Attentato a Nizza

0 Utenti e 43 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Tarallo

*****
80284
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #220 il: 28 Lug 2016, 18:59 »


Ho fatto l'obiettore di coscienza, mi toccherà combattare a mani nude, ma si può fare. Io mi smazzo i preti, tu i musulmani.

Nel frattempo mi limito a sorridere, cinico ma anche preoccupato, sugli sbrodolamenti a favore dell'Islam in toto di alcuni colleghi (o dovrei dire ex-colleghi) laici e anticlericali.

Ma gli sbrodolamenti non saranno per gente che viene attaccata e non c'entra niente? Non so se mi hai mai letto sull'argomento, ma confronto a me carib è padre pio.

Offline ReflexBlue

*
7923
Sesso: Maschio
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #221 il: 28 Lug 2016, 19:25 »
Certo, questa è una presa di posizione saggia e doverosa, ma ricordiamoci che l'Europa è laica non solo quando parla Bagnasco. Oh, non è un attacco personale a "padre Pio", ho citato quest'esempio solo per comodità.

Cioè, noi siamo questi:http://www.tpi.it/mondo/germania/germania-non-riconosce-poligamia-e-matrimonio-fra-minori
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #222 il: 28 Lug 2016, 20:43 »
http://justbaked.bakeagency.it/2016/07/27/sara-ahmed-20-cose-da-sapere-sulle-ragazze-con-il-velo/

Da leggere, rileggere e se possibile leggere anche una terza volta.

Letto, ma per me rimane impensabile che qualcuno possa indossare uno di quei veli integrali tipo burqa o niqab in una metropoli o una città europea.
Sarebbe come se a me o te fosse permesso entrare in una banca o un locale con un casco da moto oppure un elmo medievale.
Tutto il resto è largamente giusto e condivisibile.
Nessuno dovrebbe colpevolizzare tutti i musulmani o generalizzare su di essi sulla base delle azioni di un gruppo limitato, ma questo è più che altro appannaggio di pochi ottusi ai quali non darei troppo peso.

Che poi rimuoverei pure crocefissi da scuole, ospedali e uffici pubblici (che non hanno ragione d'esserci, in luoghi non religiosi), in Francia ci fu ai tempi una proposta di legge simile che poneva un limite anche alla vistosità di collanine e indumenti, tra cui appunto il velo, non so se sia passata e se sia ancora in vigore, magari tarallo confermerà (?).

p.s. mi unisco agli atei anclericali, in pubblico che tu sia cristiano, musulmano o zoroastriano non dovrebbe avere nessuna rilevanza.

Offline Drake

*****
3488
Sesso: Maschio
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #223 il: 28 Lug 2016, 21:44 »
http://justbaked.bakeagency.it/2016/07/27/sara-ahmed-20-cose-da-sapere-sulle-ragazze-con-il-velo/

Da leggere, rileggere e se possibile leggere anche una terza volta.
Però la parte sul Corano, anche se vera è un po' parziale. Nel Corano, così come nell'Antico Testamento, ci sono anche passaggi estremamente violenti, quando si parla di infedeli.

Offline jp1900

*****
6093
Sesso: Maschio
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #224 il: 29 Lug 2016, 00:23 »
http://justbaked.bakeagency.it/2016/07/27/sara-ahmed-20-cose-da-sapere-sulle-ragazze-con-il-velo/

Da leggere, rileggere e se possibile leggere anche una terza volta.
Non vedo differenze con il pensiero di donne e uomini di 50 anni fa (e forse anche oggi) che sosteneva che le donne dovessero rimanere a casa a pensare alla famiglia.
Non capisco perché in questo caso decenni di lotte per l'emancipazione delle donne e sentimenti anticlericali scompaiano all'improvviso.

Offline anderz

*
8176
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #225 il: 29 Lug 2016, 01:01 »
Non vedo differenze con il pensiero di donne e uomini di 50 anni fa (e forse anche oggi) che sosteneva che le donne dovessero rimanere a casa a pensare alla famiglia.
Non capisco perché in questo caso decenni di lotte per l'emancipazione delle donne e sentimenti anticlericali scompaiano all'improvviso.

Sono sostanzialmente d'accordo. Sara è sicuramente una bravissima ragazza e una buona cittadina, ma il velo rimane una forma arcaica di sopraffazione maschile sulla donna, Islam o meno. Poi va da sé che chiunque è libera di portarlo, anche con orgoglio, ma non è un simbolo di libertà nè di emancipazione, non ci prendiamo in giro.
A me fanno sobbalzare certe letture agiografiche dei monoteismi di matrice ebraica, Islam in primis (Maometto profeta e conquistatore), le ritengo fondamentalmente disoneste ed edulcorate e non riesco davvero a capire come sia possibile che precetti religiosi di un antico popolo del deserto possano ancora avere seguito nel 2016. Magari è un limite mio.

Comunque, per rispetto a gente come Sara, eviterei di proseguire un topic sulla religione islamica in uno che, invece, parla di volgari assassini.

