coronavirus

0 Utenti e 143 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:coronavirus
« Risposta #15380 il: 07 Apr 2021, 22:51 »
Vabbè praticamente sei invasato come un no vax.
Calmati e rifletti.

Offline Laziolubov

*
1119
Re:coronavirus
« Risposta #15381 il: 07 Apr 2021, 22:52 »
"sebbene non ci siano elementi per scoraggiare la somministrazione della seconda dose per quanti avessero già avuto la prima..."

indovinate perché?

"Ma sulla seconda i numeri sono ancora troppo bassi. Più difficile trarre conclusioni"

ma va?

questa non è una presa per il culo?

Offline Laziolubov

*
1119
Re:coronavirus
« Risposta #15382 il: 07 Apr 2021, 22:56 »
Vabbè praticamente sei invasato come un no vax.
Calmati e rifletti.
invasato chi? li hai capiti i numeri in ballo? che slitteranno tantissime vaccinazioni e che ce li daremo in faccia gli astrazeneca che verranno che saranno molti di più, per contratto della fascia di popolazione al quale saranno destinati? questo costerà tanti ma tanti morti altro che uno su un milione (tutto da dimostrare) che in italia fa 60. Poi però la seconda dose è confermata e perché perché non ci sono casi di questa trombosi dopo la seconda dose, certo, non è che le seconde dosi di astrazeneca siano proprio tante al momento quindi facciamo finta di niente...ecco le testuali dichiarazioni e poi l'invasato sono io?
E il direttore generale di Aifa, Nicola Magrini, ha aggiunto: "Molti farmaci in commercio hanno effetti collaterali più frequenti e gravi" del vaccino di AstraZeneca.

questo lo dicono per coscienza professionale poi però fanno pesanti limitazioni per non "allarmare" il popolo e ci trattano tutti da imbecilli
Re:coronavirus
« Risposta #15383 il: 07 Apr 2021, 22:56 »
Ma tu ce l'hai presente il fatto che non abbiamo nessuna letteratura sugli effetti a medio-lungo termine?
Re:coronavirus
« Risposta #15384 il: 07 Apr 2021, 22:58 »
invasato chi? li hai capiti i numeri in ballo? che slitteranno tantissime vaccinazioni e che ce li daremo in faccia gli astrazeneca che verranno che saranno molti di più, per contratto della fascia di popolazione al quale saranno destinati? questo costerà tanti ma tanti morti altro che uno su un milione (tutto da dimostrare) che in italia fa 60. Poi però la seconda dose è confermata e perché perché non ci sono casi di questa trombosi dopo la seconda dose, certo, non è che le seconde dosi di astrazeneca siano proprio tante al momento quindi facciamo finta di niente...ecco le testuali dichiarazioni e poi l'invasato sono io?

Ma che gli stati stiano gestendo la cosa in maniera non uniforme e spesso "politica" è chiaro.
Un altro conto è la tua posizione che te inietteresti qualsiasi cosa a occhi bendati.

Offline Laziolubov

*
1119
Re:coronavirus
« Risposta #15385 il: 07 Apr 2021, 23:00 »
Ma tu ce l'hai presente il fatto che non abbiamo nessuna letteratura sugli effetti a medio-lungo termine?
tu ce l'hai presente il fatto che sono morti due milioni e settecentomila persone e solo perché stiamo chiusi da un anno e andiamo in giro come chirurghi e mi stai parlando degli effetti medio e lungo termine? nel lungo termine saremo tutti morti diceva Keynes
Re:coronavirus
« Risposta #15386 il: 07 Apr 2021, 23:04 »
tu ce l'hai presente il fatto che sono morti due milioni e settecentomila persone e solo perché stiamo chiusi da un anno e andiamo in giro come chirurghi e mi stai parlando degli effetti medio e lungo termine? nel lungo termine saremo tutti morti diceva Keynes

quanti ne muoiono di cancro, di influenza o anche solo di trombosi ogni anno?

Offline Laziolubov

*
1119
Re:coronavirus
« Risposta #15387 il: 07 Apr 2021, 23:04 »
Ma che gli stati stiano gestendo la cosa in maniera non uniforme e spesso "politica" è chiaro.
Un altro conto è la tua posizione che te inietteresti qualsiasi cosa a occhi bendati.
qualunque cosa? il tuo qualunque cosa è stato testato su decine di milioni di persone e forse e dicasi forse ha scatenato complicazioni gravi in persone predisposte in un numero tra le unità e le decine. Io mi inietterei una cosa che si è mostrata così sicura. Mi elenchi cortesemente i farmaci che hai preso tu nella vita o quelli che hanno preso i tuoi parenti o quelli che hai dato ai tuoi figli e andiamo a spulciare la mortalità per milione di questi farmaci? così per sfizio, dall'aspirina all'aulin al nurofen per parlare dei più blandi

Offline Laziolubov

*
1119
Re:coronavirus
« Risposta #15388 il: 07 Apr 2021, 23:06 »
quanti ne muoiono di cancro, di influenza o anche solo di trombosi ogni anno?
ah vabbè ho capito che pensi tu, ancora così stiamo? tagliamo corto, il covid ha dimostrato di essere rapido e non stoppabile e ha la capacità, al contrario di influenza trombosi e cancro di colpire praticamente l'80% della popolazione mondiale in breve termine. Se gli ospedali reggono e lo diluiamo abbastanza ci possiamo aspettare tra i 50 e i 60 milioni di morti. Per carità, siamo 7 miliardi e se non tocca a noi ce ne possiamo anche fregare, però essere terrorizzati da un vaccino che li potrebbe evitare è più di quanto riesca a comprendere. p.s. quelli del covid si sommano a gli altri, come ogni statistica sull'aumento di mortalità nei vari paesi ha dimostrato

Offline phenix

*****
1650
Re:coronavirus
« Risposta #15389 il: 07 Apr 2021, 23:18 »
A me sembra sempre di più come la storia della volpe e l'uva. Se sembra plausibile che il rischio associato al vaccino sia paragonabile a quello di avere conseguenze serie da covid per gli under 30 (cioè estremamente - estremamente - basso), non si capirebbe sennò il senso di dire che è consigliato solo sopra i 60 anni. E perchè non tra i 50 e i 60? E perchè la seconda dose va bene, ma la prima no? Ma non sarà che le dosi di AZ servono (servirebbero) come il pane per gli over 60 e per i richiami, mentre per quelli al di sotto dei 60 non ci stanno proprio le dosi e comunque sono molto meno un problema di salute pubblica? Dico servirebbero perchè tanto dopo tutto sto casino dire AstraZeneca equivale a dire merda, e niente mi toglie dalla testa che sia una ritorsione. Come minimo dopo tutto sto casino gli toccherà cambiare nome per vendere pure un antipiretico.

Che poi, tanto la campagna vaccinale europea si basa ormai sui pfizer. Soprattutto quella della Germania che si è accaparrata le dosi che gli altri paesi non volevano o non potevano permettersi (https://www.politico.eu/article/germany-buys-extra-coronavirus-vaccine-doses-from-eu-countries/). La nostra molto meno, ed infatti mi sa che sarà già grasso che cola se avremo vaccinato gli over 60 per l'autunno. In tempo per la prossima variante. Mi sa che ci tocca almeno un altro anno di galera, a meno che la natura non ci tolga d'impaccio e faccia sparire sta merda di virus.

https://www.politico.eu/article/eu-misses-coronavirus-vaccines-target/
https://www.politico.eu/article/comms-crisis-regulators-fail-to-assuage-concerns-over-oxford-astrazeneca-vaccine/
Re:coronavirus
« Risposta #15390 il: 07 Apr 2021, 23:20 »
qualunque cosa? il tuo qualunque cosa è stato testato su decine di milioni di persone e forse e dicasi forse ha scatenato complicazioni gravi in persone predisposte in un numero tra le unità e le decine. Io mi inietterei una cosa che si è mostrata così sicura. Mi elenchi cortesemente i farmaci che hai preso tu nella vita o quelli che hanno preso i tuoi parenti o quelli che hai dato ai tuoi figli e andiamo a spulciare la mortalità per milione di questi farmaci? così per sfizio, dall'aspirina all'aulin al nurofen per parlare dei più blandi

Io sono diventato allergico ai fans, così, di botto, a 35 anni.
L'ho scoperto dopo che un dentista mi ha dato un OKI e ho avuto un attacco di asma fortissimo ( mai avuta prima ).
Il discorso che faccio io però è un altro: se lo stato ti da un vaccino di cui non sono note le conseguenze a medio lungo termine ( intendo anche tra du anni per capirci ) ha il dovere di tenere in considerazione le possibili controindicazioni mortali, sopratutto se segnalate da enti scientifici che sono preposti a occuparsi della salute delle persone.
Se noi dovessimo pensare che questi enti come l'EMA o l'OMS agiscono solo per interessi economici e non per tutelare la Salute allora non potremmo più fidarci di niente e di nessuno.
Ma questo discorso deve valere sempre però: sia quando ci raccomandano i vaccini sia quando mettono dei limiti.

Offline Laziolubov

*
1119
Re:coronavirus
« Risposta #15391 il: 07 Apr 2021, 23:28 »
Io sono diventato allergico ai fans, così, di botto, a 35 anni.
L'ho scoperto dopo che un dentista mi ha dato un OKI e ho avuto un attacco di asma fortissimo ( mai avuta prima ).
Il discorso che faccio io però è un altro: se lo stato ti da un vaccino di cui non sono note le conseguenze a medio lungo termine ( intendo anche tra du anni per capirci ) ha il dovere di tenere in considerazione le possibili controindicazioni mortali, sopratutto se segnalate da enti scientifici che sono preposti a occuparsi della salute delle persone.
Se noi dovessimo pensare che questi enti come l'EMA o l'OMS agiscono solo per interessi economici e non per tutelare la Salute allora non potremmo più fidarci di niente e di nessuno.
Ma questo discorso deve valere sempre però: sia quando ci raccomandano i vaccini sia quando mettono dei limiti.
premesso che la vaccinazione è comunque volontaria, io vedo la differenza tra raccomandare, che ti permette di scegliere, e porre dei limiti che ti vieta di scegliere. Mi sembra evidente la differenza. Lo stato e gli enti devono essere trasparenti e fornirti le informazioni, certo se il vaccino o un medicinale fosse pericoloso cioè ammazzasse un numero di persone in misura intollerabile rispetto ai benefici non deve essere messo in commercio o ritirato come è successo a molti farmaci, ma se qui si dichiara che i possibili casi sospetti sono 1 su un milione, e io liberamente posso confrontare questo dato sulla mortalità su milione di molti farmaci che mi sono preso nella vita per motivi molto meno importanti di questo, posso essere libero di decidere se correre un "rischio" che i dati di fatto mi indicano essere praticamente inesistente? Visto anche che lo stato mi obbliga invece magari non a me che l'ho già fatto ma a mio fratello e a mia moglie a rinunciare e a ritardare in misura molto rischiosa la vaccinazione?
peraltro con frasi SENZA SENSO che sono un insulto all'intelligenza e alla dignità delle persone tipo L'uso del vaccino AstraZeneca è raccomandato sopra i 60 anni, ma non vietato negli under 60. L'Italia raccomanda il siero del vaccino anglo-svedese solo per chi ha più di 60 anni, sebbene non ci siano elementi per scoraggiare la somministrazione della seconda dose per quanti avessero già avuto la prima"

Offline cartesio

*****
19559
Re:coronavirus
« Risposta #15392 il: 07 Apr 2021, 23:29 »
Credo che chi ha il potere, e quindi la responsabilità di decidere sia spaventato dalle possibili conseguenze di qualsiasi opzione. Ogni problema viene visto come il segnale di qualcosa potenzialmente molto più grave. La punta dell'iceberg. Le poche trombosi nei primi giorni potrebbero preludere a tante trombosi nelle settimane successive. E forse gli stessi che ora criticano la prudenza, tra due mesi potrebbero affermare che la colpa delle morti successive sarebbe di quei criminali che invece di fermarsi per capire cosa causava le reazioni avverse hanno continuato a vaccinare irresponsabilmente.

Sbaglio o qualche mese fa si parlava di una liberatoria da far firmare ai vaccinandi per scaricare da ogni responsabilità legale sia produttori che medici? Se i vaccini sono sicuri, perché pensare ad una liberatoria?

E se non sbagli proprio su Lazionet un noto "esperto" - chissà quanto, poi - manifestava una robusta diffidenza nei confronti di vaccini sviluppati troppo velocemente.

Offline phenix

*****
1650
Re:coronavirus
« Risposta #15393 il: 07 Apr 2021, 23:32 »
Io sono diventato allergico ai fans, così, di botto, a 35 anni.
L'ho scoperto dopo che un dentista mi ha dato un OKI e ho avuto un attacco di asma fortissimo ( mai avuta prima ).
Il discorso che faccio io però è un altro: se lo stato ti da un vaccino di cui non sono note le conseguenze a medio lungo termine ( intendo anche tra du anni per capirci ) ha il dovere di tenere in considerazione le possibili controindicazioni mortali, sopratutto se segnalate da enti scientifici che sono preposti a occuparsi della salute delle persone.
Se noi dovessimo pensare che questi enti come l'EMA o l'OMS agiscono solo per interessi economici e non per tutelare la Salute allora non potremmo più fidarci di niente e di nessuno.
Ma questo discorso deve valere sempre però: sia quando ci raccomandano i vaccini sia quando mettono dei limiti.

Ben vengano gli studi di fase 4 (che è quella che si fa sulla popolazione), ma assicurarti dell'assenza di possibili controindicazioni tra due o più anni non lo può fare nessuno, visto che i vaccini hanno iniziato a sperimentarli da un anno o giù di lì. Semplicemente non ci sono indicazioni che facciano sospettare che ne avranno, sulla base delle conoscenze che si hanno su come funziona il corpo umano e come funziona il vaccino. Ma l'EMA e l'OMS non sono dio. E per inciso, l'EMA non ha vietato l'uso di astrazeneca. Ha solo detto che c'è un link potenziale (cioè non dimostrato) con le trombosi, ma che è estremamente raro tale da non compromettere l'autorizzazione all'uso del vaccino. Sono gli stati che stanno facendo altrimenti.

Offline Laziolubov

*
1119
Re:coronavirus
« Risposta #15394 il: 07 Apr 2021, 23:33 »
Credo che chi ha il potere, e quindi la responsabilità di decidere sia spaventato dalle possibili conseguenze di qualsiasi opzione. Ogni problema viene visto come il segnale di qualcosa potenzialmente molto più grave. La punta dell'iceberg. Le poche trombosi nei primi giorni potrebbero preludere a tante trombosi nelle settimane successive. E forse gli stessi che ora criticano la prudenza, tra due mesi potrebbero affermare che la colpa delle morti successive sarebbe di quei criminali che invece di fermarsi per capire cosa causava le reazioni avverse hanno continuato a vaccinare irresponsabilmente.

Sbaglio o qualche mese fa si parlava di una liberatoria da far firmare ai vaccinandi per scaricare da ogni responsabilità legale sia produttori che medici? Se i vaccini sono sicuri, perché pensare ad una liberatoria?

E se non sbagli proprio su Lazionet un noto "esperto" - chissà quanto, poi - manifestava una robusta diffidenza nei confronti di vaccini sviluppati troppo velocemente.
ma come fa ad essere la punta dell'iceberg mica siamo in fase di sperimentazione con 30.000 volontari, hanno già somministrato il vaccino a decine di milioni di persone, quindi 1 caso sospetto per milione e una comparazione con i farmaci più comuni e usati lo rende già adesso una delel cose più sicure che possiamo prendere. I dati ci sono già basta leggerli
Re:coronavirus
« Risposta #15395 il: 07 Apr 2021, 23:36 »
Mettere al sicuro gli over 80 è la priorità numero uno; gli over 70 sono la numero 2; gli over 60 la numero 3. Fatti salvi i veri fragili a rischio.
DEVI farcela assolutamente entro maggio, e puoi usare astrazeneca a tutta rotella, non è cambiato nulla, andrà agli under solo per le seconde dosi.
Vedremo molto presto che succederà nel Lazio quando dopo aver consentito l’accesso alla prenotazione ai nati nel 56 e 57 (da oggi), e aver fatto lo stesso per 58/59 e 60/61, si fermeranno per mancanza di dosi sufficienti o andranno avanti. Spero proprio di no visto che dopo un paio di tornate toccherebbe alla mia classe.

Offline phenix

*****
1650
Re:coronavirus
« Risposta #15396 il: 07 Apr 2021, 23:43 »
Mettere al sicuro gli over 80 è la priorità numero uno; gli over 70 sono la numero 2; gli over 60 la numero 3. Fatti salvi i veri fragili a rischio.
DEVI farcela assolutamente entro maggio, e puoi usare astrazeneca a tutta rotella, non è cambiato nulla, andrà agli under solo per le seconde dosi.
Vedremo molto presto che succederà nel Lazio quando dopo aver consentito l’accesso alla prenotazione ai nati nel 56 e 57 (da oggi), e aver fatto lo stesso per 58/59 e 60/61, si fermeranno per mancanza di dosi sufficienti o andranno avanti. Spero proprio di no visto che dopo un paio di tornate toccherebbe alla mia classe.

Della decina di persone che ho intorno in età da vaccino, AZ se lo è voluto fare solo mia madre. E stiamo parlando di tutta gente con una istruzione medio/alta e nessuna deriva antivax. Secondo me faranno presto a scalare e arrivare agli over 60. Anche perchè sennò le dosi AZ le devono buttare.

Offline Laziolubov

*
1119
Re:coronavirus
« Risposta #15397 il: 07 Apr 2021, 23:50 »
Della decina di persone che ho intorno in età da vaccino, AZ se lo è voluto fare solo mia madre. E stiamo parlando di tutta gente con una istruzione medio/alta e nessuna deriva antivax. Secondo me faranno presto a scalare e arrivare agli over 60. Anche perchè sennò le dosi AZ le devono buttare.
dì a tua madre che ha tutto il mio rispetto

Offline phenix

*****
1650
Re:coronavirus
« Risposta #15398 il: 07 Apr 2021, 23:54 »
dì a tua madre che ha tutto il mio rispetto

Pure il mio :)

Anche perchè nei due mesi tra quando ha fatto il vaccino a fine marzo e fine maggio (quando avrebbe potuto prenotare il pfizer) possono accadere tante cose. Prendersi il covid a 70 anni ovviamente, ma anche che le previsioni di consegna dei vaccini non vengano confermate (come è già successo) e i due mesi diventino improvvisamente di più. 

Offline carib

*****
29046
Re:coronavirus
« Risposta #15399 il: 08 Apr 2021, 00:16 »
Ma avete capito che i 20 morti eventuali probabili ma non accertati su venti milioni di vaccinazioni li abbiamo già strasuperati con questi blocchi e ritardi in tutta Europa, che si ripercuoteranno in futuro. Ma riuscite a immaginare quanti morti farà questa stronxata?
a me questa cosa non sembra difficile da capire

boh
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod