Spin-off elezioni: Temi economici

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

UnDodicesimo

UnDodicesimo

Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #200 il: 17 Ott 2019, 06:33 »
...
Oggi siamo alle porte di una nuova crisi economica:
https://www.repubblica.it/economia/rubriche/policy/2019/10/16/news/una_nuova_crisi_finanziaria_e_all_orizzonte_i_sei_campanelli_del_fondo_monetario-238721428/

Se volete possiamo analizzare punto per punto le criticità evidenziate dal FMI, ma posso anticiparvi che tutte parlano direttamente o indirettamente della stupidità ideologica dell'idea per cui domanda e offerta si incontrano e che quindi il mercato autoregolandosi è in grado di rispondere alle necessità di benessere.
...

veramente non ci leggo cosa dici, pur comunque avendo le mie critiche sull'assunto domanda/offerta.

io vedo piu' il semplice problema di dover creare liquidita' al momento di una recessione.

questo per mantenere il carrozzone alla stessa velocita' di consumi, o comunque limitarne il rallentamento, cosi da non dover rallentare le produzioni e quindi veder ridotto il PIL.

la crescita, o al peggio la non decrescita, ad ogni costo.

salvo poi pagarne lo scotto in seguito.

UnDodicesimo

UnDodicesimo

Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #201 il: 17 Ott 2019, 07:05 »
veramente non ci leggo cosa dici, pur comunque avendo le mie critiche sull'assunto domanda/offerta.

tranne che nel caso dei tassi negativi, io vedo piu' il semplice problema di dover creare liquidita' al momento di una recessione.

questo per mantenere il carrozzone alla stessa velocita' di consumi, o comunque limitarne il rallentamento, cosi da non dover rallentare le produzioni e quindi veder ridotto il PIL.

la crescita, o al peggio la non decrescita, ad ogni costo.

salvo poi pagarne lo scotto in seguito.

edit

UnDodicesimo

UnDodicesimo

Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #202 il: 17 Ott 2019, 09:31 »
Aggiungo anche che nei 10 anni dal grande botto il PIL mondiale è aumentato del 25% circa.

Offline carib

*****
28678
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #203 il: 17 Ott 2019, 10:10 »
è già stato detto che il Pil si calcola su un paniere di prodotti che vengono modificati ciclicamente in base a una logica che deve essere coerente con il modello che fa del Pil la pietra angolare di qualsiasi calcolo?

Offline Vincelor

*
2419
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #204 il: 17 Ott 2019, 10:32 »
Ma quale paniere?

Offline Vincelor

*
2419
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #205 il: 17 Ott 2019, 10:33 »
Non facciamo confusione con la misurazione del tasso di inflazione

Offline FatDanny

*****
19566
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #206 il: 17 Ott 2019, 10:46 »
le piu´grandi speculazioni ed arricchimenti del capitale nascono dai "shorts" e dalla volatilita´al ribasso. altro che capitalismo uguale crescita, ma de che stamo a parla´

Come già detto in post precedenti occorre distinguere tra comportamento individuale e sistema, micro e macro.
Certamente sul piano individuale possono essere realizzati ingenti guadagni con la speculazione a breve termine (anzi è cosa nota che in tempo di crisi si può realizzare più che in una fase di stabilità), ma come sistema il capitalismo ha stringente bisogno della crescita.
La confusione tra i due piani e l'assunto della microeconomia a pietra angolare dell'economia (teorizzando che il macro è un semplice dato aggregato di comportamenti micro) è una delle principali falle della teoria utilitarista, un errore marchiano che un classico (lo stesso Smith della mano invisibile) non avrebbe mai fatto.

è già stato detto che il Pil si calcola su un paniere di prodotti che vengono modificati ciclicamente in base a una logica che deve essere coerente con il modello che fa del Pil la pietra angolare di qualsiasi calcolo?

Attenzione carib, ha ragione vincelor. Sono i prezzi, quindi l'inflazione, ad essere calcolati su un paniere.
Il PIL ha dentro tutto, pure gli ammortamenti (senza dei quali è PIN). Dal pil manca solo, per ovvie ragioni, il sommerso.
Forse sulle stime a breve termine del PIL si usa un paniere, ma Ve lo dirò a breve visto che ho appena posto la domanda direttamente all'econometrico che ha sviluppato gli ultimi modelli di previsione dell'ISTAT (e che ha mandato nel panico il precedente governo questa estate ahahah).

Molti lo hanno criticato e lo criticano come misuratore perché non tiene conto di alcune esternalità, ma io tendo a dire che finché siamo in un'economia capitalista il PIL resta un buon indicatore dello stato dell'economia. Se cambiassimo sistema sarei per cambiare anche l'indicatore ma in uno che fa della crescita un perno non possiamo che utilizzare un indicatore corrispondente.
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #207 il: 17 Ott 2019, 12:13 »
Sul PIL italiano non é calcolato anche una parte forfettaria di sommerso ?
Avevo letto una cosa del genere tempo fa...

Offline FatDanny

*****
19566
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #208 il: 17 Ott 2019, 12:45 »
 Incollo letteralmente la sua risposta:

Il PIL si può ottenere come somma degli aggregati di domanda o di offerta.
Quindi come somma di investimenti consumi import export e spesa fiscale oppure come somma della produzione di impresa.
Le previsioni di Istat banca d'Italia e mef sono fatte prevedendo gli aggregati di domanda, non di offerta
Invece il PIL calcolato dall'istat
tiene conto di entrambi e poi valuta se la somma dei due coincide.

IB mi sembra che in parte risponda anche al tuo dubbio: nella previsione della domanda aggregata puoi tenere conto in modo forfettario del sommerso, ovviamente non nel calcolo dell'offerta e puoi stimare il sommerso (ovviamente non in modo puntuale ma orientativo) con la differenza tra i due dati.

Comunque tieni conto che questi calcoli ormai sono coordinati a livello europeo per fornire ad Eurostat dati comparabili e aggregabili, quindi non c'è più, come invece in passato, uno specifico nazionale   

Offline carib

*****
28678
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #209 il: 17 Ott 2019, 14:36 »
Non facciamo confusione con la misurazione del tasso di inflazione
Ussignur! Chiedo venia per l'incredibile minkiata che ho scritto

UnDodicesimo

UnDodicesimo

Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #210 il: 18 Ott 2019, 07:36 »

UnDodicesimo

UnDodicesimo

Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #211 il: 18 Ott 2019, 07:51 »


differenti scenari differenti basati su attuali trend in US, EU e ogni singolo paese.

con lo scenario di casa nostra unico nel ridurre il divario tra ... ricchi e poveri (no colleonella, please ;) )

Offline FatDanny

*****
19566
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #212 il: 20 Ott 2019, 10:14 »
Oggi è un grande giorno.
Anche un avversario come Mario Monti ammette quel che ho sempre sostenuto su questo forum, venendo dileggiato da Jimmy: è stata la lotta di classe e la presenza del socialismo ad aver creato per reazione benessere diffuso nei paesi capitalisti, il capitalismo di sua sponte crea disuguaglianze:

http://temi.repubblica.it/micromega-online/mario-monti-revolution-dal-loden-al-socialismo-reale/

È un fatto storico ed economico, ci sono dati a pacchi, c'è poco da obiettare.
E fuori dal contesto della propaganda politica dove occorre creare egemonia a favore di questo sistema anche uno come monti è costretto ad ammetterlo.

UnDodicesimo

UnDodicesimo

Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #213 il: 20 Ott 2019, 10:22 »
sempre detto che la sinistra ancora deve bene capire dove ha fallito, prima di criticare chi sta dall'altra parte della barricata.

sempre ricordando che una volta 'persa la poltrona' bisogna sempre torvare un modo per avere un'audience.

Citazione
...In realtà, il tecnico della Bocconi è soltanto l’ultimo di una lunga schiera di falchi dell’austerity che, una volta lontani dal potere, hanno rinnegato le politiche attuate. Già Olivier Blanchard, capo economista del Fondo Monetario Internazionale proprio negli anni che videro lo scoppio della crisi globale, sempre in un dialogo pubblico con l’economista Brancaccio, aveva rivisto le sue posizioni. In Italia ricordiamo il caso di Giulio Tremonti, il ministro di centrodestra e dei condoni berlusconiani, che una volta lontano dal dicastero ha scritto un libro (No Global) sulle storture della globalizzazione liberista: “Una volta il pronunciamento lo facevano i militari – così si legge sul suo testo Uscita di sicurezza (Rizzoli, 2012) – Occupavano la radio-tv, imponevano il coprifuoco di notte eccetera. Oggi, in versione postmoderna, lo si fa con l’argomento della tenuta sistemica dell’euro (…) lo si fa condizionando e commissariando governi e parlamenti (…) Ed è la finanza a farlo, il pronunciamento, imponendo il proprio governo, fatto quasi sempre da gente con la sua stessa uniforme, da tecnocrati apostoli cultori delle loro utopie, convinti ancora del dogma monetarista; ingegneri applicati all’economia, come era nel Politburo prima del crollo; replicanti totalitaristi alla Saint-Simon”. E poi ancora il riformista Carlo Calenda, il quale per ultimo ha confessato che “per 30 anni ho ripetuto tutte le banalità del liberismo ideologico: una delle più grandi stupidaggini che abbiamo raccontato è che non si salvano i posti di lavoro, ma si salva il lavoro”.
...

Offline FatDanny

*****
19566
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #214 il: 20 Ott 2019, 11:04 »
Beh monti non è proprio di sinistra  :=))
Ma comprendo che venga percepito così, questi sono i frutti delle scelte sciagurate del partito democratico.

comunque lui la poltrona ce l'ha assicurata essendo senatore a vita e non dice certe cose per riconquistare un pubblico, perché quel pubblico non seguirebbe mai monti pure se si mettesse un basco e incitasse alla guerriglia globale

Offline Tarallo

*****
95494
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #215 il: 20 Ott 2019, 11:46 »
Di tutti questi ravvwdimenti postumi basterebbe chiedersi in quale delle due situazioni i ravveduti fossero sotto maggiori pressioni esterne.
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #216 il: 20 Ott 2019, 17:59 »
Danny, certo che “la lotta di classe e la presenza del socialismo” sono stati un fattore di civilizzazione essenziale della società moderna, e lo sono ancora.
Quello che non cogli è che sono elementi *interni* del sistema che lo hanno *migliorato*. E questo è successo proprio perché il capitalismo si è dimostrato il sistema maggiormente migliorabile della stori.
Sarà un giorno soppiantato da qualcosa forse migliore, ma tutto farei tranne che ossessionarmi di uscirne.
Migliorare, riformare.
Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #217 il: 20 Ott 2019, 21:55 »
Di tutti questi ravvwdimenti postumi basterebbe chiedersi in quale delle due situazioni i ravveduti fossero sotto maggiori pressioni esterne.

Calenda , Monti ...

Fatti entrare a sinistra per fare il doppio Gioco . Scoperti si sono dati al triplo .

Puzzano come le lacrime della Fornero.

Hanno azzerato la sinistra ed ora piangono

Nessuna pietà per queste merde .

Basta ricordarselo .

Avranno imparato la lezione . Cit .

UnDodicesimo

UnDodicesimo

Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #218 il: 21 Ott 2019, 06:30 »
Beh monti non è proprio di sinistra  :=))
Ma comprendo che venga percepito così, questi sono i frutti delle scelte sciagurate del partito democratico.

comunque lui la poltrona ce l'ha assicurata essendo senatore a vita e non dice certe cose per riconquistare un pubblico, perché quel pubblico non seguirebbe mai monti pure se si mettesse un basco e incitasse alla guerriglia globale

tu l'hai citato come prova provata, non seguirai tutto cio' che dice di fare, ma quando dice di fare cio' che tu vorresti si facesse...lo segui.  :beer:

E sono sicuro non solo tu.

quanto al resto hanno risposto altri per me su certi ravvedimenti e lacrime di coccodrillo.

UnDodicesimo

UnDodicesimo

Re:Spin-off elezioni: Temi economici
« Risposta #219 il: 21 Ott 2019, 06:38 »
quanto al resto, andrebbe bene chiesto cosa sia il socialismo reale?

quello che 'Marx dice' o quello della presa della Bastiglia 100 anni prima e (quasi) contemporaneo del tomo di Adam Smith?

Quello delle rivolte dei contadini durante il rinascimento un po' in tutta Europa?

Quello degli scioperi e le lotte di piazza degli anni '70 o il consumismo di massa post edonosmo anni '80?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod