Telefilmi contemporanei

0 Utenti e 105 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5280 il: 24 Lug 2019, 14:06 »
Due altre cose: chi non piange alla lettera di Hopper non è più mio amico, e il product placement è disgustoso.

1)  :cry:
2) Si, può essere disgustoso, però, cavolo, quel cappellino della "Ceramiche Ariostea" mi ha fatto tornare indietro con la mente più di tante altre cose.

Alla fine sono rimasto soddisfatto. Non avevo grandi pretese, solo puro e gradevole intrattenimento. Ogni tanto ci vuole. Un po' come rivedersi per l'ennesima volta i Goonies.

Offline Tarallo

*****
84699
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5281 il: 24 Lug 2019, 14:26 »
Il cappellino l'ho notato anch'io, bellissimo, e non credo fosse product placement ma solo atmosfera anni 80 :)
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5282 il: 04 Ago 2019, 20:06 »
Finito ora ST3.
Che ve devo di, per me rimane un prodotto senza nè capo nè coda.
La ricostruzione degli anni 80 è totalmente soggettiva dei due fratelli registi (nessun adolescente in quegli anni andava in giro con i capelli a scodella su)
Troppo troppo splatter per i miei gusti e troppo poco thrilling.
L’equazione russi=cattivi e americani=buoni sarà anche anni 80 ma si poteva fare di meglio.
In confronto a questo Rocky 4 è un capolavoro.
Insomma rimane il giudizio di una serie per i piccoli in cerca di stranezze.
Da salvare poche cose, tra cui la lettera di hopper (anche se di una prevedibilità estrema) e il personaggio dello scienziato strano che suscita empatia.
Never ending story ok ma l’avrei fatta più epica, lì c’era da spingere e si sono tirati indietro.
Voto finale 6-.
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5283 il: 06 Ago 2019, 18:28 »
Iniziato La Casa de papel stagione 3.
Il tema principale del plot va esaurendosi, vediamo come se la cavano.
Se l’avete già vista tutta no spoiler please.

Offline porga

*
1357
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5284 il: 07 Ago 2019, 09:10 »
segnalo (ma credo e spero che qualcuno l'abbia già fatto) DARK
 :pain:

Offline vaz

*****
39348
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5285 il: 07 Ago 2019, 12:41 »
Bellissimo Dark.

Legion meraviglia

Offline porga

*
1357
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5286 il: 07 Ago 2019, 13:54 »
Bellissimo Dark

ho appena finito la stagione 1
stasera attacco la 2

dopo ogni puntata devo prendere carta e penna per rifarmi uno schemino mentale per non farmi cogliere alla sprovvista nella puntata successiva

un po' come fa tarallo dopo i suoi (dilazionati nel tempo) coiti

Offline Tarallo

*****
84699
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5287 il: 07 Ago 2019, 14:05 »
Io l'avevo iniziata e non mi aveva preso, ora mi ci rimetto.

Nella foto, lo schemino mentale di porga.

Offline FatDanny

*****
16873
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5288 il: 07 Ago 2019, 14:54 »
Io di Dark ho visto la prima stagione e mi era piaciuta tantissimo, devo ancora vedere la seconda.

E' stata ragione di un mio notevole trip (aka "viaggione") in merito ai suoi significati metaforici, che qui espongo e che TY per formazione personale apprezzerà tantissimo, semmai dovesse leggere questo post.

La pulce nell'orecchio me l'ha messa la citazione del "sogno della farfalla", presente tanto nella prima stagione quanto negli appunti delle tesi "Sul concetto di Storia" di Walter Benjamin.
Ho ripreso il meraviglioso testo del filosofo tedesco la cui tensione tra marxismo e mistica ebraica genera la teoria della redenzione storica e le assonanze si sono moltiplicate.

il concetto di "adesso" tra presente e passato, l'attimo che apre una breccia di cambiamento possibile, l'angelo della storia (Jonas?) che vede negli eventi il prefigurarsi della catastrofe e volta le spalle al futuro per rompere la morsa tra eterno ritorno e progresso (continuum storico - Noah).
Ne avevo trovate anche altre ma è passato del tempo e dovrei riprendere testo e stagione.

Sta di fatto che tutto questo poteva essere solo un mio enorme esercizio mentale.
Ma mi sono chiesto: "chi ha scritto sta serie?"
E, guarda un po', ho trovato che l'autore Baran bo Odar prima di realizzare Dark fu autore di un film, Who Am I*, purtroppo disponibile solo in inglese, che aveva la seguente trama, vediamo se vi dice qualcosa:

un hacker di Berlino, Benjamin Engel, cerca di entrare in contatto con l'hacker famigerato e anonimo MRX ma finisce per essere vittima della cybermafia russa.

Nessuna prova, solo indizi. Però...  ;)


* https://en.wikipedia.org/wiki/Who_Am_I_(2014_film)

Offline pan

*
1582
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5289 il: 07 Ago 2019, 15:26 »
sta cosa che avete scritto del cappellino Ceramiche Ariostea mi ha fatto ricordare un film che da ragazzina mi piacque da morire al cinema, "All American Boys" : il protagonista fissato con l'Italia e il ciclismo, le opere liriche, Gimondi,  indossa anche lui un cappellino del genere, anche se non lo stesso.
niente, così. associazione d'idee.

Offline vaz

*****
39348
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5290 il: 07 Ago 2019, 15:58 »
Io di Dark ho visto la prima stagione e mi era piaciuta tantissimo, devo ancora vedere la seconda.

E' stata ragione di un mio notevole trip (aka "viaggione") in merito ai suoi significati metaforici, che qui espongo e che TY per formazione personale apprezzerà tantissimo, semmai dovesse leggere questo post.

La pulce nell'orecchio me l'ha messa la citazione del "sogno della farfalla", presente tanto nella prima stagione quanto negli appunti delle tesi "Sul concetto di Storia" di Walter Benjamin.
Ho ripreso il meraviglioso testo del filosofo tedesco la cui tensione tra marxismo e mistica ebraica genera la teoria della redenzione storica e le assonanze si sono moltiplicate.

il concetto di "adesso" tra presente e passato, l'attimo che apre una breccia di cambiamento possibile, l'angelo della storia (Jonas?) che vede negli eventi il prefigurarsi della catastrofe e volta le spalle al futuro per rompere la morsa tra eterno ritorno e progresso (continuum storico - Noah).
Ne avevo trovate anche altre ma è passato del tempo e dovrei riprendere testo e stagione.

Sta di fatto che tutto questo poteva essere solo un mio enorme esercizio mentale.
Ma mi sono chiesto: "chi ha scritto sta serie?"
E, guarda un po', ho trovato che l'autore Baran bo Odar prima di realizzare Dark fu autore di un film, Who Am I*, purtroppo disponibile solo in inglese, che aveva la seguente trama, vediamo se vi dice qualcosa:

un hacker di Berlino, Benjamin Engel, cerca di entrare in contatto con l'hacker famigerato e anonimo MRX ma finisce per essere vittima della cybermafia russa.

Nessuna prova, solo indizi. Però...  ;)


* https://en.wikipedia.org/wiki/Who_Am_I_(2014_film)

Guardati la seconda

Offline Tarallo

*****
84699
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5291 il: 07 Ago 2019, 15:59 »
Io di Dark ho visto la prima stagione e mi era piaciuta tantissimo, devo ancora vedere la seconda.

E' stata ragione di un mio notevole trip (aka "viaggione") in merito ai suoi significati metaforici, che qui espongo e che TY per formazione personale apprezzerà tantissimo, semmai dovesse leggere questo post.

La pulce nell'orecchio me l'ha messa la citazione del "sogno della farfalla", presente tanto nella prima stagione quanto negli appunti delle tesi "Sul concetto di Storia" di Walter Benjamin.
Ho ripreso il meraviglioso testo del filosofo tedesco la cui tensione tra marxismo e mistica ebraica genera la teoria della redenzione storica e le assonanze si sono moltiplicate.

il concetto di "adesso" tra presente e passato, l'attimo che apre una breccia di cambiamento possibile, l'angelo della storia (Jonas?) che vede negli eventi il prefigurarsi della catastrofe e volta le spalle al futuro per rompere la morsa tra eterno ritorno e progresso (continuum storico - Noah).
Ne avevo trovate anche altre ma è passato del tempo e dovrei riprendere testo e stagione.

Sta di fatto che tutto questo poteva essere solo un mio enorme esercizio mentale.
Ma mi sono chiesto: "chi ha scritto sta serie?"
E, guarda un po', ho trovato che l'autore Baran bo Odar prima di realizzare Dark fu autore di un film, Who Am I*, purtroppo disponibile solo in inglese, che aveva la seguente trama, vediamo se vi dice qualcosa:

un hacker di Berlino, Benjamin Engel, cerca di entrare in contatto con l'hacker famigerato e anonimo MRX ma finisce per essere vittima della cybermafia russa.

Nessuna prova, solo indizi. Però...  ;)


* https://en.wikipedia.org/wiki/Who_Am_I_(2014_film)

OK troppo complicata per me, torno a guardare Friends.

Offline FatDanny

*****
16873
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5292 il: 07 Ago 2019, 16:15 »
tarà non è che senza sto livello da pippone mentale non la apprezzi eh.
 :=))
Resta una serie meravigliosa anche sul piano del plot esplicito.

Esattamente come puoi apprezzare Frankenstein di Shelley senza i 7-8 possibili piani simbolici che ne puoi trarre.
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5293 il: 08 Ago 2019, 08:50 »
Anche se bisogna dire che voi trovate il simbolismo pure in Lady Oscar.
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5294 il: 08 Ago 2019, 09:50 »
Anche se bisogna dire che voi trovate il simbolismo pure in Lady Oscar.

Con Lady Oscar ci si facevano le pippe sopra..
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5295 il: 08 Ago 2019, 09:57 »
Meglio Lamu.

Offline Tarallo

*****
84699
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5296 il: 08 Ago 2019, 10:11 »
Non aprire quella porta con SK, questo forum non è pronto a scoprirne i segreti.

Offline edge24

*
5948
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5297 il: 08 Ago 2019, 11:10 »
mai sentito parlare di paso adelante?

Offline arturo

*****
10044
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5298 il: 08 Ago 2019, 11:29 »
bomba!
el movimento sensual.. :=))

Offline Drake

*****
3713
Re:Telefilmi contemporanei
« Risposta #5299 il: 08 Ago 2019, 14:44 »
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod