Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)

0 Utenti e 30 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Daniela

*****
24057
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7060 il: 07 Apr 2021, 12:11 »
Fat interviene a LSR :D
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7061 il: 07 Apr 2021, 12:12 »
I cicli di amplificazione per i test Synlab e i test di Avellino sono uguali? La normativa italiana generale quali prevede? Cerco di spiegarmi. I test fatti ad Avellino potrebbero non aver rilevato la positivita' a causa di un numero di cicli di amplificazione (non so se si dica cosi', spero sia chiaro quello che intendo) diverso rispetto a Synlab. La normativa recepita dalla FIGC quanti cicli di amplificazione prevede?

però quando i tamponi furono riprocessati a Napoli ed all'Ospedale di Avellino non si ebbero sorprese.... quindi più probabile che quello Synlab fosse toppato

Online FatDanny

*****
20834
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7062 il: 07 Apr 2021, 12:12 »

"Perché se non ci fosse il protocollo FIGC basterebbe il contatto con un positivo per far scattare i 10 gg e l'impossibilità di svolgere alcun tampone prima di questa scadenza."

questo non è affatto vero
come dicevo sopra da novembre ogni cittadino può farsi un tampone in farmacia



No no e ancora no Daniela.
Puoi farti un tampone in farmacia per scrupolo, magari prima di andare a trovare tua nonna. MA se sei stata a contatto con un positivo tu devi metterti in isolamento direttamente, senza fare alcun tampone.

Se avvisi il medico che hai avuto contatto con un positivo non fai nessun tampone.
E il medico ti dirà di NON FARLO in farmacia, ma di metterti direttamente in isolamento.
Perché questo è il protocollo.

Io immaginavo che avrei fatto un tampone, su questo anch'io non sapevo il protocollo, ma proprio per questo ho avvertito immediatamente il medico!
Invece molte persone non lo hanno fatto proprio per evitare di essere bloccate dallo stesso.
Sia a livello privato sia a livello di attività produttive. Sempre questo modo di fare furbesco, come se ad eludere un protocollo realizzato a prevenzione del contagio si sia svegli, più smart delle lungaggini a cui costringe la burocrazia.

E ti segnalo anche un'altra cosa: non è vero, come mi sembra tu sia convinta, che il gene N processato da SynLab non sia "richiesto" in Italia, quasi fosse una cosa richiesta dall'Europa.
I test svolti da un qualsiasi drive-in della regione Lazio processano eccome il gene N.
E a me dispiace dire che questa confusione su questi aspetti l'ha generata tra noi la difesa portata avanti da Pulcini.
e questo per me è la colpa più grave in assoluto: per coprire dei propri mancati adempimenti si genera una scorretta informazione e confusione su una materia che invece gli esperti direttamente coinvolti dovrebbero puntare a chiarire quanto più possibile.

Sia per non far passare il messaggio che nelle pieghe delle norme c'è la scappatoia, sia per non far intendere che sia tutto incerto.
Non è tutto incerto, è la difesa della Lazio che l'ha fatto apparire così. E in questo ha sbagliato.

Offline Vincelor

*
3335
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7063 il: 07 Apr 2021, 12:13 »
@vaz Grazie. Adesso la domanda e' se la normativa italiana ritiene sufficienti i cicli di amplificazione fatti dal laboratorio di Avellino. Se cosi' fosse, da un punto di vista giuridico sarebbe una questione abbastanza complessa: positivo a un test che prevede parametri non recepiti dall'ordinamento italiano. Quindi da considerare positivo o no (giuridicamente parlando)?

Online FatDanny

*****
20834
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7064 il: 07 Apr 2021, 12:17 »
però quando i tamponi furono riprocessati a Napoli ed all'Ospedale di Avellino non si ebbero sorprese.... quindi più probabile che quello Synlab fosse toppato

quando vennero fatti quelli privatamente al campus biomedico invece venne confermata la positività.
Quindi eviterei di parlare di "toppato", perché le cose non stanno esattamente così.

Lo si crei appositamente, altrimenti ci si accolla la variabilità dei risultati da laboratorio a laboratorio, senza metterne in dubbio la relativa veridicità.
hanno sbagliato secondo la procura e il giudice, ma, se nei successivi gradi di giudizio dovessero essere assolti, vorrebbe dire che hanno avuto ragione Rodia e Pulcini. E poi io vorrei che ci potessimo comprare un giocatore in più grazie ai soldi che ci darebbe la merda rosa.

a mettere in dubbio la veridicità di avellino è una procura della repubblica.
Noi non siamo stati condannati per questo, ma per il mancato rispetto delle norme sanitarie.

Questo mancato rispetto è ACCERTATO, il fatto che tu faccia appello ai prossimi gradi di giudizio come se questi fossero in grado di modificare la realtà fa trasparire un'idea di giustizia alquanto discutibile.
In cui conta appunto non il fatto, ma come me l'apparo. Se me lo so apparà allora ho fatto tutto bene.
In effetti a vedere la situazione attuale direi che ci è convenuto in Italia ragionare così.

Offline Daniela

*****
24057
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7065 il: 07 Apr 2021, 12:21 »
No no e ancora no Daniela.
Puoi farti un tampone in farmacia per scrupolo, magari prima di andare a trovare tua nonna. MA se sei stata a contatto con un positivo tu devi metterti in isolamento direttamente, senza fare alcun tampone.

Fat ti sbagli
Tu il tampone lo puoi fare eccome
 ed io (coinvolti asl  e medico) l'ho fatto per liberare psicologicamente i contatti indiretti che, per protocollo sanitario consolidato, sono comunque liberi di circolare e frequentare le loro attività lavorative
 

 

Online FatDanny

*****
20834
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7066 il: 07 Apr 2021, 12:22 »
@vaz Grazie. Adesso la domanda e' se la normativa italiana ritiene sufficienti i cicli di amplificazione fatti dal laboratorio di Avellino. Se cosi' fosse, da un punto di vista giuridico sarebbe una questione abbastanza complessa: positivo a un test che prevede parametri non recepiti dall'ordinamento italiano. Quindi da considerare positivo o no (giuridicamente parlando)?

non esiste questo limite, né parametri recepiti dall'ordinamento italiano.
E' consuetudine che si arrivi almeno a 35 perché c'è evidenza scientifica che sotto i 35 qualche positivo non lo becchi (anche questo si ritrova nei paper pubblicati sul sito SynLab)
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7067 il: 07 Apr 2021, 12:22 »
Augurarsi la radiazione per Pulcini e Rodia (quest'ultimo affermato luminare nel proprio campo) è da i.nfami.

100%
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7068 il: 07 Apr 2021, 12:23 »
quando vennero fatti quelli privatamente al campus biomedico invece venne confermata la positività.
Quindi eviterei di parlare di "toppato", perché le cose non stanno esattamente così.

a mettere in dubbio la veridicità di avellino è una procura della repubblica.
Noi non siamo stati condannati per questo, ma per il mancato rispetto delle norme sanitarie.

Questo mancato rispetto è ACCERTATO, il fatto che tu faccia appello ai prossimi gradi di giudizio come se questi fossero in grado di modificare la realtà tralascia un'idea di giustizia alquanto discutibile.
In cui conta appunto non il fatto, ma come me l'apparo. Se me lo so apparà allora ho fatto tutto bene.
In effetti a vedere la situazione attuale direi che ci è convenuto in Italia ragionare così.


Synlab e Campus vs Avellino, Napoli ed Ospedale  ;)

chi vince?

Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7069 il: 07 Apr 2021, 12:23 »
Io non ho capito nulla, chiedo scusa, ma c'è qualcuno che in due righe mi può riassumere la sentenza?

Offline PARISsn

*****
13722
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7070 il: 07 Apr 2021, 12:25 »
a me sta motivazione della sentenza mette i brividi, cioe' si evidenzia che abbiamo fatto giocare Immobile a Torino e portato in panchina Anderson con la Juve che  invece da protocollo dovevano stare a casa perche se avessimo comunicato le loro positivita' andavano in quarantena per ordine della ASL e non è detto affatto, anzi molto poco probabile, che i seguenti tamponi negativi avrebbero consentito in tempo di avere l'ok della ASL, sicuramente almeno per Immobile visto che si parla di situazione sviluppatasi in 24/48 ore....io spero che si prendano sta sentenza e zitti e buoni senza nessun ricorso perche il grado superiore di giustizia non è detto che veda le cose allo stesso modo, potrebbe considerare che  il vantaggio sul campo ci sia stato e aggiungere penalizzazioni... 8)

Offline Vincelor

*
3335
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7071 il: 07 Apr 2021, 12:25 »
non esiste questo limite, né parametri recepiti dall'ordinamento italiano.
E' consuetudine che si arrivi almeno a 35 perché c'è evidenza scientifica che sotto i 35 qualche positivo non lo becchi (anche questo si ritrova nei paper pubblicati sul sito SynLab)
Se il limite non esiste e c'e' la consuetudine, in Italia, di arrivare a 35 allora si potrebbe argomentare che e' dubbio che la Lazio abbia violato il protocollo, in quanto con un'amplificazione a 35 non si e' rilevata positivita'

Offline Vincelor

*
3335
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7072 il: 07 Apr 2021, 12:26 »
a me sta motivazione della sentenza mette i brividi, cioe' si evidenzia che abbiamo fatto giocare Immobile a Torino e portato in panchina Anderson con la Juve che  invece da protocollo dovevano stare a casa perche se avessimo comunicato le loro positivita' andavano in quarantena per ordine della ASL e non è detto affatto, anzi molto poco probabile, che i seguenti tamponi negativi avrebbero consentito in tempo di avere l'ok della ASL, sicuramente almeno per Immobile visto che si parla di situazione sviluppatasi in 24/48 ore....io spero che si prendano sta sentenza e zitti e buoni senza nessun ricorso perche il grado superiore di giustizia non è detto che veda le cose allo stesso modo, potrebbe considerare che  il vantaggio sul campo ci sia stato e aggiungere penalizzazioni... 8)
Non credo che in appello si possa riaprire il discorso sulla penalizzazione

Online FatDanny

*****
20834
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7073 il: 07 Apr 2021, 12:27 »
Fat ti sbagli
Tu il tampone lo puoi fare eccome
 ed io (coinvolti asl  e medico) l'ho fatto per liberare psicologicamente i contatti indiretti che, per protocollo sanitario consolidato, sono comunque liberi di circolare e frequentare le loro attività lavorative

Daniela ti dico di no.
Se sei positiva o sei stata a contatto stretto con un positivo non puoi uscire di casa, devi metterti in isolamento e fare il tampone solo 10 gg dopo. Considera che se lo fai prima, anche se negativo, non vale ai fini di liberarti dall'isolamento.
Ho postato la normativa regionale proprio su questo topic, prima della sentenza, per spiegare in cosa la Lazio avesse sbagliato.

Oh ti copio incollo direttamente la circolare del ministero della Salute:
https://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/renderNormsanPdf?anno=2020&codLeg=76613&parte=1%20&serie=null


Contatti stretti asintomatici
I contatti stretti di casi con infezione da SARS-CoV-2 confermati e identificati dalle autorità sanitarie,
devono osservare:
 un periodo di quarantena di 14 giorni dall’ultima esposizione al caso; oppure
 un periodo di quarantena di 10 giorni dall’ultima esposizione con un test antigenico o
molecolare negativo effettuato il decimo giorno



quindi se il medico ti ha detto il contrario ti ha detto una cazzata.
A quale ASL ti sei rivolta?

Offline Daniela

*****
24057
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7074 il: 07 Apr 2021, 12:27 »

Questo mancato rispetto è ACCERTATO, il fatto che tu faccia appello ai prossimi gradi di giudizio come se questi fossero in grado di modificare la realtà fa trasparire un'idea di giustizia alquanto discutibile.
In cui conta appunto non il fatto, ma come me l'apparo. Se me lo so apparà allora ho fatto tutto bene.
In effetti a vedere la situazione attuale direi che ci è convenuto in Italia ragionare così.

fat scusa ma quello che viene "accertato" in primo grado può ben essere cambiato in secondo grado perchè l'accertamento del giudice di primo grado deve sequire un iter logico e fattuale ben preciso
che può (e deve poter) essere messo in discussione nel secondo grado
non dimenticare che abbiamo di pronte un protocollo che ha fatto acqua da più parti e che non è nenache così ufficiale
ed in base a questo può essere ampiamente posto in contestazione
come per esempio fatto dalla difesa del Napoli

Online vaz

*****
45471
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7075 il: 07 Apr 2021, 12:27 »
Se il limite non esiste e c'e' la consuetudine, in Italia, di arrivare a 35 allora si potrebbe argomentare che e' dubbio che la Lazio abbia violato il protocollo, in quanto con un'amplificazione a 35 non si e' rilevata positivita'

ma infatti c'è un problema abbastanza grave di base. Alcuni lab fanno 35, altri 40. alcuni non vedono il gene N, altri si.

ciò è preoccupante non dal pdv della Lazio, che anche sticazzi, ma dal nostro. e infatti i risultati si sono visti e si continuano a vedere.
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7076 il: 07 Apr 2021, 12:30 »
a me sta motivazione della sentenza mette i brividi, cioe' si evidenzia che abbiamo fatto giocare Immobile a Torino e portato in panchina Anderson con la Juve che  invece da protocollo dovevano stare a casa perche se avessimo comunicato le loro positivita' andavano in quarantena per ordine della ASL e non è detto affatto, anzi molto poco probabile, che i seguenti tamponi negativi avrebbero consentito in tempo di avere l'ok della ASL, sicuramente almeno per Immobile visto che si parla di situazione sviluppatasi in 24/48 ore....io spero che si prendano sta sentenza e zitti e buoni senza nessun ricorso perche il grado superiore di giustizia non è detto che veda le cose allo stesso modo, potrebbe considerare che  il vantaggio sul campo ci sia stato e aggiungere penalizzazioni... 8)
Infatti.

Online FatDanny

*****
20834
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7077 il: 07 Apr 2021, 12:30 »
Se il limite non esiste e c'e' la consuetudine, in Italia, di arrivare a 35 allora si potrebbe argomentare che e' dubbio che la Lazio abbia violato il protocollo, in quanto con un'amplificazione a 35 non si e' rilevata positivita'

non serveeeeeee
Basta che UN test molecolare sia positivo, QUALSIASI laboratorio lo svolga, che scatta la quarantena.
E' non è permesso fare test e controtest di verifica proprio per evitare la confusione che state facendo qui.
Se un test è positivo devi sta 10 gg a casa. FINE.
Tu contesti che sia un falso positivo? BENE, la risposta te la deve dare la ASL.
SOLO LA ASL può stabilire che si tratti di un falso positivo, NON il medico che vede i risultati del test.

Quindi continuare a dire "ma agli altri tamponi era negativo" non conta niente.
E infatti la sentenza lo dice: quei due tamponi non hanno alcuna legittimità.
Se la ASL non dice "questo tampone è un falso positivo" quello è un positivo, pure se fai 347 tamponi successivi e tutti sono negativi.

Ma boh, comincio a pensare che non vogliate capire, per partito preso.
Perché non si può dire che sta roba non è chiara.

Offline Vincelor

*
3335
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7078 il: 07 Apr 2021, 12:31 »
ma infatti c'è un problema abbastanza grave di base. Alcuni lab fanno 35, altri 40. alcuni non vedono il gene N, altri si.

ciò è preoccupante non dal pdv della Lazio, che anche sticazzi, ma dal nostro. e infatti i risultati si sono visti e si continuano a vedere.
Su questo sono d'accordo
Re:Lazio - Covid-19 (Topic Ufficiale)
« Risposta #7079 il: 07 Apr 2021, 12:34 »
E' evidente che i nostri medici abbiano sbagliato in quanto non hanno comunicato la positività di Immobile rilevata da Synlab e in autonomia hanno fatto fare i due tamponi che con esito negativo hanno permesso a Immobile di giocare col Torino. Nella sostanza nulla di grave, nella forma non si è rispettato il Protocollo.

Però la stessa identica cosa è successa con Mancini la settimana prima. Se prendiamo per buona la ricostruzione della Procura per noi, non poteva essere diversa la situazione della roma. In quel periodo, "andava di moda" fare il doppio tampone dopo una positività e se si riscontrava negatività, il giocatore si aggregava al gruppo e giocava. Questo perchè c'erano già stati altri casi di falsi positivi e tutti preferivano che il carrozzone andasse avanti, senza perdersi dietro alla burocrazia.

Sono andata a rileggere le notizie del 23-24 ottobre di Mancini prima di roma Milan e con i tempi non ci siamo, se anche per loro vigeva il protocollo di cui sopra.

Il tutto si è allineato dopo metà novembre, quando a seguito del caso Juve napoli, essendo "scese in campo" le ASL, si è capito che la corretta comunicazione era diventata non più una pura formalità.

Nel nostro caso, per via delle guerre politiche tra Cairo e Lotito, il Torino ha fatto un esposto e la Procura si è trovata ad indagare. Nel caso di Mancini, il Milan non ha fatto nessun esposto e la situazione non è venuta alla ribalta, ma riportata dai giornalisti come mera notizia sportiva: Mancini gioca visto che il doppio tampone del 24 smentisce la positività del 23 ottobre.

Per questo mi dispiace che in tutta la Serie A gli unici medici a pagare saranno i nostri, quando nel caos che regnava sovrano, tutti si comportavano in quel modo.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod