, la mia esistenza è stata segnata per sempre eppure passo la mia vita cercando di far comprendere a tutti, che allo stadio si va solo per tifare, per passare una piacevole domenica in compagnia della famiglia e tanti amici, armati di amore passione e tanta voce.

Non smetterò mai di ricordare mio padre perché era un ragazzo di 33 anni con una passione viscerale per la propria squadra del cuore passione che ha trasmesso a me e mio fratello. Ora per ora, ho stampate nella mente tutti i momenti di quella giornata che ha distrutto la mia famiglia. Così come non posso scordarmi mai gli occhi del piccolo Cristian accanto al papa Stefano morti per un tragico incidente solo pochi giorni fa mentre tornavano a casa dopo aver assistito sa Roma-Bayern. L’altra sera ho rivisto in loro me e mio padre,sempre insieme allo stadio felici. Non sono un giornalista e queste mie poche righe sono uscite con una semplicità incredibile perché non mi sono mai ripreso da quel tragico 28 ottobre così come mi hanno fatto male i cori che per anni sono stati cantati nella curva della Roma. Le scritte sui muri che ancora qualche volta vedo sono vergognose, ricordo ancora quando anni fa giravo per città per cancellarle visto che mi facevano troppo male.

Per tutte queste ragioni mi permetto visto il recente passato con i fatti accaduti lo scorso maggio, di fare un appello sincero ai tifosi romanisti e napoleteni in vista della delicata partita di sabto prossimo: non continuate con inutili guerre ma ricordate Ciro. Sono il figlio di Vincenzo Paparelli tifoso strappato alla famiglia per mano di un altro tifoso, sono passati 35 anni e sono ancora qui ad urlare con tutto me stesso. Basta violenza nel mondo dello sport, basta violenza negli stadi.


Gabriele Paparelli, figlio di Vincenzo Paparelli
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ralphmalph - 28 Ott 2014, 10:54
Un pensiero a te, come ogni anno.
Ciao Vincenzo e forza Lazio
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: inquisitor - 28 Ott 2014, 10:55
c'ero. IL razzo mi passò a non più di 10 metri: vidi tutta la traiettoria, il razzo sfilarmi a fianco per poi schiantarsi in faccia ad un signore alla mia destra, e poi il fuggi-fuggi.
Poi più niente, il ricordo di mio padre che mi prende la mano e velocemente usciamo dallo stadio: piangeva mio padre, non solo per il tifoso con il razzo in faccia che in quel momento non sapevamo fosse morto, ma per il ricordo di uno stadio che solo pochi anni prima non era diviso in settori per distinte tifoserie, ma con laziali e romanisti mescolati a vedere insieme il derby, con l'unica preoccupazione che al massimo ci potesse scappare ogni tanto una scazzottata.
Ciao Vincenzo.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Luca Signifer - 28 Ott 2014, 11:00
Ciao Vincenzo, sempre con noi. Un abbraccio a Gabriele.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: naoko - 28 Ott 2014, 11:04
 :band5:
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: tommasino - 28 Ott 2014, 11:15
R.I.P.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquilaLidense - 28 Ott 2014, 11:17
Il momento più basso del nostro tifo.
E peggio lo schifo seguito negli anni cn quei cori vergognosi.

Non siamo tutti così.

Ciao Vincè, perdonaci.

Bravo!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: JoePetrosino - 28 Ott 2014, 11:20
Una delle pagine più nere del tifo in Italia.
Nera, nerissima, come quelle scritte infanganti che ancora marchiano Roma, come quel coro che ognuno di noi ha piantato nel cuore.
Vincenzo Paparelli con la sua morte ha segnato la vita di tutti noi laziali, e ci ha diviso, diviso dagli altri.

Riposa in pace
che lieve ti sia la terra
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: BobRock - 28 Ott 2014, 11:22
Io no, non c'ero.....ero spesso allo stadio con mio padre e mio fratello in quegli anni e spesso anche al derby ma quella volta no....siamo rimasti incollati al televisore ed alle notizie che filtravano in un misto di  dolore, incredulità e raccapriccio ma anche di consapevole odio per gli occupanti di quella curva che, a distanza di anni,  ancora non riescono a prendere distanza assoluta da quanto accaduto in quel giorno, tra connivenze e comprensione di quei tanti,  prima romanisti e dopo giornalettari..... Un abbraccio per te Vincenzo e per la tua vituperata famiglia che ancora è costretta a sentire e leggere tutto ciò che non è umano leggere...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquilaLidense - 28 Ott 2014, 11:23
(http://www.saladellamemoriaheysel.it/Immagini/Paparelli8.jpg)
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: che...siusta - 28 Ott 2014, 11:32
Riposa in pace.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Sledgehammer - 28 Ott 2014, 11:34
lo schifo + grande non sono quei 4 imbecilli decerebrati che scrivono e cantonano cori, ma l'accozzaglia di merd@ che fa passare tutto come goliardia (se proprio ne devono parlare). Inqualificabili.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Emfio - 28 Ott 2014, 11:35

Un abbraccio a Gabriele
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Spartano - 28 Ott 2014, 11:55
R.I.P.  :band1:
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: blu73 - 28 Ott 2014, 11:57
Tutti quelli che usano violenza durante e per un incontro di calcio segnano irrimediabilmente il fallimento della loro esistenza.

Ciao Vincenzo.
Complimenti a tuo figlio Gabriele, bella lettera.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: soffiobinario - 28 Ott 2014, 12:01
A modo mio (di qualche anno fa).


I COLORI DI UN'EMOZIONE

Anche se solo ora me ne rendo conto, quei colori furono inestricabilmente legati a me in un mattino di cui si può leggerne la data dai quotidiani di quel giorno...

Ricordo ancora oggi l’odore di quella mattinata: odore di colla, quello pungente della coccoina per la precisione, mandorlato e forte, ad impregnare l’aria come se volesse impossessarsi delle molecole di cui è composta.
Credo che qualunque uomo o donna che si definisca di una generazione contemporanea o precedente a quella che qualcuno ha battezzato come “X” possa ricordare l’uso sconsiderato che si faceva attorno alla fine degli anni settanta di quella sostanza. Per tutte le generazioni delle ultime lettere dell’alfabeto basti sapere che essa rappresentava la soluzione ideale per qualunque intento creativo, purché indissolubilmente collegato all’atto di incollare. Che il prodotto di queste nobili intenzioni fosse poi realmente da considerare creativo anziché distruttivo, dipendeva dal punto di vista secondo il quale si analizzava la faccenda; non che fosse così importante stabilirlo, dopotutto: noi teneri virgulti di allora, anche nel caso assolutamente improbabile in cui fossimo stati attratti da tali minuzie filosofiche, eravamo troppo impegnati a spiccicarci le dita per potercene minimamente preoccupare.
In tutti i modi, qualunque fosse il suo valore etico, questo “sofisticato” strumento di tortura era d’uopo per appiccicare, su qualsiasi superficie semisolida, ogni elemento contenesse una benché minima quantità di cellulosa.
Di norma, gli oggetti dell’indicibile supplizio che inevitabilmente ne scaturiva erano dei semplicissimi pezzi di carta colorata, mentre, nel nostro caso, si preferiva infierire su delle foto di cronaca rapite ad alcuni articoli di giornale.

Fu proprio in questa maniera, con questa specie di prodotto alchemico che costruii - letteralmente - il primo e forse ultimo pezzo giornalistico della mia vita.
Rammento la foto sfocata, non so se dai miei ricordi o dalla grettezza della stampa di allora, e sotto, a fianco e ancora a scavalcarne i bordi, il rincorrersi di ghirigori come in uno dei murales di Keith Haring.
Erano assolutamente improponibili quegli scarabocchi se avessero dovuto rispondere all’esigenza didascalica per la quale dopotutto nacquero, ma densi di vitalità, come se lottassero con quell’attimo congelato nella carta, quasi a rifiutarsi di commentarne la tragedia lì rappresentata.
Ero grande in quel momento. Era grande anche l’ingenua volontà nel cercare di dare voce ad un sentimento così triste. Lo feci. Diedi sfogo a tutto quello che quell’immagine pietosa suggeriva alla mia puerile mente e, nel contrasto di una parete rossa del sangue di ciò che raccontava quella foto, ne scrissi il resoconto...

Non mi è possibile ora riportare anche solo parzialmente ciò che ne venne fuori, anche se immagino che riproponendolo all’opinione pubblica non mi aggiudicherei di certo il premio Pulitzer; eppure mi duole molto il fatto di non ricordarmi più quel che scrissi in quel mattino. Sono passati parecchi anni in fondo ed anzi, a ben pensarci, mi stupisco come ancora quel ricordo sia rimasto impressionato nelle pieghe astruse del cervello, come impigliato, per caso, senza un senso.

Immaginate una formica incastrata sotto un frammento di pietra piccolissimo ai vostri occhi, ma ancora più minuscolo lui, l’esserino, che si dibatte per farsi largo e riprendere il suo viaggio. Ora immaginate che l’insolente animaletto riesca a liberarsi del fardello che incombeva su di lui. Ecco, è questo che deve essere successo, con un pizzico di fantasia, nel momento in cui mi sono accorto della presenza di questa reminescenza infantile: il successo della formica, la vittoria dell’inconscio!

Eccomi qua allora, liberatomi del peso dell’oblio, a raccontare dell’episodio in cui, non ho alcun dubbio, nacque in me qualcosa: una coscienza destinata a rimanere inesplorata sino ad ora; nuovi elementi cromatici dei cui riflessi prima di questo momento non avrei mai scorto nemmeno i contorni, né il valore.

Ma quali sono, tra i tanti, i pigmenti di materia che avvolsero il mio cuore da quel giorno?
Sarà forse la vermiglia superficie del muro di cui poc’anzi vi narravo, che con protervia sosteneva e, coi suoi riverberi, invadeva il mio bell’articoletto? Oppure ad avermi sedotto non è altro che quella patina giallognola che lo opacizza nei ricordi, rendendo ancora più nostalgico il pensiero dei tempi andati?
C’entreranno nulla queste due colorazioni tenaci che si affacciano prepotenti nell’abisso della mia scarna memoria, a minacciare l’innocenza di una cronaca improvvisata?

Di certo quel giallo e quel rosso ebbero un’importanza inesorabile e cruciale nel fatto stesso che fu genesi di quella foto, di quella storia, di quei ricordi.
Ma no, non sono loro! Non lo sono, nel bene e nel male.

Ma quali allora?

Proprio per dar soddisfazione ai quesiti appena esposti che provo di nuovo a rituffarmi in quelle sensazioni ridestate all’improvviso.
Farlo è come rientrare con passi da adulto nella soffitta polverosa dove in altri tempi ero solito giocare a rimpiattino, e rovistare un po’ qua e un po’ e un po’ là, scansando un mare di ragnatele nell’affannata ricerca di indizi che ripercorrano situazioni e luoghi di un’infanzia ormai distante.
Così, in pieno delirio rimembrante, riecco quella scuola elementare: l’aula con le sedie che riscopro troppo piccole anche solo per sostarci in piedi; la lavagna quadrettata ed i banchi così spossati da tanta di quella vivacità, che se solo si potesse convogliare in qualche modo getterebbe in crisi qualsiasi economia, in barba al Dio petrolio ed a tanti “derivati” tra i suoi Dei.
Mi ritrovo ancora a fare i conti con quel muro, quella parete, e, su di lei, l’opera prima di un bimbo un po’ viziato e capriccioso. E mi rivedo. Biondo come il grano, tutto intento nella trama incomprensibile delle lettere calcate dalla biro come aratro inciderebbe un solco sul terreno. Percepisco appena qualche frase smozzicata che impazientemente attende dapprima di essere partorita, sibilando nelle fessure tra dentini aguzzi e l’apparecchio traballante a questa sollecitazione, e infine assecondata nel destino letterario di una forma viola alquanto astratta, degna più del “disonore” di una metropolitana che delle pagine di un giornale di qualsivoglia tiratura. Rincontro soprattutto quei tondeggianti occhini blu mentre divergono nell’impossibile impresa di seguire il senso delle frasi appena “ricamate” e catturare, nel frattempo, le sfuggenti indicazioni della musa ispiratrice.
Lei, per l’occasione, si era camuffata nell’amara riproduzione fotografica di un fatto accaduto il giorno prima...

Vi ricorderete certamente di quel “fattaccio brutto”.
Era il 28 ottobre del 1979.
Fu la prima volta se la mente mi supporta, e si parlò di scempio, di sacralità insultata, di una verginità violata che non portò mai tanto sangue quanto allora. Una tragedia consumatasi nel tempo dello sbuffo di una sigaretta, forse la stessa che diede il via a quel dardo maledetto scagliato da una curva all’altra dello stadio, in una corsa fatale per più dell’unica vita che rescisse.
Paparelli: il nome della vittima sacrificale di un odio incomprensibile, nell’idolatria di una divinità avidamente seducente.
Roma: il luogo eletto, Urbe aeterna per inclinazione, in vilipendio e nobiltà; la mia adorata città, in un’arena che quel giorno sembrò davvero destinata a cogliere la triste gladiatoria eredità che i suoi avi gli avevano lasciato a testamento.
Suscitò scalpore la notizia, ed alcuni la ricordano ancor oggi; eppure dell’articolo che fu figlio naturale della fotografia, ormai orfano ed un po’ illegittimo nelle grinfie di un me stesso più sincero, solo una frase mi emerge dai ricordi: “Il povero Vincenzo...”.

...e lo sguardo ragazzino indugia ancora sulla foto, e si sofferma; ne scopre gli angoli reconditi, concedendosi le vie più impercorribili, prospettive assolutamente impraticabili, gli scorci maggiormente irraggiungibili. Si concentra sugli spalti tramortiti dallo shock, da polvere da sparo; sulle righe in calce a quella foto in bianco e nero che descrivevano, in origine, lo sconcerto di una perdita mai tanto tragica e mai tanto rimarcata; ed insiste su quelle fauci spalancate dalle grida avvelenate e invereconde del popolo impazzito; e più di tutto, sul corpo martoriato del “povero Vincenzo”.

Ed ecco In quello sguardo rinascere i colori: il verde solo immaginato di quel prato maledetto, triste spettatore e messaggero di speranza; di là il rosa shocking delle zampe d’elefante accompagnate dalle ultime basette dell’epoca che sta andando. Spostando l’attenzione ancor più su, si può scorgere l’oro luccicante della Madonnina che attende mesta la prossima invettiva della massa un po’ grigiastra: forse uno sgarbato invito a far qualcosa, qualunque cosa!
Così via nello splendore del Tecnicolor, mentre si compie un dramma che a nessun colore vuole appartenere, ma che alla differente cromia delle squadre contendenti deve la sua macabra esistenza.
E’ solo in questo stesso istante, nell’esemplare e misero spettacolo della brutalità umana svolto di fronte al cobalto di due occhi ingenui, che trovo le risposte che cercavo: in quel caleidoscopio di tonalità bizzarre ed improbabili in cui la mia stessa fantasia di pargolo mi ha immerso, mi vedo distillarne due, come schegge impazzite ad infilzarmi l’anima. Sono lì quei due colori stretti in pugno ad un uomo come me, aggrappati ad un vessillo simbolo d’amore, di disperata appartenenza, segnati per sempre dai rivoli cremisi di quell’[...]a...

Assistendo a questa scena dolorosa, proprio mentre la rivelazione completa del passato comincia ad apparirmi vacua e senza alcun significato, sono attratto dai gesti immaginari di quel me stesso ragazzino, e mi rivedo ancora.

Sapete cosa feci?

Ripulii la macchia della sciarpa improvvisando, con gli occhi disperati di chi non vuol capire, la rassettai teneramente incurante delle tracce che ne rigavano la lana, e, con la stessa leggerezza con cui proprietario ne mostrava le fattezze, le ridonai inconsapevolmente la lucentezza e l’innocenza creduta ormai scomparsa.

Tuttavia, solo quello che successe nei giorni che seguirono quel triste avvenimento possono rendere pieno il senso di tutto ciò. Il ricordo mi assale all’improvviso, come se lo vivessi per la prima volta, e assisto senza fiato.

Inventai un rifugio confortevole, dove la realtà era sottoposta a regole diverse: un riparo dove i sogni di un bambino non avrebbero mai posato in un documentario liso, sciolto nell’ebano e l’avorio, e dove un sentimento non sarebbe mai stato umile comparsa fra le righe di un trafiletto delle cronache più nere.
Proprio lì, in quella casetta su un albero scippato ad Huckle Berry Finn, portai con me tutti i pennarelli che potevo, le mie cere e pure un paio d’acquerelli.
Accadde come in molti giochi di quella dolce età, dove per dare forma a tutte le figure bisogna offrirgli in dono la sostanza dei colori. In quell'autunno in cui le foglie sopra i rami parevano indecise sul da farsi, afferrai quasi con rabbia gli strumenti della mia vendetta e con loro dipinsi con trasporto tutte le mie cose, le più care, le più belle.
Nel farlo, tra tutti, usai solo due colori!

Oggi non riesco facilmente a ritornare in quel rifugio, ma quelle “cose” le vedo sempre come allora: grandi, emozionanti e colorate di nuvole e di cielo.

BIANCOCELESTI.

...Fu in questo modo che il giorno in cui conobbi il prezzo di una passione, scoprii di che colori è fatta, nel mio cuore, un’emozione


Soffiobinario
(28/10/2003)

In ricordo di:
Vincenzo;
Carlo, mio fraterno amico;
Tommaso, Cecco e tutti gli altri, indomabili aquilotti.

Dedicato a tutti coloro che non li potranno mai dimenticare.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2014, 12:13
Tutto cominciò con Paparelli

35 anni fa l’omicidio del tifoso laziale in curva. Un razzo sparato da Fiorillo lo uccide poco prima del derby. La lettera del figlio Gabriele: "Sabato a Napoli niente violenza"

Sono passati 35 anni, era il 28 ottobre del 1979 eppure l’assassinio di Vincenzo Paparelli all’Olimpico segna l’inizio di una lunga spirale di violenza. Era seduto in curva Nord in attesa di assistere a Roma-Lazio, non tornò più a casa lasciando nelle disperazione la moglie Vanda e i suoi due figli. Una vita spezzata a soli 33 anni, una famiglia praticamente distrutta. Stava mangiando un panino mentre osservava due razzi di segnalazione partiti dalla Sud, finiti fuori dagli spalti dopo un lungo zig-zag, il terzo gli fu fatale, compie una linea retta di quasi 150 metri e lo colpisce in pieno volto conficcandosi dentro un occhio. Vincenzo si piega su se stesso, la moglie, seduta accanto a lui, comincia a urlare chiamando aiuto. Arrivano i medici, l'ambulanza lo porta di corsa al Santo Spirito dove arriva cadavere. La tragedia è compiuta, il racconto di un derby surreale che mai si sarebbe dovuto giocare, la rabbia dei laziali, l’incredulità dei romanisti, tutto inutile.

Alla fine si scoprirà l’autore del folle gesto, Giovanni Fiorillo, 18 anni, pittore edile disoccupato. Scappa la sera stessa da Roma, prova anche ad espatriare in Svizzera. Dopo quattordici mesi, vinto dal rimorso, si costituisce e viene condannato dalla Cassazione (1987) a sei anni e dieci mesi di reclusione per omicidio preterintenzionale. Anche la sua vita è distrutta tanto che morirà giovanissimo il 24 marzo 1993 a causa di un male incurabile. Durante il periodo di latitanza aveva chiamato quasi ogni giorno Angelo Paparelli, fratello di Vincenzo, per scusarsi e giurare che non voleva uccidere nessuno.

La pagina brutta continua per anni con vergognosi cori dei romanisti («10-100-1000 Paparelli»), scritte oltraggiose sui muri di Roma (le ultime l’anno scorso al Verano) e propositi di vendetta dei laziali («per un laziale ucciso non basta il lutto, commando ultrà pagherete tutto») fino alla riconciliazione generale degli ultimi anni. Nel 2001, viene posta una targa in memoria di Vincenzo all’Olimpico, lato curva nord.

Dopo Paparelli l’elenco è troppo lungo, vite strappate negli stadi o nelle vicinanze. Dal triestino Stefano Furlan (8 febbraio 1984, Triestina-Udinese) al rossonero Marco Fonghessi (30 settembre 1984, Milan-Cremonese). Poi il romanista Antonio De Falchi (4 giugno 1989, Milan-Roma), il genoano Vincenzo Spagnolo (29 gennaio 1995, Genoa-Milan), il messinese Antonino Currò (17 giugno 2001, Messina-Catania), il napoletano Sergio Ercolano (20 settembre 2003, Avellino-Napoli), il laziale Gabriele Sandri (27 novembre 2007, Inter-Lazio) e il parmense Matteo Bagnaresi (30 marzo 2008, Juve-Parma). Senza dimenticare l’ispettore Raciti nel 2007 colpito a morte durante il derby Catania-Palermo.

Luigi Salomone

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: skizzo87 - 28 Ott 2014, 12:18
Tutto cominciò con Paparelli

35 anni fa l’omicidio del tifoso laziale in curva. Un razzo sparato da Fiorillo lo uccide poco prima del derby. La lettera del figlio Gabriele: "Sabato a Napoli niente violenza"

Sono passati 35 anni, era il 28 ottobre del 1979 eppure l’assassinio di Vincenzo Paparelli all’Olimpico segna l’inizio di una lunga spirale di violenza. Era seduto in curva Nord in attesa di assistere a Roma-Lazio, non tornò più a casa lasciando nelle disperazione la moglie Vanda e i suoi due figli. Una vita spezzata a soli 33 anni, una famiglia praticamente distrutta. Stava mangiando un panino mentre osservava due razzi di segnalazione partiti dalla Sud, finiti fuori dagli spalti dopo un lungo zig-zag, il terzo gli fu fatale, compie una linea retta di quasi 150 metri e lo colpisce in pieno volto conficcandosi dentro un occhio. Vincenzo si piega su se stesso, la moglie, seduta accanto a lui, comincia a urlare chiamando aiuto. Arrivano i medici, l'ambulanza lo porta di corsa al Santo Spirito dove arriva cadavere. La tragedia è compiuta, il racconto di un derby surreale che mai si sarebbe dovuto giocare, la rabbia dei laziali, l’incredulità dei romanisti, tutto inutile.

Alla fine si scoprirà l’autore del folle gesto, Giovanni Fiorillo, 18 anni, pittore edile disoccupato. Scappa la sera stessa da Roma, prova anche ad espatriare in Svizzera. Dopo quattordici mesi, vinto dal rimorso, si costituisce e viene condannato dalla Cassazione (1987) a sei anni e dieci mesi di reclusione per omicidio preterintenzionale. Anche la sua vita è distrutta tanto che morirà giovanissimo il 24 marzo 1993 a causa di un male incurabile. Durante il periodo di latitanza aveva chiamato quasi ogni giorno Angelo Paparelli, fratello di Vincenzo, per scusarsi e giurare che non voleva uccidere nessuno.

La pagina brutta continua per anni con vergognosi cori dei romanisti («10-100-1000 Paparelli»), scritte oltraggiose sui muri di Roma (le ultime l’anno scorso al Verano) e propositi di vendetta dei laziali («per un laziale ucciso non basta il lutto, commando ultrà pagherete tutto») fino alla riconciliazione generale degli ultimi anni. Nel 2001, viene posta una targa in memoria di Vincenzo all’Olimpico, lato curva nord.

Dopo Paparelli l’elenco è troppo lungo, vite strappate negli stadi o nelle vicinanze. Dal triestino Stefano Furlan (8 febbraio 1984, Triestina-Udinese) al rossonero Marco Fonghessi (30 settembre 1984, Milan-Cremonese). Poi il romanista Antonio De Falchi (4 giugno 1989, Milan-Roma), il genoano Vincenzo Spagnolo (29 gennaio 1995, Genoa-Milan), il messinese Antonino Currò (17 giugno 2001, Messina-Catania), il napoletano Sergio Ercolano (20 settembre 2003, Avellino-Napoli), il laziale Gabriele Sandri (27 novembre 2007, Inter-Lazio) e il parmense Matteo Bagnaresi (30 marzo 2008, Juve-Parma). Senza dimenticare l’ispettore Raciti nel 2007 colpito a morte durante il derby Catania-Palermo.

Luigi Salomone
Riconciliazione generale una ceppa. Le scritte post 26 Maggio non si scordano.

Comunque RIP Vince'.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: simcar - 28 Ott 2014, 13:20
Tutto cominciò con Paparelli

35 anni fa l’omicidio del tifoso laziale in curva. Un razzo sparato da Fiorillo lo uccide poco prima del derby. La lettera del figlio Gabriele: "Sabato a Napoli niente violenza"

Sono passati 35 anni, era il 28 ottobre del 1979 eppure l’assassinio di Vincenzo Paparelli all’Olimpico segna l’inizio di una lunga spirale di violenza. Era seduto in curva Nord in attesa di assistere a Roma-Lazio, non tornò più a casa lasciando nelle disperazione la moglie Vanda e i suoi due figli. Una vita spezzata a soli 33 anni, una famiglia praticamente distrutta. Stava mangiando un panino mentre osservava due razzi di segnalazione partiti dalla Sud, finiti fuori dagli spalti dopo un lungo zig-zag, il terzo gli fu fatale, compie una linea retta di quasi 150 metri e lo colpisce in pieno volto conficcandosi dentro un occhio. Vincenzo si piega su se stesso, la moglie, seduta accanto a lui, comincia a urlare chiamando aiuto. Arrivano i medici, l'ambulanza lo porta di corsa al Santo Spirito dove arriva cadavere. La tragedia è compiuta, il racconto di un derby surreale che mai si sarebbe dovuto giocare, la rabbia dei laziali, l’incredulità dei romanisti, tutto inutile.

Alla fine si scoprirà l’autore del folle gesto, Giovanni Fiorillo, 18 anni, pittore edile disoccupato. Scappa la sera stessa da Roma, prova anche ad espatriare in Svizzera. Dopo quattordici mesi, vinto dal rimorso, si costituisce e viene condannato dalla Cassazione (1987) a sei anni e dieci mesi di reclusione per omicidio preterintenzionale. Anche la sua vita è distrutta tanto che morirà giovanissimo il 24 marzo 1993 a causa di un male incurabile. Durante il periodo di latitanza aveva chiamato quasi ogni giorno Angelo Paparelli, fratello di Vincenzo, per scusarsi e giurare che non voleva uccidere nessuno.

La pagina brutta continua per anni con vergognosi cori dei romanisti («10-100-1000 Paparelli»), scritte oltraggiose sui muri di Roma (le ultime l’anno scorso al Verano) e propositi di vendetta dei laziali («per un laziale ucciso non basta il lutto, commando ultrà pagherete tutto») fino alla riconciliazione generale degli ultimi anni. Nel 2001, viene posta una targa in memoria di Vincenzo all’Olimpico, lato curva nord.

Dopo Paparelli l’elenco è troppo lungo, vite strappate negli stadi o nelle vicinanze. Dal triestino Stefano Furlan (8 febbraio 1984, Triestina-Udinese) al rossonero Marco Fonghessi (30 settembre 1984, Milan-Cremonese). Poi il romanista Antonio De Falchi (4 giugno 1989, Milan-Roma), il genoano Vincenzo Spagnolo (29 gennaio 1995, Genoa-Milan), il messinese Antonino Currò (17 giugno 2001, Messina-Catania), il napoletano Sergio Ercolano (20 settembre 2003, Avellino-Napoli), il laziale Gabriele Sandri (27 novembre 2007, Inter-Lazio) e il parmense Matteo Bagnaresi (30 marzo 2008, Juve-Parma). Senza dimenticare l’ispettore Raciti nel 2007 colpito a morte durante il derby Catania-Palermo.

Luigi Salomone

Purtroppo dalla Lista manca anche Filippini, morto dopo Ascoli-Inter.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: GuyMontag - 28 Ott 2014, 13:20
Oggi mi è capitato al bar il Messaggero.
Ho cercato con attenzione, anche nell'inserto di cronaca cittadina.
Neanche una parola.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: vaz - 28 Ott 2014, 13:53
Oggi mi è capitato al bar il Messaggero.
Ho cercato con attenzione, anche nell'inserto di cronaca cittadina.
Neanche una parola.

idem le hp di gazzetta e repubblica, le quali in bella mostra presentano articoli sui sosia della roma e sul pelo del calcio femminile nel cda della roma.
che voi siate maledetti.
merde putride.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Alexia68 - 28 Ott 2014, 15:25
Gabriele Paparelli ora a LSR.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Pomata - 28 Ott 2014, 15:59
idem le hp di gazzetta e repubblica, le quali in bella mostra presentano articoli sui sosia della roma e sul pelo del calcio femminile nel cda della roma.
che voi siate maledetti.
merde putride.

rep.it e' da ieri che c'ha la foto de una che non e' Mia Hamm nel titolo

i sosia della rioma porca eva, e manco una riga su Paparelli - ma se rendemo conto?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: naoko - 28 Ott 2014, 16:01
Video SSLAZIO (https://www.facebook.com/video.php?v=619753058135517&set=vb.137861922991302&type=2&theater)
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Norberto - 28 Ott 2014, 16:03
Non ero ancora nato e non posso esprimermi più di tanto. Mi lego, dunque, alle vostre parole e mi accodo al cordoglio e al ricordo per una vicenda che ha dell'incredibile e che rappresenta una delle pagine più scure del calcio italiano.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: WhiteBluesBrother - 28 Ott 2014, 17:06
Avete già detto tutto voi, e ho scritto ogni anno tante cose che non mi va di riscrivere.
Una cosa la dico: non dimentichiamo, e non perdoniamo.
Tutti gli [...] assassini di Vincenzo, non solo quel drogato di m., sono crepati da par loro nel frattempo, e insieme a loro una bella fetta di quei zombie tossici all'ultimo stadio che dal muretto cantarono subito "uno de meno".
Quelli sopravvissuti di questa bella congrega, ora sono nelle redazioni sportive di carta stampata tv e radio, anche nazionali. Al più, fanno gli opignionisti mentre fingono di occuparsi d'altro.
 Poi di cosa vi meravigliate?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: MauroLaziale - 28 Ott 2014, 18:39
Sempre vivo il ricordo di Vincenzo,mai dimenticare.
Sempre assoluta vicinanza alla famiglia Paparelli.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: gentlemen - 28 Ott 2014, 18:50
Un ricordo commosso.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: radar - 28 Ott 2014, 19:25
Una tragedia indimenticabile che ha mostrato il lato peggiore di questa città cialtrona.
Un caro abbraccio alla famiglia di Vincenzo Paparelli e di tutti gli altri morti per quello che è e deve restare solo un gioco
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: GuyMontag - 28 Ott 2014, 19:59
Ma il gesto in sé è stato una terribile casualità. Non era un assassinio premeditato.

Peggio, molto peggio, enormemente peggio è stato ciò che è seguito. E che ancora (basta vedere le allucinanti immagini postate da porga all'inizio di questo topic), dopo 35 anni, viene utilizzato come un fiore all'occhiello da quelle merde. Decenni di impunità, di omertà mafiosa, hanno permesso a un'intera tifoseria di infangare la memoria di un povero morto. Ogni 28 ottobre giornata storta, ogni 10-100-1000 Paparelli cantati in coro da una curva, ogni striscione esposto (il sintomatico Paparelli te stai a perde i tempi belli) sono caduti nell'indifferenza più complice, blandi distinguo che hanno coccolato le infa.mie più luride. Perché avrebbero potuto ledere l'immaggine (le due g sono volute) del magnifico bobolo.

Per dimenticare, per passare veramente oltre, ci vorrebbe un vero, sentito e sincero autodafé da parte di un'intera tifoseria. Ci vorrebbero striscioni, cori, segni evidenti e tangibili di scuse per tutta la merda che hanno scaricato nei confronti di questa persona nel corso di tanto, troppo tempo.

E noi non dimenticheremo certo lui, sfortunato milite ignoto dell'imbecillità umana, al quale ogni anno rivolgiamo un commosso ed addolorato saluto, ma - almeno io personalmente - non dimentico loro, quelle merde umane che a distanza di tutti questi anni portano ancora come vanto e inneggiano allo stadio dandosi di gomito e ridacchiando. Questo va oltre ogni rivalità sportiva. Anche in guerra, che porta in sé atrocità enormemente più grandi, i morti si rispettano.

Come è stato rispettato, da parte nostra, il dolore per vittime sportive quali Ago o - è il caso di domenica - due povere vite falciate in motorino. Con cadute di gusto che - è giusto ammetterlo - ci sono state in passato, e per le quali siamo stati altrettanto giustamente stigmatizzati e che noi stessi abbiamo esecrato.

No, io non dimentico.

PS merde come i napoletani, che nell'ultimo Lazio-Napoli all'Olimpico hanno insozzato la memoria di Giorgione nostro durante il minuto di silenzio. Stessa razza.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: dopesmokah - 28 Ott 2014, 20:12
E' incredibile mettere nel calderone dello sfottò calcistico Vincenzo Paparelli. Ero piccolo, delle elementari, e già percepivo quanto fosse infinitamente bassa quella filastrocca. A parti inverse, farlo sarebbe stato quanto di più lontano dalla mia indole.
E' incredibile che uomini di 50 anni non abbiano mai raggiunto la maturità che avevo alle elementari. Persone come noi, stimati professionisti. E bestie. I nuovi mostri.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Eagle78 - 28 Ott 2014, 20:21
Riconciliazione generale una ceppa. Le scritte post 26 Maggio non si scordano.

Comunque RIP Vince'.

anche certi articoli che provenivano da una famosa porcilaia

http://www.ilromanista.it/component/content/article/8-redazionale/5108-commando-ultra-curva-sud.html
______________

RIP, VINCENZO.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Pomata - 28 Ott 2014, 20:34
Ma il gesto in sé è stato una terribile casualità. Non era un assassinio premeditato.

Peggio, molto peggio, enormemente peggio è stato ciò che è seguito. E che ancora (basta vedere le allucinanti immagini postate da porga all'inizio di questo topic), dopo 35 anni, viene utilizzato come un fiore all'occhiello da quelle merde. Decenni di impunità, di omertà mafiosa, hanno permesso a un'intera tifoseria di infangare la memoria di un povero morto. Ogni 28 ottobre giornata storta, ogni 10-100-1000 Paparelli cantati in coro da una curva, ogni striscione esposto (il sintomatico Paparelli te stai a perde i tempi belli) sono caduti nell'indifferenza più complice, blandi distinguo che hanno coccolato le infa.mie più luride. Perché avrebbero potuto ledere l'immaggine (le due g sono volute) del magnifico bobolo.

Per dimenticare, per passare veramente oltre, ci vorrebbe un vero, sentito e sincero autodafé da parte di un'intera tifoseria. Ci vorrebbero striscioni, cori, segni evidenti e tangibili di scuse per tutta la merda che hanno scaricato nei confronti di questa persona nel corso di tanto, troppo tempo.

E noi non dimenticheremo certo lui, sfortunato milite ignoto dell'imbecillità umana, al quale ogni anno rivolgiamo un commosso ed addolorato saluto, ma - almeno io personalmente - non dimentico loro, quelle merde umane che a distanza di tutti questi anni portano ancora come vanto e inneggiano allo stadio dandosi di gomito e ridacchiando. Questo va oltre ogni rivalità sportiva. Anche in guerra, che porta in sé atrocità enormemente più grandi, i morti si rispettano.

Come è stato rispettato, da parte nostra, il dolore per vittime sportive quali Ago o - è il caso di domenica - due povere vite falciate in motorino. Con cadute di gusto che - è giusto ammetterlo - ci sono state in passato, e per le quali siamo stati altrettanto giustamente stigmatizzati e che noi stessi abbiamo esecrato.

No, io non dimentico.

PS merde come i napoletani, che nell'ultimo Lazio-Napoli all'Olimpico hanno insozzato la memoria di Giorgione nostro durante il minuto di silenzio. Stessa razza.

100%

sul PS, non ero allo stadio ma dalla TV sembrava che volessero fare un coro pro Chinaglia e non contro. (comunque inappropriato sicuramente nel minuto di silenzio)
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Eagle78 - 28 Ott 2014, 20:46
100%

sul PS, non ero allo stadio ma dalla TV sembrava che volessero fare un coro pro Chinaglia e non contro. (comunque inappropriato sicuramente nel minuto di silenzio)

ero in Monte Mario quella sera e sentii distintamente il coro "Ma Chinaglia dov'è?" da parte di qualche decina di persone nel settore dei napoletani. La differenza con le merde è che i responsabili, qualche ora dopo, sono stati mazzoliati dagli ultras del Napoli.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Thorin - 28 Ott 2014, 20:48


Ma il gesto in sé è stato una terribile casualità. Non era un assassinio premeditato.

Peggio, molto peggio, enormemente peggio è stato ciò che è seguito. E che ancora (basta vedere le allucinanti immagini postate da porga all'inizio di questo topic), dopo 35 anni, viene utilizzato come un fiore all'occhiello da quelle merde. Decenni di impunità, di omertà mafiosa, hanno permesso a un'intera tifoseria di infangare la memoria di un povero morto. Ogni 28 ottobre giornata storta, ogni 10-100-1000 Paparelli cantati in coro da una curva, ogni striscione esposto (il sintomatico Paparelli te stai a perde i tempi belli) sono caduti nell'indifferenza più complice, blandi distinguo che hanno coccolato le infa.mie più luride. Perché avrebbero potuto ledere l'immaggine (le due g sono volute) del magnifico bobolo.

Per dimenticare, per passare veramente oltre, ci vorrebbe un vero, sentito e sincero autodafé da parte di un'intera tifoseria. Ci vorrebbero striscioni, cori, segni evidenti e tangibili di scuse per tutta la merda che hanno scaricato nei confronti di questa persona nel corso di tanto, troppo tempo.

E noi non dimenticheremo certo lui, sfortunato milite ignoto dell'imbecillità umana, al quale ogni anno rivolgiamo un commosso ed addolorato saluto, ma - almeno io personalmente - non dimentico loro, quelle merde umane che a distanza di tutti questi anni portano ancora come vanto e inneggiano allo stadio dandosi di gomito e ridacchiando. Questo va oltre ogni rivalità sportiva. Anche in guerra, che porta in sé atrocità enormemente più grandi, i morti si rispettano.

Come è stato rispettato, da parte nostra, il dolore per vittime sportive quali Ago o - è il caso di domenica - due povere vite falciate in motorino. Con cadute di gusto che - è giusto ammetterlo - ci sono state in passato, e per le quali siamo stati altrettanto giustamente stigmatizzati e che noi stessi abbiamo esecrato.

No, io non dimentico.

PS merde come i napoletani, che nell'ultimo Lazio-Napoli all'Olimpico hanno insozzato la memoria di Giorgione nostro durante il minuto di silenzio. Stessa razza.

Sono d'accordo con te.
Non provo rancore verso fiorillo, piuttosto pietà.
È il resto che fa schifo veramente, quelli che fanno le scritte sui muri, quelli che fanno i cori, e ancora di più quelli che coprono e sminuiscono.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2014, 21:06
ero in Monte Mario quella sera e sentii distintamente il coro "Ma Chinaglia dov'è?" da parte di qualche decina di persone nel settore dei napoletani. La differenza con le merde è che i responsabili, qualche ora dopo, sono stati mazzoliati dagli ultras del Napoli.

che nella successiva partita in casa li sfancularono pesantemente.
Comunque i vermi non erano soli a cantare certi cori: pescaresi, fiorentini, tarantini, sambenedettesi li seguirono ed anche per diversi anni.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2014, 21:08
Quelli sopravvissuti di questa bella congrega, ora sono nelle redazioni sportive di carta stampata tv e radio, anche nazionali. Al più, fanno gli opignionisti mentre fingono di occuparsi d'altro.

ma anche nei reparti mobili di mezza Italia
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Il nostro Giorgione - 28 Ott 2014, 21:14
Ma il gesto in sé è stato una terribile casualità. Non era un assassinio premeditato.

Peggio, molto peggio, enormemente peggio è stato ciò che è seguito. E che ancora (basta vedere le allucinanti immagini postate da porga all'inizio di questo topic), dopo 35 anni, viene utilizzato come un fiore all'occhiello da quelle merde. Decenni di impunità, di omertà mafiosa, hanno permesso a un'intera tifoseria di infangare la memoria di un povero morto. Ogni 28 ottobre giornata storta, ogni 10-100-1000 Paparelli cantati in coro da una curva, ogni striscione esposto (il sintomatico Paparelli te stai a perde i tempi belli) sono caduti nell'indifferenza più complice, blandi distinguo che hanno coccolato le infa.mie più luride. Perché avrebbero potuto ledere l'immaggine (le due g sono volute) del magnifico bobolo.

Per dimenticare, per passare veramente oltre, ci vorrebbe un vero, sentito e sincero autodafé da parte di un'intera tifoseria. Ci vorrebbero striscioni, cori, segni evidenti e tangibili di scuse per tutta la merda che hanno scaricato nei confronti di questa persona nel corso di tanto, troppo tempo.

E noi non dimenticheremo certo lui, sfortunato milite ignoto dell'imbecillità umana, al quale ogni anno rivolgiamo un commosso ed addolorato saluto, ma - almeno io personalmente - non dimentico loro, quelle merde umane che a distanza di tutti questi anni portano ancora come vanto e inneggiano allo stadio dandosi di gomito e ridacchiando. Questo va oltre ogni rivalità sportiva. Anche in guerra, che porta in sé atrocità enormemente più grandi, i morti si rispettano.

Come è stato rispettato, da parte nostra, il dolore per vittime sportive quali Ago o - è il caso di domenica - due povere vite falciate in motorino. Con cadute di gusto che - è giusto ammetterlo - ci sono state in passato, e per le quali siamo stati altrettanto giustamente stigmatizzati e che noi stessi abbiamo esecrato.

No, io non dimentico.

PS merde come i napoletani, che nell'ultimo Lazio-Napoli all'Olimpico hanno insozzato la memoria di Giorgione nostro durante il minuto di silenzio. Stessa razza.


Io non dimentico. Ti quoto tutta la vita, così come Porga.

Perdonerò quando smetteranno di esistere.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 28 Ott 2014, 21:21
Una banalità da "soscial network"?
Domenica ho postato la foto dello striscione in memoria di Stefano e Cristian: "mi piace" dei romanisti, una ventina.

Oggi ho postato una foto in memoria di Vincenzo.
"Mi piace" dei romanisti: zero. Zero.

La questione è tutta qui.
Dietro al 95% dei romanisti, di quelli che abbiano mai sentito nominare Paparelli in vita loro almeno una volta (quindi al momento attuale diciamo un presunto romanista su dieci, a dir tanto), si cela un esercito di persone "civili" il cui nome di Vincenzo suscita come minimo una risatina, uno sguardo d'intesa divertito col compare, un sentimento di vittoria nei confronti diii lazziali, ecc.ecc.


Ha detto tutto porga, davvero.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Biafra - 28 Ott 2014, 21:35
Sempre vivo il ricordo di Vincenzo,mai dimenticare.
Sempre assoluta vicinanza alla famiglia Paparelli.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: 12maggio1974 - 28 Ott 2014, 21:42
su un sito di informazione stavo polemizzando su questioni di politica internazionale quando a un certo punto compare una tipa residente in una città tipo Padova o qualcosa del genere, che non era mai intervenuta nella discussione, immagino avendo visto che nell'intestazione del mio profilo fb ho Olimpia che svolazza sopra la Coppa Italia, scrive di punto e in bianco, delle oscenità riguardo Paparelli con le solite frasi  o altre del tipo Laziale T.d. C facciamo partire un altro razzo ecc....ovviamente sono rimasto basito non ho neanche risposto, l'ho bloccata e segnalata su fb, certo che se una del genere facesse una brutta fine non mi metterei a piangere.
p.s. Quel giorno entrai  allo stadio, stesso settore curva nord confinante con monte mario, un quarto d'ora dopo il fattaccio
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: biancocelestedentro - 28 Ott 2014, 21:52
io ringrazio bak per il topic, ma su questa vicenda vorrei dire altro dal solito ricordo - giustificatissimo - su Vincenzo Paparelli
e voglio dirlo innanzitutto a tutti quei Laziali che magari nel 1979 non erano ancora nati
che hanno vissuto la questione di rimando, di ricordi di chi - purtroppo - essendo più grande d'età l'ha vissuta sulla sua pelle
quelli erano anni nei quali "uccidere un Laziale non è un reato"
si, è vero, si sparava ovunque a Roma in quel periodo ed ogni morte ne aveva un'altra di rimando ed un'altra ancora ed ancora a vendicare onori e sampietrini sporchi di sangue

(http://www.gazzettagiallorossa.it/wp-content/uploads/2012/10/Paparelli-giornale.png)

uno "spettatore"...ecco, quando si parla di quanto sono coperti, collusi, protetti, mafiosamente imboscati, si faccia riferimento a questa prima pagina
un tifoso Laziale ammazzato, con una curva sud che inneggia all'omicidio - dopo anni di cori su tabocchini - , diventa uno "spettatore"
come se delazializzare Vincenzo Paparelli servisse a deromanistizzare un omicidio, facendola diventare una casualità che, visti gli anni, sarebbe potuta capitare ovunque ed a chiunque

questi erano in quegli anni

e questi sono oggi
(http://www.sportcafe24.com/wp-content/uploads/2013/05/Paparelli.jpg)

(http://ionascoquiapiazzadellaliberta.files.wordpress.com/2013/08/immagine3.jpg)

(http://roma.repubblica.it/images/2013/10/28/144127012-7bbb8a19-e24f-4b25-927f-5d7625d0d3b5.jpg)

(http://www.romatoday.it/~media/PP_big/13387564119253/scritta-paparelli-via-tolemaide-2.jpg)

oh, sia chiaro: mica faccio la verginella...dalla ns parte ci sono nefandezze ed atrocità forse concettualmente peggiori, se si pensa agli adesivi con Anna Frank che indossa la maglia della roma...però, quanto letto in TUTTI questi anni, quanto ascoltato IN TUTTI QUESTI ANNI, quanto cantato da - quasi - TUTTI loro almeno una volta, ce lo abbiamo sotto gli occhi, ma il risalto che gli viene dato è lo stesso che ritroviamo in quella SCHIFOSA prima pagina di un giornale da sempre SERVO della maggioranza: un giornale che sosterrebbe l'epurazione a forza di pogrom dei Laziali, se avesse sentore che i Laziali so' rimasti in 100 e quindi bruciati 'sti 100, fanculo al problema

l'impunità del De Sanctis (vedrete, vedrete) parte da quella di Tzigano
la non-notizia di un Laziale ammazzato fa il paio con la loro doppia morale: urlanti schifezze a dispregio di un morto e poi basta 'na lapide, du' lacrimucce e tutto apposto
se po' continua' a vomitare merda - la cosa che riesce loro meglio, visto che ne sono composti - su Vincenzo Paparelli, vittima simbolica della fine che vorrebbero fa' fa a tutti i Laziali, prima o poi

per ricordare Vincenzo serve ricordare quanto sono bastardi loro
e per segnare LA differenza fra noi e loro

eterna

in relazione a questo tipo di informazione, mi torna in mente nitida la mattina del giorno seguente quella sciagurata domenica, quando il mio migliore amico di allora passò a chiamarmi per andare a scuola insieme. Facevo la seconda media, lui la prima. Come misi il naso fuori casa mi urlò un indignatissimo "avete ammazzato uno!" che mi lasciò di sasso. Era tifoso del Torino. E' vero che eravamo poco più che bambini e non eravamo ancora pronti per affrontare la complessità del mondo ma lo stimavo allora e l'ho sempre stimato una persona molto intelligente e per anni mi sono sempre chiesto cosa abbia fatto sì che un ragazzo come lui potesse arrivare  a capire l'esatto contrario di quello che era successo.
Ecco, a distanza di tanti anni il post di porga mi fornisce una risposta compiuta a questa domanda.

Riposa in pace, Vincenzo, sarai sempre vivo nella nostra memoria.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: charlie - 28 Ott 2014, 21:57
Io non ero nato, ma quella di Paparelli è una storia che porto nel cuore fin da bambino. Anche solo perché quell'episodio segnò indelebilmente la vita di un mio caro cugino, che quel giorno si trovava 5 file sopra al povero Vincenzo. Il suo rapporto con la Lazio cambiò inevitabilmente. Allo stadio non mise più piede per tantissimi anni. Un racconto, il suo, sempre pieno di stupore misto a rabbia: quella di vedere una testa con un razzo dentro senza capire il perché.
Poteva succede a chiunque quel giorno. Vincenzo è solamente stato più sfortunato di tutti gli altri.

Un abbraccio alla famiglia ed agli amici.

Chiunque infanga il suo nome possa patire le pene dell'inferno.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Bonnerone - 28 Ott 2014, 22:05
Non ero allo stadio ma ricordo ancora con grande dolore quella domenica. Non ricordavo affatto il titolo del CdS. Una cosa vergognosa. E pensare che ancora oggi ci stupiamo di come certa stampa possa essere così vigliaccamente di parte. Che morte assurda, che tragedia immane e che complicità ancora oggi si respira. Riposa in pace Vincenzo, rimarrai sempre nei nostri cuori.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Neal - 28 Ott 2014, 23:22
Vi lamentate del giornale...
Ero un ragazzino e potrei ricordare male ma mi sembra che, qualche giorno dopo la partita, la Lazio venne multata perché i tifosi avevano bucato i palloni per impedire che la gara venisse giocata mentre la roma non subì alcuna sanzione.

Nessuna. Ne per l'omicidio ne per i cori che non hanno mai smesso di fare. Nessuna.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Ott 2014, 10:51
pare che qualcuno, sui muri del Verano, si stia ancora divertendo a scrivere farneticanti messaggi ...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Thorin - 29 Ott 2014, 11:57
http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/10/29/foto/trentacinque_anni_fa_la_morte_di_paparelli_al_verano_scritte_contro_il_tifoso_laziale-99256722/1/#

[...].
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 29 Ott 2014, 12:00
ecco, dicevamo...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: naoko - 29 Ott 2014, 12:03
che schifo, che schifo.
non ci posso pensare. che schifo. :s
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: vaz - 29 Ott 2014, 12:04
merde merde merde vi odio
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: charlie - 29 Ott 2014, 12:07
una paralisi, a quel braccio.
Merda
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Tarallo - 29 Ott 2014, 12:11
http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/10/29/foto/trentacinque_anni_fa_la_morte_di_paparelli_al_verano_scritte_contro_il_tifoso_laziale-99256722/1/#

[...].

Impressionante il livello di indignazione di Repubblica: scritte contro il tifoso laziale.
Ma ci rendiamo conto? In questo humus ma cosa volete che cresca? Complici, assassini, merde!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: StylishKid - 29 Ott 2014, 12:13
Da ringraziare il giornalista che ha scritto la didascalia, per aver riportato per intero la frase.
Del resto metti che la foto non si visualizzava.

Merde.
Tutti.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Property - 29 Ott 2014, 12:15
Impressionante il livello di indignazione di Repubblica: scritte contro il tifoso laziale.
Ma ci rendiamo conto? In questo humus ma cosa volete che cresca? Complici, assassini, merde!
a imperitura memoria, per tenere sempre a mente, molto bene, dovè il nemico, quello che vuole il male vero della lazio.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: paolo71 - 29 Ott 2014, 12:19
alla prossima ricorrenza si potrebbe organizzare una ronda al Verano ...

merde schifose
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: er polipo - 29 Ott 2014, 12:23
Impressionante il livello di indignazione di Repubblica: scritte contro il tifoso laziale.
Ma ci rendiamo conto? In questo humus ma cosa volete che cresca? Complici, assassini, merde!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Aquila1954 - 29 Ott 2014, 12:24
Merdosi immondi coperti da merdosi immondi. Che Dio fulmini la mano che ha scritto sul muro e quella che ha scritto sulla carta. Non c'è perdono, non c'è comprensione ne giustificazione alcuna per questa accolita di delinquenti.
 
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: er polipo - 29 Ott 2014, 12:27
alla prossima ricorrenza si potrebbe organizzare una ronda al Verano ...

merde schifose

Mi edito da solo, e mi evito un ban lungo 4 anni. Ma ti/vi lascio immaginare dove la vorrei organizzare, una ronda...

Grazie al cielo, e qui voglio aprire uno spiraglio di speranza, sono sicuri che molti romanisti, sopratutto dopo il nostro gesto di dolore e solidarietà nei confronti del papà e del figlioletto loro tifosi morti qualche giorno fa, leggeranno quella scritta e monterà in loro una rabbia simile alla nostra.

Prendo atto che, tra quei tifosi, non ci sono quelli di Repubblica.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: GiPoda - 29 Ott 2014, 12:29
Impressionante il livello di indignazione di Repubblica: scritte contro il tifoso laziale.
Ma ci rendiamo conto? In questo humus ma cosa volete che cresca? Complici, assassini, merde!

L articolo è a firma di Marco Ercole.
Collaboratore della laziosonoloro....
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquilaLidense - 29 Ott 2014, 12:31
Grazie al cielo, e qui voglio aprire uno spiraglio di speranza, sono sicuri che molti romanisti, sopratutto dopo il nostro gesto di dolore e solidarietà nei confronti del papà e del figlioletto loro tifosi morti qualche giorno fa, leggeranno quella scritta e monterà in loro una rabbia simile alla nostra.


ieri ho visto un asino che volava
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquilaLidense - 29 Ott 2014, 12:33
(http://www.repstatic.it/content/localirep/img/rep-roma/2014/10/29/110536138-45a63c19-0b67-4a85-a1e0-cfdf66552c16.jpg)

ecco, screenshottate questo!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: sweeper77 - 29 Ott 2014, 12:40
io non capisco di cosa vi stupiate.
Loro sono così, lo sono sempre stati e lo saranno sempre.
La nostra differenza è in questo, il nostro cuore è diverso, la nostra anima è diversa.
Spero solo che, ogni volta che guarderà certi abomini, il figlio di vincenzo sia orgoglioso di quale fosse la squadra di suo padre, del motivo per cui in quel tragico giorno lui era lì, seduto su quella gradinata per stare vicino alla sua lazio.
Noi saremo sempre vicini a vincenzo, e per ogni scritta vergognosa, ci saranno centinaia di preghiere, di saluti, di affetto, per lui e per i suoi cari.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ssl_1900 - 29 Ott 2014, 12:44
Mi edito da solo, e mi evito un ban lungo 4 anni. Ma ti/vi lascio immaginare dove la vorrei organizzare, una ronda...

Grazie al cielo, e qui voglio aprire uno spiraglio di speranza, sono sicuri che molti romanisti, sopratutto dopo il nostro gesto di dolore e solidarietà nei confronti del papà e del figlioletto loro tifosi morti qualche giorno fa, leggeranno quella scritta e monterà in loro una rabbia simile alla nostra.

Prendo atto che, tra quei tifosi, non ci sono quelli di Repubblica.

ma beato te.

35 anni di insulti, ma che altro te serve?

annà a cercà col lumicino il romanista "buono"? col cazzo.

vermi, tutti. tutti.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Ott 2014, 12:51
Stranamente lo stesso posto dove imbrattano quelli di Militia ...

Della scritta me lo ha detto mio figlio stamattina, quando andava all'Università

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 29 Ott 2014, 12:51
io non capisco di cosa vi stupiate.
Loro sono così, lo sono sempre stati e lo saranno sempre.

è questo il punto

la "vicenda Paparelli" è uno degli aspetti fondanti del loro essere romanisti
tipicamente, il "tifoso" romanista di fronte ad un discorso su Paparelli fa due cose: o dice di saperne poco, di non conoscere bene la questione, oppure glissa
ma MAI, mai, condanna

soprattutto se nella conversazione ci sono altri romanisti, che sembra quasi Paparelli sia un giuramento massonico che non deve essere tradito nè rivelato

tutti lo hanno, intimanente, cantato
tutti sono complici di queste scritte

tutti

e mi stupisco di come esistano Laziali che non abbiano questa certezza tatuata nell'animo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Ro - 29 Ott 2014, 12:52
io non capisco di cosa vi stupiate.
Loro sono così, lo sono sempre stati e lo saranno sempre.
La nostra differenza è in questo, il nostro cuore è diverso, la nostra anima è diversa.
Spero solo che, ogni volta che guarderà certi abomini, il figlio di vincenzo sia orgoglioso di quale fosse la squadra di suo padre, del motivo per cui in quel tragico giorno lui era lì, seduto su quella gradinata per stare vicino alla sua lazio.
Noi saremo sempre vicini a vincenzo, e per ogni scritta vergognosa, ci saranno centinaia di preghiere, di saluti, di affetto, per lui e per i suoi cari.

applausi

AVANTI LAZIO
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: StylishKid - 29 Ott 2014, 12:58
La filastrocca me l'hanno cantata dalla prima elementare all'ultimo anno di liceo.
Ce l'ho sempre nelle orecchie.

Merde.
Siete merde.
Pure i ragazzini, purtroppo. Anime innocenti cresciute da padri ignobili.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Zoppo - 29 Ott 2014, 13:08
Pezzi di merda!!!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: padregio - 29 Ott 2014, 13:08
una tifoseria di [...]! sfido chiunque a trovare un romanista (anche amico) che non abbia cantanto almeno una volta la canzone su paparelli.
La colpa è nostra che ancora gli facciamo gli striscioni.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: JoePetrosino - 29 Ott 2014, 13:20
Una delle pagine più nere del tifo in Italia.
Nera, nerissima, come quelle scritte infanganti che ancora marchiano Roma, come quel coro che ognuno di noi ha piantato nel cuore.
Vincenzo Paparelli con la sua morte ha segnato la vita di tutti noi laziali, e ci ha diviso, diviso dagli altri.

Riposa in pace
che lieve ti sia la terra

mi quoto...
avrei voluto usare parole dure... ma il rispetto che ho per questo spazio in primis, e per la memoria di Paparelli mi impediscono di andare oltre nell'invettiva.
Quoto in tutto gli interventi dell'amico porga.
Troppo a lungo abbiamo lasciato correre, troppo a lungo abbiamo consentito che questa vicenda si incarognisse...
Quel coro, quelle scritte qualificano tutta una tifoseria e ne dovevano segnare la sparizione...
altro che simpatia, altro che modello..
questi siete, un nuddu ammiscatu cu nente, ve lo voglio proprio dire... io, i Laziali, non hanno paura, non hanno mai avuto paura di voi e del vostro branco.
Siamo qui e ci resteremo per rimarcare la differenza tra civiltà e barbarie, tra umanità e bestialità, tra ciò che è indissolubilmente amore e l'odio forsennato.
Saremo qui, vi affronteremo anche da soli, ma non sperate di annientarci, mai.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: charlie - 29 Ott 2014, 13:56
una tifoseria di [...]! sfido chiunque a trovare un romanista (anche amico) che non abbia cantanto almeno una volta la canzone su paparelli.
La colpa è nostra che ancora gli facciamo gli striscioni.


Noi non siamo come loro. Noi non siamo loro.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: anto70 - 29 Ott 2014, 14:03
Il sito del CDS che dice?
Io questa mattina ho trovato solo che gioca destro.
Più 'na cifra de zozzone nude.
Mi sono perso qualcosa?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Buckley - 29 Ott 2014, 14:04
La colpa è nostra che ancora gli facciamo gli striscioni.
[/quote]
Non sono d'accordo. Non credo che gli striscioni siano fatti per la loro tifoseria ma per esprimere vicinanza umana a chi si ritrova vittima di accadimenti dolorosi. Personalmente, se dovessi rinunciare alla mia umanita' per dare contro a dei poveri mentecatti mi sentirei sconfitto e umiliato. Rinnovo il mio rispetto ai loro morti,  rivendico i nostri valori e glieli sbatto volentieri in faccia a quelle merde.
 :asrm :stop
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Fulmineblu - 29 Ott 2014, 14:06
Quelli che glissano o condannano sono quelli che cantavano la canzoncina a scuola o allo stadio.

Romanista tutto il mondo lo sa. Sei l'inf.me de questa città!!

Vincenzo Vive!!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 29 Ott 2014, 14:06
Non sono d'accordo. Non credo che gli striscioni siano fatti per la loro tifoseria ma per esprimere vicinanza umana a chi si ritrova vittima di accadimenti dolorosi. Personalmente, se dovessi rinunciare alla mia umanita' per dare contro a dei poveri mentecatti mi sentirei sconfitto e umiliato. Rinnovo il mio rispetto ai loro morti,  rivendico i nostri valori e glieli sbatto volentieri in faccia a quelle merde.

padregio,
buckley ha ragione
tu sai di essere differente da loro, sai di essere migliore e quegli striscioni lo ricordano a te ed a tutto il circo che gira intorno al calcio
il problema è che quel circo fa finta di nulla davanti a scritte simili così come ha fatto finta di nulla in 35 anni di cori

35, non uno di meno
35, mica se so' distratti per un attimo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: tashunka-witko - 29 Ott 2014, 14:57
Il sito del CDS che dice?
Io questa mattina ho trovato solo che gioca destro.
Più 'na cifra de zozzone nude.
Mi sono perso qualcosa?

questi SCHIFOSI DEL CDS non riportano assolutamente niente mentre il Messaggero on line ha la notizia in grande evidenza!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ciceruacchio - 29 Ott 2014, 15:01
I Fedayn hanno fatto cancellare l'ignobile scritta.
Peccato non poter cancellare dalla terra quella feccia.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Il nostro Giorgione - 29 Ott 2014, 15:04
(http://www.repstatic.it/content/localirep/img/rep-roma/2014/10/29/110536138-45a63c19-0b67-4a85-a1e0-cfdf66552c16.jpg)

ecco, screenshottate questo!


Aquila, lo puoi mettere nel topic delle merde? Tanto per levargli alibi, vediamo cosa fa il povero segaiolo fiijodetroja?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquilaLidense - 29 Ott 2014, 15:07
I Fedayn hanno fatto cancellare l'ignobile scritta.
Peccato non poter cancellare dalla terra quella feccia.

l'avevo appena saputo e stavo per venire a scriverlo.

caro Ciceruacchio, noi qua te prendiamo per il c.ulo, qualcuno a volte esagera pure, però Noi tutti sappiamo che non sei come sti i.n.f.a.m.i.
non ti avvelenare troppo per quelle merde, loro con te condividono solo la passione per la stessa squadra di calcio.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquilaLidense - 29 Ott 2014, 15:11
cmq so pronto ad accettare qualsiasi scommessa, che come verrà acclarato che i Fedayn hanno fatto camcellare la scritta, automaticamente la macchina mestruo-piscio di propaganda, esalterà questo fatto per esaltare l'intera tifoseria giallorossa.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: COLDILANA61 - 29 Ott 2014, 15:22
I Fedayn hanno fatto cancellare l'ignobile scritta.
Peccato non poter cancellare dalla terra quella feccia.

Questo e' internet .

Non si puo' negare l'evidenza e non si puo' mettere sotto silenzio .

Sono 35 anni che siete delle merde . Forse tra 35 ne riparliamo , ma ho i miei dubbi .

Che sono feccia vallo a scrivere sui vostri siti di merda . O magari dillo a quella merda putrida che parla di errore e di morti da rispettare .

Qui lo sappiamo non ci servono le tue spiegazioni .

PS : Sono strontso . Molto . E ne sono consapevole . Ed il buonismo ad ogni costo mi sta sul catso .
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Ro - 29 Ott 2014, 15:24
I Fedayn hanno fatto cancellare l'ignobile scritta.
Peccato non poter cancellare dalla terra quella feccia.

E' vero, hanno scritto "Vincenzo, Antonio, Gabriele, Ciro VIVONO. FEDAYN QUADRARO"

AVANTI LAZIO
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 29 Ott 2014, 15:31
A questo punto ne faccio un discorso di dignità umana e di quoziente intellettivo.

Dopo mille anni di silenzio, se non di risatine e coretti, non appena si è raggiunto un barlume di civiltà, tardivo come non mai, con la cancellazione di una scritta, ecco che spuntano come funghi i primi romanisti che parlano di rispetto per i morti, di limiti, di sportività, eccetera eccetera.

Pecore. Inutili. Pecore. Incapaci di esporvi contro corrente manco di fronte alla denigrazione dei morti ammazzati.

Ve l'hanno dovuto dire i Fedayn che insultare e schernire i defunti è una cosa che fa schifo al cazzo.

Fino a un'ora fa il silenzio assoluto, non una parola di condanna.
Ora il mio FB brulica di romatristi che applaudono al "bel gesto" degli Ultras del Quadraro.

Non è questione di roma e Lazio. E' questione del fatto che c'è una parte di popolazione umana che la soglia minima della dignità non ce l'ha manco per il cazzo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: padregio - 29 Ott 2014, 15:38
Festa della Roma, ultrà giallorossi devastano Testaccio: ignobili scritte antisemite, contro la Lazio e Paparelli.
A me non me fregano! Quella sera ce stavano pure i gruppi il resto so solo chiacchiere pe fasse belli con i giornali.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AguilaRoja - 29 Ott 2014, 15:43
SI vabbè ma le persone vanno anche educate e bisogna farlo con i loro mezzi.
Se una cancellazione (tardiva, quello che ve pare) fa gridare al "così si fa", a me sta bene.
E' un inizio.
Altrimenti dal circolo vizioso e schifoso non si esce più.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: sweeper77 - 29 Ott 2014, 15:46
Ora il mio FB brulica di romatristi che applaudono al "bel gesto" degli Ultras del Quadraro.

Tu aspetta che spunti fuori qualcosa del genere sul mio....poi vedi il "bel gesto".
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: GuyMontag - 29 Ott 2014, 15:51
SI vabbè ma le persone vanno anche educate e bisogna farlo con i loro mezzi.
Se una cancellazione (tardiva, quello che ve pare) fa gridare al "così si fa", a me sta bene.
E' un inizio.
Altrimenti dal circolo vizioso e schifoso non si esce più.

Sono d'accordo.
Stasera la roma gioca in casa, domenica c'è Napoli-roma.
E' un inizio. Vediamo se ci sarà un seguito, un VERO seguito.
Perché non basta cancellare una scritta. Avoja a cancellà, belli. Ce so' 35 anni da cancellare...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: italicbold - 29 Ott 2014, 15:55
Che poi i Fedayn non ce dovrebbero avé tra i 60 e i 75 anni...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ssl_1900 - 29 Ott 2014, 15:59
i fedayn c'erano allora e c'erano quando scrissero de paparelli e dei tempi belli.

anche loro facevano quel coro demmerda.

poi hanno scoperto che la sud era una fogna e l'hanno mollata, andando in tevere, senza mai motivare nel dettaglio i motivi. e comunque senza condannare gli atteggiamenti verso vincenzo.

a me ste cancellazioni non fanno ne caldo ne freddo.

per me possono andare a fanculo anche loro.



Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Alexia68 - 29 Ott 2014, 16:07
io non capisco di cosa vi stupiate.
Loro sono così, lo sono sempre stati e lo saranno sempre.
La nostra differenza è in questo, il nostro cuore è diverso, la nostra anima è diversa.
Spero solo che, ogni volta che guarderà certi abomini, il figlio di vincenzo sia orgoglioso di quale fosse la squadra di suo padre, del motivo per cui in quel tragico giorno lui era lì, seduto su quella gradinata per stare vicino alla sua lazio.
Noi saremo sempre vicini a vincenzo, e per ogni scritta vergognosa, ci saranno centinaia di preghiere, di saluti, di affetto, per lui e per i suoi cari.

il post perfetto.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: er polipo - 29 Ott 2014, 16:35
Sono d'accordo.
Stasera la roma gioca in casa, domenica c'è Napoli-roma.
E' un inizio. Vediamo se ci sarà un seguito, un VERO seguito.
Perché non basta cancellare una scritta. Avoja a cancellà, belli. Ce so' 35 anni da cancellare...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: RickGoesToParis - 29 Ott 2014, 17:26
Già che ce stanno annassero pure a cancellà le scritte di lode a tzigano a s.lorenzo o gli adesivi sul razzo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 29 Ott 2014, 17:38
Per carità, sono d'accordo, se per seppellire l'ascia di guerra sia necessario un passaggio di questo tipo allora ben venga.
Tuttavia, che mò passi pure per buono e caro, il meraviglioso bobolo, dopo 35 anni di cori, striscioni, barzellette, giochini, adesivi ed esaltazioni varie, un pochino mi ci rode, ma proprio un pochino.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Ott 2014, 17:38
i fedayn c'erano allora e c'erano quando scrissero de paparelli e dei tempi belli.

anche loro facevano quel coro demmerda.

poi hanno scoperto che la sud era una fogna e l'hanno mollata, andando in tevere, senza mai motivare nel dettaglio i motivi. e comunque senza condannare gli atteggiamenti verso vincenzo.

a me ste cancellazioni non fanno ne caldo ne freddo.

per me possono andare a fanculo anche loro.

Un virtuale.bacio in fronte, hai scritto cio' che penso. Tra l'altro se il tossico e quell'altro si erano dati alla fuga, fu perche' coperti anche dai fedayn (ma le coperture furono molto piu' in alto).
Subito dopo l'uccisione di Vincenzo giro' su raidue un documentario su laziali e romanisti; vi fu una forte rivendicazione dei fedayn stessi presentatisi alle interviste coi passamontagna. Mi puzzano molto queste correzioni in pieno giorno sulla Tiburtina e se devo essere malizioso non posso non notare che in quella zona ci sono due gruppi della sudicia: i padroni di casa e i bisl, gruppi di destra al contrario di quel che resta dei fedayn.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Eagle78 - 29 Ott 2014, 17:42
I Fedayn hanno fatto cancellare l'ignobile scritta.
Peccato non poter cancellare dalla terra quella feccia.

c'è un'altra scritta comparsa dopo il 26 maggio 2013 in via dei Sardi e rimasta lì, sul muro della scuola elementare. ho avvertito il municipio: manco per il cazzo. che poi San Lorenzo è un quartiere "di passaggio"...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Ro - 29 Ott 2014, 18:29
(http://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpa1/v/t1.0-9/10393162_10205037664960480_459060866471423943_n.jpg?oh=5b994e2ccf925c322bd794b9cc164fba&oe=54AAECFE)

AVANTI LAZIO
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: COLDILANA61 - 29 Ott 2014, 18:50
(http://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpa1/v/t1.0-9/10393162_10205037664960480_459060866471423943_n.jpg?oh=5b994e2ccf925c322bd794b9cc164fba&oe=54AAECFE)

AVANTI LAZIO

Cancellano Paparelli dopo 35 anni e ...

Due Laziali , un Romanista ed un Napoletano .

Prima di Napoli - Roma .

Poi lo strontso sono io .

PS : volutamente scritto "normale" .
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: TomYorke - 29 Ott 2014, 18:50
Per carità, sono d'accordo, se per seppellire l'ascia di guerra sia necessario un passaggio di questo tipo allora ben venga.
Tuttavia, che mò passi pure per buono e caro, il meraviglioso bobolo, dopo 35 anni di cori, striscioni, barzellette, giochini, adesivi ed esaltazioni varie, un pochino mi ci rode, ma proprio un pochino.

100%
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Neal - 29 Ott 2014, 19:08
Fecero uno striscione per Vincenzo anche nel derby di qualche anno fa (quando la Nord espose "Curva Paparelli").
Poi gli è bastato perdere qualche derby per tornare a fare scritte inqualificabili.

Non ci credo ad una loro redenzione.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Eagle78 - 29 Ott 2014, 19:10
Fecero uno striscione per Vincenzo anche nel derby di qualche anno fa (quando la Nord espose "Curva Paparelli").
Poi gli è bastato perdere qualche derby per tornare a fare scritte inqualificabili.

Non ci credo ad una loro redenzione.

sanno chi scrive sui muri, quindi annassero affanculo. anzi, può anche essere che prima abbiano scritto e poi cancellato.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: nestorburma - 29 Ott 2014, 21:43
Il 50% li hanno uccisi loro...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Aquila Romana - 29 Ott 2014, 22:13
Il 50% li hanno uccisi loro...

Per non parlare di quanti ne hanno feriti e che per loro fortuna si sono salvati, una tifoseria ricettacolo di esseri subumani, complessati, acefali, smidollati e con la sindrome di inferiorità. Che si rifugiano nella stalla di trigoria per disperdere il proprio io in un gregge che possa fargli aumentare la propria percezione di singola inferiorità

Questi poveracci sono insinuati in ogni angolo e loro stessi, per combattere la loro sindrome di inferiorità, hanno bisogno di rinsaldare il gregge e lo pompano artificiosamente affinchè rimanga compatto e non si disperda.

Questo vortice gli provoca il perdere la percezione della realtà, tanto che ogni sconfitta o mancata vittoria viene vissuta solo come un sopruso oppure come un passo utile, che "forgia verso la grandezza". Misere merde che si ricoprono di merda per tentare di coprire la puzza

La loro diseducazione ad accettare la loro reale piccola dimensione li porta a reagire come sanno fare solo le bestie, attaccano in branco il singolo oppure colui che non può reagire

Accadde anche il derby prima di quello che strappò la vita a Paparelli (quello del gol di Nicoli al 90°, dove vi furono agguati a Ponte Duca d'Aosta), così come una generazione dopo, nuove bestie, stessi colori, al derby di Klose sempre al 90° con l'inf.ame assalto alle famiglie su Ponte Milvio.

In mezzo una serie di assalti sempre caratterizzati dall'inf.amità, rompendo il codice ultras "delle mani" con l'utilizzo "delle armi", agguati e coltellate a tifosi indifesi ed isolati, assalti ai pullman, fino alle pistole in tasca, sempre coperti dai loro compagni di gregge, che in maniera mafiosa sono riusciti ad infiltrarsi nelle stanze dei bottoni e che in ogni modo insabbiano o nascondo la realtà dietro termini inventati (le puncicate)

Un sistema mafioso che prevede la difesa reciproca, il corporativismo, nella realtà bipedi che nelle loro vene vedono scorrere solo merda liquida

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: arkham - 29 Ott 2014, 22:27


Grazie porgascogne, grazie Lazionet.
Ciao Vincè.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Maremma Laziale - 31 Ott 2014, 19:47
Ah, le buone intenzioni...

"Mi sono sempre dissociato da ogni forma di violenza rinnovo questo mio pensiero pensando alla giornata di domani, sperando che vivremo una festa di puro sport. Da padre e da uomo voglio dare un abbraccio pieno di calore a tutte le famiglia che sono state colpite da lutti nel calcio e nello sport. Penso alla famiglia De Falchi, alla famiglia di Ciro Esposito, a quella di Stefano e Cristian, alla famiglia Sandri... E mi sento vicino a tutte quelle che hanno vissuto disgrazie come queste: molti angeli ci guardano dall'alto e loro per primi desiderano che certe cose non accadano più".
Firmato, er cappetano (o molto probabilmente il suo ghost writer)

1) Vincenzo Paparelli volutamente dimenticato (forse è il suo modo di cancellare il suo nome?)
2) Stefano e Cristian cosa c'entrano con le "forme di violenza" da cui si dissocia il demente?

Per carità, ragà, per carità...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 31 Ott 2014, 21:25
Ah, le buone intenzioni...

"Mi sono sempre dissociato da ogni forma di violenza rinnovo questo mio pensiero pensando alla giornata di domani, sperando che vivremo una festa di puro sport. Da padre e da uomo voglio dare un abbraccio pieno di calore a tutte le famiglia che sono state colpite da lutti nel calcio e nello sport. Penso alla famiglia De Falchi, alla famiglia di Ciro Esposito, a quella di Stefano e Cristian, alla famiglia Sandri... E mi sento vicino a tutte quelle che hanno vissuto disgrazie come queste: molti angeli ci guardano dall'alto e loro per primi desiderano che certe cose non accadano più".
Firmato, er cappetano (o molto probabilmente il suo ghost writer)

1) Vincenzo Paparelli volutamente dimenticato (forse è il suo modo di cancellare il suo nome?)
2) Stefano e Cristian cosa c'entrano con le "forme di violenza" da cui si dissocia il demente?




Che schifo, regà, che schifo, ma vi rendete conto?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Vavra - 31 Ott 2014, 21:39
Ah, le buone intenzioni...

"Mi sono sempre dissociato da ogni forma di violenza rinnovo questo mio pensiero pensando alla giornata di domani, sperando che vivremo una festa di puro sport. Da padre e da uomo voglio dare un abbraccio pieno di calore a tutte le famiglia che sono state colpite da lutti nel calcio e nello sport. Penso alla famiglia De Falchi, alla famiglia di Ciro Esposito, a quella di Stefano e Cristian, alla famiglia Sandri... E mi sento vicino a tutte quelle che hanno vissuto disgrazie come queste: molti angeli ci guardano dall'alto e loro per primi desiderano che certe cose non accadano più".
Firmato, er cappetano (o molto probabilmente il suo ghost writer)

1) Vincenzo Paparelli volutamente dimenticato (forse è il suo modo di cancellare il suo nome?)
2) Stefano e Cristian cosa c'entrano con le "forme di violenza" da cui si dissocia il demente?

Per carità, ragà, per carità...

qui si vede come si dissocia fermamente:

(http://images2.gazzettaobjects.it/methode_image/2014/05/07/Calcio/Foto%20Gallery/totti_mediagallery-article.jpg)
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: WhiteBluesBrother - 31 Ott 2014, 21:59
qui si vede come si dissocia fermamente:

(http://images2.gazzettaobjects.it/methode_image/2014/05/07/Calcio/Foto%20Gallery/totti_mediagallery-article.jpg)
Ah, se è per questo, proprio due dissociati...
Questi sono come quando c'hai la diarrea, poi subito dopo il vomito, e lo scarico non funziona.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Aquila Romana - 31 Ott 2014, 22:16
Tutti a sbandierare i valori di amicizia e di sportività del calcio

Appena il tempo di pulirsi la bocca dal veleno sputato dopo juve-roma

Cazzi pieni di piscio
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: JoeStrummer - 31 Ott 2014, 22:20
Quest'"uomo" e il suo carrozzone rappresentano la cartina al tornasole della nostra società malata. Non c'è una sola azione di questa confraternita che non sia mossa dal calcolo e dallo squallido interesse di bottega.
Almeno lasciassero in pace i morti, che sono sacri ed inviolabili per tutte le culture umane.
Maledetti.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Eagle78 - 31 Ott 2014, 22:57
Quest'"uomo" e il suo carrozzone rappresentano la cartina al tornasole della nostra società malata. Non c'è una sola azione di questa confraternita che non sia mossa dal calcolo e dallo squallido interesse di bottega.
Almeno lasciassero in pace i morti, che sono sacri ed inviolabili per tutte le culture umane.
Maledetti.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: giovannidef - 01 Nov 2014, 00:52
io gia pregusto il giorno che dovrà per forza uscire dal rettangolo di gioco
credo che ne vedremo delle belle anche se il rischio che te lo vedi parlamentare c'è tutto
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: vaz - 01 Nov 2014, 10:29
ho commentato l'articolo della gazzetta con

E Paparelli?

commento rifiutato perché off-topic
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: balivox - 01 Nov 2014, 10:31
ho commentato l'articolo della gazzetta con

E Paparelli?

commento rifiutato perché off-topic
Sei un violento, Vaz. Maledetti.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Fulmineblu - 01 Nov 2014, 10:54
Eppure e'stato il delitto da stadio più eclatante.
E il 28 ottobre erano 35 anni di lutto.
Ma guarda un po'... Si è dimenticato!!

Che caso.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: kurt - 01 Nov 2014, 13:14
Eppure e'stato il delitto da stadio più eclatante.
E il 28 ottobre erano 35 anni di lutto.
Ma guarda un po'... Si è dimenticato!!

Che caso.
Stammerda
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Boom! - 01 Nov 2014, 14:05
"Mi sono sempre dissociato da ogni forma di violenza rinnovo questo mio pensiero pensando alla giornata di domani, sperando che vivremo una festa di puro sport. Da padre e da uomo voglio dare un abbraccio pieno di calore a tutte le famiglia che sono state colpite da lutti nel calcio e nello sport. Penso alla famiglia De Falchi, alla famiglia di Ciro Esposito, a quella di Stefano e Cristian, alla famiglia Sandri... E mi sento vicino a tutte quelle che hanno vissuto disgrazie come queste: molti angeli ci guardano dall'alto e loro per primi desiderano che certe cose non accadano più".
Firmato, er cappetano (o molto probabilmente il suo ghost writer)

Tu sei un figlio di puttana
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Vavra - 01 Nov 2014, 14:54
Che poi più ci penso e più mi ci avveleno. Fosse stata un'intervista a caldo pure pure. Ma questo è un comunicato pianificato.
Tu, caro il mio cerebroleso del cazzo, ti dissoci da ogni forma di violenza e poi citi due (pace all'anima loro) morti a km di distanza dallo stadio per un incidente stradale mentre dimentichi scientemente Paparelli.
Pezzo di merda.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 01 Nov 2014, 15:30
Rincaro.

La morte di Ciro Esposito può essere ritenuta ancora più eclatante rispetto ad altre tragedie da stadio poiché nemmeno legata alla partita concomitante e alla "follia" contingente. No. La Finale di Coppa Italia sarebbe potuta essere Napoli-Bolzano o Napoli-Agrigento. Sarebbe potuta essere a giugno come a dicembre.
Ciro Esposito è stato ucciso da un tifoso giallorosso fracico che in nome dell'essere giallorosso romanista fracico (riflettete sull'idiozia della melassa retorica dei media sugli "episodi che nulla hanno a che fare col calcio") ha premeditato uno scontro con gente che andava a vedere una partita in cui la sua squadra non era coinvolta.
Bene.

Per edulcorare tale atto ignominioso si sacrificano sull'altare della bieca retorica un padre e un figlio morti in un incidente stradale.

Vaffanculo.
Vaffanculo.
Vaffanculo.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 01 Nov 2014, 16:19
Rincaro.

La morte di Ciro Esposito può essere ritenuta ancora più eclatante rispetto ad altre tragedie da stadio poiché nemmeno legata alla partita concomitante e alla "follia" contingente. No. La Finale di Coppa Italia sarebbe potuta essere Napoli-Bolzano o Napoli-Agrigento. Sarebbe potuta essere a giugno come a dicembre.
Ciro Esposito è stato ucciso da un tifoso giallorosso fracico che in nome dell'essere giallorosso romanista fracico (riflettete sull'idiozia della melassa retorica dei media sugli "episodi che nulla hanno a che fare col calcio") ha premeditato uno scontro con gente che andava a vedere una partita in cui la sua squadra non era coinvolta.
Bene.

Per edulcorare tale atto ignominioso si sacrificano sull'altare della bieca retorica un padre e un figlio morti in un incidente stradale.

Vaffanculo.
Vaffanculo.
Vaffanculo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: italicbold - 01 Nov 2014, 17:23
Il padre e il bambino sono diventati, per loro, due scudi umani dietro i quali nascondono le loro vergogne.
Fin dall'inizio.
Hanno avuto anche la faccia di merda di ut!ilizzarli anche solo per ridurre il valore e il tonfo della loro sconfitta.
Ora li utilizzano come metafora del "é capitato a tutti, tutti colpevoli nessun colpevole".

Merde.
Merde ignobili
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Palo - 01 Nov 2014, 19:17

Merde.
Merde ignobili

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: balivox - 01 Nov 2014, 19:35
Il padre e il bambino sono diventati, per loro, due scudi umani dietro i quali nascondono le loro vergogne.
Fin dall'inizio.
Hanno avuto anche la faccia di merda di ut!ilizzarli anche solo per ridurre il valore e il tonfo della loro sconfitta.
Ora li utilizzano come metafora del "é capitato a tutti, tutti colpevoli nessun colpevole".

Merde.
Merde ignobili
Perfetto. Una garanzia,IB!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Nex1 - 02 Nov 2014, 09:44
R.I.P. Vincenzo Paparelli, che nessuno dimentichi l'imbecillità di quei tifosi che inneggiano alla tua morte.
riomanista vergogna umana.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Eagle78 - 03 Nov 2014, 05:54
R.I.P. Vincenzo Paparelli, che nessuno dimentichi l'imbecillità di quei tifosi che inneggiano alla tua morte.
riomanista vergogna umana.

tutto ciò lascia presupporre che sia uno delle tante merdine. ma almeno è sincero e se ne vanta pure.

(http://oi61.tinypic.com/2hefr78.jpg)
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 03 Nov 2014, 10:36
io questo se lo pijo, je smonto le idee e je le rimonto al contrario su dal culo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: arturo - 03 Nov 2014, 11:24
Il padre e il bambino sono diventati, per loro, due scudi umani dietro i quali nascondono le loro vergogne.
Fin dall'inizio.
Hanno avuto anche la faccia di merda di ut!ilizzarli anche solo per ridurre il valore e il tonfo della loro sconfitta.
Ora li utilizzano come metafora del "é capitato a tutti, tutti colpevoli nessun colpevole".

Merde.
Merde ignobili

Esattamente!
Su fb ho una romuncola come "amica" che ha condiviso un link  con il seguente titolo: lettera alla mamma di Ciro e la foto che accompagnava il tutto era quella del papà e del figlio morti nell'incidente.

ma quanto cazzo fanno schifo?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Maremma Laziale - 03 Nov 2014, 12:06
Esattamente!
Su fb ho una romuncola come "amica" che ha condiviso un link  con il seguente titolo: lettera alla mamma di Ciro e la foto che accompagnava il tutto era quella del papà e del figlio morti nell'incidente.

ma quanto cazzo fanno schifo?

Si, ma poi l'hai letta? Da brividi  :x
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: arturo - 03 Nov 2014, 12:15
Si, ma poi l'hai letta? Da brividi  :x

non sono riuscito ad aprire il link, ma già usare la foto di quei due poveri cristi, mi fa immaginare il contenuto. :x

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: italicbold - 03 Nov 2014, 12:19
Esattamente!
Su fb ho una romuncola come "amica" che ha condiviso un link  con il seguente titolo: lettera alla mamma di Ciro e la foto che accompagnava il tutto era quella del papà e del figlio morti nell'incidente.

ma quanto cazzo fanno schifo?

Parecchio. ma parecchio parecchio.
Io, come tutti, ho qualche amico peperoncino su FB.
Ce n'é uno, un vecchio compagno di liceo, un po stupidotto, uno di quelli tipici che scrive "Lazio", "burini", e altre amenità del genere. Uno che quando vincono ha sempre il pensierino del giorno, per mostrare a tutti che "a roma" se ama...Nulla di particolarmente intelligente, ma neanche di particolarmente "fastidioso'.
Il giorno dopo lo sganassone subito dal Bayern é stato tutto in fiorire di "in un giorno cosi' pensare al calcio..."
"Il risultato non conta visto cosa é successo..." e cose varie.
E la cosa mi ha particolarmente disturbato. Non prendetelo per cinismo, anzi.
Non credo che a Roma, in una città con 5 milioni abitanti ci sia stato un solo incidente mortale negli ultimi anni.
Eppure questo é stato pompato e mostrato in tutta la sua voyeristica e malsana forza.
E mi sono chiesto il perché.

Perché permetteva a loro di voltare lo sguardo.
utilizzando, appunto, il papà e il bambino, come scudi umani.


Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 03 Nov 2014, 12:25
Non credo che a Roma, in una città con 5 milioni abitanti ci sia stato un solo incidente mortale negli ultimi anni.
Eppure questo é stato pompato e mostrato in tutta la sua voyeristica e malsana forza.
E mi sono chiesto il perché.

Perché permetteva a loro di voltare lo sguardo.
utilizzando, appunto, il papà e il bambino, come scudi umani.

di questa cosa, a mente fredda, si può e si deve ragionare
soprattutto se messa a paragone (e l'unico termine di paragone è il fatto che il principale attore in tutti e tre i casi sia la Morte) con la vicenda Paparelli

due persone sono morte: è una tragedia immane
soprattutto colpisce perché sono un papà ed un bimbo
restano una mamma disperata ed una bimba che dovrà crescere con queste assenze
tragico, incommentabile

ma poi si innestano le sovrastrutture: gli angeli, la passione, il vegliateci da lassù, i paragoni, le scritte, gli striscioni

tutte cose inutili: lo riscrivo: inutili
anche perniciose, imho

chiunque, se scartabella fra i suoi ricordi ha qualche morto amico o vicino o parente per colpa della strada
si chiamano disgrazie

ed andrebbe discusso sul come non farle accadere mai più
ma tutto qui
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: GuyMontag - 03 Nov 2014, 13:30
Rincaro.
La morte di Ciro Esposito può essere ritenuta ancora più eclatante rispetto ad altre tragedie da stadio poiché nemmeno legata alla partita concomitante e alla "follia" contingente. No. La Finale di Coppa Italia sarebbe potuta essere Napoli-Bolzano o Napoli-Agrigento. Sarebbe potuta essere a giugno come a dicembre.
Ciro Esposito è stato ucciso da un tifoso giallorosso fracico che in nome dell'essere giallorosso romanista fracico (riflettete sull'idiozia della melassa retorica dei media sugli "episodi che nulla hanno a che fare col calcio") ha premeditato uno scontro con gente che andava a vedere una partita in cui la sua squadra non era coinvolta.
Bene.
Per edulcorare tale atto ignominioso si sacrificano sull'altare della bieca retorica un padre e un figlio morti in un incidente stradale.
Vaffanculo.
Vaffanculo.
Vaffanculo.

Parecchio. ma parecchio parecchio.
Io, come tutti, ho qualche amico peperoncino su FB.
Non credo che a Roma, in una città con 5 milioni abitanti ci sia stato un solo incidente mortale negli ultimi anni.
Eppure questo é stato pompato e mostrato in tutta la sua voyeristica e malsana forza.
E mi sono chiesto il perché.
Perché permetteva a loro di voltare lo sguardo.
utilizzando, appunto, il papà e il bambino, come scudi umani.

E il messaggio che passa è che comunque loro sono il bene. Che tutte le zozzate che hanno fatto e che reiterano sono episodi che col calcio non hanno nulla a che fare. Che tutto il loro soffiare sul fuoco quando succede qualche episodio a loro contrario non è un atto irresponsabile che agita menti già malate per la loro parte. Perché basta un fesso che, accompagnato da un'orda di giornalisti (perché i loro atti di bontà sono sempre PUBBLICI e pubblicizzati all'infinito), va, ad esempio, a stringere la mano a un bambino al Bambin Gesù che parte la corsa alla santificazione. E tutto il resto viene messo sotto il tappeto, fidando sulla mancanza di memoria tipica della comunicazione moderna, dove l'ultima notizia è sempre la più importante. Anzi esiste SOLO l'ultima notizia. Anche se l'ultima notizia è un comunicato lercio, come già ben notato, che fa uno slalom sdruccioloso tra omissioni ed accostamenti incongrui.

Ma - si sa - il fesso è tanto na brava persona, poi fa pure tanta beneficenza...

PS comunque NOI non dimentichiamo. E - temo - che con questo comunicato i napoletani ci si puliscano il culo...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ralphmalph - 03 Nov 2014, 13:40


Vaffanculo.
Vaffanculo.
Vaffanculo.




Merde.
Merde ignobili
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Maremma Laziale - 03 Nov 2014, 13:40
non sono riuscito ad aprire il link, ma già usare la foto di quei due poveri cristi, mi fa immaginare il contenuto. :x

Cara signora Leardi,
Loro erano padre e figlio, Stefano e Cristian De Amicis… loro erano il volto pulito del tifo calcistico… loro andavano allo stadio per divertirsi, per vedere da vicino i propri idoli, con uno zainetto che conteneva merendine e panini, e non con tondini di ferro nascosti nelle bandiere…
…loro, fisicamente, non ci sono più… non sono morti per una rissa, o per un colpo di pistola, ma sono stati travolti ed uccisi da un’auto mentre tornavano a casa, dopo aver visto i propri idoli per l’ultima volta… a casa ad aspettarli c’erano una bimba e la mamma del piccolo Cristian… ieri si sono svolti i funerali, eppure, signora Leardi, qualcuno si aspettava un messaggio di cordoglio per la famiglia De Amicis, un messaggio di vicinanza alla SIGNORA De Amicis… ed invece? Cosa fa? Continua a parlare della Roma e di Totti, chiedendo incontri e sparando cazzate giorno dopo giorno… Che poi, non capisco cosa c’entrino la Roma e Totti con la morte di suo figlio. Se non sbaglio, suo figlio è morto durante la partita tra Napoli e Fiorentina… quindi, perchè invece di voler incontrare Totti e dirigenti della Roma, non chiede incontri con la Società Sportiva Napoli, ed il suo capitano? Si, il suo capitano, colui che si impegnò a trattare con tale Genny ‘a carogna (futuro candidato al premio Nobel per la pace negli stadi).
Sa qual è la differenza? Mentre la SIGNORA De Amicis è rinchiusa in casa e stretta nel proprio dolore, Lei ancora usa la morte di suo figlio come strumento per raggiungere la notorietà in TV e sui giornali…
Il dolore, per la morte di un caro, non va venduto… lo ricordi, signora Leardi…


Cioè, questo è arrivato a scrivere che loro non c'entrano nulla perché la partita in questione era Napoli-Fiorentina :roll:
Poi, vabbè, il riferimento a Stefano e Cristiano De Amicis è sciacallaggio puro.
Il problema è che queste porcate vengono condivise e spolliciate (il "mi piace") da migliaia di persone.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: arturo - 03 Nov 2014, 13:59
schifo puro!

mortacci vostra !!! :x
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ssl_1900 - 03 Nov 2014, 14:21
Cara signora Leardi,
Loro erano padre e figlio, Stefano e Cristian De Amicis… loro erano il volto pulito del tifo calcistico… loro andavano allo stadio per divertirsi, per vedere da vicino i propri idoli, con uno zainetto che conteneva merendine e panini, e non con tondini di ferro nascosti nelle bandiere…
…loro, fisicamente, non ci sono più… non sono morti per una rissa, o per un colpo di pistola, ma sono stati travolti ed uccisi da un’auto mentre tornavano a casa, dopo aver visto i propri idoli per l’ultima volta… a casa ad aspettarli c’erano una bimba e la mamma del piccolo Cristian… ieri si sono svolti i funerali, eppure, signora Leardi, qualcuno si aspettava un messaggio di cordoglio per la famiglia De Amicis, un messaggio di vicinanza alla SIGNORA De Amicis… ed invece? Cosa fa? Continua a parlare della Roma e di Totti, chiedendo incontri e sparando cazzate giorno dopo giorno… Che poi, non capisco cosa c’entrino la Roma e Totti con la morte di suo figlio. Se non sbaglio, suo figlio è morto durante la partita tra Napoli e Fiorentina… quindi, perchè invece di voler incontrare Totti e dirigenti della Roma, non chiede incontri con la Società Sportiva Napoli, ed il suo capitano? Si, il suo capitano, colui che si impegnò a trattare con tale Genny ‘a carogna (futuro candidato al premio Nobel per la pace negli stadi).
Sa qual è la differenza? Mentre la SIGNORA De Amicis è rinchiusa in casa e stretta nel proprio dolore, Lei ancora usa la morte di suo figlio come strumento per raggiungere la notorietà in TV e sui giornali…
Il dolore, per la morte di un caro, non va venduto… lo ricordi, signora Leardi…


Cioè, questo è arrivato a scrivere che loro non c'entrano nulla perché la partita in questione era Napoli-Fiorentina :roll:
Poi, vabbè, il riferimento a Stefano e Cristiano De Amicis è sciacallaggio puro.
Il problema è che queste porcate vengono condivise e spolliciate (il "mi piace") da migliaia di persone.

ma questa ce l'avete su fb? ma scrivetegli, cazzo. ma questa è materia fecale allo stato puro.


malimortacci sua

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: nestorburma - 03 Nov 2014, 14:26
Cara signora Leardi,
Loro erano padre e figlio, Stefano e Cristian De Amicis… loro erano il volto pulito del tifo calcistico… loro andavano allo stadio per divertirsi, per vedere da vicino i propri idoli, con uno zainetto che conteneva merendine e panini, e non con tondini di ferro nascosti nelle bandiere…
…loro, fisicamente, non ci sono più… non sono morti per una rissa, o per un colpo di pistola, ma sono stati travolti ed uccisi da un’auto mentre tornavano a casa, dopo aver visto i propri idoli per l’ultima volta… a casa ad aspettarli c’erano una bimba e la mamma del piccolo Cristian… ieri si sono svolti i funerali, eppure, signora Leardi, qualcuno si aspettava un messaggio di cordoglio per la famiglia De Amicis, un messaggio di vicinanza alla SIGNORA De Amicis… ed invece? Cosa fa? Continua a parlare della Roma e di Totti, chiedendo incontri e sparando cazzate giorno dopo giorno… Che poi, non capisco cosa c’entrino la Roma e Totti con la morte di suo figlio. Se non sbaglio, suo figlio è morto durante la partita tra Napoli e Fiorentina… quindi, perchè invece di voler incontrare Totti e dirigenti della Roma, non chiede incontri con la Società Sportiva Napoli, ed il suo capitano? Si, il suo capitano, colui che si impegnò a trattare con tale Genny ‘a carogna (futuro candidato al premio Nobel per la pace negli stadi).
Sa qual è la differenza? Mentre la SIGNORA De Amicis è rinchiusa in casa e stretta nel proprio dolore, Lei ancora usa la morte di suo figlio come strumento per raggiungere la notorietà in TV e sui giornali…
Il dolore, per la morte di un caro, non va venduto… lo ricordi, signora Leardi…


Cioè, questo è arrivato a scrivere che loro non c'entrano nulla perché la partita in questione era Napoli-Fiorentina :roll:
Poi, vabbè, il riferimento a Stefano e Cristiano De Amicis è sciacallaggio puro.
Il problema è che queste porcate vengono condivise e spolliciate (il "mi piace") da migliaia di persone.

Vabbè, ma chi è il pezzo di merda che può arrivare a scrivere una lettera di tale strumentale violenza nei confronti della madre di Ciro Esposito?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: italicbold - 03 Nov 2014, 14:27
Vabbè, ma chi è il pezzo di merda che può arrivare a scrivere una lettera di tale strumentale violenza nei confronti della madre di Ciro Esposito?

Gastone ?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 03 Nov 2014, 14:45
Gastone ?

ma chi?! mr. "nosignormagistratohannoinziatoprimaloroioso'cadutoedèpartitouncolpo"?!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AguilaRoja - 03 Nov 2014, 17:09
Ogni giorno che passa la loro percentuale di piaga sociale aumenta.
Sono incredibili, sarebbe da raccogliere tutto il loro lerciume in un Unicum degno di nota..
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Vavra - 03 Nov 2014, 19:36
Quella lettera racchiude la loro essenza, dovrebbero metterla nello statuto di quella società di merda che si ritrovano.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: giovannidef - 03 Nov 2014, 19:45
Aho io non sono riuscito a leggerla tutta eppure so che sono delle merde
Hanno sempre la capacità di stupirmi
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Tyler87 - 28 Nov 2014, 23:47
Ancora insulti e come al solito se ne vantano tra loro su facebook.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=763646297046805&id=263994743678632&refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fvideo.php&_rdr (https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=763646297046805&id=263994743678632&refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fvideo.php&_rdr)

Cena organizzata qualche sera fa da 'vecchie guardia',un gruppo della tevere.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Babu1975 - 29 Nov 2014, 07:57
Che figli di puttana,gente pure di una certa età,con figli...poi ci sono ancora persone contro la castrazione chimica.

roma merda

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 29 Nov 2014, 09:42
La cosa che mi fa raggelare il sangue è che nel video di cui sopra, tra questi subumani di merda, c'è una donna.

Una donna adulta che inneggia civettuola ed eccitata come una ragazzina al concerto degli One Direction a un episodio che ha lasciato un'altra donna vedova e con dei figli piccoli da crescere da sola, nella sua stessa città, a seguito di una morte violentissima e cruenta provocata per motivi futili.

Non so proprio cosa dire, ma mi rifiuto di pensare che io e questa "persona" abbiamo lo stesso diritto di voto.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ssl_1900 - 29 Nov 2014, 10:29
facce di merda


Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: GuyMontag - 29 Nov 2014, 10:35
La cosa brutta è che sicuramente i personaggi del video si stupiranno. Cosa c'è di nuovo? Di cosa si devono scusare? sono 35 anni che ascoltiamo questi cori, per loro (e per tanti altri, NON è una minoranza) è la normalità, hanno continuato a cantarlo indisturbati, dandosi di gomito e ridacchiando, con la contiguità di un'intero stadio, lo hanno insegnato ai figli, aho lo vedi come semo spititosi sti lazziali burini devono morì, senza ritegno, senza pudore, perché per loro è NORMALE. Perché loro sono i padroni, perché a loro è sempre stato tutto permesso, e se per cori del genere secondo normativa magari dovrebbero chiudere la curva, la Sud sarebbe stata chiusa da 35 anni e la chiave buttata via... invece sono là, invecchiati ma fieri, cantano e sghignazzano irridendo alla morte del "nemico", sapendo che comunque resteranno impuniti, e che ci sarà sempre qualcuno, nell'"intellighenzia romanista" che minimizzerà, metaforizzerà, derubricherà, sorriderà. E magari, anche stigmatizzando, in bagno, la mattina, da solo, facendosi la doccia fischietterà 28 ottobre giornata storta...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Babu1975 - 29 Nov 2014, 10:43
I nomi ci sono,le facce anche,a costo di passare dalla parte del torto io organizzerei qualcosa.ste merde.

roma merda

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: vagabond - 29 Nov 2014, 10:53
inf.ami...

sono solo questo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Il nostro Giorgione - 29 Nov 2014, 11:00
Ancora insulti e come al solito se ne vantano tra loro su facebook.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=763646297046805&id=263994743678632&refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fvideo.php&_rdr (https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=763646297046805&id=263994743678632&refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fvideo.php&_rdr)

Cena organizzata qualche sera fa da 'vecchie guardia',un gruppo della tevere.



Screenshotta questo, pezzo di merda.

Dovremmo spostare questa discussione. Nel topic riservato alle merde.




Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: valpa62 - 29 Nov 2014, 11:28
La cosa che mi fa raggelare il sangue è che nel video di cui sopra, tra questi subumani di merda, c'è una donna.

Una donna adulta che inneggia civettuola ed eccitata come una ragazzina al concerto degli One Direction a un episodio che ha lasciato un'altra donna vedova e con dei figli piccoli da crescere da sola, nella sua stessa città, a seguito di una morte violentissima e cruenta provocata per motivi futili.

Non so proprio cosa dire, ma mi rifiuto di pensare che io e questa "persona" abbiamo lo stesso diritto di voto.

Terribile  :(
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: dani2110 - 29 Nov 2014, 11:57
Ancora insulti e come al solito se ne vantano tra loro su facebook.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=763646297046805&id=263994743678632&refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fvideo.php&_rdr (https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=763646297046805&id=263994743678632&refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fvideo.php&_rdr)

Cena organizzata qualche sera fa da 'vecchie guardia',un gruppo della tevere.

Ma c'avete na certa età...statevene a casa coi ragazzini, a falliti.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: FeverDog - 29 Nov 2014, 12:31
Ma c'avete na certa età...statevene a casa coi ragazzini, a falliti.


Più che altro speriamo che non hanno inquinato ulteriormente il mondo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Boom! - 29 Nov 2014, 12:39
Tranquillamente individuabili
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Thorin - 29 Nov 2014, 12:40
Qual'è il secchio della differenziata per questo tipo di rifiuti?  L'umido va bene?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Babu1975 - 29 Nov 2014, 13:01
Qual'è il secchio della differenziata per questo tipo di rifiuti?  L'umido va bene?

No,l'umido e' troppo nobile per loro....direi liquame.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: italicbold - 29 Nov 2014, 13:02
Magari morono.
Tutti.
Nessuno escluso.

Ricordamose la loro faccia.
Ricordiamocela bene.
Stemmerde igno.bili
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: TomYorke - 29 Nov 2014, 13:11
Stemmerde.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Nov 2014, 13:17
Buste di piscio umane.

Magari morono.
Tutti.
Nessuno escluso.

Ricordamose la loro faccia.
Ricordiamocela bene.
Stemmerde igno.bili
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: GiPoda - 29 Nov 2014, 13:19
Devo dire che hanno dei volti che non sono proprio il ritratto della salute...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: sharp - 29 Nov 2014, 13:19
Magari morono.
Tutti.
Nessuno escluso.

Ricordamose la loro faccia.
Ricordiamocela bene.
Stemmerde igno.bili

Si ma di una morte molto dolorosa e abbastanza lenta, e con quel microcefalo che si ritrovano, in grado di funzionare quel minimo che serve per sentire appieno il dolore.

Ste mmerde cagate a forza, il 90% dei tifosi riommerdisti, sono il cancro del gioco del calcio schifati dal resto delle tifoserie, che normalmente  sono già di bocca buona

inviato col mio tablet 3 ___ sempreforzaLazio e asriommammerdafognadestacittå

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: SS-Lazio.1900 - 29 Nov 2014, 13:25
I nomi ci sono,le facce anche,a costo di passare dalla parte del torto io organizzerei qualcosa.ste merde.

roma merda
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: FMSSL - 29 Nov 2014, 13:28
Che grandi figli di mignotta.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: padregio - 29 Nov 2014, 13:31
I nomi ci sono le facce ci sono.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Zoppo - 29 Nov 2014, 13:36
Magari morono.
Tutti.
Nessuno escluso.

Ricordamose la loro faccia.
Ricordiamocela bene.
Stemmerde igno.bili
Cosi c'avemo un posto dove anna a pisciacce sopra.

Merde.
Titolo: Vincenzo Paparelli
Inserito da: Tarallo - 29 Nov 2014, 13:38
Purtroppo non imparerebbero la lezione e noi passeremmo immediatamente dalla parte del torto, dove la stampa e i media ci hanno gentilmente preparato un posto speciale dal quale non ci permettono di spostarci.

Fate girare il video, questa è la punizione migliore per questi schifosi subumani.
Tutti devono sapere con quale melma putrescente dobbiamo dividere questa città, e in che mani andrebbe se si consentisse a questo consorzio di invertebrati di acquisire un qualunque status legato a potenziali quanto improbabili successi sportivi.
romammerda
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: italicbold - 29 Nov 2014, 13:50
E' che oggi me sento come Nino Manfredi in c'eravamo tanto amati.

Se semo rotti er cazzo d'esse boni.


Mammagari ne incrocio una de stemmerde.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: italicbold - 29 Nov 2014, 13:56
sono il cancro del gioco del calcio

No, no e poi no.
Il calcio, in questa storia non c'entra nulla.
Sono il cancro dell'umanità.
Se te metti a cantà "10, 100, 1000 Paparelli" non stai cantando una canzone calcistica, stai inneggiando a un padre di famiglia che non é più tornato a casa.
Un padre di famiglia.

Per questo se morono nun fanno un soldo de danno.
E ripeto, magari morono.
Er prima possibile.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: balivox - 29 Nov 2014, 14:01
No, no e poi no.
Il calcio, in questa storia non c'entra nulla.
Sono il cancro dell'umanità.
Se te metti a cantà "10, 100, 1000 Paparelli" non stai cantando una canzone calcistica, stai inneggiando a un padre di famiglia che non é più tornato a casa.
Un padre di famiglia.

Per questo se morono nun fanno un soldo de danno.
E ripeto, magari morono.
Er prima possibile.
Bisogna aggiunge altro?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: saramago - 29 Nov 2014, 14:16

...magari morono.
Er prima possibile.


Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: sharp - 29 Nov 2014, 14:28
No, no e poi no.
Il calcio, in questa storia non c'entra nulla.
Sono il cancro dell'umanità.
Se te metti a cantà "10, 100, 1000 Paparelli" non stai cantando una canzone calcistica, stai inneggiando a un padre di famiglia che non é più tornato a casa.
Un padre di famiglia.

Per questo se morono nun fanno un soldo de danno.
E ripeto, magari morono.
Er prima possibile.

C'hai anche  ragione ma senza la cassa di risonanza calcistica questo schifo neanche esisterebbe .

Sul buonismo da mo che me so' rotto er cazzo, due volte mi hanno cantato quella canzone , ma dopo essersi ritrovati attaccati al muro a 30cm dal terreno , con altre persone che cercavano di impedirmi di andare oltre, devi vede' come se scusavano dicendo che non pensavano fosse offensiva.

Ste mmmerde



inviato col mio tablet 3 ___ sempreforzaLazio e asriommammerdafognadestacittå

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: fabrizio1983 - 29 Nov 2014, 15:01
Magari morono.
Tutti.
Nessuno escluso.

Ricordamose la loro faccia.
Ricordiamocela bene.
Stemmerde igno.bili
Hai detto tutto , stemmerde
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Maremma Laziale - 29 Nov 2014, 15:08
Il commento del tizio che ha postato e poi rimosso il video incriminato:

X quanto riguarda la cena di ieri sera con gli amici della roma e x quanto postato chiedo scusa a tutti i laziali diciamo che nei fumi dell'alcool ho sbagliato a nn stare piu attento .sono anni che nn frequento lo stadio e ho saputo del rispetto tra tifoserie in questi casi.Mi scuso con tutti sia laziali che romanisti e mi scuso pubblicamente con la famiglia paparelli

1) Paparelli con la maiuscola, feccia umana
2) Scusare le merde? Perché
3) Eh si, l'alcool
4) Ah, 'sto tizio è juventino  :o

Comunque, ma magari passassero tutto quello che ha passato la famiglia Paparelli  :x :asrm
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: EAGLE1977 - 29 Nov 2014, 15:08
Sò merde, ragà, sò sporche e luride merde!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Torakiki - 29 Nov 2014, 15:56
X quanto riguarda la cena di ieri sera con gli amici della roma e x quanto postato chiedo scusa a tutti i laziali diciamo che nei fumi dell'alcool ho sbagliato a nn stare piu attento .sono anni che nn frequento lo stadio e ho saputo del rispetto tra tifoserie in questi casi.Mi scuso con tutti sia laziali che romanisti e mi scuso

La cosa agghiacciante è che chieda scusa perché ha "saputo del rispetto tra tifoserie in questi casi", non perché sarebbe il caso di averne nei confronti di un altro essere umano morto ammazzato. No, per il rispetto tra tifoserie.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: 9 gennaio - 29 Nov 2014, 16:10
Ancora insulti e come al solito se ne vantano tra loro su facebook.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=763646297046805&id=263994743678632&refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fvideo.php&_rdr (https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=763646297046805&id=263994743678632&refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fvideo.php&_rdr)

Cena organizzata qualche sera fa da 'vecchie guardia',un gruppo della tevere.

Datemene uno, uno di questi... da solo... a mani nude... io e lui
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 29 Nov 2014, 16:22
Ah. Certo, come no, qualsiasi brava persona quando si ubriaca inneggia ad omicidi brutali e posta poi il video su Facebook.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Nov 2014, 18:47
Resta il dato di fatto incontrovertibile che, ormai tutta Italia li odia per la loro in.fa.mya.
A Napoli non ce li fanno andare, a Bergamo hanno schierato celerini di ogni dove, a Verona li stanno aspettando.

Finiranno come i topi, che festeggiano nelle fogne. Come escono fuori li accoppano.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Biafra - 29 Nov 2014, 18:51
Madonna che schifo,
c'hanno 50 anni,
mezzi 'mbriachi cantano  la morte di un padre di famiglia ucciso nella maniera più vigliacca che possa esistere...
e ridono...
e ridono...
e ridono...

Giuro, al posto loro, rivedendomi in questo video m'ammazzerei seduta stante per la vergogna.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: MauroLaziale - 29 Nov 2014, 18:57
Madonna che schifo,
c'hanno 50 anni,
mezzi 'mbriachi cantano  la morte di un padre di famiglia ucciso nella maniera più vigliacca che possa esistere...
e ridono...
e ridono...
e ridono...

Giuro, al posto loro, rivedendomi in questo video m'ammazzerei seduta stante per la vergogna.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Eagle78 - 29 Nov 2014, 19:06
Madonna che schifo,
c'hanno 50 anni,
mezzi 'mbriachi cantano  la morte di un padre di famiglia ucciso nella maniera più vigliacca che possa esistere...
e ridono...
e ridono...
e ridono...

Giuro, al posto loro m'ammazzerei per la vergogna.

facce paonazze, lessico da analfabeti, movenze da australopitechi. goliardia per goliardia, uno a caso di questi sarebbe opportuno gonfiarlo come una zampogna. ma goliardicamente eh, dopo una bevuta tra amici, come dicono loro. gli scaricherei addosso 20 anni di sport.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: jp1900 - 29 Nov 2014, 19:29
Madonna che schifo,
c'hanno 50 anni,
mezzi 'mbriachi cantano  la morte di un padre di famiglia ucciso nella maniera più vigliacca che possa esistere...
e ridono...
e ridono...
e ridono...

Giuro, al posto loro, rivedendomi in questo video m'ammazzerei seduta stante per la vergogna.
Cosa aggiungere? Merde dentro.

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: vaz - 29 Nov 2014, 19:30
spero muoiano presto.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: 12maggio1974 - 29 Nov 2014, 19:55
spero muoiano presto.
magari è una cena a base di funghi...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Magnopèl - 29 Nov 2014, 20:42
No, no e poi no.
Il calcio, in questa storia non c'entra nulla.
Sono il cancro dell'umanità.
Se te metti a cantà "10, 100, 1000 Paparelli" non stai cantando una canzone calcistica, stai inneggiando a un padre di famiglia che non é più tornato a casa.
Un padre di famiglia.

Per questo se morono nun fanno un soldo de danno.
E ripeto, magari morono.
Er prima possibile.
Amen.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: WhiteBluesBrother - 29 Nov 2014, 21:46
Cosa aggiungere? Merde dentro.

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk
Ma anche fuori. Australopitechi deformi.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Palo - 29 Nov 2014, 21:47
spero muoiano presto.
y
No! Non devono morire mai! Devono vivere 1000 anni!

Ma di una vita di merda! Così di merda che tenteranno il suicidio ogni volta che potranno ma non riusciranno mai a porre fine alle immense sfighe, alla tristezza, alla solidutine, ai tradimenti, al dolore fisico che nessuno saprà trovare e curare, all'odio totale nel quale non vivranno ma sopravviveranno.

'STE MERDE!!!!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Daniela - 29 Nov 2014, 22:12

'STE MERDE!!!!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: NoSurrender - 29 Nov 2014, 22:55
Da vomito, davvero.

100% Italicbold.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquilaLidense - 29 Nov 2014, 23:06
Io ne ho riconosciuto uno.
é quel brutto con gli occhiali che appera negli ultimi due secondi.
Lavora in telecom sulla parte mobile, ora dovrebbe essere a parco de medici.
A dir la veritá lui non canta, però ride con la faccia da cazzo.
se torno da quelle parti lo vado a cercare e come so il nome, lo posto qui sopra.

@dusk: me fai specie te che quellla la chiami donna.
é un cancello, un cofano, no scataro.
é solo una povera demente, brutta nculo e bocchinara.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquilaLidense - 29 Nov 2014, 23:14
La societá si deve far sentire.
consegnare il video alla digos e farli daspare tutti a vita.
mi aspetto questo dalla societa.
mi aspetto questo dalla società
mi aspetto questo da lotito.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Boom! - 29 Nov 2014, 23:15
La societá si deve far sentire.
consegnare il video alla digos e farli daspare tutti a vita.
mi aspetto questo dalla societa.
mi aspetto questo dalla società
mi aspetto questo da lotito.

ecco aspetta.....

intanto si muovono altri
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Camel - 29 Nov 2014, 23:17
Tutto ciò che gira intorno a questo sport mi fa sempre più schifo.

Coltellate, sparatorie, gentaglia del genere che fa video simili.

Ho 32 anni, inizio a disgustarmi, quella passione che avevo dentro svanisce ogni giorno.

Se ti fermi un attimo a riflettere, e decontestualizzi un attimo, pensando alla vita vera, ai problemi reali, vedi un video di questo tipo e resti attonito, confuso.

Il senso di disgusto che provo per tutto quello che gira ormai intorno al calcio, non riesco nemmeno a descriverlo.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: porgascogne - 30 Nov 2014, 11:29
Me sento tanto Antonio, citato da IB
Antonio che s'è rotto il cazzo di esse bono
Antonio, nel film, è l'unico a non essere citato per cognome perché era uno dei tanti, una persona comune
ognuno poteva vedere Antonio e sentirsi Antonio

Ogni Laziale,  di fronte a cose simili, è Antonio e s'è rotto er cazzo de esse bono

quindi, sappiatelo, pezzi di merda: ogni Laziale è pronto a davve na pizza in faccia, se basta
e sto a parla' elle persone normali,  no de ultras

quelli facessero quello che ritengono opportuno,  avranno IN QUESTO CASO tutta la mia approvazione e difesa

certo, se negli anni passati si fosse fatta meno comunella con quelli della' solo a causa di idee politiche che nn c'entrano uncazzo con il tifo di curva, oggi sapremmo i nomi de sti testa de cazzo dai giornali, pistati come tamburelli sotto casa e trasformati in vittime

esticazzi de ste vittime, direi
se fai una cosa simile, imho, i denti non te servono visto che sei un verme
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: NoSurrender - 30 Nov 2014, 12:30
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: inquisitor - 30 Nov 2014, 13:26
Al di là del disgusto per questi escrementi in questo video si inneggia ad un reato preciso: apologia di reato.
Esiste l'obbligatorietà dell'azione penale, quindi la società DEVE inoltrare il video a digos e procura.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: balivox - 30 Nov 2014, 13:28
Porga,ragazzi miei. Porga.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: fabius(PA) - 30 Nov 2014, 18:15
Sono d'accordo con il commento di Tarallo, giusto non portarsi al livello di queste persone ignobili.

Comunque è davvero una vergogna inaudita che una tragedia così enorme possa essere utilizzata come elemento di scherno nei confronti di una tifoseria. Questa persona è stata uccisa in un modo barbaro e gratuito, durante una partita di calcio, ed è inaccettabile che i parenti possano trovarsi a leggere od a sentire frasi di questo tipo..
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bizio67 - 01 Dic 2014, 18:42
Ho appena ascoltato il dolore di Gabriele Paparelli per il video pubblicato su FB...ancora disprezzo per questi [...]  :x
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: tallondachille - 01 Dic 2014, 19:31
Questi sono delle merde maledette. Non bisogna piu' avere pieta'. Basta buonismo. Denunciare. Smerdare.  E insultarli per quello che sono: escrementi. Spero che Dio li fulmini

asromammerda. Contro di essa non ho mai perso.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: vaz - 01 Dic 2014, 19:34
no more prisoners.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Eagle78 - 01 Dic 2014, 19:36
fioccheranno denunce, stavolta. lo ha fatto capire Gabriele Paparelli.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: jp1900 - 02 Dic 2014, 00:38
fioccheranno denunce, stavolta. lo ha fatto capire Gabriele Paparelli.
Magari. Se c'è da supportare spese legali, nel mio piccolo ci sto. Devono essere denunciati, in curva ci vengo con mio figlio e queste merde non la devono passare liscia. Minacciano un ennesimo omicidio e ci ridono pure sopra.

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Camel - 02 Dic 2014, 01:01
Sono avvocato civilista, altrimenti gli avrei già proposto di seguirli pro bono per tutto l'iter.

Spero che qualche Collega penalista possa mettersi in gioco e dargli una mano.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Lazio.net - 02 Dic 2014, 09:05
DA PARTE NOSTRA LA CONDIVISIONE DEL RIBREZZO E DELLO SCONCERTO NEI CONFRONTI DEGLI INDIVIDUI RAPPRESENTATI NEL VIDEO POSTATO QUALCHE PAGINA FA, E' TOTALE E INCONDIZIONATA.

TUTTAVIA DOBBIAMO CHIEDERVI DI MODERARE INSULTI E MINACCE.

GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE.

Lazio.net Staff
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: nestorburma - 02 Dic 2014, 09:32
Non ho ancora trovato la forza di guardare quel filmato, volevo solo dare la mia disponibilità a partecipare alle spese legali finalizzate  a piantare un metaforico trave nello sfintere di ognuno di questi subumani.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Il nostro Giorgione - 02 Dic 2014, 09:42
Non ho ancora trovato la forza di guardare quel filmato, volevo solo dare la mia disponibilità a partecipare alle spese legali finalizzate  a piantare un metaforico trave nello sfintere di ognuno di questi subumani.

Guarda, anch'io ho aspettato. Stavo allo stadio, quel giorno maledetto e ricordare mi corrode, ho sempre cercato di rimuovere. Quando vedo i giovani che parlano di Paparelli, penso a noi figli mentre i padri,quelli rimasti, ci parlano della guerra.

Be', l'ho visto sto video, ieri sera tardi prima di andare a dormire e ti do un consiglio. Lascia stare.

Orrore.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: azzurra71 - 02 Dic 2014, 09:45
per ora l'unico media a dare notizia di questa ennesima offesa alla memoria di Vincenzo, alla sua famiglia, oltre che a tutti i Laziali, è la Gazzetta.

dico alla famiglia che per ogni singolo insulto che ricevono, avranno sempre tutto il sostegno la solidarietà l'affetto di miglialia di Laziali.

Se serve organizziamo una raccolta fondi per sostenere le spese legali che dovrà sostenere Gabriele. Chi dona anche solo 1 euro fa sentire concretamente la sua presenza. Sarebbe bello essere talmente tanti da ammutolirli per sempre.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: PabloHoney - 02 Dic 2014, 10:02
Io spero vivamente che qualcuno abbia salvato questo ennesimo vomitevole "capolavoro" da qualche parte, su un computer/chiavetta/cellulare...
perche 'sta gente cerchera' di cancellare tutto dalla memoria storica delle loro infinite nefandezze, saranno aiutati dal potere che conta, di questo video non si parlera' piu', la faranno franca come sempre, in questa citta' piegata, china, sporcata dalla presenza di questa gente, invece, quando serivra'.. e servira', gli andra' sbattuto in faccia, a loro e i loro servi

gente di merda, non c'e' altro appellativo
MERDE SIETE E MERDE RESTERETE!!!!!!!!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: PabloHoney - 02 Dic 2014, 10:05
Non ho ancora trovato la forza di guardare quel filmato, volevo solo dare la mia disponibilità a partecipare alle spese legali finalizzate  a piantare un metaforico trave nello sfintere di ognuno di questi subumani.

il filmato credo sia stato rimosso, io no ho FB.. per fortuna
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Thorin - 02 Dic 2014, 11:16
Io spero vivamente che qualcuno abbia salvato questo ennesimo vomitevole "capolavoro" da qualche parte, su un computer/chiavetta/cellulare...
perche 'sta gente cerchera' di cancellare tutto dalla memoria storica delle loro infinite nefandezze, saranno aiutati dal potere che conta, di questo video non si parlera' piu', la faranno franca come sempre, in questa citta' piegata, china, sporcata dalla presenza di questa gente, invece, quando serivra'.. e servira', gli andra' sbattuto in faccia, a loro e i loro servi

gente di merda, non c'e' altro appellativo
MERDE SIETE E MERDE RESTERETE!!!!!!!!

Non ti preoccupare, è tutto salvato.

Ma chiedo a chi mastica leggi meglio di me, secondo voi è possibile una causa collettiva? Cioè io te e gli altri che insieme a Paparelli facciamo causa a sto gruppo di "simpatici individui"?

No perchè mi piacerebbe vederli col piattino per strada...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: charlie - 02 Dic 2014, 13:41
il filmato credo sia stato rimosso, io no ho FB.. per fortuna

Il filmato c'è ancora, almeno su FB.
Io l'ho condiviso.
Ovviamente commenti ZERO.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: SS-Lazio.1900 - 02 Dic 2014, 14:52
So partite ste denuncie, se c'è da contribuire economicamente sono pronto.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Thorin - 02 Dic 2014, 15:01
Il filmato c'è ancora, almeno su FB.
Io l'ho condiviso.
Ovviamente commenti ZERO.

Sì pure a me. I "Mi Piace" degli amici Laziali se so' sprecati, ma pare che quel giorno i miei amici romanisti non hanno guardato la mia bacheca... strano eh?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: simcar - 02 Dic 2014, 15:35
Visto oggi il video, che schifo!!!! ma credo non sia vero, il corriere di trigoria non ne parla minimamente...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Thorin - 02 Dic 2014, 15:41
Visto oggi il video, che schifo!!!! ma credo non sia vero, il corriere di trigoria non ne parla minimamente...
Prova a controllare su Repubblica che magari mensurati ha scritto un articolo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Magnopèl - 02 Dic 2014, 15:43
Gli omertosi poi sono allo stesso livello di queste bestie immeritevoli di campare.
Ah, ma verrà il giorno.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquilaLidense - 02 Dic 2014, 17:42
La Società s deve muovere. Cazzo!
Deve denunciarli alla Digos e richiedere il DASPO per quelle merde e per quella zoccola.

Noi Tifosi, parallelamente, dobbiamo sostenere la Famiglia Paparelli e contribuire attivamente per le spese legali.

Gli dobbiamo rompere er culo stavolta
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: mapalla - 02 Dic 2014, 19:56
Non ho ancora trovato la forza di guardare quel filmato, volevo solo dare la mia disponibilità a partecipare alle spese legali finalizzate  a piantare un metaforico trave nello sfintere di ognuno di questi subumani.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: emi-grato - 02 Dic 2014, 20:38
Non so se sia stato già postato:

http://m.calciomercato.com/news/lazio-ancor-infangata-la-memoria-di-paparelli-il-figlio-querelo--103822 (http://m.calciomercato.com/news/lazio-ancor-infangata-la-memoria-di-paparelli-il-figlio-querelo--103822)

Non so cosa si potrà concludere ma spero lo faccia presto.
Anche troppo si è aspettato...

(La notizia l'ho letta anche su altri siti, ma in questo momento mi sfugge quali)
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Freezer67 - 02 Dic 2014, 21:21
io non ho parole, veramente, non ci sono parole per dare un nome a questi esseri, vi auguro solo tutto il male possibile.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: jp1900 - 02 Dic 2014, 23:19
Il filmato c'è ancora, almeno su FB.
Io l'ho condiviso.
Ovviamente commenti ZERO.
Anche sul mio profilo, ci fosse stato un romanista che avesse commentato...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: vaz - 28 Ott 2015, 07:05
Sempre con noi Vincè!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Palo - 28 Ott 2015, 07:36
Sempre con noi Vincè!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2015, 08:06
Vive nei nostri cuori.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: PabloHoney - 28 Ott 2015, 08:37
Indimenticato.. indimenticabile
Sempre con noi
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Duca - 28 Ott 2015, 08:58
Vive nei nostri cuori.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Daniela - 28 Ott 2015, 09:08
R.I.P.

sempre nei nostri cuori :(
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Remember - 28 Ott 2015, 09:54
...in quel maledetto pomeriggio, reso ancora più cupo da una giornata piovosa, ho capito che razza di Laziale sarei diventato...e come avrei considerato quell'ammasso de coatti che ci circondano..
Ciao Vincenzo, solo per Te quella Curva non dovrebbe mai essere vuota..
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Zarathustra - 28 Ott 2015, 10:39
Solo chi non li conosce bene può rimanere sorpreso per quel video.
Oppure chi ancora (candidamente) non ha il coraggio di riconoscere che sono diversi dagli esseri umani normali.

Io l'ho capito proprio quel giorno perché avevo 16 anni che è già un'età per poter capire.

All'epoca tutti i ragazzi del mio quartiere frequentavano come me la stessa piazza (periferia sulla tiburtina). Si viveva per strada e ci si conosceva tutti. Da bambini giocavamo a pallone sui prati perché li la citta finiva oppure "ai burroni" che erano gli scavi delle fondamenta dei palazzoni che costruirono dopo.

C'erano i Laziali (come me) e i romanisti. Anche dopo i derby, quando si tornava dallo stadio, ci si vedeva in piazza la sera.

Quella sera si parlava di Paparelli. Ho sentito per la prima volta in vita mia la frase "ao er tifo è pure questo".

Me lo ricordo bene perché fu una frase che cambiò anche le mie amicizie. Gente con cui avevo fatto le elementari, con cui avevo passato intere estati per strada, con cui si era diviso tutto quello che si divide da adolescenti in periferia (quindi proprio tutto).

A un certo punto non li ho capiti più. Forse erano già così e io non me ne ero accorto. Quel giorno cambiò tutto.


Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: charlie - 28 Ott 2015, 10:41
:band2:
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: rena89 - 28 Ott 2015, 10:51
Bellissima l'intervista a LSR del figlio.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: above us only sky - 28 Ott 2015, 10:59
Avevo 11 anni, ero allo stadio, ebbi tanta paura. E quel coro "Assassini, assassini" risuona nella testa come un martello pneumatico.
Da quel giorno non "sono della Lazio", "sono Laziale", in antitesi con l'insieme di arroganza, becerume e coattaggine con cui dobbiamo convivere in questa povera città.
Vincenzo, non ti abbiamo mai dimenticato né mai lo faremo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: scintilla - 28 Ott 2015, 11:22
 :band2:

Forza Lazio Vincè
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2015, 11:33
Solo chi non li conosce bene può rimanere sorpreso per quel video.
Oppure chi ancora (candidamente) non ha il coraggio di riconoscere che sono diversi dagli esseri umani normali.

Io l'ho capito proprio quel giorno perché avevo 16 anni che è già un'età per poter capire.

All'epoca tutti i ragazzi del mio quartiere frequentavano come me la stessa piazza (periferia sulla tiburtina). Si viveva per strada e ci si conosceva tutti. Da bambini giocavamo a pallone sui prati perché li la citta finiva oppure "ai burroni" che erano gli scavi delle fondamenta dei palazzoni che costruirono dopo.

C'erano i Laziali (come me) e i romanisti. Anche dopo i derby, quando si tornava dallo stadio, ci si vedeva in piazza la sera.

Quella sera si parlava di Paparelli. Ho sentito per la prima volta in vita mia la frase "ao er tifo è pure questo".

Me lo ricordo bene perché fu una frase che cambiò anche le mie amicizie. Gente con cui avevo fatto le elementari, con cui avevo passato intere estati per strada, con cui si era diviso tutto quello che si divide da adolescenti in periferia (quindi proprio tutto).

A un certo punto non li ho capiti più. Forse erano già così e io non me ne ero accorto. Quel giorno cambiò tutto.

Coetanei e provenienti dalla stessa zona di Roma :)).

La cosa più vomitevole, all'inizio fu quel falso "buonismo" che pervase parte di quelle buste di piscio; diciamo la fazione meno oltranzista. Ipocrita e opportunistica, per evitare pestaggi (parte di loro, in quel periodo evitava sciarpe o altri segni di riconoscimento, chi lo faceva rischiava grosso)
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: PabloHoney - 28 Ott 2015, 12:34
Da quel giorno non "sono della Lazio", "sono Laziale"

Quanto è vera questa cosa.... Quel giorno e cambiato tutto davvero
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Adler Nest - 28 Ott 2015, 13:21
Accompagnaci sempre da lassù.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: sweeper77 - 28 Ott 2015, 13:25
Ciao vincenzo!

p.s. ci sono N topic per andare contro la nord
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Kitikaka - 28 Ott 2015, 13:28
Sempre forza Lazio, Vincé....


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: TheVoice - 28 Ott 2015, 13:48
Quel giorno lo ricordo come se fossi oggi.
Avevo 12 anni e andai allo stadio assieme al mio compagno di banco e ai nostri papà.
Avevamo preso la Tevere (eravamo in basso) e quindi arrivammo un'oretta prima dell'inizio.

La prima cosa anomala fu che arrivando incontrammo un flusso in senso inverso di persone, in uscita dallo stadio, alcune di loro con la radiolina attaccata all'orecchio ed un paio di loro dissero a mio padre e al padre del mio amico "nun ce li portate li regazzini li' dentro che se stanno a ammazzà".

Non ricordo perché non sapevamo nulla (forse la macchina del padre del mio amico non aveva l'autoradio oppure le notizie al quel tempo giravano più lentamente e con meno frequenza); fatto sta che senza approfondire più di tanto mio padre decise che era meglio essere dentro lo stadio piuttosto che fuori.

Entrammo e la scena che mi si presentò non la dimenticherò mai: a sinistra la sud strapiena, grigia e silenziosa, a destra la nord bianchissima e completamente vuota, salvo un manipolo di teste che si intravedevano sotto l'imbocco che dava sul parterre.

Prima dell'inizio la sud provò due o tre volte a intonare qualche coro, ma ogni volta che ci provava il ruggito "Assassini Assassini" gridato - correndo verso il fossato e subito ritirandosi vero l'imbocco - dal manipolo che era rimasto in nord metteva la sud a tacere.

Ho invece ricordi confusi della discesa delle squadre in campo, dei fumogeni della sud, dell'inizio della partita, delle botte tra i giocatori, dei gol, ma dei "nun se deve giocà" gridati a più riprese dalla nord (a Wilson soprattutto che si avvicinò alle barriere per farsi ridare il pallone che ritornò sgonfio, o almeno così mi pare) no, quello non li dimenticherò mai.

Per me rimasero sempre quello che quel giorno furono: complici, quando non Assassini.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: fabrizio1983 - 28 Ott 2015, 14:32
Sempre nei nostri cuori
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Bianchina - 28 Ott 2015, 17:13
Nel tuo nome, Vincenzo.

:band1:
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: laziAle82 - 28 Ott 2015, 17:22

Nel tuo nome, Vincenzo.

:band1:

Sempre.
Ciao Vince'.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: TomYorke - 28 Ott 2015, 17:31
Vive nei nostri cuori.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Biafra - 28 Ott 2015, 17:59
Morire così a 33 anni con due bimbi da crescere.

RIP Vincenzo.

Se da un lato provo pure pietà per l'anima di quello sciagurato che tirò quel maledetto razzo,
dall'altro voglio il peggio, ma proprio il peggio, denunce incluse,
per i tanti sub umani, i n f a m i, vigliacchi  che anche oggi, 28 ottobre 2015, in maniera oscena, senza vergogna osano ridere della sua morte.

Auguro a questi scherzi della natura tutto il male possibile, e statene certi, gli arriverà.


Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ronefor - 28 Ott 2015, 18:22
RIP
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bellodecasa - 28 Ott 2015, 18:25
(http://www.saladellamemoriaheysel.it/Immagini/Paparelli8.jpg)


Riposa in pace
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: tosh - 28 Ott 2015, 19:26
Quella domenica c'ero,e purtroppo non dimentichero' mai..
R.I.P.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: paolo71 - 28 Ott 2015, 19:50
Vive nei nostri cuori.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Cesio - 28 Ott 2015, 19:56
R.I.P. Vincenzo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Ott 2015, 12:48
Ieri sera nessun coro dei parassiti ?

Strano ...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 30 Ott 2015, 11:54
(http://i64.tinypic.com/9pmibl.png)

Il ricordo dei Laziali a Bergamo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2016, 06:09
Vive con noi .
Un abbraccio alla famiglia, odio eterno a chi lo ha ucciso con cori e scritte.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: mapalla - 28 Ott 2016, 07:03
Vive con noi .
Un abbraccio alla famiglia, odio eterno a chi lo ha ucciso con cori e scritte.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: MisterFaro - 28 Ott 2016, 07:20
Vive con noi .
Un abbraccio alla famiglia, odio eterno a chi lo ha ucciso con cori e scritte.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Palo - 28 Ott 2016, 07:28
Paparelli vive in ogni Laziale!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: radar - 28 Ott 2016, 08:01
Quel giorno non ero allo stadio ma ricordo tutto, non bisogna mai dimenticare, nè quel giorno nè il dopo
Un grande abbraccio ai familiari superstiti
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: tallondachille - 28 Ott 2016, 08:01
R.I.P. Vincenzo.
E continua a spingere la nostra Lazio da lassu'.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: biancocelestedentro - 28 Ott 2016, 09:22
Vive con noi .
Un abbraccio alla famiglia, odio eterno a chi lo ha ucciso con cori e scritte.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: paolo71 - 28 Ott 2016, 10:20
Vive con noi .
Un abbraccio alla famiglia, odio eterno a chi lo ha ucciso con cori e scritte.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Aregai - 28 Ott 2016, 10:33
VIVE
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: PabloHoney - 28 Ott 2016, 17:19
Il ricordo di quella giornata è una ferita uguale a quella di tutte le persone che erano quel giorno curva nord
La foto di Vincenzo sereno con accanto la moglie per fortuna è più forte di altre foto e altre scritte ignobili
Vincenzo vive in ogni Laziale
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: genesis - 28 Ott 2016, 17:20
Quel giorno non ero allo stadio ma ricordo tutto, non bisogna mai dimenticare, nè quel giorno nè il dopo
Un grande abbraccio ai familiari superstiti
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Daniela - 28 Ott 2016, 17:30
Vive con noi .
Un abbraccio alla famiglia, odio eterno a chi lo ha ucciso con cori e scritte.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: gentlemen - 28 Ott 2016, 19:31
Per Sempre nei Nostri Cuori.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: setteblu - 28 Ott 2016, 19:44
Vive con noi .
Un abbraccio alla famiglia, odio eterno a chi lo ha ucciso con cori e scritte.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: valpa62 - 28 Ott 2016, 21:22
Quel giorno ero in curva nord e non dimenticherò mai.
RIP.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: tosh - 28 Ott 2016, 21:41
Ero presente quel giorno,ero appena un adolescente,ho dei ricordi indelebili,ho ancora negli occhi la traiettoria del razzo e il coro assassini che accompagno' tutta la partita,un abbraccio alla famiglia.
R.I.P.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: WhiteBluesBrother - 28 Ott 2016, 22:57
Ho già raccontato tante volte come passai quelle ore da incubo dentro e fuori lo stadio.
Oggi solo RIP Vincenzo carissimo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ronefor - 28 Ott 2016, 23:03
ciao vincè
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Dusk - 28 Ott 2016, 23:23
Lo "spettatore ucciso allo stadio" (cit.).

Quell'episodio da cui non ho mai sentito nessuno dissociarsi, esprimere una parola, una sola, di dispiacere, di cordoglio. Mi basterebbe anche un "oh, ho cantato quel corodemmerda un par de volte in Sud, lo ammetto, ma ho fatto una cazzata e mi sono pentito".




Ciao Vincenzo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Bambino - 28 Ott 2016, 23:34
quando è successo io avevo 3 anni, mio padre mi disse che eravamo allo stadio ma io non ricordo.. un abbraccio alla famiglia..

vorrei sapere perché i romanisti danno solidarietà per de falchi, per gabriele ma non per paparelli... o meglio lo so ma sto zitto che è meglio...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Bambino - 28 Ott 2016, 23:44
non so se qualcuno di voi lo sa, i romanisti negli anni 70, hanno ucciso due loro tifosi, ragazzetti di 15-16 anni, dando fuoco a due treni ma non ne parlano, nessuno ne parla.. cercate su youtube, c'è tutto..
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Bambino - 28 Ott 2016, 23:51
incidenti allo stadio anni 80 e 90..

cercate su youtube e li trovate.. i romanisti se so ammazzati due tifosi da soli..
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Il nostro Giorgione - 29 Ott 2016, 00:07
Questo è un dolore che non passerà mai. E, per rispetto, oggi non parliamo di altro e di altri se non di lui.

 Riposa in pace, Vincenzo, non smetteremo mai di ricordarti e di rimpiangerti.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Bambino - 29 Ott 2016, 02:44
scusate, avete ragione voi, oggi è il giorno per ricordare, ma non riesco a dimenticare le merde che ancora cantano sti cori demmerda...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: JoeStrummer - 28 Ott 2017, 09:52
Vincenzo sempre con noi.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2017, 09:56
Vive
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: spaturno - 28 Ott 2017, 09:59
Vincenzo ci unisce tutti. RIP
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Fiorini9 - 28 Ott 2017, 10:04
Questo per Noi è il giorno del ricordo, che non passerà mai finchè avremo vita da Laziali, non voglio fare polemiche, ma questa tragedia è stata menzionata nei cori, sui muri ed in altri modi deplorevoli da MER.DE che oggi, adulti, fanno gli scandalizzati nelle varie redazioni per gli adesivi, scasatemi ma anche il figlio di Vincenzo  più di una volta in passato ha esternato questa "discriminazione", ma a chi è importato??? Vincenzo per sempre con Noi,,,
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: mapalla - 28 Ott 2017, 10:39
Lo "spettatore ucciso allo stadio" (cit.).

Quell'episodio da cui non ho mai sentito nessuno dissociarsi, esprimere una parola, una sola, di dispiacere, di cordoglio. Mi basterebbe anche un "oh, ho cantato quel corodemmerda un par de volte in Sud, lo ammetto, ma ho fatto una cazzata e mi sono pentito".




Ciao Vincenzo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Buckley - 28 Ott 2017, 10:40
Riposa in pace caro Vincenzo, ucciso da un razzo e da 40 anni di goliardia.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Maremma Laziale - 28 Ott 2017, 10:43
Vincenzo vive.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: hidalgo - 28 Ott 2017, 10:57
Ricordo indelebile.
Ciao Vincenzo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: adiutrix - 28 Ott 2017, 11:19
Riposa in pace caro Vincenzo, ucciso da un razzo e da 40 anni di goliardia.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: paolo71 - 28 Ott 2017, 11:30
Ricordo indelebile.
Ciao Vincenzo.

Ti sporcheranno la memoria anche oggi nell' indifferenza dei vauro e gramellini di questa italia ipocrita.
Ciao Vincenzo non ti dimenticheremo mai.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Raizen - 28 Ott 2017, 11:34
Riposa in pace caro Vincenzo, ucciso da un razzo e da 40 anni di goliardia.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: tallondachille - 28 Ott 2017, 11:40
Speriamo che prima o poi tu possa riposare in pace.
Ciao Vincenzo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: volerevolare - 28 Ott 2017, 11:51
Sarebbe bello se domani i nostri si allenassero con una maglietta che ricordasse i 40 anni dalla morte di Vincenzo ed anche il modo in cui viene continuamente oltraggiato.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: WernerHeisenberg - 28 Ott 2017, 11:55
Sarebbe bello se domani i nostri si allenassero con una maglietta che ricordasse i 40 anni dalla morte di Vincenzo ed anche il modo in cui viene continuamente oltraggiato.
Sì, così passiamo un'altra settimana con titoli "La Lazio provoca", etc..
Mi fermo qui per rispetto a questo tragico evento e alla famiglia.

Vincenzo vive.

 :band2: :band2: :band2: :band2:
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: RubinCarter - 28 Ott 2017, 12:01
Sarebbe bello se domani i nostri si allenassero con una maglietta che ricordasse i 40 anni dalla morte di Vincenzo ed anche il modo in cui viene continuamente oltraggiato.

38
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Fiorini9 - 28 Ott 2017, 12:09
Sì, così passiamo un'altra settimana con titoli "La Lazio provoca", etc..
Mi fermo qui per rispetto a questo tragico evento e alla famiglia.

Vincenzo vive.

 :band2: :band2: :band2: :band2:
____________

provocazione di cosa??? le provocazioni le hanno fatte chi per 40 anni ha oltraggiato la sua memoria, la sua famiglia in modo vergognoso, Vincenzo è il simbolo del padre di famiglia che va a vedere la SUA LAZIO ed è vittima di pura violenza, da parte di MER.DE e vedi se oggi qualcuno degli scandalizzati da "adesivi", ancora pieni di livore, si ricorda di questa tragedia???
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: WernerHeisenberg - 28 Ott 2017, 12:13
provocazione di cosa???
Non c'era bisogno di attaccarmi, non hai capito il senso. Queste potrebbero essere quasi sicuramente le frasi dei giornali o di qualche altro trombone nell'eventualità di mettere le magliette con Vincenzo.
Ripeto, non vorrei continuare a fare polemiche per rispetto. Mi fermo qui.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Fiorini9 - 28 Ott 2017, 12:19
Non c'era bisogno di attaccarmi, non hai capito il senso. Queste potrebbero essere quasi sicuramente le frasi dei giornali o di qualche altro trombone nell'eventualità di mettere le magliette con Vincenzo.
Ripeto, non vorrei continuare a fare polemiche per rispetto. Mi fermo qui.
____________

Non ti ho attaccato, non era mia volontà, ho ripreso il tuo pensiero solo per dire che NESSUNO deve intendere come provocazione una proposta come quello di una maglia in ricordo di Vincenzo Paparelli, ma stai sicuro che avrebbe solo un piccolo ritaglio nella pagina di giornale,,,
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: BalkanLaziale - 28 Ott 2017, 12:40
Ciao Vincenzo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: gentlemen - 28 Ott 2017, 12:44
Vincenzo per sempre nei nostri cuori.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AldoNicoli - 28 Ott 2017, 12:46
Ti sporcheranno la memoria anche oggi nell' indifferenza dei vauro e gramellini di questa italia ipocrita.
Ciao Vincenzo non ti dimenticheremo mai.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: kelly slater - 28 Ott 2017, 13:01
Riposa in pace caro Vincenzo, ucciso da un razzo e da 40 anni di goliardia.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: charlie - 28 Ott 2017, 13:21
:band2:
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bellodecasa - 28 Ott 2017, 13:26
Io sono Vincenzo Paparelli.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: cartesio - 28 Ott 2017, 13:33
.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: meanwhile - 28 Ott 2017, 13:35
Riposa in pace caro Vincenzo, ucciso da un razzo e da 38 anni di goliardia.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: COLDILANA61 - 28 Ott 2017, 13:48
Lo ammetto .

Il mio odio per quelli nasce li e si rafforza pochi mesi dopo quando noi diventammo quelli che si vendevano le partite e loro la parte che doveva essere RIpulita della citta' .

Tutto quello che vedete e sentite oggi , nacque in quei mesi . Quella si fu una vera guerra dichiarata .

Saro' ripetitivo ma lo schifo provato alla deposizione dei fiori , durante un derby , per Gabriele Sandri , fu ASSOLUTO .

C'era un PRIMA e c'e' un dopo . Ma nessuno lo ricorda . NESSUNO .
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: kurt - 28 Ott 2017, 13:53

Io sono Vincenzo Paparelli.
Un grande abbraccio alla famiglia.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Adler Nest - 28 Ott 2017, 13:54
10,100,1000 preghiere per te
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: biancocelestedentro - 28 Ott 2017, 15:01
Vorrei dire anche io "Vincenzo vive" ma con questa cagnara mediatica creata ad arte contro la Società Sportiva Lazio Vincenzo è stato ucciso due volte.
Un abbraccio ai suoi familiari e a tutti i fratelli laziali.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: impero bianco blu - 28 Ott 2017, 15:23
ero molto amico del fratello, faceva il tassinaro a genzano di roma.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Daniela - 28 Ott 2017, 15:39
siamo tutti Vincenzo Paparelli!!!

una preghiera per Te e la Tua Famiglia


Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: N.G.E. - 28 Ott 2017, 15:45
Vincenzo vivrà per sempre nei cuori di tutti i tifosi Laziali.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2017, 17:19
Lo striscione Vincenzo Vive affisso sulle mura del Verano e' stato strappato.
Bashtardi.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: WernerHeisenberg - 28 Ott 2017, 17:22
Lo striscione Vincenzo Vive affisso sulle mura del Verano e' stato strappato.
Bashtardi.
Ecco, allora non era solo una voce.
Che siate maledetti.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2017, 18:15
No. Sono al cellulare e non riesco a postare ma basta entrare su fb al profilo del gruppo "Guinness Borghetti e Lazio" per visualizzarla.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: happyeagle - 28 Ott 2017, 18:23
No. Sono al cellulare e non riesco a postare ma basta entrare su fb al profilo del gruppo "Guinness Borghetti e Lazio" per visualizzarla.

(https://scontent-lax3-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/fr/cp0/e15/q65/22894519_1887769701240901_2522539458327252964_n.jpg?efg=eyJpIjoiYiJ9&oh=f1df70fae2ad31597ee5785548dc65b5&oe=5A6AA1EF)
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 28 Ott 2017, 18:37
Grazie Happy.
Figuratevi che canizza sarebbe successa a parti invertite.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: P.Nedved - 28 Ott 2017, 18:49
una delle pagine più dolorose della storia della Lazio, un pensiero a lui ed alla sua famiglia.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: AquiladiMare - 28 Ott 2017, 20:19
Lo striscione Vincenzo Vive affisso sulle mura del Verano e' stato strappato.
Bashtardi.

Non si indigna nessuno stavolta?????
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Daniela - 28 Ott 2017, 20:50
(https://scontent-lax3-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/fr/cp0/e15/q65/22894519_1887769701240901_2522539458327252964_n.jpg?efg=eyJpIjoiYiJ9&oh=f1df70fae2ad31597ee5785548dc65b5&oe=5A6AA1EF)

escrementi umani
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: COLDILANA61 - 28 Ott 2017, 20:52
Non si indigna nessuno stavolta?????

a te piace perché ha i colori e la forma della crociata che porti avanti da anni (cit.)

Questo e' stato scritto su di me .

Non si indigna nessuno perche' a nessuno frega catsi di Paparelli e di quello avvenuto dopo .

A partire da quei fascisti di merda degli irr .

Loro sono andati a braccetto con la merda della sud .
Loro hanno anteposto i loro ideali fascisti ai sentimenti dei Laziali .

Sulla pelle di Gabriele Sandri .

PARLO ancora piu' chiaro visto l'incipit .

Per tanti , troppi , Paparelli NON vale Sandri

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: FMSSL - 29 Ott 2017, 01:17
Vincenzo vive
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Ott 2017, 09:30
a te piace perché ha i colori e la forma della crociata che porti avanti da anni (cit.)

Questo e' stato scritto su di me .

Non si indigna nessuno perche' a nessuno frega catsi di Paparelli e di quello avvenuto dopo .

A partire da quei fascisti di merda degli irr .

Loro sono andati a braccetto con la merda della sud .
Loro hanno anteposto i loro ideali fascisti ai sentimenti dei Laziali .

Sulla pelle di Gabriele Sandri .

PARLO ancora piu' chiaro visto l'incipit .

Per tanti , troppi , Paparelli NON vale Sandri

Condivido in toto. Gabriele e' morto per mano di un poliziotto; la crociata sullo stato assassino ha unito le due tifoserie, già in pax bellica dal 2003 (vedi mio intervento nel post sui fascisti in curva che facevano comodo a molti).
E anche questa è stata una settimana dove Castellino (Roma ai romani in sintesi forza nuova) ha difeso gli appiccica adesivi. Lo stesso Castellino che faceva parte di tradizione e distinzione, gruppo della sud trigoriota.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bellodecasa - 29 Ott 2017, 13:21
(http://sport.ilmessaggero.it/photos/MED_LOW/30/18/3333018_1254_23023279_10155556623342787_1447680170_o.jpg.pagespeed.ce.U0YZp2dSyB.jpg)

 :band1: :band3: :band2: :band5: :band12: :band6:
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: VeniVidiLulic - 29 Ott 2017, 13:40
Vincenzo vive

I morti, zombie senz'anima, sono quelli che ne insultano continuamente la memoria grazie alla vile stampa compiacente.

Riposa in pace Vincenzo.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: zorba - 29 Ott 2017, 13:53
Riposa in pace caro Vincenzo, ucciso da un razzo e da 40 anni di goliardia.

A questo proposito. Ma si è mai saputo chi ha ucciso Vincenzo? È vivo, è morto e, nel primo caso, che fa, come vive con un simile macigno sulla coscienza?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Valon92 - 29 Ott 2017, 14:20
A questo proposito. Ma si è mai saputo chi ha ucciso Vincenzo? È vivo, è morto e, nel primo caso, che fa, come vive con un simile macigno sulla coscienza?

era una ragazzo di 18 anni morto qualche tempo dopo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: setteblu - 29 Ott 2017, 14:21
era una ragazzo di 18 anni morto qualche tempo dopo
Di droga, se non ricordo male
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: zorba - 29 Ott 2017, 14:22
Grazie, non ricordavo assolutamente il fatto. Pace all'anima sua...

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Ott 2017, 14:28
Uno era scappato in Svizzera, gli altri due rimasti a Roma belli protetti.
Morti tutte tre.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Ott 2017, 14:38
Ricordavo male. Due, Fiorillo e Marcioni, più il negoziante.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: cippolo - 29 Ott 2017, 14:46
Cosa c'era scritto sullo striscione dei nostri tifosi a Benevento?
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 29 Ott 2017, 14:49
La foto di Vincenzo e la scritta
10  100  1000  Paparelli
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bizio67 - 29 Ott 2017, 15:27
Striscione geniale e commovente applausi
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: kurt - 29 Ott 2017, 15:32
(http://images2.gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/47/2017/10/laparelli-630x415.jpg?v=20171029140139)
tutti con la foto di Vincenzo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Palo - 29 Ott 2017, 15:44
Ricordavo male. Due, Fiorillo e Marcioni, più il negoziante.
Fiorello è quello che materialmente ha sparato il razzo. Gli altri due lo avevano aiutato a portare dentro allo stadio la pistola ed i razzi.


Il figlio di Paparelli dice che, durante i 14 mesi di latitanza, Fiorillo ha telefonato quasi tutti i giorni per esprimere tutta la sua disperazione e chiedere scusa. Poi di è costituito ed ha scontato una pena ridicola. Poco dopo, però, è morto, io ricordavo di tumore ma potrei sbagliare.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: FMSSL - 29 Ott 2017, 17:05
(http://images2.gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/47/2017/10/laparelli-630x415.jpg?v=20171029140139)
tutti con la foto di Vincenzo
Da applausi
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ronefor - 29 Ott 2017, 17:38
Fiorello è quello che materialmente ha sparato il razzo. Gli altri due lo avevano aiutato a portare dentro allo stadio la pistola ed i razzi.


Il figlio di Paparelli dice che, durante i 14 mesi di latitanza, Fiorillo ha telefonato quasi tutti i giorni per esprimere tutta la sua disperazione e chiedere scusa. Poi di è costituito ed ha scontato una pena ridicola. Poco dopo, però, è morto, io ricordavo di tumore ma potrei sbagliare.
mah non me la ricordo proprio così, diciamo che se drogava tutti i giorni
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ronefor - 29 Ott 2017, 17:39
(http://images2.gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/47/2017/10/laparelli-630x415.jpg?v=20171029140139)
tutti con la foto di Vincenzo
sempre un passo avanti
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Cervino - 29 Ott 2017, 20:01
Copio e incollo da Lazialità.it:

Benevento-Lazio è stata, per i tifosi biancocelesti accorsi in trasferta, un’occasione per omaggiare a 38 anni dalla sua scomparsa Vincenzo Paparelli, il 28 ottobre 1979. A ricordarlo, sottolineando il gesto della tifoseria, è stato Paolo Condò dagli studi di SkySport:

La Curva della Lazio ci ha ricordato oggi i 38 anni dall’omicidio di Vincenzo Paparelli all’Olimpico, quando un razzo lanciato dalla curva avversaria uccise il tifoso biancoceleste. Quello è il momento che segna la perdita di verginità del nostro calcio e quella di un clima del quale ancora oggi paghiamo le conseguenze”.

Dalla curva “avversaria”.  Non da un tifoso della As Roma 1927 e dai suoi complici tifosi della AS Roma 1927. Poi protetti dalla stampa complice amica e connivente, o – chissà - magari semplicemente al soldo della AS Roma 1927.

L’anima de li mejo mort.  tua.   
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: setteblu - 29 Ott 2017, 20:07
Copio e incollo da Lazialità.it:

Benevento-Lazio è stata, per i tifosi biancocelesti accorsi in trasferta, un’occasione per omaggiare a 38 anni dalla sua scomparsa Vincenzo Paparelli, il 28 ottobre 1979. A ricordarlo, sottolineando il gesto della tifoseria, è stato Paolo Condò dagli studi di SkySport:

La Curva della Lazio ci ha ricordato oggi i 38 anni dall’omicidio di Vincenzo Paparelli all’Olimpico, quando un razzo lanciato dalla curva avversaria uccise il tifoso biancoceleste. Quello è il momento che segna la perdita di verginità del nostro calcio e quella di un clima del quale ancora oggi paghiamo le conseguenze”.

Dalla curva “avversaria”.  Non da un tifoso della As Roma 1927 e dai suoi complici tifosi della AS Roma 1927. Poi protetti dalla stampa complice amica e connivente, o – chissà - magari semplicemente al soldo della AS Roma 1927.

L’anima de li mejo mort.  tua.   
Io ho letto invece quanto segue (da LLSN):
La curva della Lazio oggi ci ha ricordato i 38 anni dell'omicidio di Vincenzo Paparelli. Allo Stadio Olimpico, prima di un derby, un razzo assassino fece da curva a curva e uccise questo povero tifoso della Lazio. È una cosa che vogliamo ricordare anche noi perché purtroppo, oltre alla tragedia della famiglia, quello è il momento che segna la perdita di verginità del nostro calcio e l'avvio di un clima del quale ancora oggi paghiamo le conseguenze“.

È specificato il contesto del derby.
Io credo che Condò sia sempre carino e corretto con noi. L’unico a Sky, laziali e Bergomi a parte.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Torakiki - 29 Ott 2017, 20:10
È specificato il contesto del derby.
Io credo che Condò sia sempre carino e corretto con noi. L’unico a Sky, laziali e Bergomi a parte.

Sono d'accordo. Ho assistito a quel momento e ha esplicitato il fatto che si trattasse di un derby. Non solo, ha voluto proprio dedicare un momento per ricordare il fatto e devo dire che vedendolo in diretta ho apprezzato molto.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Gianluko - 29 Ott 2017, 22:16
Visto e apprezzato.
Condò è una persona seria.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: aventiniano - 29 Ott 2017, 22:38
C'ero, dodicenne.. Il papà del mio migliore amico ci portò in Monte Mario. Arrivammo a cose fatte, in un clima surreale, da guerra, senza capire cosa fosse successo (non c'era Internet...), con tanti tifosi laziali che abbandonavano lo stadio.
La nord con un gruppone di ragazzi che gridava "Nun se deve - gio-ca'!" e bucava tutti i palloni che uscivano (allora succedeva spesso), tirando di tutto contro i celerini.
Wilson che andava a parlarci per calmarli.
Mi sembra un bruttissimo sogno.

P.s. Per Palo: Tzigano era un tossico, morì di overdose. Povera gioventù nostra. Conosco almeno un paio di persone che smisero di tifare quel giorno (e altri che lo fecero all'epoca del calcioscommesse)
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Palo - 29 Ott 2017, 22:58
Per carità. Overdose.


Rimane il fatto che la famiglia lo perdonò e che, magari, le pere se le comincio a fare dopo aver commesso quell’orrore
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: TheVoice - 30 Ott 2017, 11:36
C'ero, dodicenne.. Il papà del mio migliore amico ci portò in Monte Mario. Arrivammo a cose fatte, in un clima surreale, da guerra, senza capire cosa fosse successo (non c'era Internet...), con tanti tifosi laziali che abbandonavano lo stadio.
La nord con un gruppone di ragazzi che gridava "Nun se deve - gio-ca'!" e bucava tutti i palloni che uscivano (allora succedeva spesso), tirando di tutto contro i celerini.
Wilson che andava a parlarci per calmarli.
Mi sembra un bruttissimo sogno.


Stessa età, stessa situazione, stesso ricordo.
Solo che andammo in Tevere, lato basso, verso la curva Sud.
Mentre ci avvicinavamo a piedi dal Ministero degli Esteri, trovammo un anomalo flusso di persone che ci veniva incontro, alcune con le radioline all'orecchio come si usava a quei tempi.
Qualcuno disse a mio padre e al padre del mio amico "Nun ce li portate li regazzini, lì dentro se stanno ad ammazzà".
Mio padre e il padre del mio amico decisero diversamente.
Appena entrati trovammo un clima surreale.
La sud era un muro di persone silenziose; la nord invece bianca, immacolata: tutti quelli rimasti erano sotto l'imbocco centrale, il passaggio per il parterre, come nei giorni di pioggia.

La sud provò a far partire uno o due cori, zittiti dai tifosi della Lazio che correndo nel parterre verso gli spuntoni di ferro gridavano "Assassini, Assassini", per poi tornare di corsa sotto il passaggio.

Non credo di poterlo mai scordare.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Cervino - 30 Ott 2017, 15:22
Io ho letto invece quanto segue (da LLSN):
La curva della Lazio oggi ci ha ricordato i 38 anni dell'omicidio di Vincenzo Paparelli. Allo Stadio Olimpico, prima di un derby, un razzo assassino fece da curva a curva e uccise questo povero tifoso della Lazio. È una cosa che vogliamo ricordare anche noi perché purtroppo, oltre alla tragedia della famiglia, quello è il momento che segna la perdita di verginità del nostro calcio e l'avvio di un clima del quale ancora oggi paghiamo le conseguenze“.

È specificato il contesto del derby.
Io credo che Condò sia sempre carino e corretto con noi. L’unico a Sky, laziali e Bergomi a parte.


Quindi mi sembra di capire che anche in questa versione, leggermente diversa da quella riportata su Lazialita'.it, manchi la parolina proibita. Non sia mai che si possa destare l'attenzione dell'ascoltatore/lettore superficiale.

Con il risultato, cumulativo negli anni, che perfino in questo forum c'e' chi si domanda chi abbia ammazzato Vincenzo Paparelli.

Chissa' perche' tutte queste accortezze e delicatezze non solo linguistiche vengano clamorosamente a mancare quando si tratta di spalare letame sulla Lazio e i suoi tifosi. 

Un "derby". Un "razzo assassino". "Da curva a curva".

Ripeto: l'anima de li mejo mort.cci loro.

Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Aquila grigia - 30 Ott 2017, 15:47
Visto e apprezzato.
Condò è una persona seria.

Ce ne fossero...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Aquila grigia - 30 Ott 2017, 15:50
Visto e apprezzato.
Condò è una persona seria.

Condivido quanto detto da Condò. Da quel giorno nulla fu più come prima, nel mondo del tifo. Ce ne fossero, di Condò...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: bak - 30 Ott 2017, 16:02
C'ero, dodicenne..

Stessa età, stessa situazione, stesso ricordo.
Solo che andammo in Tevere, lato basso, verso la curva Sud.
Mentre ci avvicinavamo a piedi dal Ministero degli Esteri, trovammo un anomalo flusso di persone che ci veniva incontro, alcune con le radioline all'orecchio come si usava a quei tempi.
Qualcuno disse a mio padre e al padre del mio amico "Nun ce li portate li regazzini, lì dentro se stanno ad ammazzà".
Mio padre e il padre del mio amico decisero diversamente.
Appena entrati trovammo un clima surreale.
La sud era un muro di persone silenziose; la nord invece bianca, immacolata: tutti quelli rimasti erano sotto l'imbocco centrale, il passaggio per il parterre, come nei giorni di pioggia.

La sud provò a far partire uno o due cori, zittiti dai tifosi della Lazio che correndo nel parterre verso gli spuntoni di ferro gridavano "Assassini, Assassini", per poi tornare di corsa sotto il passaggio.

Non credo di poterlo mai scordare.

Ero in Nord, in mezzo agli Eagles', con mio padre. Non credo debba aggiungervi altro se non che ogni macchina coi simboli di quelli là veniva presa a calci e sprangate.
L'unica volta che ricordi che si nascosero le sciarpette per non farsi beccare.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Daniela - 01 Nov 2017, 16:03
Conosco almeno un paio di persone che smisero di tifare quel giorno (e altri che lo fecero all'epoca del calcioscommesse)

mio padre padre buttò l'abbonamento
non torno più allo stadio
se non sporadicamente, con me un paio di volte

che la terra Ti sia lieve Vincenzo!!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: vaz - 27 Ott 2018, 21:56
La tragedia di Vincenzo Paparelli e quella perdita d'innocenza del calcio italianoLa tragedia di Vincenzo Paparelli e quella perdita d'innocenza del calcio italiano

Il 28 ottobre del 1979 all'Olimpico, un derby finito con la morte di un tifoso della Lazio colpito da un razzo lanciato dalla curva opposta

di MARCO PATUCCHI

27 ottobre 2018

Per noi “baby boomers” la scoperta della meraviglia del calcio è stata in cima ad una scala. Quei gradini di cemento grigio che abbiamo salito una domenica pomeriggio, allo stadio, con il passo incerto del bambino, stringendo la mano di un papà, di un nonno, di uno zio. Alla fine della scala ci siamo affacciati per la prima volta sul teatro dei sogni e ancora oggi ricordiamo l’emozione improvvisa per il verde smeraldo del campo, per i mille colori degli spalti, le bandiere, l’azzurro del cielo. Un tuffo al cuore.
 
Erano gli anni Sessanta e, fino a quella sorprendente visione, per  noi il calcio era stato in bianco e nero. Le immagini della tv sbirciate mentre giocavamo con un soldatino o un’automobilina: la partita di campionato la domenica sera (rigorosamente un solo tempo), la nazionale, qualche incontro di Coppa dei Campioni. Grigio, nero, bianco.
 
Da quel flash multicolore è iniziato un amore infinito. Siamo diventati adolescenti, poi ragazzi, infine adulti. Ma sempre con un angolo di cuore che inizia a palpitare quando ci affacciamo in cima alla scala. I gradini che abbiamo fatto salire, mano nella mano, anche ai nostri figli. E come in un’educazione sentimentale parallela, ricordiamo perfettamente ogni passaggio di tempo. In particolare la scoperta quasi improvvisa della vita adulta.
 
Ecco, per un adolescente che consumava il proprio amore calcistico a Roma negli anni Settanta, la perdita dell’innocenza ha una data precisa: il 28 ottobre del 1979.  Una domenica di campionato, esattamente come domani. Poco prima dell’inizio del derby un razzo sorvolò da curva a curva il prato dell’Olimpico (era ancora lo stadio senza copertura, meraviglioso palcoscenico di travertino e seggiolini verdi), una parabola accolta quasi festosamente dalle platee che allora conoscevano solo innocui fuochi d’artificio e fumogeni. Ma in fondo al viaggio di quel razzo sparato da un tifoso della Curva Sud c’era la fine di una vita. E la fine della nostra infanzia calcistica.
 
Insieme a Vincenzo Paparelli, il tifoso della Lazio ucciso dal razzo, moriva una favola fatta di campioni, eroi, maglie, figurine, palloni di plastica o, quasi mai, di cuoio, partite infinite con il garage come porta, immaginarie radiocronache improvvisate su un panno del Subbuteo, “risultati del solo primo tempo”, lacrime e gioie. La scoperta che il calcio non era un’enclave felice nel mare in tempesta degli anni di piombo. Il primo sospetto che la vita non sia poi così bella.
 
Carlo D’Amicis in "Ho visto un re", romanzo di formazione che segue il filo della passione calcistica, racconta mirabilmente un altro passaggio alla vita adulta di un tifoso della Lazio: siamo nel gennaio del 1977 e il protagonista sta andando a scuola seduto sul sedile posteriore dell’auto paterna. La sera prima il centrocampista Luciano Re Cecconi, mito indiscusso del ragazzo, è stato ucciso assurdamente da un gioielliere che lo ha scambiato per un rapinatore. Il papà non sa come comunicare al figlio la notizia e alla fine decide di gettare distrattamente sul sedile la prima pagina del giornale.

Sceso dall’auto senza dire una parola e con i “brividi che percorrono la schiena”, il ragazzo dà uno sguardo alla macchina che se ne va: “Prima della curva, da dietro il portone, vidi il mio papà scendere e togliersi gli occhiali, stringendo il naso tra le dita. Lo vidi entrare dentro una cabina, comporre il numero di casa, e poi lessi sulle labbra che diceva: ‘Meno male, non ha pianto’. Che diceva alla mia mamma: ‘Sta diventando grande’  ”. Anche il 28 ottobre di trentanove anni fa, siamo diventati tutti grandi. Ma il cuore palpita ancora quando la domenica, in cima a quelle scale, ci affacciamo sul nostro teatro dei sogni.

https://www.repubblica.it/le-storie/2018/10/27/news/la_tragedia_di_vincenzo_paparelli_e_quella_perdita_d_innocenza_del_calcio_italiano-210157353/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P7-S1.4-T1


Ciao Vincè.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Palo - 28 Ott 2018, 02:20
Molto vera, molto nostra, molto mia


RIP Vincenzo
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Bambino - 28 Ott 2018, 04:05
Ciao al papà, al marito, al figlio, al Laziale... ciao Vince'!
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: ronefor - 28 Ott 2018, 06:43
io ringrazio bak per il topic, ma su questa vicenda vorrei dire altro dal solito ricordo - giustificatissimo - su Vincenzo Paparelli
e voglio dirlo innanzitutto a tutti quei Laziali che magari nel 1979 non erano ancora nati
che hanno vissuto la questione di rimando, di ricordi di chi - purtroppo - essendo più grande d'età l'ha vissuta sulla sua pelle
quelli erano anni nei quali "uccidere un Laziale non è un reato"
si, è vero, si sparava ovunque a Roma in quel periodo ed ogni morte ne aveva un'altra di rimando ed un'altra ancora ed ancora a vendicare onori e sampietrini sporchi di sangue

(http://www.gazzettagiallorossa.it/wp-content/uploads/2012/10/Paparelli-giornale.png)

uno "spettatore"...ecco, quando si parla di quanto sono coperti, collusi, protetti, mafiosamente imboscati, si faccia riferimento a questa prima pagina
un tifoso Laziale ammazzato, con una curva sud che inneggia all'omicidio - dopo anni di cori su tabocchini - , diventa uno "spettatore"
come se delazializzare Vincenzo Paparelli servisse a deromanistizzare un omicidio, facendola diventare una casualità che, visti gli anni, sarebbe potuta capitare ovunque ed a chiunque

questi erano in quegli anni

e questi sono oggi
(http://www.sportcafe24.com/wp-content/uploads/2013/05/Paparelli.jpg)

(http://ionascoquiapiazzadellaliberta.files.wordpress.com/2013/08/immagine3.jpg)

(http://roma.repubblica.it/images/2013/10/28/144127012-7bbb8a19-e24f-4b25-927f-5d7625d0d3b5.jpg)

(http://www.romatoday.it/~media/PP_big/13387564119253/scritta-paparelli-via-tolemaide-2.jpg)

oh, sia chiaro: mica faccio la verginella...dalla ns parte ci sono nefandezze ed atrocità forse concettualmente peggiori, se si pensa agli adesivi con Anna Frank che indossa la maglia della roma...però, quanto letto in TUTTI questi anni, quanto ascoltato IN TUTTI QUESTI ANNI, quanto cantato da - quasi - TUTTI loro almeno una volta, ce lo abbiamo sotto gli occhi, ma il risalto che gli viene dato è lo stesso che ritroviamo in quella SCHIFOSA prima pagina di un giornale da sempre SERVO della maggioranza: un giornale che sosterrebbe l'epurazione a forza di pogrom dei Laziali, se avesse sentore che i Laziali so' rimasti in 100 e quindi bruciati 'sti 100, fanculo al problema

l'impunità del De Sanctis (vedrete, vedrete) parte da quella di Tzigano
la non-notizia di un Laziale ammazzato fa il paio con la loro doppia morale: urlanti schifezze a dispregio di un morto e poi basta 'na lapide, du' lacrimucce e tutto apposto
se po' continua' a vomitare merda - la cosa che riesce loro meglio, visto che ne sono composti - su Vincenzo Paparelli, vittima simbolica della fine che vorrebbero fa' fa a tutti i Laziali, prima o poi

per ricordare Vincenzo serve ricordare quanto sono bastardi loro
e per segnare LA differenza fra noi e loro

eterna
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: MisterFaro - 28 Ott 2018, 08:01
Molto vera, molto nostra, molto mia


RIP Vincenzo


A parte che non si capisce chi ci fosse nell'altra curva

Mai, mai, mai associare a fatti negativi le parole asroma, romanisti, al limite mettere giallorossi ma solo se oltre a non poterne fare a meno non se ne possa assolutamente proprio fare a meno.


Riposa in pace Vincenzo, un abbraccio forte ai tuoi cari




PS: a casa mia, per la morte di Vincenzo, per quella di Luciano, si è pianto tutti alla stessa maniera, tifosi della Lazio e tifosi della Roma., apposta mi permetto in questo topic di schifare gli schifosi
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: genesis - 28 Ott 2018, 08:18
La curva opposta...


A parte che non si capisce chi ci fosse nell'altra curva

Mai, mai, mai associare a fatti negativi le parole asroma, romanisti, al limite mettere giallorossi ma solo se oltre a non poterne fare a meno non se ne possa assolutamente proprio fare a meno.


Riposa in pace Vincenzo, un abbraccio forte ai tuoi cari




PS: a casa mia, per la morte di Vincenzo, per quella di Luciano, si è pianto tutti alla stessa maniera, tifosi della Lazio e tifosi della Roma., apposta mi permetto in questo topic di schifare gli schifosi
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: genesis - 28 Ott 2018, 08:29
Trovato l'autore dell'articolo su FB, dovrebbe essere laziale e di sinistra.
Diciamo che, con una redazione così schierata calcisticamente, capisco...
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: PabloHoney - 28 Ott 2018, 08:50
Però, oggi, mi fermerei semplicemente al ricordo di Vincenzo, per lui e chi resta della sua famiglia
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: biko - 28 Ott 2018, 09:01
A questo proposito. Ma si è mai saputo chi ha ucciso Vincenzo? È vivo, è morto e, nel primo caso, che fa, come vive con un simile macigno sulla coscienza?

"...Il mio assassino si chiamava Giovanni Fiorillo, aveva diciotto anni ed era un pittore edile disoccupato. Subito dopo l'omicidio ha fatto sparire le sue tracce e si è dato alla latitanza.


Qualcuno diceva di averlo avvistato a Pescara, qualcun altro a Brescia, qualcun altro ancora a Frosinone, che chiedeva informazioni per comprare le sigarette. Dopo quattordici mesi di clandestinità, si è costituito. Nel 1987 è stato condannato in Cassazione per omicidio preterintenzionale: sei anni e dieci mesi a lui che aveva lanciato il razzo, quattro anni e sei mesi agli altri due complici che lo avevano aiutato a introdurre nello stadio l'ordigno e a utilizzarlo. Durante quel girovagare per l'Italia e per la Svizzera ha telefonato quasi tutti i giorni a mio fratello Angelo, chiedendo scusa e giurando che non voleva uccidere quel giorno allo stadio. Era un ragazzo come tanti, abitava a Piazza Vittorio, era patito della Roma. Sua madre lavorava al mercato, suo padre aggiustatore meccanico. Era gente del popolo, come me. L'articolo sul giornale diceva che Giovanni Fiorillo è morto il 24 marzo del 1993: forse per overdose, forse consumato da un brutto male. Mio fratello Angelo l'ha perdonato, così come l'hanno perdonato mia moglie e anche i miei figli. Una cosa è certa, quel ragazzo è stato sfortunato, così come lo sono stato io. ..."
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: meanwhile - 28 Ott 2018, 09:13
Però, oggi, mi fermerei semplicemente al ricordo di Vincenzo, per lui e chi resta della sua famiglia
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: radar - 28 Ott 2018, 09:56
Io non c'ero, stavo a casa, ma quel giorno non lo scorderò mai.

Vincenzo per sempre nel mio cuore e nel cuore di ogni tifoso Laziale
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Maremma Laziale - 28 Ott 2018, 10:54
Ciao Vincenzo  :(
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: WernerHeisenberg - 28 Ott 2018, 11:08
L'autore dell'articolo è il padre di un mio compagno di classe liceale, di comprovata fede Laziale entrambi. Certo, forse sembrava implicito, ma almeno nominarli non avrebbe guastato.

Ciao Vincenzo, da un giovane Laziale che ha imparato a conoscere la tua storia.
Un abbraccio a Gabriele se dovesse leggere.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Il nostro Giorgione - 28 Ott 2018, 11:10

A parte che non si capisce chi ci fosse nell'altra curva

Mai, mai, mai associare a fatti negativi le parole asroma, romanisti, al limite mettere giallorossi ma solo se oltre a non poterne fare a meno non se ne possa assolutamente proprio fare a meno.


Riposa in pace Vincenzo, un abbraccio forte ai tuoi cari




PS: a casa mia, per la morte di Vincenzo, per quella di Luciano, si è pianto tutti alla stessa maniera, tifosi della Lazio e tifosi della Roma., apposta mi permetto in questo topic di schifare gli schifosi

Tutto, da "a parte" a "schifosi".

Io non riesco a trovare pace, perché Vincenzo, vittima, non ha mai trovato vera giustizia: che è la riprovazione generale, del gesto e del contesto in cui si è generato.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Daniela - 28 Ott 2018, 12:05
Ciao Vincenzo, sei sempre con noi :))
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: BalkanLaziale - 28 Ott 2018, 14:53
Vincenzo vive, sempre. Ciao.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: Buckley - 28 Ott 2018, 14:57
Pace a te Vincenzo, e spero di non sentire il tuo nome dalla bocca di ipocriti e in.degni
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: COLDILANA61 - 28 Ott 2018, 15:03
Le bestie le conosciamo .

E le sappiamo combattere .

Le bestie che hanno ucciso Vincenzo ed in altri tempi e luoghi Stefano e Desiree .

A me fanno schifo le persone "perbene" .

Quelle che allo stadio si danno di gomito e sghignazzano per certi striscioni o si divertono su FB intonando canzoncine "goliardiche" .

A me fanno schifo i giornalisti "perbene" , quelli dei cattivi ad orologeria .

Quelli che i buoni o i cattivi sono cosi' a seconda delle comodita' politiche e sociali .

Vincenzo e' morto quel giorno .

Ma ha continuato a morire anno dopo anno nell'indifferenza generale .

E' questo che fa male . Il ripetersi del male .
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: GiPoda - 28 Ott 2018, 15:44
Trovato l'autore dell'articolo su FB, dovrebbe essere laziale e di sinistra.
Diciamo che, con una redazione così schierata calcisticamente, capisco...
Confermo.
Visto anche io il suo profilo Facebook.
Dispiace perché l' articolo di Patucchi è  bello, ma questa sua ritrosia nel ricordare l appartenenza e la provenienza di questi assassini me lo fa calare vistosamente.
Terra' famiglia anche lui, ma che tristezza.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: MisterFaro - 28 Ott 2018, 15:46
Però così glielo hanno pubblicato
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: biancocelestedentro - 28 Ott 2018, 16:00
Un pensiero a lui e un abbraccio ai familiari.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: VeniVidiLulic - 28 Ott 2018, 16:47
Vincenzo vive, e chi ne irride la memoria o ne offende il ricordo è morto dentro, da sempre.
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: valpa62 - 28 Ott 2018, 19:24
Un ricordo sempre vivo nel mio cuore .
Titolo: Re:Vincenzo Paparelli
Inserito da: paolo71 - 28 Ott 2018, 21:28
Ciao Vincenzo