Offline carib

*****
27004
Sesso: Maschio
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #226 il: 29 Lug 2016, 01:18 »
Ho fatto l'obiettore di coscienza, mi toccherà combattare a mani nude, ma si può fare. Io mi smazzo i preti, tu i musulmani.

Nel frattempo mi limito a sorridere, cinico ma anche preoccupato, sugli sbrodolamenti a favore dell'Islam in toto di alcuni colleghi (o dovrei dire ex-colleghi) laici e anticlericali.
L'islam ha (avuto) il grande merito di essere stato elucubrato in contrapposizione al cristianesimo, come rifiuto della cultura cristiana. Poi come tante rivolte che hanno attraversato la Storia non è stato capace di trasformarsi in Rivoluzione. Ed ha finito per assomigliare al mostro che voleva combattere. Cmq non sarebbe potuto finire in altro modo dato che stiamo pur sempre parlando di una religione, per di più monoteista.

Offline carib

*****
27004
Sesso: Maschio
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #227 il: 29 Lug 2016, 01:20 »
Certo, questa è una presa di posizione saggia e doverosa, ma ricordiamoci che l'Europa è laica non solo quando parla Bagnasco. Oh, non è un attacco personale a "padre Pio", ho citato quest'esempio solo per comodità.

Quando sentirò rivendicare le radici islamiche di Garbatella, stai tranquillo che io sarò lì a puntare il dito. 

@Tarallo: querela in arrivo  :)

Offline white-blu

*
16659
Sesso: Maschio
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #228 il: 29 Lug 2016, 08:02 »
“Chiunque uccida un uomo sarà come se avesse ucciso l’umanità intera. E chi ne abbia salvato uno sarà come se avesse salvato tutta l’umanità”.

Versioni degli islamici moderati ( che esistono e sono assai)


Per questo abbiamo prescritto ai Figli di Israele che chiunque uccida un uomo che non abbia ucciso a sua volta o che non abbia sparso la corruzione sulla terra, sarà come se avesse ucciso l'umanità intera . E chi ne abbia salvato uno, sarà come se avesse salvato tutta l'umanità.
I Nostri messaggeri sono venuti a loro con le prove! Eppure molti di loro commisero eccessi sulla terra.
La ricompensa di coloro che fanno la guerra ad Allah e al Suo Messaggero e che seminano la corruzione sulla terra è che siano uccisi o crocifissi, che siano loro tagliate la mano e la gamba da lati opposti o che siano esiliati sulla terra: ecco l'ignominia che li toccherà in questa vita; nell'altra vita avranno castigo immenso , eccetto quelli che si pentono prima di cadere nelle vostre mani. Sappiate, Allah è perdonatore, misericordioso.


Versione completa , a cui si ispirano i terroristi islamici o folli assassini , decidete voi.

http://www.corano.it/corano_testo/5.htm
Re:Attentato a Nizza
« Risposta #229 il: 01 Ago 2016, 11:34 »
http://espresso.repubblica.it/attualita/2016/07/28/news/io-infiltrato-in-una-cellula-del-califfo-1.278747

(...)
«Quando lo incontro, Oussama è terribilmente solo. All’inizio mi parla del paradiso, di cose piuttosto folli, in particolare riguardo alle donne, ricorda il giornalista. «Afferma che uccideremo dei francesi e che prenderemo le loro donne come schiave» Said gli domanda se secondo lui sia giusto avere degli schiavi. Oussama risponde che è un loro diritto, «e aggiunge che grazie a noi, diventeranno musulmane e accederanno al paradiso».
Il rapporto col sesso femminile è un tema che ha incrociato in continuazione nel corso dell’inchiesta. «Sono rimasti bloccati a quello stadio là, quando sei adolescente e hai voglia di avere tutte le donne per te». I militanti dello Stato Islamico che ha conosciuto «sono delle persone che hanno visto dei film porno e si sono immaginati al posto dell’attore protagonista. Quando Daesh ha promesso loro che avrebbero avuto tutto ciò nella forma del paradiso prêt-à-porter affollato di vergini, o “houri” è stato un successo immediato».
A detta di Said, «la religione per loro è solo un pretesto. Se ne fregano alla grande, della religione. Te lo dicono anche, senza rendersene conto. Se credono in Allah, è solo perché Allah gli ha promesso le vergini. E basta. Credono di rispettare la religione, ma non hanno né rispetto, né religione».
Più il gruppo di Oussama si allarga, più Said vi si inoltra, più emergono l’assenza di sensibilità religiosa o politica e - al contrario - una certa morbosità dei militanti. «Una volta Oussama ha cominciato a parlarmi delle vergini del paradiso, con gli occhi persi nel vuoto. E ha concluso che quella sera sarebbe stato da solo in camera sua, mentre avrebbe potuto essere in paradiso con le famose vergini se, armato di coltello, avesse assaltato un commissariato quello stesso giorno».
(...)

-----------------

E' questo il pericolo dell'islam. Il cristianesimo è loffio perchè ti promette un barbone con cui stai in sintonia, che non si capisce che vuol dire. Una eternità di kamasutra con 42 vergini invece ha una discreta forza in più, ecco perchè quando il concetto viene strumentalizzato alla strage suicida ci sta la fila per offrirsi
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod